La Polizia Postale identifica i tre hacker che tentavano di acquisire i test per la prova di esame della terza media


Roma, 20 giugno 2014 – La Polizia Postale ha portato a termine l’operazione Safe Test, che ha consentito di identificare i tre hacker che si sono introdotti abusivamente nel sito web www.invalsi.it tentando di acquisire i test per la prova di esame della terza media.

I tre giovani hacker sono stati denunciati dalla Polizia Postale e delle Comunicazioni all’Autorità Giudiziaria per accesso abusivo a sistema informatico e danneggiamento di informazioni dati e programmi informatici. L’operazione, condotta da personale del Centro Nazionale Anticrimine Informatico per la protezione delle Infrastrutture Critiche – C.N.A.I.P.I.C., ha permesso di individuare i tre soggetti che, con un gesto dimostrativo, hanno in un primo momento sostituito la pagina iniziale del sito con un’immagine pornografica e poi hanno tentato di acquisire i test relativi alla prova di esame per le classi di terza media.

L’intensa attività ha avuto inizio in seguito alla notizia di un attacco informatico al sito degli invalsi, che lo rendeva non consultabile a pochi giorni dagli esami di licenza media. I primi accertamenti hanno permesso di isolare gli indirizzi IP utilizzati per portare a termine l’evento criminoso e, grazie all’esecuzione delle perquisizioni eseguite, di individuare i responsabili e assicurare così il regolare svolgimento delle prove d’esame.

I perquisiti, di cui due minorenni, residenti nelle provincie di Udine, Genova e Treviso risultano essere esperti e abili hacker. Uno in particolare, “ULIXES”,  ha rivendicato fin da subito la paternità dell’attacco apponendo la sua particolare firma sull’immagine sostituita. Gli investigatori, già sulle tracce del “condottiero”,  hanno circoscritto le indagini  attraverso accurate analisi tecniche che, confortate da metodologie investigative di tipo classico, hanno consentito di individuare non solo  “ULIXES” ma anche gli altri soggetti. Nel corso delle attività di polizia sono stati sequestrati numerosi computer e altri dispositivi utilizzati per portare a compimento gli illeciti sopra elencati. Alle attività hanno preso parte anche i Compartimenti della Polizia Postale e delle Comunicazioni di Genova e Trieste con il coinvolgimento delle Sezioni di Treviso e Udine.

© All rights reserved
Fonte: Polizia di Stato


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

OpinioniWeb-XYZ

Opinioni consapevoli per districarci nel marasma delle mezze verità quotidiane!

Ornitorinco Nano

Blog musicale personale

Monica Palermo

One shot one smile

Antonella Lallo

Lucania la mia ragione di vita

Notizie

Rispetto e onore al Tricolore!

Alamari Musicali

Piccolo contributo per diffondere, in Italia e nel mondo, la conoscenza e l'amore per le Bande e le Fanfare delle Forze Armate, dei Corpi di Polizia e delle Associazioni d'Arma della Repubblica Italiana, della Repubblica di San Marino e dello Stato della Città del Vaticano.

WordAds

High quality ads for WordPress

Geopolitica italiana

Rassegna di analisi, ricerche e studi sulle relazioni internazionali nel Mar Mediterraneo

Rassegna Stampa Militare

News e Foto su Difesa e Cooperazione Internazionale, di Antonio Conte | Edito da 08/2009

Libano

Tre anni in Libano 2006-2009

effenasca

welcome to my webspace, where you can find the activities I am interested in

-Military News from Italy-

Rispetto e onore al Tricolore!

tuttacronaca

un occhio a quello che accade

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: