Annunci

Archivi tag: Vito Cracas

Paesi Baltici: conclusa la missione aerea “Frontiera Baltica”

Dal primo gennaio 2015, quattro Eurofighter Typhoon dell’Aeronautica Militare hanno contribuito a garantire l’integrità dello spazio aereo NATO sui Paesi Baltici.

Šiauliai (Lituania), 27 agosto 2015 – Con la cerimonia di ammaina Bandiera, si è conclusa oggi, presso la base aerea di Šiauliai in Lituania, sede della TFA (Task Force Air) italiana, la missione Frontiera Baltica, svolta nell’ambito dell’operazione “Baltic Air Policing” della NATO sui cieli di Lituania, Lettonia ed Estonia.

Dal 1° gennaio 2015, quattro Eurofighter Typhoon dell’Aeronautica Militare con relativi piloti, tecnici e specialisti (in tutto circa 100 militari del 4° Stormo di Grosseto, del 36° Stormo di Gioia del Colle e del 37° Stormo di Trapani, con il contributo di altri reparti di Forza Armata ed Interforze) hanno infatti garantito, 24 ore su 24 e 7 giorni su 7, la difesa dello spazio aereo delle tre repubbliche baltiche.

Inoltre sono stati distaccati controllori della difesa aerea italiani presso il Centro di Riporto e Controllo (CRC) lituano di Karmelava, al fine di fornire addestramento, assistenza e supervisione ai colleghi baltici.

In otto mesi, la Task Force Air ha svolto in totale circa 900 ore di volo, con 40 Alpha-Scramble (reali interventi di Difesa Aerea) e oltre 160 Tango-Scramble (eventi simulati per l’addestramento alla prontezza operativa), e molte missioni addestrative per il mantenimento della piena operatività della TFA e degli operatori del CRC di Karmelava.

L’alto livello di affidabilità ed efficienza garantito dagli uomini e donne della TFA è stato riconosciuto anche dalla NATO, che ha valutato il dispositivo italiano con la massima qualifica di “Excellent”, per la prontezza dei piloti e di tutto il sistema di supporto a terra, nonché per la validità delle procedure operative poste in atto.

Tra le tante autorità civili e militari presenti alla cerimonia di chiusura, erano presenti il generale di squadra aerea Maurizio Lodovisi (comandante la squadra aerea), l’ambasciatore italiano in Lituania Stefano Taliani De Marchio, l’addetto militare per la Polonia e i Paesi Baltici, generale di brigata (EI) Filippo Camporesi. La Lituania è stata rappresentata dal vice ministro della Difesa, Marijus Velička, e dal capo di Stato Maggiore del comando interforze lituano, Brigadier Generale Vilmantas Tamošaitis.

Nel suo intervento, il generale di squadra aerea Maurizio Lodovisi, oltre a ringraziare il comandante della TFA, colonnello Vito Cracas, per il lavoro svolto, ha sottolineato come “questa operazione, sebbene prettamente aeronautica, rappresenta un indubbio successo dal punto di vista operativo e addestrativo per l’intero comparto militare nazionale. Le capacità espresse, le competenze maturate ed i risultati conseguiti hanno dimostrato ancora una volta l’eccellente livello di efficienza ed efficacia dell’Aeronautica Militare nelle operazioni oltre confine, come ampiamente riconosciuto in ogni consesso, sia esso nazionale che all’estero”.

Il colonnello Cracas, comandante della Task Force, ha ringraziato tutto il personale evidenziando come i risultati dell’operazione ‘Frontiera Baltica’ siano “la dimostrazione della grande professionalità ed il frutto di un continuo e costante addestramento, sia in Patria che all’estero degli uomini e donne in azzurro, ma anche prova di responsabilità, sensibilità e consapevolezza del delicato compito in un difficile contesto internazionale”.

La TFA in Lituania ha interagito molto anche con la comunità locale, con frequenti e ripetute relazioni con le autorità nazionali e locali, ricevendo visite di autorità, delegazioni e scolaresche e con iniziative di cooperazione civile e militare (CIMIC), che hanno contribuito a creare e rafforzare quel rapporto di reciproca fiducia e stima, caratteristica del “comprehensive approach” italiano nelle Operazioni militari Fuori dai Confini Nazionali (OFCN). Sono state attivate, inoltre, iniziative a scopo umanitario con vari orfanotrofi di Šiauliai e Vilnius, che hanno visto il coinvolgimento del personale della TFA e delle loro famiglie a casa, come anche di realtà produttive e “no-profit” nazionali, nel dare loro un segno tangibile della presenza italiana in Lituania con raccolte di beni di prima necessità e di sostegno per quei bambini più sfortunati, anche offrendo loro una finestra sulla cultura e le tradizioni del nostro Paese.

Negli otto mesi della missione “Frontiera Baltica” più di 1.200 persone hanno visitato la TFA, di cui circa 800 studenti tra i 6 ed i 18 anni e 400 visitatori, tra autorità nazionali e locali, delegazioni parlamentari, associazioni militari e del tessuto civile lituano.

© All rights reserved
Fonte e immagini: Stato Maggiore della Difesa
Annunci

Lituania: il SACEur visita la task force air italiana

Il general Philip M. Breedlove, Supreme Allied Commander in Europe, ha incontrato il personale della TFA di Šiauliai

Šiauliai, 16 giugno 2015 – Oggi il General U.S. Air Force Philip M. Breedlove, Supreme Allied Commander in Europe ha incontrato i militari Italiani impegnati nella missione NATO Baltic Air Policing (BAP) di istanza a Siauliai (Lituania), durante una sua visita presso la base aerea.

L’incontro nasce dalla volontà del SACEUR di esprimere il proprio atto di merito indirizzato a tutto il personale italiano che, impiegato dal 1° gennaio 2015 nella TFA, si distingue per il costante impegno di sorveglianza dello spazio aereo baltico e per gli eccezionali risultati raggiunti dalla Task Force Air italiana nel garantire la sicurezza dei cieli delle tre repubbliche baltiche.

La Task Force Air ha all’attivo 35 Alpha Scramble oltre a garantire un costante pattugliamento aereo delle aree di pertinenza. Tale servizio è svolto per merito della spiccata professionalità di tutti i militari impiegati nell’operazione che, senza soluzione di continuità, operano garantendo risultati eccezionali” ha affermato il colonnello Vito Cracas, comandante della TFA che successivamente conclude: “La perfetta sinergia con il Comando delle forze aeree lituane e l’efficace coordinamento con la componente Norvegese garantiscono un risultato interforze ed internazionale che rappresenta la migliore espressione della capacità NATO di operare in ogni contesto”.

Il General Philip M. Breedlove, dopo aver indossato la patch della TFA, ha passato in rassegna il personale schierato ringraziando personalmente gli uomini e le donne in azzurro. Durante il suo discorso, nel rivolgersi ai militari italiani, si è congratulato con il colonnello Cracas al quale ha espresso il proprio vivo apprezzamento per l’impegno e l’alta professionalità che tutto il personale del TFA dimostra quotidianamente, per la condotta delle operazioni di Air Policing: “thank you for being here and thank you for your excellent job. Grazie mille”. Al termine della visita il colonnello Cracas ha illustrato al General Breedlove il cockpit dell’Eurofighter Typhoon, il quale ha esclamato “now my heart is beating faster”.

Ad oggi l’Italia è l’unica nazione della NATO che ha assicurato le attività di Interim Air Policing in tutte e 4 le aree dell’Alleanza che ne hanno fatto richiesta (Slovenia, Albania, Islanda e Repubbliche Baltiche). I piloti dei Typhoon italiani dislocati presso la base di Šiauliai sono stati i primi e per ora gli unici ad ottenere il massimo risultato di efficienza (c.d. “excellent”) a conclusione di una visita ispettiva volta alla valutazione dell’efficienza delle forze schierate nell’ambito della missione Baltic Air Policing.

Si tratta della prima volta, da quando è stata istituita la missione svolta nell’ambito dell’area di responsabilità del Comando Operativo Alleato della NATO presso Bruxelles (Allied Command Operation, ovvero il comando della NATO al quale il Military Commitee, il più alto organismo militare della NATO, assegna il compito di dirigere e condurre tutte le operazioni militari).

© All rights reserved
Fonte e immagini: Aeronautica Militare
(Ufficio Generale per la Comunicazione)

Monica Palermo

One shot one smile

Antonella Lallo

Lucania la mia ragione di vita

Notizie

Rispetto e onore al Tricolore!

Alamari Musicali

Piccolo contributo per diffondere, in Italia e nel mondo, la conoscenza e l'amore per le Bande e le Fanfare delle Forze Armate, dei Corpi di Polizia e delle Associazioni d'Arma della Repubblica Italiana, della Repubblica di San Marino e dello Stato della Città del Vaticano.

WordAds

High quality ads for WordPress

Geopolitica italiana

La politica estera e la geostrategia italiana nei contesti geopolitici in cui l’Italia può dispiegare influenza diplomatica e proiezione militare

Rassegna Stampa Militare

Difesa e Cooperazione Internazionale

Libano

immagini e documentazione raccolta da quotidiani libanesi

effenasca

welcome to my webspace, where you can find the activities I am interested in

-Military News from Italy-

Rispetto e onore al Tricolore!

tuttacronaca

un occhio a quello che accade