Annunci

Archivi categoria: Esercito

Delegazione militare del Kuwait al comando trasporti e materiali di Roma

Roma, 7 dicembre 2017 – Nei giorni scorsi una delegazione di ufficiali dell’Esercito del Kuwait, guidata dal maggior generale Alshanfa Ali, ha visitato il comando dei trasporti e materiali in Roma.

Museo Motorizzazione Militare

La delegazione, accolta dal comandante TRAMAT, maggior generale Arnaldo Della Sala, dopo un saluto di benvenuto, ha assistito a un briefing riguardante l’organizzazione della logistica della Forza Armata.

Briefing al COMLOG

Successivamente gli ospiti  si sono recati in visita all’8° reggimento trasporti “Casilina” di Roma e nei giorni a seguire al Polo di Mantenimento delle armi leggere di Terni, allo stabilimento militare munizionamento terrestre di Baiano di Spoleto (PG) e al Museo della Motorizzazione in Roma-Cecchignola.

L’attività, che si inquadra nel piano di cooperazione della Difesa, si è svolta in un clima di totale cordialità e serenità. A conclusione della visita il generale Alshanfa Ali ha espresso soddisfazione e interesse per quanto visto nelle diverse realtà visitate.

© All rights reserved
Fonte e immagini: Comando logistico dell'Esercito
____________________________________________________
Annunci

Esercito: 6° seminario sulle procedure infologistiche dei rifornimenti

un momento dell'attività

Roma, 6 dicembre 2017 – Si è svolta nei giorni scorsi, presso il reggimento logistico “Pinerolo” in Bari, la sesta sessione della “Campagna informativa nazionale sui rifornimenti”, organizzata dal Comando dei trasporti e materiali in favore dei reparti di stanza in Puglia, Basilicata, Calabria, Emilia Romagna e Marche.

All’incontro sono intervenuti il comandante logistico dell’Esercito, generale di corpo d’armata Leonardo di Marco, e il comandante dei trasporti e materiali, maggior generale Arnaldo Della Sala.

Generale Leonardo di Marco

Il comandante logistico ha voluto essere presente nella circostanza per rimarcare la necessità di uniformare in ambito nazionale le procedure in materia di rifornimenti e per stimolare i convenuti sulla necessità di utilizzare in forma più capillare e coordinata le moderne piattaforme gestionali info-logistiche in dotazione alla Forza Armata quali moltiplicatori di efficacia, soprattutto nell’ottica di razionalizzare e ottimizzare l’impiego delle risorse disponibili. Il comandante dei trasporti e materiali, nel suo intervento, ha espresso la sua determinazione nel perseguire la più ampia diffusione della cultura info-logistica in piena sinergia tra i reparti operativi e la fascia logistica di sostegno.

Foto di gruppo

La presenza dei vertici del Comando logistico dell’Esercito alla sessione pugliese della campagna informativa e la  partecipazione interessata dei numerosi rappresentanti del comparto TRAMAT testimoniano il carattere di rilevanza attribuito allo sviluppo della cultura info-logistica, dei sistemi informativi e gestionali e del diuturno confronto e scambio professionale tra le articolazioni del comparto logistico della Forza Armata.

© All rights reserved
Fonte e immagini: Comando logistico dell'Esercito
____________________________________________________

Presentato in Abruzzo il CalendEsercito 2018

L’Aquila, 5 dicembre 2017 – Presentato stamane a L’Aquila, presso la sala conferenze di Confindustria L’Aquila, il CalendEsercito 2018 intitolato “Il lungo filo rosso”.

FOTO 3 - Momento della Presentazione

Esso racconta in un unico continuum ideale gli italiani, la loro forza, il loro coraggio e la loro determinazione nel periodo storico compreso tra il Risorgimento e la Grande Guerra. Esercito e società in due epoche diverse vengono confrontati in dodici itinerari che ripercorrono settanta anni di vita italiana. Il taglio narrativo rende il CalendEsercito 2018 un contenitore speciale di vicende inedite e sorprendenti che costituiscono il vero sale delle storia. Una storia intrisa di autentica umanità.

È un tributo alla capacità del popolo italiano che anche nei momenti più tragici della propria storia ha saputo risollevarsi e assurgere a nuova vita. L’evento, che si inserisce nel quadro delle celebrazioni per il centenario della Grande Guerra, è stato introdotto dal comandante militare dell’Esercito per l’Abruzzo, gen. b. Giuseppe Di Giovanni, e ha visto la partecipazione di numerose autorità civili e militari, tra cui la senatrice Stefania Pezzopane, il vicesindaco della città di L’Aquila, Guido Liris, il comandante della Legione Carabinieri Abruzzo-Molise, gen. b. Michele Sirimarco e il comandante regionale della Guardia di Finanza, gen. b. Flavio Aiello. La senatrice Pezzopane, nel suo intervento, tra le altre cose, ha ricordato la costante vicinanza dell’Esercito alla popolazione, in particolare nei territori colpiti da calamità, rammentando gli ultimi incendi che hanno martoriato l’Abruzzo ed ha concluso sottolineando che di fronte a catastrofi di gigantesca portata, quando non si vede via d’uscita, il barlume di speranza è sempre visto nell’arrivo dell’Esercito.

Anche il vicesindaco della città di L’Aquila, Guido Liris, ha preso la parola, richiamando sia l’intervento dell’Esercito in Abruzzo in occasione degli eventi calamitosi sia l’importanza che l’Esercito, intriso di storia e di valori, ha in un percorso di maturazione del sentimento di Patria.

© All rights reserved
Fonte e immagini: Comando Militare Esercito Abruzzo
__________________________________________________________

Libano: i caschi blu donano sangue alla croce rossa della città di tiro

PIOLIB20171205M-5

Shama (Libano), 05 dicembre 2017 – E’ stata svolta oggi, presso il comando del settore ovest di UNIFIL a guida italiana su base brigata paracadutisti “Folgore”, una giornata dedicata alla donazione del sangue a favore della Croce Rossa della città di Tiro nel sud del Libano.

Il force commander e head of mission generale Bery, con il generale Rodolfo Sganga comandante del settore ovest di UNIFIL, assieme ad oltre 120 peacekeeper di UNIFIL e dei militari delle Forze Armate Libanesi, hanno voluto partecipare all’importante iniziativa, donando il proprio sangue.

PIOLIB20171205M-6

La donazione di sangue, oltre che a rappresentare un dovere civico è un gesto concreto di solidarietà, semplice per chi dona, ma fondamentale per quanti stanno soffrendo e per i quali ricevere una donazione può rappresentare, a volte, l’unica possibilità di sopravvivenza.

La disponibilità di adeguate scorte di sangue è un patrimonio collettivo cui,  donne, uomini, giovani, vecchi, bambini, compresi noi stessi e le persone che ci sono più care può attingere in caso di necessità

PIOLIB20171205M-1

© All rights reserved
Fonte e immagini: Contingente italiano in Libano
___________________________________________________

Presentazione CalendEsercito 2018 a L’Aquila

Copertina2018

L’Aquila, 3 dicembre 2017 –   Martedì  5 dicembre 2017 alle 11:00, presso la sala conferenze di Confindustria L’Aquila in località Campo di Pile a L’Aquila, il comandante militare dell’Esercito per l’Abruzzo, gen. b. Giuseppe Di Giovanni, presenterà il CalendEsercito 2018.

I temi trattati nel CalendEsercito del prossimo anno tessono la trama della nostra storia, dallo spirito risorgimentale che aveva avviato il processo di unificazione fino all’animo e agli ideali che gli italiani scoprono durante la Grande Guerra, dimostrando di avere la volontà di affermarsi come un solo popolo e una grande nazione.
In tale contesto l’Esercito si è dimostrato un radicale strumento per la creazione di un’identità condivisa quando culture, mentalità e lingue ancora distanti tra loro erano accomunate in un medesimo destino nelle trincee italiane.

Il prodotto editoriale è stato intitolato “Il lungo filo rosso dall’Unità alla Vittoria” perché intende raccontare in un unico continuum ideale gli italiani, la loro forza, il loro coraggio e la loro determinazione tra il Risorgimento e la Grande Guerra, la stagione dell’unità da conseguire e la stagione che cementerà quell’unità nelle trincee. Esso racconta la gioventù italiana, il tricolore, le donne italiane e tanti altri temi che hanno caratterizzato la storia del nostro Paese, rendendo visibile la continuità di valori e di ideali illustrati con immagini d’epoca. È un tributo alla capacità del  popolo italiano che anche nei momenti più tragici della propria storia ha saputo risollevarsi e assurgere a nuova vita. Invitate all’evento autorità civili, militari e religiose e una rappresentanza di una scolaresca dell’istituto di istruzione superiore  “L. Da Vinci – O. Colecchi”  di  L’Aquila.

© All rights reserved
Fonte e immagine: Comando Militare Esercito Abruzzo
___________________________________________________________

Immobili Difesa: caserma Piave passa all’università di Padova

Padova, 2 dicembre 2017 – Da sedime militare a campus universitario: il 29 novembre scorso la cerimonia per la sottoscrizione della pergamena tricolore di rappresentanza per consegna della caserma Piave all’università di Padova

46e35631-ea08-460a-b707-7d0a08246435001Medium

Il sottosegretario Alfano prende in consegna il tricolore della caserma ”Piave” ammainato per l’ultima volta

L’edificio della Caserma Piave è passato formalmente all’università di Padova, per diventare campus universitario nel cuore della città.

Nel corso della cerimonia svolta a Palazzo Bo, è stata sottoscritta la Pergamena Tricolore di rappresentanza della consegna, firmata dal Sottosegretario alla Difesa, Gioacchino Alfano, dal rettore dell’Università di Padova, Rosario Rizzuto, e dal direttore dell’agenzia del demanio, Roberto Reggi. Cerimonia alla quale hanno preso parte numerose autorità civili, militari e religiose.

Da sedime militare a campus universitario in pieno centro a Padova, è questa la metamorfosi che subirà il complesso di edifici che si estende per circa 51.000 metri quadrati.

A seguire, le autorità si sono spostate negli spazi della caserma, dove si è svolta la cerimonia militare. La bandiera italiana è stata consegnata dal Sottosegretario di Stato alla Difesa, Gioacchino Alfano, al Direttore dell’Agenzia del Demanio Roberto Reggi e, da quest’ultimo, al Rettore dell’Ateneo padovano.

© All rights reserved
Fonte e immagine: Stato Maggiore Difesa
___________________________________________

Libano: corso di combattimento militare, primo soccorso e di cucina italiana a circa 50 mogli di caduti delle forze armate libanesi

Giornata con l’associazione ” Martire Tenente Colonnello Sobhi Akoury”

IMG_2906

Shama, 1 dicembre 2017 – E’ stata svolta oggi, presso il comando del settore ovest di UNIFIL a guida Italiana su base brigata paracadutisti “Folgore”, un’iniziativa dedicata alla associazione “Martire Tenente Colonnello Sobhi Akoury”.

L’iniziativa, che ha voluto rappresentare un’occasione per far sentire ancora una volta la vicinanza e l’affetto dei militari di UNIFIL per la popolazione libanese, ha visto la partecipazione di circa 50 mogli di caduti delle forze armate libanesi che, assieme ad una folta rappresentanza di personale femminile di UNIFIL dei diversi contingenti internazionali schierati in Libano, hanno avuto la possibilità di cimentarsi in attività pratiche tra cui lezioni di metodo di combattimento militare, primo soccorso e di cucina italiana. Tutto sotto la guida di istruttrici del contingente nazionale.

L’associazione “Martire Tenente Colonnello Sobhi Akoury” è una organizzazione no-profit sostenuta dalle forze armate libanesi (Laf),  intitolata all’ufficiale superiore delle forze speciali libanesi caduto nel 2007 nella battaglia di Nahr El Bahred e fondata dalla vedova Lea nel 2008 con lo scopo di accogliere gli orfani dei militari libanesi ed organizzare eventi di beneficenza e attività ricreative rivolte all’infanzia.

IMG_2872

Dal 18 Ottobre 2017 il comando del settore ovest di UNIFIL, composto da oltre 4.000 peacekeepers di 12 diverse nazioni, è affidato al generale di brigata dell’Esercito Rodolfo Sganga.
Le Forze Armate partecipano alla missione di UNIFIL con circa 1100 militari al momento principalmente su base paracadutisti della brigata “Folgore”.

© All rights reserved
Fonte e immagini: Contingente italiano in Libano
____________________________________________________

Alamari Musicali

Piccolo contributo per diffondere, in Italia e nel mondo, la conoscenza e l'amore per le Bande e le Fanfare delle Forze Armate, dei Corpi di Polizia e delle Associazioni d'Arma della Repubblica Italiana, della Repubblica di San Marino e dello Stato della Città del Vaticano.

Dott.ssa Ilaria Rizzo

PSICOLOGA - PSICOTERAPEUTA

PODIO

can che abbaia non morde

WordAds

High quality ads for WordPress

Geopolitica italiana

La politica estera e la geostrategia italiana nei contesti geopolitici in cui l’Italia può dispiegare influenza diplomatica e proiezione militare

Rassegna Stampa Militare

Difesa, Cooperazione Internazionale e scenari europei

Libano

immagini e documentazione raccolta da quotidiani libanesi

effenasca

welcome to my webspace, where you can find the activities I am interested in

-Military News from Italy-

Rispetto e onore al Tricolore!

tuttacronaca

un occhio a quello che accade