Annunci

Archivi tag: Vincenzo Coppola

Il generale di corpo d’armata Riccardo Amato è il nuovo vice comandante generale dell’Arma dei Carabinieri

MNN_0426-1

Roma, 22 marzo 2018 – Cerimonia di avvicendamento nella carica di vice comandante generale dell’Arma dei Carabinieri fra il generale di corpo d’armata Vincenzo Coppola, cedente, e il generale di corpo d’armata Riccardo Amato, subentrante, ieri, presso la sala di rappresentanza del comando generale dell’Arma dei Carabinieri, alla presenza del comandante generale Giovanni Nistri e dei vertici dell’istituzione.

Nel corso della cerimonia il generale Nistri, a nome di tutti i Carabinieri, ha espresso al generale Coppola, che lascia il servizio attivo dopo 48 anni di carriera militare, il ringraziamento per quanto fatto per l’Arma e per l’Italia, in Patria e all’estero, con l’augurio “di riuscire a ottenere tutto quanto auspicato” per il  proprio futuro.

La carica di Vice Comandante Generale, che per legge viene conferita per la durata di un anno al generale di corpo d’armata più anziano dei Carabinieri, sarà rivestita, a partire da oggi, dal generale di corpo d’armata Riccardo Amato, a cui il generale Nistri ha formulato le vivissime felicitazioni per l’alto traguardo raggiunto ringraziandolo anticipatamente “per tutto quello che farà per sostenerlo” nella delicata azione di comando. 

© All rights reserved
Fonte e immagine: Arma dei Carabinieri
___________________________________________
Annunci

Il generale Vincenzo Coppola è il nuovo vice comandante generale dell’Arma dei Carabinieri

IMG_2723

Roma, 22 marzo 2017 – Nella giornata di ieri, presso la sala di rappresentanza del comando generale dell’Arma dei Carabinieri, alla presenza del comandante generale Tullio Del Sette e dei vertici dell’istituzione, si è svolta la cerimonia di avvicendamento nella carica di vice comandante generale dell’Arma fra il generale di corpo d’armata Antonio Ricciardi, cedente, e il generale di corpo d’armata Vincenzo Coppola, subentrante.

Nel corso della cerimonia il generale Del Sette, a nome di tutti i carabinieri, ha espresso al generale Ricciardi “la gratitudine più viva e sentita dell’arma per la grande passione e convinta determinazione dimostrati nell’importante incarico”.

La carica di vice comandante generale, che per legge viene conferita per la durata di un anno al generale di corpo d’armata più anziano dei carabinieri, sarà rivestita, a partire da domani, dal generale di corpo d’armata Vincenzo Coppola, a cui il generale Del Sette ha formulato le “vivissime felicitazioni per l’alto traguardo raggiunto” con “l’augurio più affettuoso e fervido di buon lavoro”. 

La cerimonia si è conclusa con la consegna da parte del comandante generale delle croci d’oro al merito dell’Arma dei Carabinieri a Rita Baldini, vedova del generale Vittorio Barbato, e ai generali di corpo d’armata in congedo Arturo Esposito, Baldassarre Favara, Franco Mottola e Giuseppe Rositani, per “avere costituto limpido esempio e sprone per il personale dipendente, assicurando costantemente soluzioni organizzative brillanti e di rara efficacia e per aver con la propria infaticabile e preziosa opera di comando e di pensiero contribuito al progresso dell’Istituzione, esaltandone spiccatamente il lustro e il decoro nell’ambito delle Forze Armate e della Nazione”.

© ALL RIGHTS RESERVED
Fonte e immagine: Comando generale dell'Arma dei Carabinieri
__________________________________________________________________

Istituito il comando unità per la tutela forestale, ambientale e agroalimentare Carabinieri

 

Roma, 25 ottobre 2016 – Questa mattina, a Roma, presso la caserma “Salvo D’Acquisto”, ha avuto luogo la cerimonia di istituzione del Comando Unità per la Tutela Forestale, Ambientale e Agroalimentare dei Carabinieri, alla presenza del ministro delle Politiche Agricole Maurizio Martina e del comandante generale dell’Arma dei Carabinieri Tullio Del Sette.

A capo della nuova unità c’è il generale di corpo d’armata Antonio Ricciardi, vice comandante dell’Arma, che, nel corso della stessa cerimonia, ha ceduto il comando delle unità mobili e specializzate Carabinieri “Palidoro” al generale di corpo d’armata Vincenzo Coppola.

Il nuovo comando, che per il modello organizzativo e operativo di presidio del territorio dell’Arma dei Carabinieri garantisce il più alto livello di potenziamento della tutela agroambientale, sviluppa le capacità dell’Italia di preservare e difendere il suo patrimonio paesaggistico, ambientale e agroalimentare con l’apporto di circa 7.000 uomini specializzati impiegati sul campo.

Nel corso degli anni proprio i Carabinieri hanno acquisito competenze specifiche anche in questo campo con Nuclei specializzati come i Nac (Nucleo Antifrodi Carabinieri) e Noe (Nucleo operativo ecologico), oltre all’attività dei Nas (Nucleo anti sofisticazioni).

Viene potenziato il livello di presidio del territorio attraverso il rafforzamento dell’attuale assetto con la cooperazione della capillare rete di strutture dell’Arma, delle sue capacità investigative e delle sue proiezioni internazionali per le attività preventive e repressive.

Nel nuovo comando viene assicurata la specializzazione attraverso l’impiego del personale del Corpo Forestale dello Stato e anche i nuovi immessi verranno specificamente formati, così da garantire un alto livello professionale nelle materie attinenti alla tutela forestale, ambientale e agroalimentare.

Il personale mantiene  le competenze possedute e viene impiegato nell’attuale sede di lavoro e incarico ricoperto, venendo assorbito nei Ruoli del personale dell’Arma. Anche le progressioni di carriera vengono salvaguardate rispettando i criteri attualmente esistenti. La riorganizzazione prevede poi il trasferimento di 750 agenti ad altre forze di polizia o amministrazioni, in particolare il reparto anti incendi confluirà nei Vigili del Fuoco.

Con la riorganizzazione del Corpo Forestale dello Stato e le altre misure contenute nel decreto legislativo vengono efficientati i costi di gestione e si potranno generare risparmi. Il nuovo Comando è posto alle dipendenze funzionali del ministro delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali a conferma dello stretto collegamento del comparto di specialità con le competenze, le tematiche e gli obiettivi del Ministero.

© All rights reserved
Fonte e immagini: Arma dei Carabinieri
________________________________________


Roma e Milano, cambio ai vertici del comando delle scuole e del comando interregionale “Pastrengo” dell’Arma dei Carabinieri

Roma, 25 ottobre 2016 – Ieri, a Roma e a Milano, alla presenza del comandante Generale dell’Arma dei Carabinieri generale Tullio del Sette si sono tenute due distinte cerimonie di avvicendamento ai vertici dell’Arma dei Carabinieri, rispettivamente al Comando delle Scuole e al Comando Interregionale “Pastrengo”.

La prima ha avuto luogo nella mattinata presso la caserma “Orlando De Tommaso”, storica sede della Legione Allievi Carabinieri di Roma, e ha visto il generale di divisione Aldo Visone assumere la carica di comandante delle Scuole dell’Arma dei Carabinieri, subentrando al posto del generale di corpo d’armata Riccardo Amato.

Nel pomeriggio, a Milano,  presso la storica caserma “Ugolini” di via della Moscova, lo stesso generale Amato è subentrato nella carica di comandante interregionale “Pastrengo”, che ha competenza sulle regioni Lombardia, Piemonte, Valle d’Aosta e Liguria, al generale di corpo d’armata Vincenzo Coppola, che va ad assumere il comando delle unità mobili e specializzate “Palidoro” a Roma.

Il comandante generale dell’Arma Tullio Del Sette ha sottolineato l’importanza dei due eventi, che riguardano due settori, quello addestrativo e quello del servizio territoriale, entrambi di grande rilevanza strategica per l’Arma, in un momento storico in cui sono di fondamentale importanza sia l’addestramento e la preparazione professionale che l’ottimale organizzazione delle risorse e l’efficace impiego delle forze, in un’ ottica di innalzamento degli standard qualitativi dei livelli di prevenzione e al fine di raggiungere risultati operativi sempre migliori.

© All rights reserved
Fonte e immagini: Arma dei Carabinieri
__________________________________________

 


Carabinieri: il comandante interregionale di Milano in visita al comando provinciale di Novara

Novara, 27 agosto 2015 – Il generale di corpo d’armata Vincenzo Coppola, comandante del Comando Interregionale Carabinieri “Pastrengo” di Milano, da cui dipendono i comandi dell’Arma di Lombardia, Piemonte, Valle d’Aosta e Liguria, nella mattinata di oggi ha fatto visita al comando provinciale di Novara. 

L’alto ufficiale, ex allievo della scuola militare Nunziatella di Napoli, ha frequentato il 154° corso carabinieri dell’accademia militare di Modena e la scuola ufficiali dei Carabinieri. Ha conseguito le lauree in scienze politiche, scienze della sicurezza interna ed esterna ed il master in scienze strategiche. Ha frequentato la Scuola di Guerra e l’Istituto Alti Studi della Difesa.

È insignito dell’ordine militare d’Italia ed è commendatore dell’ordine al merito della repubblica italiana. Prima dell’attuale incarico, è stato comandante della divisione unità mobili, della legione carabinieri Sicilia, della missione di polizia dell’UE, EUPM, in Bosnia Erzegovina, e della Multinational Specialized Unit in Kosovo. È stato inoltre comandante del gruppo di palermo e comandante delle compagnie di Ortona e di Venezia e ha diretto, tra l’altro, la polizia militare del comando supremo alleato della NATO.

Il generale Coppola, accolto dal comandante provinciale colonnello Giovanni Spirito, si è intrattenuto con una nutrita rappresentanza di militari in servizio, ai quali ha rivolto un plauso per l’impegno quotidiano a favore della cittadinanza, non mancando di sottolineare i positivi risultati conseguiti nell’ambito delle attività istituzionali. 

Successivamente, il gen. Coppola ha incontrato le principali autorità provinciali, evidenziando l’ottimo rapporto di collaborazione dell’arma locale con tutte le istituzioni.

© All rights reserved
Fonte e immagini: Arma dei Carabinieri
(Centrale Operativa di Novara)

Il generale Vincenzo Coppola in visita alla regione militare nord

Milano, 5 marzo 2015 – ​Il generale di divisione Paolo Bosotti, comandante della regione militare nord, ha ricevuto la visita del generale di corpo d’armata Vincenzo Coppola, comandante interregionale carabinieri Pastrengo di Milano.

Durante l’incontro, contraddistinto da viva e reciproca cordialità, nel confermare la consolidata e fattiva collaborazione istituzionale, si è posta l’attenzione sulle sinergie tra la Forza Armata e l’Arma dei Carabinieri, intesa a fornire efficaci e sollecite risposte alle esigenze del territorio.​

© All rights reserved
Fonte: Comando Regione Militare Nord

Monica Palermo

One shot one smile

Antonella Lallo

Lucania la mia ragione di vita

Notizie

Rispetto e onore al Tricolore!

Alamari Musicali

Piccolo contributo per diffondere, in Italia e nel mondo, la conoscenza e l'amore per le Bande e le Fanfare delle Forze Armate, dei Corpi di Polizia e delle Associazioni d'Arma della Repubblica Italiana, della Repubblica di San Marino e dello Stato della Città del Vaticano.

WordAds

High quality ads for WordPress

Geopolitica italiana

La politica estera e la geostrategia italiana nei contesti geopolitici in cui l’Italia può dispiegare influenza diplomatica e proiezione militare

Rassegna Stampa Militare

Difesa e Cooperazione Internazionale

Libano

Tre anni in Libano 2006-2009

effenasca

welcome to my webspace, where you can find the activities I am interested in

-Military News from Italy-

Rispetto e onore al Tricolore!

tuttacronaca

un occhio a quello che accade