Annunci

Torino, salone del libro: la storia militare protagonista allo stand Difesa


Torino, 10 maggio 2014 – La storia militare è stata la grande protagonista di ieri nello stand del Ministero della Difesa al Salone del Libro. Una prima assoluta nel panorama degli studi militari il Repertorio degli Ufficiali dei Carabinieri Reali 1814 – 1871, presentato dal tenente colonnello Carbone, con la partecipazione del prof. Giovanni Paoloni, dell’Università La Sapienza di Roma, e del colonnello Paesano Capo Ufficio Storico di SMD.

In tarda mattinata c’è stata la presentazione di Dall’Isonzo al Piave. 24 ottobre – 9 novembre 1917. Relazione ufficiale della Commissione d’inchiesta di Caporetto, a cui sono intervenuti il prof. Mola e il colonnello Zarcone (capo ufficio storico di SME) dimostrando che, con le testimonianze raccolte all’epoca, la disfatta di Caporetto non fu un “tradimento” ma un evento che può succedere in un conflitto bellico.

Nel pomeriggio è stata presentato il volume Il Generale Roberto Segre (1872-1936) che narra le vicende di uno dei più alti ufficiali di religione ebraica del Regio Esercito Italiano. Infine l’anteprima del V Volume di Flavio e Ferruccio Russo (collana Technè) dove si esalta il ruolo trainante della cultura militare nella evoluzione tecnologica. “L’evoluzione degli eserciti – ha sottolineato il colonnello De Leo – e quella della scienza hanno spesso coinciso”.

Di grande interesse tra il pubblico è stata la conferenza su L’Esercito Italiano e la montagna, che ha illustrato le imprese alpinistiche militari e la meteorologia militare dedicata alla montagna. Il colonnello Marco Mosso, capo del Centro Sportivo Esercito di Courmayeur, ha parlato di quattro decenni di spedizioni del gruppo di alta montagna dall’Everest, all’Aconcagua al Monte Vinson. Il tenente colonnello Silvano Gandino, ha invece sottolineato l’importanza del servizio di previsioni Meteomont nella prevenzione del rischio delle valanghe. Un servizio che l’Italia  sta sostenendo anche in Afghnaistan con l’addestramento  di tecnici locali e una rete di rilevamento meteo-nivometrica alle autorità di Kabul.

Infine, il direttore della Rivista Aeronautica, tenente colonnello Stefano Cosci, ha introdotto il volume La Storia dell’Aeronautica Militare: i velivoli dell’AM (Aviator Edizioni), di Gregory Alegi. Alla presentazione è intervenuto il generale ispettore Basilio Di Martino (vicedirettore di Teledife), noto ricercatore storico ed autore di numerose opere di carattere aeronautico, che ha enfatizzato come “ogni nuova macchina che è stata introdotta in Aeronautica Militare ha sempre prodotto anche una piccola o grande rivoluzione culturale”.

A seguire, il capo dell’ufficio storico dell’Aeronautica Militare, colonnello Vittorio Cencini, ha presentato l’opera L’Italia nella guerra aerea – Dalla difesa della Sicilia all’8 settembre. L’opera, scritta da Ferdinando Pedrali, esplora i fatti accaduti durante la seconda guerra mondiale sul territorio siciliano, evidenziando aspetti inediti, sulle capacità ed i risultati ottenuti dai valorosi piloti italiani. L’autore ha infatti dimostrato come solo il 6% dei caccia italiani siano stati abbattuti in combattimento.

Per ulteriori approfondimenti consultare cliccare qui.

© All rights reserved
Fonte: Stato Maggiore Difesa
Foto: © Stato Maggiore Difesa

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

Monica Palermo

One shot one smile

Antonella Lallo

Lucania la mia ragione di vita

Notizie

Rispetto e onore al Tricolore!

Alamari Musicali

Piccolo contributo per diffondere, in Italia e nel mondo, la conoscenza e l'amore per le Bande e le Fanfare delle Forze Armate, dei Corpi di Polizia e delle Associazioni d'Arma della Repubblica Italiana, della Repubblica di San Marino e dello Stato della Città del Vaticano.

WordAds

High quality ads for WordPress

Geopolitica italiana

La politica estera e la geostrategia italiana nei contesti geopolitici in cui l’Italia può dispiegare influenza diplomatica e proiezione militare

Rassegna Stampa Militare

Difesa e Cooperazione Internazionale

Libano

Tre anni in Libano 2006-2009

effenasca

welcome to my webspace, where you can find the activities I am interested in

-Military News from Italy-

Rispetto e onore al Tricolore!

tuttacronaca

un occhio a quello che accade

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: