Archivi tag: salone del libro

Torino, salone del libro: allo stand della Difesa si parla delle donne nelle forze armate. Il capitano Cristoforetti incanta i bambini 

Torino, 15 maggio 2016 – Una domenica entusiasmante allo stand della Difesa in questa quarta giornata di presenza al Salone del Libro.

Una festosa invasione di bambini, stamane, ha riempito di allegria lo Stand per la presentazione del “Manuale del piccolo aviatore”, opera dedicata a bambini normovedenti ma anche ciechi, ipovedenti, sordi autistici e dislessici per consentire a tutti di fruire delle emozioni del volo.

Ospite d’eccezione il pilota dell’Aeronautica Militare ed astronauta dell’ESA Samantha Cristoforetti che, con un linguaggio semplice, ha spiegato ai piccoli e curiosi visitatori come si diventa astronauta e quali esperienze si provano a vivere nello spazio.

La presentazione di “Perché le donne valgono” della giornalista e scrittrice Sabrina Scampini è stata occasione preziosa per affrontare il tema della presenza delle donne nelle Forze armate. Durante l’evento, moderato dall’ammiraglio Aurelio De Carolis, si è sviluppato un interessante dibattito tra l’autrice e il maggiore dei Carabinieri Irene Micelotta e il capitano pilota dell’Aeronautica Militare Carla Angelucci, che hanno raccontato la loro esperienza professionale.

Esempio di donna che si è distinta in un ambiente a prevalenza maschile – ha detto Sabrina Scampini – è sicuramente il ministro della Difesa Roberta Pinotti” a cui è dedicato un capitolo del libro. Il ministro Pinotti – ha aggiunto l’autrice – ha fatto moltissimo all’interno delle Forze Armate per tutelare la genitorialità stanziando fondi per l’apertura di asili nido all’interno delle caserme.

Anche oggi si è parlato di storia con le presentazioni di prodotti editoriali della Marina e dell’Aeronautica incentrate sul tema della Grande Guerra: “L’Aviazione francese in Italia 1915-1918” e “Noi e loro. La Grande Guerra in Adriatico” e sull’ultimo conflitto con “Quando tuonano i grossi calibri. Punto Stilo 9 luglio 1949”. L’Esercito, con una tavola rotonda, ha parlato dell’ ”Intervento italiano e il terribile 1916 tra la strafexpedition e l’attacco con i gas sul Monte San Michele”.

L’Aeronautica Militare. La tua squadra che vola” e “HH-3 F PELICAN: 1977/2014 37 anni di soccorso dal cielo” i volumi presentati dall’Arma Azzurra.

Grande attesa per l’ultima giornata del Salone in cui si continuerà a parlare di operazioni internazionali, storia e peculiarità delle Forze Armate.

© All rights reserved
Fonte e immagini: Stato Maggiore della Difesa
________________________________________________

Torino: al salone del libro presentato il volume “Caschi blu italiani”. Sono intervenuti il generale Graziano e il giornalista Molinari

“Caschi blu italiani”: presentato al salone del libro dal generale Graziano e dal direttore della Stampa Molinari

Presentazione Libro I Caschi Blu italiani

Presentazione Libro I Caschi Blu italiani

Torino, 15 maggio 2016 – “I militari italiani che operano nelle missioni di pace all’estero svolgono compiti strategici, sanno essere equilibrati e neutrali e con il loro operato danno prestigio al Paese“. Così ha detto il capo di Stato Maggiore della Difesa, generale Claudio Graziano, durante la presentazione del libro “Caschi Blu italiani” che si è svolta ier in un affollatissimo stand della Difesa all’interno del Salone del Libro di Torino.

I nostri militari, oltre ad una formazione tecnico professionale approfondita, hanno un approccio tipicamente italiano quando operano nell’ambito di operazioni internazionali” ha sottolineato il capo di Stato Maggiore della Difesa. “Quello che viene definito italian way to peacekeeping ha consentito alle Forze Armate italiane di farsi apprezzare in tutto il mondo, grazie alla spiccata capacità di dialogare con le popolazioni delle aree di crisi in cui operiamo” ha affermato il generale Graziano.

Il direttore del Quotidiano La Stampa, Maurizio Molinari, che ha stimolato il dibattito sul tema del peacekeeping e sull’importante impegno della Difesa italiana per la pace e la sicurezza, ha sottolineato come “le nostre Forze armate, i nostri singoli soldati, costituiscono un modello di successo che può aiutare a garantire la stabilità e la sicurezza a livello internazionale.”

Credo quindi – ha continuato Molinari – che sia importante ringraziare tutti i militari che hanno affrontano e affrontano quotidiani sacrifici e tutte le loro famiglie perché sono quelle che affrontano i sacrifici più importanti”.

Il generale Graziano e il dottor Molinari hanno poi ricordato i 50 caschi blu italiani caduti per la pace, sottolineando che “i loro nomi sono il nostro orgoglio”.

Sono 28 le missioni di peacekeeping lanciate dalle Nazioni Unite in zone di crisi del pianeta, alle quali hanno partecipato le nostre Forze Armate italiane dal 1955 a oggi, contando anche quelle in corso in Libano e in Mali che vedono in questo momento oltre mille militari italiani indossare il Casco Blu. L’Italia è attualmente il primo Paese occidentale (il 7° in assoluto) in termini di contributo sul campo alle operazioni militari dell’Onu. Missioni che sono raccontate nel volume «Caschi Blu Italiani» – proposto in occasione del 60° dell’adesione del nostro Paese all’ONU

Il volume ripercorre per immagini l’avventura delle migliaia di uomini e donne con le stellette che sono stati portatori di sicurezza e stabilità in regioni del pianeta colpite da sanguinosi conflitti, dalla Cambogia al Guatemala passando per il Mozambico, il Darfur, il Medio-Oriente, il Sahara Occidentale, la Namibia e molte altre.

Non manca un accenno al ruolo italiano nella formazione dei peacekeepers di tutto il mondo, attraverso la collaborazione pluriennale nata a Torino tra la brigata alpina Taurinense dell’Esercito e lo Staff College delle Nazioni Unite, mentre a Vicenza opera il Center of Excellence for Stability Police Units, struttura dell’Arma dei carabinieri dove vengono formati funzionari di polizia per le missioni di pace.

Il Generale Graziano visita lo Stand delle Crocerossine

Il Generale Graziano visita lo Stand delle Crocerossine

Questo volume – scrive il ministro della Difesa Roberta Pinotti – ricco di suggestive immagini, oltre a costituire un omaggio ai nostri caschi blu, ha inoltre il merito di arricchire la riflessione sulla pace e la sicurezza internazionale avviata in occasione del 70° di costituzione dell’ONU”.

Grazie alla Difesa per questo bellissimo stand che è ormai parte della tradizione del Salone e che consente ai tantissimi visitatori di essere messi a conoscenza delle numerose iniziative e attività editoriali delle Forze Armate” ha detto nel suo saluto il Sindaco di Torino Piero Fassino

La presenza della Difesa a questo evento culturale – ha detto il Presidente della Fondazione per il Libro di Torino che organizza il Salone Internazionale del Libro Giovanna Milella – è una importante occasione di incontro tra chi ci difende e chi è difeso. È un’occasione per capirsi, per conoscersi e per comprendere quanta dedizione e umanità ci sia nel lavoro dei nostri militari.”

Il Generale Graziano visita lo Stand Difesa

Il Generale Graziano visita lo Stand Difesa

© All rights reserved
Fonte e immagini: Stato Maggiore della Difesa
_________________________________________________

Difesa: al via la XXIX edizione del Salone del Libro 2016 di Torino

 

Torino, 12 maggio 2016 – Inaugurato questa mattina il Salone del Libro di Torino, giunto alla sua XXIX edizione, e lo stand del Ministero della Difesa ospita anche quest’anno un programma ricco di appuntamenti.

L’evento clou sarà sabato 14 con il generale Claudio Graziano – capo di Stato Maggiore della Difesa – che presenterà insieme al direttore de La Stampa, Maurizio Molinari, il volume ‘Caschi Blu Italiani’, che ripercorre per immagini sessant’anni di peacekeeping con le Nazioni Unite.

Oggi, nella giornata inaugurale lo storico Gianni Oliva alle 16 ha raccontato, in occasione del 70° anniversario della Repubblica, la storia delle Forze Armate dal 1946 a oggi, a cui è dedicata l’ultimo numero di Informazioni della Difesa, la rivista dello Stato Maggiore. A seguire Oliva, insieme a Gianandrea Gaiani, è stato presentato il manuale di geopolitica ‘Gé Politiké’ scritto dal Generale dell’Aeronautica Stefano Cont. Tra gli eventi editoriali di spicco di oggi anche la presentazione di ‘Europa anno zero’ di Eva Giovannini iniziata alle 18,00.

In mattinata Esercito e Carabinieri hanno proposto al pubblico rispettivamente un programma sull’addestramento terrestre e la dimostrazione dell’impiego di un robot anti-sabotaggio oltre alla riproduzione di una scena del crimine.

Evento conclusivo della giornata inaugurale sarà la presentazione di due volumi storici della Marina militare.

Venerdì 13 presso la sala rossa alle 15,00 Paolo Mieli presenterà, insieme al generale dell’Esercito Claudio Berto, il suo ultimo lavoro: “L’arma della Memoria”.

Domenica 15, oltre all’attesissima presenza alle 11 del Capitano dell’Aeronautica Samantha Cristoforetti, prima astronauta italiana dell’ESA, ci sarà la giornalista e scrittrice Sabrina Scampini che presenterà “Perché le donne valgono” e si confronterà con militari donne che racconteranno la loro esperienza nelle Forze Armate.

Il Salone del Libro di Torino – ha detto il responsabile dello stand e della comunicazione per lo Stato Maggiore Difesa, l’ammiraglio Aurelio De Carolis – è un’ottima occasione per e far conoscere il lavoro svolto quotidianamente dalle Forze Armate in Italia e all’estero e per veicolare la cultura della Difesa”.

© All rights reserved
Fonte e immagini: Stato Maggiore della Difesa
________________________________________________

Torino: il ministro della difesa e il capo di SMD al Salone del Libro

Torino, 15 maggio 2015 – Questa mattina presso il Salone del Libro di Torino il Ministro della Difesa, senatrice Roberta Pinotti, il sottosegretario del Ministero dell’Istruzione dell’Università e della Ricerca (MIUR), Gabriele Toccafondi, e il capo di Stato Maggiore della Difesa, generale Claudio Graziano, hanno partecipato alla cerimonia di premiazione dei vincitori del concorso letterario “La storia della Grande Guerra riletta dai giovani di oggi – Mai più trincee”, svolto in collaborazione con il MIUR.

Il generale Graziano, nel corso del suo intervento, ha sottolineato che “La Prima Guerra Mondiale ha rappresentato un momento essenziale e fondante del Paese, poiché è stata la prima grande vera prova nazionale che ha permesso all’Italia di diventare quella che è oggi: una Nazione democratica e unita.”

Oggi ripercorriamo quel periodo storico, premiando i vincitori del concorso ‘Mai più trincee’ – ha continuato il capo di Stato Maggiore della Difesa – e sicuramente dobbiamo onorare la memoria di quei giovani che hanno dato la loro vita per la Patria e ricordare gli uomini e donne delle Forze Armate italiane che sono impiegati oggi in modo significativo in tutto il mondo per la sicurezza.”

Al termine della premiazione il ministro e il generale Graziano hanno visitato lo stand della Difesa, presso il padiglione 3 del Salone del Libro e hanno incontrato i militari presenti che stanno illustrando, in questi giorni, ai numerosi visitatori del salone le attività informative, editoriali e culturali delle Forze Armate nell’ottica della diffusione della #culturadelladifesa.

© All rights reserved
Fonte e immagini: Stato Maggiore della Difesa

Giornata inaugurale del Salone del Libro: il presidente Mattarella visita lo stand Difesa

Torino, 14 maggio 2015 – Inaugurata la 28^ edizione del Salone Internazionale del Libro alla presenza del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella, che ha successivamente incontrato il personale militare presso lo stand Difesa, dove le Forze Armate presentano le più recenti opere editoriali per la diffusione della #culturadelladifesa.

Attesa, per domani mattina con inizio alle ore 10.30, presso la Sala Blu del Padiglione 2, la cerimonia di premiazione del concorso letterario ‘La storia della Grande Guerra riletta dai giovani d’oggi – Mai più trincee’, indetto dal Ministero della Difesa in collaborazione con il Ministero dell’Istruzione dell’Università e della Ricerca (MIUR). All’evento parteciperanno il Ministro della Difesa, Roberta Pinotti, il sottosegretario del MIUR Gabriele Toccafondi ed il capo di Stato Maggiore della Difesa, generale Claudio Graziano.

Il concorso, aperto agli studenti italiani di ogni ordine e grado, ha riscosso un ampio consenso, con oltre 700 elaborati presentati che hanno avuto come filo conduttore la riflessione sull’esperienza della Prima Guerra Mondiale, sul significato storico della ricorrenza e sull’importanza dell’integrazione per preservare e garantire la stabilità dell’Europa.

Al termine della premiazione, il ministro Pinotti visiterà lo stand espositivo dell’Istituto Luce che ha realizzato il libro ”Fango e Gloria”. Il volume riprende il tema dell’omonimo film sul primo conflitto mondiale, presentato il 4 Novembre 2014 in tutta Italia in occasione della celebrazione del “Giorno dell’Unità Nazionale” e “Giornata delle Forze Armate”, realizzato sotto l’Alto Patronato del Presidente della Repubblica e con il Patrocinio del Ministero della Difesa.

La mattinata proseguirà con la presentazione del libro “Mare Nostrum”, “La scelta di Catia” e “Il mare fra le terre”, in collegamento video con Nave Grecale della Marina Militare. Nel pomeriggio verranno ricordati i 90 anni della Rivista Aeronautica e presentati i libri “Lo spazio cibernetico tra esigenze di sicurezza nazionale e tutela delle libertà individuali”, “Pelle d’Ammiraglio”, “Mediterraneo ed oltre”, “In guerra sopra le nubi” e “I caduti dell’aviazione italiana nella Grande Guerra”. L’opera cine-televisiva “Media Combat Team History” “PALOMBiRO. Pagine dal fondo” concluderanno le attività della giornata.

Per ulteriori approfondimenti consultare il sito web della Difesa

© All rights reserved
Fonte e immagini: Stato Maggiore della Difesa

Al via domani la partecipazione della Difesa al Salone del Libro 2015

Torino, 13 maggio 2015 – Prende il via domani il 28° Salone Internazionale del Libro di Torino con la partecipazione del Ministero della Difesa. La manifestazione, che vuole stimolare e favorire l’incontro tra le diverse culture, vedrà l’Esercito, la Marina, l’Aeronautica e i Carabinieri presentare iniziative e prodotti editoriali per dare modo ai tanti visitatori di apprezzare la #culturadelladifesa.

Presso lo Stand Difesa, al Padiglione 3 T-52 del Lingotto Fiere, la giornata di apertura inizierà con la presentazione del libro “Uomo a terra” e del progetto “Scuola: Spazio al tuo futuro – La ISS: Innovatio, Scientia, Sapientia”.

Nel pomeriggio i visitatori potranno assistere alla presentazione di “Fango e gloria”, “Ferita afghana” in video collegamento con i militari impiegati in Afghanistan, “Il Battaglione Alpini Piemonte 1943-1945, la Guerra di liberazione dell’Esercito Italiano” e “I Garibaldini dell’Argonne”. Ulteriore momento di interesse sarà la presentazione degli studi sulla ricerca olfattiva condotti dal Centro Militare Veterinario in collaborazione con l’Università di Rozzano. Concluderà la giornata la dimostrazione pratica di come operano i “Robot antisabotaggio” e la “Sezione Investigazioni Scientifiche” dei Carabinieri e la presentazione del libro “Un medico per Garibaldino”.

Novità per questa edizione del salone del libro è la presenza dell’area dedicata alla comunicazione digitale della Difesa con particolare attenzione alle piattaforme social (Twitter, Facebook, YouTube, Google+) e la web tv che consentirà di seguire in diretta su difesa.it alcuni eventi.

Per ulteriori approfondimenti consultare il sito web della Difesa

© All rights reserved
Fonte: Stato Maggiore della Difesa


Le meraviglie d’Italia: la Difesa al XXVIII Salone Internazionale del Libro

Torino, 11 maggio 2015 – Il Ministero della Difesa conferma la sua presenza, dal 14 al 18 maggio 2015, al Salone Internazionale del Libro di Torino, giunto alla sua XXVIII edizione, con un’area espositiva ubicata presso il Padiglione 3 al Lingotto Fiere.

Nell’anno in cui il Salone del Libro celebra “le meraviglie d’Italia”, lo Stato Maggiore della Difesa propone un ricco programma di iniziative volte a valorizzare il patrimonio storico-culturale custodito dalle Forze Armate e alla diffusione della #CulturadellaDifesa.

Conferenze, dibattiti e presentazioni delle più recenti opere editoriali a tema militare coinvolgeranno i visitatori, nei cinque giorni dell’evento, in un affascinante percorso alla scoperta del mondo della Difesa, illustrando, anche con i nuovi mezzi della comunicazione digitale, l’impegno della compagine militare al servizio del Paese e della collettività internazionale.

In occasione della commemorazione  del centenario della “Grande Guerra” è stato indetto dal Ministero della Difesa, in collaborazione con il MIUR, il concorso nazionaleLa storia della grande guerra riletta dai giovani d’oggi – Mai più trincee” rivolto a tutti gli istituti scolastici di ogni ordine e grado. Gli studenti che hanno elaborato le migliori composizioni scritte su “riflessioni sull’esperienza della Grande Guerra, sul significato storico della ricorrenza e sull’importanza dell’integrazione europea per preservare e garantire la stabilità dell’Europa”, saranno premiati in occasione di una cerimonia organizzata per il 15 maggio.

© All rights reserved
Fonte: Stato Maggiore della Difesa


Ultimo giorno al salone del libro con Carabinieri, Esercito e Marina

Torino, 12 maggio 2014 – Si è conclusa la 27 edizione del Salone del Libro di Torino dove lo stand del Ministero della Difesa ha suscitato parecchi apprezzamenti, con molta partecipazione e viva attenzione da parte dei numerosi visitatori che si sono avvicendati nello stand. 

Eventi nell’evento quelli che, oltre a presentare molti prodotti editoriali ed importanti progetti interministeriali, sono stati anche una bella occasione di incontro e scambio culturale sulle varie tematiche riguardanti il mondo militare.

Autorità civili, religiose e militari hanno visitato lo stand della Difesa, applaudendo il lavoro svolto dai militari quotidianamente a sostegno della vita umana nel mondo elogiandoli per la loro professionalità ed impegno al servizio del Paese.

L’ultimo giorno di salone (il quinto) è iniziato con la partecipazione del generale di divisione Paolo Bosotti, comandante della Regione Militare Nord, del prof. Alessandro Barbero e del generale (in Ausiliaria) Franco Apicella, per la presentazione del volume Alle radici della cavalleria medievale, in cui l’autore Franco Cardini ripercorre la nascita del corpo di cavalleria dell’Esercito e la creazione del mito del “Cavaliere” quale guerriero a cavallo.

I Carabinieri hanno dato una dimostrazione pratica di come operano gli artificieri dell’Arma con un “Robot antisabotaggio”; l’Esercito è poi tornato a parlare di bonifica dei residuati bellici presentando le sue capacità Dual Use e il progetto “Robot Sminatore”, sviluppato con la direzione scolastica regionale del Piemonte.

Nell’ultimo pomeriggio la Marina Militare ha presentato il progetto denominato PON PACS, Programma Operativo Nazionale, Port and Coastal Survey: un progetto finanziato dal Fondo Europeo di Sviluppo Regionale (FESR) e cofinanziato dal Ministero dell’Interno con lo scopo di garantire il libero e sicuro utilizzo delle vie di comunicazione in particolare la sicurezza delle aree portuali e costiere che riveste un’importanza prioritaria, essendo l’economia italiana fortemente dipendente dal traffico marittimo.

La stessa Marina Militare ha chiuso i lavori del Salone di Torino con l’illustrazione del progetto denominato Flotta Verde e i risultati della sperimentazione effettuata in collaborazione con Eni per l’utilizzo del biocarburante Green Diesel F76 .

Arrivederci alla XXVIII edizione del Salone di Torino.

Per ulteriori approfondimenti cliccare qui 

© All rights reserved 
Fonte: Stato Maggiore Difesa


Ultimo giorno ricco di eventi allo stand delle Forze Armate al salone del libro

Torino, 11 maggio 2014 – Domani 12 maggio, ultimo giorno di attività al Salone del Libro di Torino, continua l’intensa l’attività al quadrilatero espositivo delle Forze Armate che inizierà con la presentazione del volume Alle radici della cavalleria medievale del prof. Franco Cardini.

L’Arma dei Carabinieri porterà il pubblico su una scena del crimine e mostrerà come operano i loro artificieri con un “Robot antisabotaggio”.

I rischi di mine e ordigni inesplosi, come i residuati bellici, saranno al centro della prestazione dell’Esercito con il progetto Robot Sminatore e le sue capacità Dual Use, cioè non solo a scopi militari ma anche civili.

Concluderanno il programma della giornata le presentazioni dei progetti della Marina Militare: il programma operativo nazionale Port and Coastal Survey realizzato in collaborazione con il Ministero dell’Interno e Green Diesel con l’ENI.

I visitatori potranno dialogare in video-conferenza con i militari italiani impegnati nella missione Kosovo Force (KFOR) e United Nations Interim Force in Lebanon (UNIFIL) in Libano.

© All rights reserved
Fonte: Stato Maggiore Difesa
Foto: © Stato Maggiore Difesa


La Difesa al salone del libro: i segreti dei codici della Marina e gli archivi militari al Salone del Libro

Torino, 11 maggio 2014 – Codici e archivi sono stati i protagonisti nello stand della Difesa al Salone internazionale del Libro. Alla presenza dello giornalista e storico Roberto Olla, grande interesse ha suscitato la presentazione, dei volumi Eliso Porta –  La mia guerra fra i codici ed altri scritti in cui l’autrice Umberta Porta racconta del “settore della crittografia”, una realtà della Marina rimasta sempre molto riservata, e Tra memoria e futuro, di Ersilia Graziani, è un’opera che vuole celebrare il centenario dell’Ufficio Storico della Marina Militare, delineandone l’identità attraverso un excursus storico, e La storia della Marina Militare attraverso i documenti conservati nel suo archivio curato da Claudia Lazzerini e Maria Rita Precone e che illustra la mostra storico-documentaria del 2013 al Vittoriano.

A concludere l’intensa giornata la presentazione de I mezzi d’assalto nella II Guerra Mondiale, di Carlo De Risio, che documenta la storia dei valorosi uomini che costituirono la straordinaria specialità dei mezzi d’assalto della Marina.

I militari italiani impegnati in Afghanistan nell’ambito del Regionale Command Westad Herat, durante la presentazione del volume Oltre le Stelle, hanno dialogato in video-conferenza con gli ospiti.

Per ulteriori approfondimenti cliccare qui

© All rights reserved
Fonte: Stato Maggiore Difesa


OpinioniWeb-XYZ

Opinioni consapevoli per districarci nel marasma delle mezze verità quotidiane!

Ornitorinco Nano

Blog musicale personale

Monica Palermo

One shot one smile

Antonella Lallo

Lucania la mia ragione di vita

Notizie

Rispetto e onore al Tricolore!

Alamari Musicali

Piccolo contributo per diffondere, in Italia e nel mondo, la conoscenza e l'amore per le Bande e le Fanfare delle Forze Armate, dei Corpi di Polizia e delle Associazioni d'Arma della Repubblica Italiana, della Repubblica di San Marino e dello Stato della Città del Vaticano.

WordAds

High quality ads for WordPress

Geopolitica italiana

Rassegna di analisi, ricerche e studi sulle relazioni internazionali nel Mar Mediterraneo

Rassegna Stampa Militare

News e Foto su Difesa e Cooperazione Internazionale, di Antonio Conte | Edito da 08/2009

Libano

Tre anni in Libano 2006-2009

effenasca

welcome to my webspace, where you can find the activities I am interested in

-Military News from Italy-

Rispetto e onore al Tricolore!

tuttacronaca

un occhio a quello che accade