Annunci

Archivi del mese: aprile 2016

Commemorazione 40° anniversario sacrificio del brigadiere Roberto Di Maria

Fino Mornasco (CO), 20 aprile 2016 – Questa mattina all’interno della caserma di Fino Mornasco (CO), i Carabinieri in servizio e in congedo della provincia di Como, alla presenza di S.E il prefetto, del questore e dei sindaci dei comuni di Fino Mornasco, Casnate con Bernate, Grandate, Cassina Rizzardi e Luisago (tutti ricadenti nel territorio della caserma finese), durante una sobria cerimonia militare, hanno ricordato il sacrificio del brigadiere Roberto Di Maria caduto esattamente 40 anni fa. 
Era infatti il 20 aprile del 1976 quando il sovrintendente, in qualità di comandante della stazione, fu ucciso da una banda di rapinatori al banco ambrosiano di via Garibaldi di Fino Mornasco mentre tentava di salvare un ostaggio. Armati e in fuga, i rapinatori si erano fatti scudo con un impiegato della banca; per non compromettere la vita del cittadino, Di Maria rinunciò ad usare la propria pistola, affrontando dunque i banditi a mani nude. I malviventi però, senza esitare, aprirono il fuoco ferendolo mortalmente. Alla sua memoria è stata assegnata la medaglia d’argento al valor militare e intitolata la caserma di Fino.
Il suo ricordo è ben vivo nella gente del luogo che ricorda il sacrificio del carabiniere come un luminoso esempio da tramandare alle nuove generazioni.  
© All rights reserved
Fonte e immagini: Arma dei Carabinieri
Annunci

Marina Militare: dossier anonimo riferito al capo di Stato Maggiore della Marina

 Roma, 12 aprile 2016 – In merito al dossier di provenienza anonima pubblicato senza verifica delle fonti da parte di alcuni media, l’ammiraglio De Giorgi dichiara: “I fatti riportati sui giornali e nei servizi televisivi, attribuiti alla mia persona, sono del tutto infondati e ledono l’onore ed il decoro del sottoscritto. Sentito il mio avvocato, non ho potuto esimermi, per la mia posizione pubblica, dal querelare gli autori. La cosa personalmente mi amareggia, per il mio ben noto rispetto verso gli organi di stampa e verso la libertà di informazione. Auspico altresì che l’autorità giudiziaria possa individuare i calunniatori.

© All rights reserved
Fonte: Marina Militare
_________________________

Viterbo: giurano gli allievi marescialli (video) – MNFI

Il generale di corpo d’armata Danilo Errico al giuramento del 18° corso allievi marescialli: i protagonisti dell’Esercito

Viterbo, 8 aprile 2016 – Alla presenza del capo di Stato Maggiore dell’Esercito, generale di corpo d’armata, Danilo Errico, del comandante per la Formazione, Specializzazione e Dottrina dell’Esercito, generale di corpo d’armata, Giorgio Battisti e delle principali autorità civili, religiose e militari, si è svolta, questa mattina, alla Scuola Sottufficiali dell’Esercito,  la cerimonia di giuramento del 18° corso allievi marescialli  “Lealtà”. A testimoniare l’importanza di valori fondamentali per il soldato dell’Esercito come la lealtà, il coraggio e lo spirito di sacrificio, la Medaglia d’Oro al Valor Militare, sergente Andrea Adorno che ha rivolto ai futuri marescialli un messaggio augurale.

Il generale Errico, rivolgendosi ai neo giurandi, futuri junior leader della Forza Armata ha sottolineato che “L’Esercito vi chiederà di anteporre i valori della collettività a quelli del singolo e allo stesso tempo, sono certo, che questa scelta vi riserverà grandi soddisfazioni e impagabili esperienze”. Infine, il capo di Stato Maggiore, ha concluso – “la vostra missione dovrà essere svolta con determinazione, con tutto l’impegno e tutta la vostra lealtà che, oltre ad essere il nome del vostro corso, costituisce, una delle virtù più importanti di ogni uomo, di ogni militare, il quale ne fornisce testimonianza quotidiana con il suo agire inspirato a professionalità, serietà ed altruismo”.  

Il 18° corso, giunto a Viterbo lo scorso 29 settembre, è formato da 201 allievi marescialli, tra i quali 19 donne. Di questi, 139 provengono dal concorso pubblico ed i restanti 62 sono stati reclutati fra i sergenti e i volontari in servizio permanente della Forza Armata. La Scuola Sottufficiali dell’Esercito, attualmente comandata dal generale di brigata Gabriele Toscani De Col, trae origini dalla prima Scuola Allievi Sottufficiali istituita il 1 luglio 1888 a Caserta.

Dal 1965 la scuola sottufficiali ha sede nella città di Viterbo. Al termine del processo di formazione della durata triennale, gli allievi marescialli comandanti di plotone conseguono la laurea in “scienze politiche e delle relazioni internazionali”, presso l’Università degli studi della Tuscia; gli allievi marescialli qualificati “infermieri professionali”, la laurea in “infermieristica”, presso l’Università “Roma Tor Vergata”. 

© All rights reserved
Fonte e immagini: Stato Maggiore dell'Esercito
________________________________________________

L’Arma dei Carabinieri da oggi è presente anche su Instagram

Roma, 4 aprile 2016 – L’Arma dei Carabinieri, da oggi, è presente anche su Instagram: un ulteriore strumento per essere ancora più vicini ai cittadini e dare loro la possibilità di conoscerci meglio.

Direttamente dal profilo Instagram “ArmaDeiCarabinieri” (https://www.instagram.com/ArmaDeiCarabinieri) o dal sito www.carabinieri.it (http://www.carabinieri.it/Social), gli utenti potranno diventare seguaci e ricevere costantemente foto pubblicate relative a eventi, operazioni di servizio e altro ancora.

© All rights reserved
Fonte: Arma dei Carabinieri
____________________________

Carabinieri: il capitano Genovesi, paracadutista dei Tuscania, incidentato durante un lancio, ricoverato a Roma

© congedatifolgore.com

Il capitano Giorgio Genovesi © congedatifolgore.com

Parma, 3 aprile 2016 – Giorgio Genovesi, capitano dei carabinieri paracadutisti di 32 anni, versa in condizioni disperate al San Camillo di Roma dopo un incidente avvenuto ieri pomeriggio, sabato 2 aprile, nei pressi dell’aviosuperficie “Le Grugnole” al confine tra Latina e Nettuno.

Una virata con il suo VELOCITY 97 gli ha fatto perdere quota ed aumentare notevolmente la velocità, schiantandosi al suolo con il fianco destro, impattando contro un albero e la recinzione, procurandosi gravissime lesioni.

Sul posto sono subito intervenuti gli operatori del servizio 118 che hanno provveduto, dopo averlo intubato, a trasportarlo con l’eliambulanza Pegaso 44 presso il nosocomio romano.

Originario di Latina, Giorgio Genovesi, presta il suo servizio a Livorno: carabiniere paracadutista del 1° Reggimento Tuscania in fase di transito al GIS.

Alle 19 di ieri era in sala operatoria per un intervento agli arti inferiori. Una notizia che ha lasciato ben sperare nella minore gravità delle lesioni interne, che avrebbero avuto la precedenza chirurgica.

© All rights reserved
Fonte e immagine: CongedatiFolgore.com
________________________________________

Esercito: artificieri a Pizzighettone (CR) per neutralizzare una bomba d’aereo

Pizzighettone (CR), 2 aprile 2016 –  Pronti gli artificieri dell’Esercito per la bonifica dell’ordigno risalente al 2° Conflitto Mondiale. Domani gli specialisti dell’Esercito, su richiesta della prefettura di Cremona, interverranno a Pizzighettone (CR) per il disinnesco ed il brillamento di una bomba d’aereo del peso di oltre 500 Kg di fabbricazione americana, tipo GP-M33, contenente  una carica esplosiva di 285 kg. Il residuato bellico è stato rinvenuto durante i lavori per la realizzazione di una centrale idroelettrica della società EDISON, lo scorso 23 febbraio, lungo l’argine del fiume Adda nel comune di Pizzighettone (CR). La bonifica dell’ordigno sarà condotta dagli artificieri del 10° Reggimento genio guastatori di Cremona.

L’attività inizierà con l’evacuazione di circa 1000 abitanti residenti nel raggio di 500 mt. dal luogo di ritrovamento della bomba, compresa una casa di riposo per anziani (Fondazione Mazza) che ospita 96 persone quasi tutte non autosufficienti.

Dalle ore 08:00, presso la zona di rinvenimento, si procederà con le operazioni di rimozione della spoletta dell’ordigno, che successivamente sarà trasportato presso la cava “Costa di Bassano” di Albarola (PC) dove sarà fatto brillare nel pomeriggio.

Durante le operazioni sulla bomba, nelle aree di rischio, ossia le zone di rinvenimento e di brillamento, verrà interdetto lo spazio aereo, la viabilità stradale della SP 234 e la navigazione fluviale lungo il fiume Adda. Inoltre saranno soppressi alcuni treni sulla tratta Milano-Mantova, con ripercussioni sul traffico ferroviario. In ogni caso, entro le 18.00, tempo assegnato per la fine dell’operazione, l’ordigno sarà distrutto.

Il 10° Reggimento Genio Guastatori di Cremona è una delle 12 unità dell’Esercito preposta per la bonifica dei residuati bellici sull’intero territorio nazionale. In particolare, nell’ultimo anno il Reggimento ha effettuato 158 interventi, bonificando 3270 ordigni di cui 9 bombe d’aereo.

La Forza Armata, grazie alla capacità dual-use dei propri reparti, oltre all’impiego operativo nelle missioni internazionali, è in grado di intervenire in ogni momento, nei casi di pubbliche calamità e utilità a supporto della popolazione su tutto il territorio nazionale, dimostrandosi una risorsa pronta e flessibile al servizio del Paese. L’Esercito è l’unica Forza Armata preposta alla formazione e all’aggiornamento degli artificieri delle Forze Armate, Forze di Polizia e Corpi Armati dello Stato.

© All rights reserved
Fonte e immagini: Stato Maggiore dell'Esercito
__________________________________________________

 


Monica Palermo

One shot one smile

Antonella Lallo

Lucania la mia ragione di vita

Notizie

Rispetto e onore al Tricolore!

Alamari Musicali

Piccolo contributo per diffondere, in Italia e nel mondo, la conoscenza e l'amore per le Bande e le Fanfare delle Forze Armate, dei Corpi di Polizia e delle Associazioni d'Arma della Repubblica Italiana, della Repubblica di San Marino e dello Stato della Città del Vaticano.

WordAds

High quality ads for WordPress

Geopolitica italiana

La politica estera e la geostrategia italiana nei contesti geopolitici in cui l’Italia può dispiegare influenza diplomatica e proiezione militare

Rassegna Stampa Militare

Difesa e Cooperazione Internazionale

Libano

Tre anni in Libano 2006-2009

effenasca

welcome to my webspace, where you can find the activities I am interested in

-Military News from Italy-

Rispetto e onore al Tricolore!

tuttacronaca

un occhio a quello che accade