Annunci

Archivi del giorno: maggio 21, 2014

Giocata all’Olimpico la partita tra il mondo della sicurezza di stato e il mondo della notte

Roma, 21 maggio 2014 –  I giocatori del mondo della sicurezza di stato e il mondo della notte sono scesi ieri sera in campo a favore del sano divertimento. La partita è stata giocata amichevolmente nell’ambito degli eventi legati alla Partita Mundial – Love Cup 2014 allo stadio Olimpico di Roma. A sfidarsi le squadre ACAH/Sap, capitanata dal segretario regionale Lazio SAP e presidente ACAH (All Cops Are Heroes) Francesco Paolo Russo, e la PNW (Play Night World) capitanata dal patron Alessandro Bucci. I giocatori sono scesi in campo con le magliette dedicate agli Eroi in divisa, per ricordare le vittime del dovere, del terrorismo e della criminalità della Polizia di Stato. Le magliette saranno poi messe all’asta per acquistare spy pen da consegnare ai agli iscritti impegnati nei servizi di ordine pubblico e di volante.

Per il SAP erano presenti: il segretario generale agg. Ernesto Morandini, il segretario nazionale Francesco Pulli, il vice segretario provinciale Giulio Incoronato, il vice segretario regionale Silvio Savini e tanti altri dirigenti sindacali del Lazio.
Ospite d’Onore di A.C.A.H. è stato il “Fratello” di Francesco Paolo Russo, Enzo Salvi. (MNFI)

© All rights reserved
Fonte
: Francesco Paolo Russo

 

Annunci

Continuano gli addestramenti dei militari libici da parte dell’esercito italiano

Cassino (FR), 21 maggio 2014 – I militari libici, giunti in Italia nello scorso mese di gennaio, hanno svolto una prima fase di intensa attività addestrativa della durata di dodici settimane presso l’80° reggimento Roma di Cassino (Fr) e attualmente sono impegnati nella seconda fase addestrativa  a cura degli istruttori dell’8° reggimento bersaglieri
Durante il periodo iniziale di addestramento il personale libico, oltre ad acquisire le conoscenze e le capacità tipiche del singolo combattente, ha raggiunto la capacità di operare a livello di un plotone di fanteria leggera, traguardo suggellato da una serie di esercitazioni a fuoco concluse con la piena soddisfazione, sia del personale libico che di quello italiano.

I militari delle forze di sicurezza libiche rimarranno in Italia per altre 5 settimane, al termine conseguiranno la capacità di operare al livello di compagnia di fanteria.
Il programma ha origine a seguito del G8 Compact del giugno 2013, in cui è stato definito il supporto multinazionale alla ricostruzione e alla formazione delle forze armate libiche.
La forza armata è impegnata da anni nell’addestramento delle forze di sicurezza locali in vari paesi quali la Somalia, il Mali, l’Afghanistan e nel passato in Iraq.
Quest’attività, nota con il nome di Security Force Assistance, è volta a supportare i legittimi governi di quei paesi nella formazione e nell’addestramento delle forze di sicurezza, allo scopo di garantire una gestione autonoma della sicurezza e creare le condizioni di stabilità fondamentali per lo sviluppo della democrazia.

 

© All rights reserved
Fonte: Stato Maggiore Esercito
Foto: © Stato Maggiore Esercito

 

 

 


Libano: esercitazione Angel Rescue, i caschi blu si addestrano nell’evacuazione dei feriti

Libano, 21 maggio 2014 – Si è svolta lunedì scorso nel settore a guida italiana di UNIFIL, comandato dal generale Fabio Polli e su base Brigata Ariete, l’esercitazione Angel Rescue.
L’attività, finalizzata a testare le procedure di intervento degli assetti medico-sanitari e di sicurezza in caso di incidente stradale con feriti, rientra nel ciclo addestrativo condotto periodicamente dal contingente multinazionale di peacekeepers.
In particolare, è stato simulato un sinistro lungo una carreggiata ad elevata percorrenza, che ha coinvolto un veicolo UNIFIL con a bordo del personale rimasto seriamente contuso. La procedura è iniziata attivando la catena di comando per le emergenze.

Sul posto sono prontamente intervenuti i caschi blu di UNIFIL preposti al soccorso medico-sanitario, che hanno prestato le prime cure ai feriti, mentre gli assetti di sicurezza convergevano nell’area dell’incidente per creare le condizioni di sicurezza. 
I feriti, dopo il primo soccorso sono stati successivamente evacuati, per via ordinaria, verso le strutture ospedaliere ed i mezzi adibiti allo sgombero dei rottami hanno subito operato la rimozione dei veicoli coinvolti, consentendo il rapido ripristino della circolazione stradale.
All’esercitazione, diretta e coordinata dal Tactical Operational Center della Joint Task Force Lebanon a guida italiana, ha preso parte il vice comandante del Sector West di UNIFIL, colonnello Max Sjoblom dell’esercito finlandese, il quale ha espresso il proprio compiacimento per il buon esito dell’attività, sottolineando l’eccellente livello di preparazione del personale proveniente da nazioni diverse nell’applicare correttamente le procedure d’intervento in casi di emergenza.

© All rights reserved
Fonte: Contingente Italiano in Libano


Antonella Lallo

Lucania la mia ragione di vita

Notizie

Rispetto e onore al Tricolore!

Alamari Musicali

Piccolo contributo per diffondere, in Italia e nel mondo, la conoscenza e l'amore per le Bande e le Fanfare delle Forze Armate, dei Corpi di Polizia e delle Associazioni d'Arma della Repubblica Italiana, della Repubblica di San Marino e dello Stato della Città del Vaticano.

WordAds

High quality ads for WordPress

Geopolitica italiana

La politica estera e la geostrategia italiana nei contesti geopolitici in cui l’Italia può dispiegare influenza diplomatica e proiezione militare

Rassegna Stampa Militare

Difesa e Cooperazione Internazionale

Libano

immagini e documentazione raccolta da quotidiani libanesi

effenasca

welcome to my webspace, where you can find the activities I am interested in

-Military News from Italy-

Rispetto e onore al Tricolore!

tuttacronaca

un occhio a quello che accade