Annunci

Archivi tag: Policlinico Militare

Il Policlinico Militare di Roma “Celio” ha ottenuto la certificazione di qualità ISO 9001

consegna della certificazione

Roma, 30 ottobre 2019 – Consegnata la certificazione ISO 9001 al Policlinico Militare di Roma “Celio” nel corso di una cerimonia che si è svolta nell’Aula “Lisai” alla presenza del Comandante Logistico dell’Esercito, generale di corpo d’armata Francesco Paolo Figliuolo.

All’evento sono intervenuti l’ispettore generale della Sanità Militare, maggior generale Nicola Sebastiani, i direttori generali delle aziende ospedaliere di Roma e altre autorità nel campo della sanità regionale e comunale.

intervento del Comandante Logistico dell'Esercito_ Gen. C.A. Figliuolo

Il Comandante Logistico dell’Esercito, nel suo intervento ha sottolineato che quella odierna è una tappa fondamentale per il Policlinico Militare di Roma che vede, nell’era della “medicina dell’evidenza” e della misurazione delle prestazioni, riconoscersi un’importantissima certificazione. Ciò in linea con il più ampio disegno voluto dal capo di Stato Maggiore dell’Esercito, generale di corpo d’armata Salvatore Farina, che prevede la revisione del suo comparto sanitario, attraverso lo sviluppo del “Nuovo Celio” e la sua graduale integrazione nel pregiatissimo tessuto del Sistema Sanitario Nazionale nonché il consolidamento delle partnership strutturate con il mondo accademico, con le più importanti aziende ospedaliere pubbliche e con i più rilevanti Istituti di Ricerca e sviluppo.

“Questo disegno – ha continuato il generale Figliuolo – passa attraverso la valorizzazione del “Celio” e del suo inestimabile patrimonio umano, fiore all’occhiello della nostra Forza Armata, sempre pronta a rispondere immediatamente alle esigenze di sicurezza e difesa del Paese”.

A rilasciare l’importante riconoscimento è stato l’organismo di certificazione “Bureau Veritas” che, con i propri ispettori, ha rilevato la piena conformità del modello organizzativo del Policlinico Militare ai requisiti previsti dalla nuova edizione della Norma, attraverso l’applicazione delle linee guida UNI EN ISO 19011:2018 e UNI EN ISO 17021:2015.

un momento dell'evento

© All rights reserved
Fonte e immagini: Comando Logistico dell’Esercito
______________________________________________________

Annunci

Chirurgia tecnologica al policlinico militare di Roma “Celio”

un momento dell'attività (1)

Roma, 3 ottobre 2018 – La tecnologia robotica in supporto alla chirurgia generale. Eseguiti al Policlinico Militare di Roma “Celio” interventi di chirurgia ad alta tecnologia mini-invasiva semirobotica

Nei giorni scorsi l’equipe chirurgica multidisciplinare del Policlinico Militare di Roma “Celio” ha eseguito i primi interventi di chirurgia laparoscopica addominale con supporto robotico a comando vocale. Il team chirurgico composto da personale medico e infermieristico dell’Esercito, guidato dal direttore ospedaliero del “Celio”, ha riscontrato eccellenti risultati operatori e la grande soddisfazione dei pazienti. 

Questo tipo di nuova tecnica chirurgica all’avanguardia consente di effettuare gli interventi sfruttando la presenza un braccio meccanico che, rispondendo ai comandi vocali dell’operatore, garantisce sia un’elevata precisione che una minore invasività dell’atto chirurgico.

003

L’introduzione e la sperimentazione di nuove tecnologie biomediche al passo con l’evoluzione scientifica testimonia ancora una volta come il Policlinico Militare di Roma, principale ente che fornisce il personale sanitario agli ospedali da campo nei teatri operativi, rappresenti un centro di eccellenza nel panorama sanitario italiano e internazionale e di formazione per i giovani ufficiali medici.

© All rights reserved
Fonte e immagini: Comando logistico dell'Esercito
___________________________________________________

 


Esercito: il comandante logistico in visita al Celio, il policlinico militare di Roma

un momento dell'attività (1)

Roma, 15 marzo 2018 – Il comandante logistico dell’Esercito, generale di corpo d’armata Luigi Francesco De Leverano, si è recato in visita lunedì scorso al policlinico militare di Roma “Celio”.

Dopo il saluto di benvenuto rivolto dal direttore del policlinico, generale di divisione Francesco Diella, il generale De Leverano ha visitato il dipartimento scientifico dove ha preso parte ad un briefing di presentazione tenuto dal capo dipartimento, maggior generale Antonio Battistini.  In seguito ha visitato le infrastrutture del nosocomio e ha salutato il personale delle unità organizzative all’opera.

un momento dell'attività 2

Nel corso della visita, il comandante logistico, accompagnato dal generale Francesco Diella, dal direttore del dipartimento scientifico, dal direttore ospedaliero, dal direttore sanitario e dai capi dipartimento, si è recato presso il servizio di telemedicina del policlinico militare dove si è intrattenuto in videoconferenza con il personale dell’ospedale da campo attualmente schierato a Misurata (Libia). Durante il collegamento il generale De Leverano ha rivolto un messaggio di augurio di buon lavoro a tutto  il personale medico e sanitario attualmente impegnato in quella missione.

un momento della visita (1)

…. ____ …. ____ …. ____ ….

Il policlinico militare di Roma è la struttura sanitaria per il ricovero e la cura del personale delle Forze Armate in servizio in Patria e all’estero che oltre a svolgere attività clinico-assistenziali, espleta anche attività di formazione del personale medico, infermieristico e tecnico-sanitario, nonché fornisce personale altamente qualificato per il soddisfacimento delle esigenze sanitarie che si profilano nelle missioni internazionali.

© All rights reserved
Fonte e immagini: Comando logistico dell'Esercito
___________________________________________________

Herat: medici militari italiani soccorrono bambino afgano gravemente ustionato

20170629 Intervento ROLE2-005 

Herat, 30 giugno 2017 – Si chiama Amid il bambino afgano di 4 anni gravemente ustionato che è stato soccorso dai medici del contingente italiano dell’Ospedale Militare (Role 2) della base di Herat, sede del Comando del Train Advise Assist Command West su base Brigata alpina “Taurinense”.

Giorni fa, dopo un lungo ed insidioso viaggio a bordo di una motocicletta, il padre di Amid è riuscito ad arrivare alla base di Herat chiedendo il supporto ai militari italiani che aveva avuto modo di conoscere in occasione delle attività a favore della popolazione che il contingente svolge quotidianamente presso i villaggi afgani.

20170629 Intervento ROLE2-065

Accolto immediatamente dal personale sanitario italiano e allertata l’equipe chirurgica del Role 2 – attiva 24 ore su 24 per fronteggiare ogni tipo di emergenza – Amid, il cui 20% del corpo era ricoperto di ustioni di secondo e terzo grado causate da olio bollente, è stato sottoposto ad un primo intervento volto a limitare i danni, a disinfettare e a rimuovere chirurgicamente i tessuti necrotici dalle profonde ustioni del bimbo. Dopo le prime medicazioni, scongiurato il pericolo di peggioramento delle condizioni di Amid, a seguito di una breve degenza presso l’ospedale pediatrico civile di Herat, il colonnello Emanuele Cotugno – direttore sanitario dell’Ospedale – consultandosi in telemedicina con i colleghi del Policlinico Militare dell’Esercito di Roma, ha condotto con il suo staff la seconda operazione chirurgica di pulizia e di ripristino della funzionalità degli arti coinvolti.

Ringrazio con tutto il mio cuore i soldati e i medici italiani che hanno curato mio figlio – ha dichiarato il padre di Amid – alleviando le sue sofferenze e restituendogli, anche una speranza per un futuro. Sono venuto direttamente qui alla vostra base ricordandomi di quando, alcuni anni fa, gli italiani con una pattuglia vennero a fare visite mediche nel mio villaggio, visitando anche il mio figlio maggiore”.

L’Ospedale Militare (Role 2) della base di Herat attualmente inserito nella Task Force Arena – su base 2° reggimento alpini di Cuneo – vanta equipe altamente specialistiche provenienti dal Policlinico Militare dell’Esercito e svolge attività sanitarie non solo a favore dei contingenti NATO, ma occasionalmente, qualora i pochi presidi sanitari presenti nell’area di Herat non siano in grado di poter intervenire, anche verso la popolazione afgana.

© All rights reserved
Fonte e immagini: Stato Maggiore Difesa
___________________________________________

OpinioniWeb-XYZ

Oltre il bar dello sport: opinioni consapevoli per districarci nel marasma delle mezze verità quotidiane!

Monica Palermo

One shot one smile

Antonella Lallo

Lucania la mia ragione di vita

Notizie

Rispetto e onore al Tricolore!

Alamari Musicali

Piccolo contributo per diffondere, in Italia e nel mondo, la conoscenza e l'amore per le Bande e le Fanfare delle Forze Armate, dei Corpi di Polizia e delle Associazioni d'Arma della Repubblica Italiana, della Repubblica di San Marino e dello Stato della Città del Vaticano.

WordAds

High quality ads for WordPress

Geopolitica italiana

La politica estera e la geostrategia italiana nei contesti geopolitici in cui l’Italia può dispiegare influenza diplomatica e proiezione militare

Rassegna Stampa Militare

Difesa e Cooperazione Internazionale

Libano

Tre anni in Libano 2006-2009

effenasca

welcome to my webspace, where you can find the activities I am interested in

-Military News from Italy-

Rispetto e onore al Tricolore!

tuttacronaca

un occhio a quello che accade