Annunci

Archivi categoria: Aeronautica Militare

Primato dell’Aeronautica Militare, difesa aerea in sei paesi NATO in contemporanea

Primato senza precedenti per l’Aeronautica Militare, ieri, per la difesa aerea degli spazi euro-atlantici. Vigilanza in contemporanea sui cieli italiani, della Slovenia, dell’Albania e delle tre repubbliche baltiche.

 Eurofighter in formazione

Roma,  21 febbraio 2018 – La nostra Aeronautica Militare ha conseguito ieri un record di tutto rispetto all’interno della NATO, avendo avuto la responsabilità di garantire e integrare la difesa aerea di ben 6 Paesi NATO contemporaneamente.

I jet dell’AM, oltre allo spazio aereo nazionale, garantiscono in permanenza la sicurezza dei cieli della Slovenia. A questo, si aggiunge la responsabilità, a rotazione con l’aeronautica greca, della difesa aerea dell’Albania.

 Eurofighter con Crew Chief

Inoltre, nel quadro delle NATO Assurance Mesasures decise al summit di Varsavia del 2016, la nostra Aeronautica partecipa all’Air Policing Force offering a favore di quei Paesi NATO che necessitano di un’integrazione delle proprie capacità di difesa aerea. In tal senso, da gennaio di quest’anno, quattro velivoli dell’AM sono schierati in Estonia, con l’operazione denominata “Enhanced Air Policing North – Baltic Eagle”, e, nella giornata di ieri, hanno avuto competenza anche per le attività di difesa delle altre due Repubbliche baltiche, Lettonia e Lituania.

Decollo Eurofighter

Questo ha portato, quindi, al totale di 6 Paesi NATO, la cui difesa aerea è stata assicurata da un singolo Paese dell’Alleanza, l’Italia. Si tratta di un vero primato, che si aggiunge ad un altro traguardo tutto italiano, cioè quello di essere l’unico Paese della NATO ad aver assicurato il dispositivo di difesa dello spazio aereo ad interim dei quattro Air Policing: Slovenia, Albania, Islanda e Repubbliche Baltiche.

© All rights reserved
Fonte e immagini: Stato Maggiore Difesa
________________________________________

 

Annunci

Accademia Aeronautica: bando di concorso per 81 posti per allievi ufficiali

Coat_of_arms_of_the_Italian_Air_Force.svgRoma, 09 gennaio 2018 – Da oggi, 9 gennaio, è aperta la campagna di reclutamento di 81 allievi ufficiali presso l’Accademia Aeronautica.

Le domande di partecipazione potranno essere presentate entro 30 giorni decorrenti da quello successivo alla pubblicazione del bando nella Gazzetta Ufficiale, 4ª serie speciale.

Il concorso è aperto ai cittadini italiani che abbiano compiuto il diciassettesimo anno di età e non abbiano superato il giorno di compimento del ventiduesimo anno di età alla scadenza del termine di presentazione delle domande, che abbiano conseguito o siano in grado di conseguire un diploma d’istruzione superiore idoneo per l’iscrizione all’Università. Ulteriori informazioni sono disponibili al link:

https://concorsi.difesa.it/am/accademia/2018/Pagine/home.aspx

I posti sono suddivisi secondo i seguenti profili d’impiego: 42 posti Ruolo Naviganti, 10 posti Ruolo delle Armi, 14 posti Corpo del Genio Aeronautica, 8 posti Corpo di Commissariato Aeronautico, 7 posti Corpo Sanitario Aeronautico. Maggiori informazioni sui profili d’impiego sono disponibili al link:

http://www.aeronautica.difesa.it/personale/profilicarriera/Pagine/Pilota%20Militare.aspx

L’Accademia Aeronautica, sita nel comune di Pozzuoli, è l’istituto di formazione che ha il compito di provvedere alla formazione militare, morale e professionale iniziale dei giovani destinati a diventare Ufficiali dell’A.M. L’obiettivo è quello di preparare giovani ufficiali dai saldi principi morali, motivati ed in possesso delle qualità personali, militari e professionali necessarie per ben operare al servizio del Paese.

© All rights reserved
Fonte: Aeronautica militare
______________________________

Aeronautica militare: doppio volo sanitario d’urgenza in poche ore per due giovani in pericolo di vita

CSV_2955

Roma, 8 gennaio 2018 – Nella giornata di oggi i velivoli del 31° stormo dell’Aeronautica Militare hanno svolto due voli sanitari d’urgenza nell’arco di poche ore per trasportare due giovani pazienti in pericolo di vita e consentirne il ricovero in strutture sanitarie specializzate.

In mattinata, su richiesta della prefettura di Nuoro, una ragazza di 31 anni è stata trasportata a bordo di un velivolo Falcon 900 Easy da Olbia a Milano Linate. Successivamente, nel primo pomeriggio, lo stesso velivolo ha trasportato un giovane di 28 anni da Brindisi a Bologna per il ricovero presso una struttura ospedaliera specializzata.

Le richieste di trasporto sanitario urgente, come accade sempre in questi casi, sono pervenute dalle prefetture competenti per territorio alla sala situazioni di vertice del comando della squadra aerea, la sala operativa dell’Aeronautica Militare che ha tra i propri compiti quello di organizzare e gestire questo genere di trasporti su tutto il territorio nazionale in coordinamento, appunto, con le prefetture.

Il volo-ambulanza, uno dei servizi che l’Aeronautica Militare assicura a favore della collettività, necessita della massima tempestività. Attraverso i suoi reparti di volo, l’Aeronautica Militare mette a disposizione mezzi ed equipaggi pronti in ogni momento a decollare in tempi strettissimi, in grado di operare in qualsiasi condizione meteorologica e capaci di imbarcare apparecchiature sanitarie specifiche, come le culle termiche, o addirittura un’ambulanza, come nel caso dei velivoli della 46a Brigata Aerea di Pisa.

Nel corso dell’anno appena concluso sono oltre 450 le ore di volo effettuati per prestare soccorso a più di 200 persone in difficoltà o in imminente pericolo di vita.

© All rights reserved
Fonte e immagini: Aeronautica Militare
__________________________________________

Frecce Tricolori: presentata la formazione 2018

7ff327b9-f20b-4fea-ade6-96bfe43df3d901Medium

Rivolto (UD), 3 gennaio 2018 – Presso lo storico hangar delle Frecce Tricolori di Rivolto si è svolta nei giorni scorsi la presentazione della formazione e del poster 2018.

L’evento ha rappresentato una speciale opportunità per incontrare le autorità locali, gli amici, i familiari e gli affezionatissimi “Club Frecce Tricolori” che da sempre seguono con entusiasmo tutte le attività del 313° Gruppo Addestramento Acrobatico.

Momento culmine della serata è stata l’attesissima presentazione della Formazione 2018 della Pattuglia Acrobatica Nazionale della quale rimangono confermate le tre posizioni chiave: capoformazione (maggiore Gaetano Farina), leader della seconda sezione (capitano Mattia Bortoluzzi) e solista (capitano Filippo Barbero).

Numerosi, invece, i cambi di posizione per i gregari della compagine acrobatica, che vedrà tra l’altro due nuovi inserimenti.

306a8440-e1a1-4f79-8996-7f1d858ad67f02Medium

Durante la serata è stata svelata anche la suggestiva immagine fotografica scelta per il poster dell’anno 2018 che ritrae gli MB-339 della PAN durante il sorvolo effettuato al termine dell’esercitazione multinazionale ed interforze “Cinque Torri 2017” svoltasi sullo sfondo delle Dolomiti bellunesi.

Le Frecce Tricolori, attraverso la spettacolarità del loro volo, rappresentano infatti l’ideale sintesi dei valori tradizionali e fondanti dell’Aeronautica Militare che caratterizza gli uomini e le donne delle Forze armate nel loro quotidiano impegno al servizio del Paese.

Durante la serata è stato dedicato anche un momento ad attività di beneficenza. Infatti, le Frecce Tricolori hanno destinato una raccolta fondi all’associazione “ABC Burlo Onlus” che fornisce assistenza materiale e morale alle famiglie dei bambini chirurgici ricoverati presso l’ospedale “Burlo Garofolo” di Trieste.

© All rights reserved
Fonte e immagini: Stato Maggiore Difesa
___________________________________________

Messina: donna in pericolo di vita trasportata con elicottero dell’Aeronautica Militare dall’isola di Panarea

Una donna in imminente pericolo di vita trasportata nella notte con un elicottero dell’aeronautica militare dall’isola di Panarea a Messina. A causa delle critiche condizioni meteorologiche e del forte mare in burrasca, l’elicottero militare è risultato l’unico assetto in grado di effettuare il trasporto d’urgenza in sicurezza.

20180103_trasportoPanareaMessina_12

Messina, 3 gennaio 2018 – Nel cuore della notte, su richiesta della prefettura di Messina, è decollato dall’aeroporto Trapani un elicottero HH-139 dell’82° centro SAR per prelevare sull’isola di Panarea una donna di 79 anni in imminente pericolo di vita e bisognosa di urgenti cure specialistiche.

L’elicottero militare, giunto sull’isola di Panarea, ha caricato la donna a bordo per poi dirigersi presso il policlinico di Messina, dove la paziente è stata affidata al personale sanitario della struttura ospedaliera.

Le particolari condizioni meteorologiche ed il volo notturno hanno reso le operazioni di recupero particolarmente complesse. Il livello addestrativo degli equipaggi, le caratteristiche delle macchine in dotazione nonché l’impiego di apparecchiature e tecniche speciali, quali l’utilizzo di visori notturni, fanno spesso, come in questo caso, dell’Aeronautica Militare l’unica componente in grado di gestire con successo le situazioni di emergenza più difficoltose grazie proprio alla peculiare capacità d’impiego di giorno, di notte e in condizioni meteo marginali.

 —- . —- . —- . —- . —-

L’82° Centro CSAR di Trapani è uno dei Centri del 15° Stormo dell’Aeronautica Militare che garantisce 24 ore su 24, per 365 giorni all’anno, la ricerca ed il soccorso degli equipaggi di volo in difficoltà e che concorre ad attività di pubblica utilità quali la ricerca di dispersi in mare o in montagna, il trasporto sanitario d’urgenza di ammalati in pericolo di vita ed il soccorso di traumatizzati gravi. Dalla sua costituzione ad oggi, gli equipaggi del 15° Stormo hanno salvato circa 7.300 persone in pericolo di vita.

© All rights reserved
Fonte e immagine: Aeronautica Militare
____________________________________________

 


Difesa: trasporto umanitario di rifugiati dalla Libia all’Italia

 5b9e7a8a-e7de-48ec-b651-e033c6012c061Medium

Roma, 22 dicembre 2017 – Le Forze Armate stanno provvedendo, con due velivoli C-130J della 46^ brigata aerea dell’Aeronautica Militare e sotto il controllo del Comando Operativo di Vertice Interforze (COI), al trasporto di circa 160 rifugiati da Tripoli all’Italia. Un primo velivolo è giunto all’aeroporto militare di Pratica di Mare con un centinaio di rifugiati, mentre gli altri nelle prossime ore, con un secondo aereo.

51d5d976-d3fa-4c3d-8311-4ea6f028946f7Medium

L’attività è nata da un’iniziativa congiunta tra il Ministero degli Interni e la Conferenza Episcopale Italiana (CEI) che, in stretta coordinazione con l’Alto Commissariato per i Rifugiati delle Nazioni Unite (UNHCR), hanno individuato in Libia dei migranti in condizioni di vulnerabilità e in grado di ottenere la protezione internazionale. Attraverso anche il coinvolgimento del Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, la richiesta di provvedere al trasporto di tale personale è pervenuta al Ministero della Difesa, che, ricevuta dal capo di Stato Maggiore della Difesa, generale Claudio Graziano, la piena fattibilità operativa dell’attività, ha dato il suo assenso.

60e9f7b7-5d67-4369-a44c-03130a5758929Medium

© All rights reserved
Fonte e immagini: Stato Maggiore Difesa
__________________________________________

Aeronautica Militare: bimbo in pericolo di vita trasportato d’urgenza da Catania a Roma

Un Falcon 900 del 31° stormo dell’Aeronautica Militare è intervenuto immediatamente 

 Falcon900ex

Roma, 16 dicembre 2017 – Si è concluso da poco all’aeroporto di Ciampino il volo di un Falcon 900 del 31° stormo dell’Aeronautica Militare con a bordo un bambino di un anno e mezzo in imminente pericolo di vita a causa di una seria patologia. Il paziente, ricoverato presso il Centro Cardiologico Pediatrico Mediterraneo dell’ospedale San Vincenzo di Taormina,  è stato trasportato d’urgenza dall’aeroporto di Catania a quello di Roma-Ciampino per raggiungere come destinazione finale l’ospedale pediatrico Bambino Gesù di Roma.

Il trasporto sanitario di urgenza è stato richiesto dalla prefettura di Messina alla Sala Situazioni di Vertice del comando della squadra aerea, la sala operativa dell’Aeronautica Militare che ha tra i propri compiti quello di organizzare e gestire – in coordinamento con prefetture, ospedali e presidenza del Consiglio dei Ministri – questo genere di trasporti su tutto il territorio nazionale e che ha dato poi l’ordine di decollo ad uno dei velivoli in prontezza sulle basi italiane, in questo caso un Falcon 900 del 31° stormo di Ciampino.

… – … – … – … – …

Equipaggi e velivoli da trasporto dell’Aeronautica Militare sono pronti giorno e notte per assicurare, laddove richiesto e ritenuto necessario per motivi di urgenza, il trasporto sanitario di persone in imminente pericolo di vita.  Sono migliaia ogni anno le ore di volo effettuate dai velivoli del 31° stormo di Ciampino, dal 14° stormo di Pratica di Mare e dalla 46^ brigata aerea di Pisa, assetti sempre in prima linea in caso di emergenza.

© All rights reserved
Fonte e immagine: Aeronautica Militare
___________________________________________

Alamari Musicali

Piccolo contributo per diffondere, in Italia e nel mondo, la conoscenza e l'amore per le Bande e le Fanfare delle Forze Armate, dei Corpi di Polizia e delle Associazioni d'Arma della Repubblica Italiana, della Repubblica di San Marino e dello Stato della Città del Vaticano.

Dott.ssa Ilaria Rizzo

PSICOLOGA - PSICOTERAPEUTA

PODIO

can che abbaia non morde

WordAds

High quality ads for WordPress

Geopolitica italiana

La politica estera e la geostrategia italiana nei contesti geopolitici in cui l’Italia può dispiegare influenza diplomatica e proiezione militare

Rassegna Stampa Militare

Difesa, Cooperazione Internazionale e scenari europei

Libano

immagini e documentazione raccolta da quotidiani libanesi

effenasca

welcome to my webspace, where you can find the activities I am interested in

-Military News from Italy-

Rispetto e onore al Tricolore!

tuttacronaca

un occhio a quello che accade