Archivi del giorno: Mag 9, 2014

Inno Nazionale d’Italia cantato/The Italian national anthem


Udine: gli artificieri dell’Esercito Italiano fanno brillare una granata di 220kg

San Giovanni al Natisone (UD), 9 maggio 2014 – Una granata d’artiglieria italiana da 260mm è stata fatta brillare ieri dagli artificieri dell’Esercito Italiano in forza al 3° Reggimento Genio Guastatori di Udine, insieme ad altri ordigni più piccoli risalenti al primo conflitto mondiale.
L’ordigno, del peso complessivo di circa 220Kg, completo di spoletta ed in discreto stato di conservazione, è stato rinvenuto in un campo agricolo durante le operazioni di aratura. 
Le attività sono state svolte sotto il coordinamento della Prefettura di Udine e si sono protratte per alcune ore, terminando con la distruzione dell’ordigno.

Il 3° Reggimento Genio Guastatori della Brigata di Cavalleria “Pozzuolo del Friuli” di Gorizia, è una delle sette unità dell’Arma del Genio che il Comando Forze di Difesa Interregionale Nord di Padova può far intervenire per le operazioni di bonifica del territorio centro – settentrionale della penisola (10 regioni amministrative) dai numerosi residuati bellici inesplosi ancora esistenti.

Nel 2013 il Terzo Reggimento Genio ha effettuato 462 interventi di bonifica (per un totale di 1137 ordigni inesplosi) e, nel solo primo quadrimestre 2014, ha effettuato oltre 60 interventi simili.
L’Esercito Italiano, grazie alla capacità dual use dei reparti dell’Arma del Genio, oltre all’impiego operativo nelle missioni internazionali è in grado di intervenire, in ogni momento, in tutto il territorio italiano a supporto della comunità nazionale, come recentemente testimoniato in occasione dell’emergenza mal tempo che nei mesi scorsi ha colpito l’Emilia Romagna (Modena), la Toscana (Pisa), il Veneto (Belluno e Treviso) e il Lazio (Fiumicino).

© All rights reserved
Fonte: Comando delle Forze Operative Terrestri
Foto: © Comando delle Forze Operative Terrestri


Palermo: celebrato il 71° Anniversario del bombardamento

Palermo, 9 maggio 2014 – Questa mattina a Palermo, si è celebrato il 71° Anniversario del bombardamento della Città, avvenuto durante l’ultima guerra. 


Alla presenza del Gonfalone del Comune, decorato di Medaglia d’oro al Valor Militare proprio per l’alto tributo e le perdite gravissime tra la popolazione a causa dei bombardamenti, il Comandante della Regione Militare Sud, Generale di Corpo d’Armata Corrado Dalzini, insieme al Vicesindaco della Città ed al Presidente della sezione palermitana dell’Associazione Vittime civili di Guerra, ha deposto una corona d’alloro dinnanzi al monumento che commemora la strage. “Durante la seconda Guerra Mondiale la città di Palermo ha subito per oltre tre anni frequenti e spietati bombardamenti, culminati il 9 maggio del 1943 quando 222 bombardieri angloamericani scaricarono 1.114 ordigni da 227 chili” ha ricordato il Generale Dalzini, “volavano troppo alto per la contraerea e fu il disastro”. 


Simbolo del bombardamento è rimasta la piazzetta Sett’Angeli, dove ha avuto luogo la cerimonia, in ricordo della tragedia avvenuta nel rifugio antiaereo realizzato  nel suo sottosuolo che, difeso da una copertura di limitato spessore, non resistette alle bombe trasformandosi in sepolcro per centinaia di vittime.
Al doloroso momento di raccoglimento si sono uniti numerosi rappresentanti delle Istituzioni, oltre a studenti e cittadini palermitani.

© All rights reserved
Fonte: Comando Regione Militare Sud
Foto: © Comando Regione Militare Sud


Beirut: il comandante di UNIFIL incontra i vertici delle istituzioni politiche libanesi

Beirut, 9 maggio 2014 – Il Comandante di UNIFIL, Generale di Divisione Paolo Serra, ha incontrato oggi a Beirut il Presidente della Repubblica del Libano Generale Michel Sleiman, lo speaker del Parlamento Mr. Nabih Berri e il Capo del Governo Mr. Tammam Salam. Nel corso degli incontri, sono stati affrontati gli aspetti connessi al mandato dell’UNIFIL relativamente all’attuazione della risoluzione 1701 del Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite con particolare riguardo alla cooperazione tra UNIFIL e le Forze Armate libanesi (LAF). 

Il Generale Serra ha espresso vivo apprezzamento per il costante sostegno ricevuto dalle principali Autorità istituzionali libanesi in supporto alla delicata missione: “in un contesto regionale complesso la stabilità nel sud del Libano è stata mantenuta grazie  alla stretta collaborazione in corso con le LAF, consolidando il comune impegno nel rispetto della Risoluzione 1701 delle Nazioni Unite”. 
Al termine del conflitto del 2006, il Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite, attraverso la risoluzione 1701 dell’11 agosto 2006, ha rafforzato la presenza della missione UNIFIL assegnandole ulteriori compiti da attuarsi in stretta coordinazione con le Forze Armate libanesi. UNIFIL, composto da circa 12.000 Peacekeepers, provenienti da 37 Nazioni, ha conseguito un generale rispetto nella cessazione delle ostilità fra Libano e Israele, lo sviluppo di un dialogo tra le parti attraverso il meeting tripartito, il dispiegamento delle LAF nel sud del Libano e un progressivo aumento delle capacità delle medesime Forze Armate nell’azione di controllo dell’area a sud del fiume Litani.

© All rights reserved
Fonte: Contingente Italiano in Libano
Foto: © Contingente Italiano in Libano


La bandiera di guerra dell’8° reggimento trasporti giunge in teatro operativo libanese

Shama, 9 maggio 2014 – La Bandiera di Guerra dell’8° Reggimento Trasporti, reparto che in questi giorni sta lasciando la propria sede di Remanzacco (UD) per andare ad operare in Libano, in qualità di Combat Service Support Battalion nell’ambito della JTF Lebanon, è giunta nel cuore della notte a Shama, nel Sud del paese, presso il Comando del contingente italiano inquadrato nella missione UNIFIL, attualmente su base Brigata Ariete

Il vessillo, decorato di Croce d’argento al merito dell’Esercito, è stato salutato all’arrivo dal Comandante del Sector West di UNIFIL, Generale Fabio Polli e da un picchetto in armi, oltre che da una rappresentanza schierata del personale della Task Force. Per l’8° Reggimento Trasporti, che torna per la seconda volta nella Terra dei Cedri, si tratta della prima esperienza operativa all’estero come unità logistica della Brigata “Ariete”, nei cui ranghi il reparto è transitato dal 13 settembre 2013. 
Nell’ambito dell’Operazione “Leonte XVI”, il Reggimento, comandato dal Colonnello Alessandro Sciarpa, avrà il compito di garantire il supporto logistico al contingente italiano. 

© All rights reserved
Fonte: Contingente Italiano in Libano
Foto: © Contingente Italiano in Libano


La Difesa al salone del libro di Torino, programma del 10 maggio

Torino, 9 maggio 2014 – La Difesa presenterà domani al Salone del libro di Torino la storia “ricordata” e “dimenticata” e la prima operazione di protezione civile.

Il programma di domani 10 maggio dell’area espositiva della Difesa al Salone 2014 prevede, nella mattinata, le presentazioni dei volumi “Militari italiani in Turchia 1919-1923” del Dott. Giovanni Cencini, “Carte Segrete dell’Intelligence Italiana il S.I.M. in archivi stranieri” di Maria Gabriella Pasqualini e “The French – Piedmontes Campaign of 1859 / La campagna Franco-Piemontese del 1859” del Prof. Frederick Schneid.

Nel pomeriggio le importanti presentazioni dei libri “Per l’Esercito Serbo – una storia dimenticata” di Mila Mihajlovic e alla presenza del C.A. Aurelio De Carolis dello Stato Maggiore della Difesa, e a seguire “79 D.C. Rotta su Pompei –  La prima operazione di protezione civile” di Flavio Russo e “La Regia Aeronautica nella Battaglia d’Inghilterra” di Luca Guglielmetti e Andrea Rebora.

Sempre nel primo pomeriggio, in collaborazione con l’Ufficio scolastico regionale del Piemonte, sarà presentata, con la partecipazione del Ten. Col. Walter Villadei, cosmonauta dell’Aeronautica Militare, l’iniziativa DIFESA-Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca (MIUR) che raccoglierà i progetti tecnologici sviluppati dagli studenti da portare come possibili esperimenti scientifici da realizzare sulla Stazione Spaziale Internazionale (International Space Station-ISS) dedicata proprio alla ricerca scientifica.

Per ulteriori approfondimenti consultare il sito web: www.difesa.it/Content/Manifestazioni/SaloneLibro/SaloneLibro2014/Pagine/default.aspx

© All rights reserved
Fonte: Stato Maggiore della Difesa


A Chiavari la terza edizione del Cyber Defence Symposium presso la Scuola Telecomunicazioni Forze Armate

Roma, 9 maggio 2014 – La terza edizione del Cyber Defence Symposium si terrà a Chiavari, presso l’Auditorium di Piazza San Francesco 1, a partire dalle 09,30 nelle giornate del 14 e 15 maggio.

L’annuale manifestazione, di livello nazionale ed internazionale, è organizzata dalla Scuola Telecomunicazioni Forze Armate di Chiavari e rappresenta  un importante  appuntamento che raccoglie lo stato dell’arte del settore e  nel quale  le Forze Armate, il mondo civile delle ditte specializzate e dell’Industria, i settori della ricerca ed universitari, possono confrontarsi e conoscere le rispettive esperienze e progetti nel delicato e sempre più attuale argomento della Cyber Defence e Information Security.

Al Simposio, moderato dal Professor Michele Colajanni, Direttore del Centro di Ricerca Interdipartimentale sulla Sicurezza dell’Ateneo di Modena e Reggio Emilia, interverrà, tra gli altri, il dottor ingegner Agostino Ragosa, direttore dell’AgID (Agenzia per l’Italia Digitale), ente governativo che coordina le azioni in materia di innovazione per promuovere le tecnologie ICT (Information & Communication Technologies) a supporto della Pubblica Amministrazione.

Il Cyber Defence Symposium rientra tra le varie attività formative e divulgative relative al settore della Cyber Defence, che vedono la Scuola Telecomunicazioni quale polo formativo interforze, nell’ambito dello Stato Maggiore Difesa e che si sono concretizzate con la stipula di una  convenzione con l’Università di Modena e Reggio Emilia per la realizzazione di Master in Cyber Defence e Digital Forensics per l’Anno Accademico 2014 – 2015.

© All rights reserved
Fonte: Stato Maggiore della Difesa


OpinioniWeb-XYZ

Oltre il bar dello sport: opinioni consapevoli per districarci nel marasma delle mezze verità quotidiane!

Monica Palermo

One shot one smile

Antonella Lallo

Lucania la mia ragione di vita

Notizie

Rispetto e onore al Tricolore!

Alamari Musicali

Piccolo contributo per diffondere, in Italia e nel mondo, la conoscenza e l'amore per le Bande e le Fanfare delle Forze Armate, dei Corpi di Polizia e delle Associazioni d'Arma della Repubblica Italiana, della Repubblica di San Marino e dello Stato della Città del Vaticano.

WordAds

High quality ads for WordPress

Geopolitica italiana

La politica estera e la geostrategia italiana nei contesti geopolitici in cui l’Italia può dispiegare influenza diplomatica e proiezione militare

Rassegna Stampa Militare

Difesa e Cooperazione Internazionale

Libano

Tre anni in Libano 2006-2009

effenasca

welcome to my webspace, where you can find the activities I am interested in

-Military News from Italy-

Rispetto e onore al Tricolore!

tuttacronaca

un occhio a quello che accade