Annunci

Archivi tag: parata

Parata del 2 giugno, sfilano i reparti (photoreportage)

Roma, 2 giugno 2017 – Come di consueto nella cornice dei Fori Imperiali, dal Colosseo a piazza Venezia, si è svolta la parata dedicata alla Festa della Repubblica, che ha celebrato il 71° anniversario dalla sua costituzione.

A seguire alcune immagini, e un pdf da scaricare, per chi fosse interessato a visionarle tutte.

Cliccare per scaricare il pdf ——–>  Parata 2 giugno 2017 (pesa 14mb ca, e sono circa 300 foto)

Annunci

Applauso si, applauso no. Dovere di cronaca super partes

Schermata 06-2457909 alle 18.53.34

Roma, 4 giugno 2017 – Per dovere di cronaca, non è questione di applaudire o meno, ma crediamo piuttosto che ci siano persone a cui piace aizzare gli animi, e che dietro potrebbero esserci manipolazioni politiche. Ci siamo cascati pure noi con l’articolo precedente e ci sembrava giusto rettificare.

Come da queste foto la Boldrini a volte applaude, a volte no. Il Presidente non è tenuto ad applaudire, a lui rendono omaggio i reparti in quanto istituzione, non persona fisica. Non crediamo sia una questione di simpatie o antipatie per un reparto o meno, ma solo una casualità e noncuranza delle ripercussioni di un tale gesto.

Ci troviamo in pieno accordo con quanto detto dal generale Bertolini e dal generale Fantini, entrambi della Folgore, in un articolo su congedatifolgore.com (cliccare QUI per andare all’articolo).


Parata del 2 giugno. Mattarella e Boldrini non applaudono la Folgore. Disappunto sul web.

DSC_7652

Roma, 3 giugno 2017 – Come si legge su più siti web legati alle Forze Armate, grande disappunto per il mancato applauso da parte del presidente Sergio Marrarella e del presidente della Camera dei Deputati Laura Boldrini al passaggio della Folgore, durante la parata di ieri.


Oggi prova di sorvolo su Roma di due velivoli delle frecce tricolori

DSC_1256 MP_009

Roma, 1 giugno 2016 – Due aerei MB-339 della Pattuglia Acrobatica Nazionale proveranno il sorvolo sui Fori Imperiali in vista della rivista militare per la Festa della Repubblica.

Nella tarda mattinata di oggi, mercoledì 1° giugno, due velivoli della Pattuglia Acrobatica Nazionale effettueranno una serie di sorvoli su Roma in preparazione del tradizionale passaggio tricolore della formazione al completo in programma domani per la Festa della Repubblica del 2 Giugno.

I velivoli MB-339PAN decolleranno, intorno alle 11,30, dalla base aerea di Pratica di Mare, dove da oggi il team è rischierato.

Per il 2 Giugno, il primo passaggio della formazione è in programma intorno alle 9,15 sull’Altare della Patria, per gli onori delle massime autorità al Sacello del Milite Ignoto; il secondo passaggio ci sarà invece al termine della rivista militare, intorno alle ore 11,00, per gli onori al Presidente della Repubblica. A dirigere da terra la formazione, come di consueto, ci sarà il comandante delle Frecce Tricolori, il tenente colonnello Jan Slangen, che dalla terrazza più alta del complesso monumentale del Vittoriano sarà in contatto radio con il capo formazione e gli altri velivoli del team.

Le “Frecce Tricolori” sono uno dei reparti di volo dell’Aeronautica Militare, con sede nell’aeroporto militare di Rivolto (Udine). Il reparto ha il compito di rappresentare, con le proprie esibizioni, le capacità degli uomini e le donne dell’Aeronautica Militare e di portare in alto nei cieli di tutto il mondo i colori dell’Italia.

© All rights reserved
Fonte: Aeronautica Militare – Immagine: Ph. Monica Palermo

_______________________________________________________


I Granatieri di Sardegna rappresentano l’Italia alla parata per la celebrazione della Presa della Bastiglia

Parigi, 18 luglio 2014 – Lunedì scorso, in occasione della celebrazione della Presa della Bastiglia, militari francesi e di altre 70 nazioni hanno partecipato alla parata del 14 luglio. Sui Champs-Élysées per l’Italia ha sfilato una rappresentanza della brigata Granatieri di Sardegna, con la bandiera di guerra indossando l’uniforme storica del 1848, i cui alamari sono le mostreggiature più antiche delle forze armate italiane.
La parata, quest’anno in concomitanza con il centenario della Grande Guerra, ha sfilato per l’avenue des Champs-Élysées, da place de l’Étoile fino a place de la Concorde, e si è svolta alla presenza di capi di stato, del ministro della difesa italiana Roberta Pinotti e di altissime autorità civili e militari.

© All rights reserved
Fonte: Stato Maggiore Esercito
Immagine: © Stato Maggiore Esercito


Una passeggiata notturna tra i reparti che si preparano alla parata del 2 giugno

Giugno 2014 – Un interessante video delle prove notturne della parata del 2 giugno, una passeggiata tra i reparti che, in attesa di sfilare, si divertono con scherzi goliardici, con la fanfara dei bersaglieri che testa i suoi strumenti e molto altro. Realizzato da un “amico di piume” il videomaker Alessandro Conte di RDNews. Buona visione da MNFI!!

© All rights reserved
Video: Alessando Conte RDNews

 


Alcune riflessioni sulla parata del 2 giugno, giorno della Festa della Repubblica

di Monica Palermo

Roma, 9 giugno 2014 – Difficile descrivere la parata del 2 giugno senza cadere nel didascalico, reparti militari che marciano, mezzi storici, il palco presidenziale, personalità del mondo civile e militare, istituzioni. Ma la parata del 2 giugno va oltre, racchiude il nostro passato, la nostra storia, sono uomini e donne che hanno giurato fedeltà alla Patria, alla nazione, che salvaguardano la democrazia e il popolo.

DSC_0476 MP_068

Nel vederli marciare si nota la loro fierezza, il loro orgoglio, in ognuno di loro ci sono regole, ci sono valori che portano dentro e cercano di trasmettere. Si sono addestrati a lungo affinché tutto possa procedere al meglio. Durante le prove generali della parata camminai tra i reparti, osservandoli durante le esercitazioni e parlai con loro. Mi avvicinai a un militare che teneva la bandiera, senza puntale, chiedendogli se potevo fotografarlo, la sua risposta fu negativa: “sa, sul puntale ci sta scritta tutta la storia del nostro reparto, e fotografarmi cosi non va bene”, rispettai la sua richiesta. Forse per chi non ha fatto vita militare, come la sottoscritta, certe cose sono difficili da capire.

Due sono le cose che mi colpiscono del militare e della sua vita, il rispetto e le regole. Iniziando col rispettare ciò che si è giurato entrando in un corpo, il rispetto per la bandiera, il rispetto per un superiore, il rispetto per l’altro. Non da meno sono le regole, senza le quali la “macchina” militare non potrebbe andare avanti. Sono concetti difficili da capire per chi ne sta al di fuori. Obbedire a un ordine non credo sia una cosa facile. Tempo fa mi sono trovata a parlare proprio di questo con un militare, facendo domande per soddisfare le mie lacune, una risposta che mi è rimasta impressa: “In che modo si può riuscire a seguire delle regole senza sentirsi sopraffatti? – la sua risposta fu concisa, ma altrettanto esaustiva – Rispettare le regole è solo una questione di allenamento e disciplina”. Ci penso spesso a quella risposta.

DSC_1253 MP_005

Nello stesso modo che, mi viene da pensare, ci si allena per un’operazione o per una “semplice” parata. Ed eccoci di nuovo a parlare della parata. Il comandante seguito dalla bandiera di guerra, che racchiude tutto il credo del reparto, scortata da militari, a seguito il reparto che marcia. Il momento piu importante è stato davanti al palco presidenziale per il saluto alle istituzioni, alle alte cariche civili e militari e alla figura militare che stava li a rappresentarli, il capo di stato maggiore della difesa, l’ammiraglio Luigi Binelli Mantelli. Mentre sugli attenti salutava i suoi uomini, il suo sguardo era come se dicesse loro di non preoccuparsi che potevano contare su di lui. Penso che, per i militari, il saluto sugli attenti sia il momento più significativo della parata, un riconoscimento verso qualcuno che li guida e da cui si sentono rappresentati.

© All rights reserved
Foto: Ph. Monica Palermo


Monica Palermo

One shot one smile

Antonella Lallo

Lucania la mia ragione di vita

Notizie

Rispetto e onore al Tricolore!

Alamari Musicali

Piccolo contributo per diffondere, in Italia e nel mondo, la conoscenza e l'amore per le Bande e le Fanfare delle Forze Armate, dei Corpi di Polizia e delle Associazioni d'Arma della Repubblica Italiana, della Repubblica di San Marino e dello Stato della Città del Vaticano.

WordAds

High quality ads for WordPress

Geopolitica italiana

La politica estera e la geostrategia italiana nei contesti geopolitici in cui l’Italia può dispiegare influenza diplomatica e proiezione militare

Rassegna Stampa Militare

Difesa e Cooperazione Internazionale

Libano

immagini e documentazione raccolta da quotidiani libanesi

effenasca

welcome to my webspace, where you can find the activities I am interested in

-Military News from Italy-

Rispetto e onore al Tricolore!

tuttacronaca

un occhio a quello che accade