Archivi tag: Villa San Giovanni

Reggio Calabria: gli artificieri dell’Esercito neutralizzano un ordigno bellico di 500 libbre

Gli artificieri dell’Esercito neutralizzano un ordigno rinvenuto a Acciarello Comune di Villa San Giovanni (RC)

Villa San Giovanni (RC), 18 gennaio 2016 – Artificieri dell’Esercito Italiano provenienti dall’11° Reggimento Genio Guastatori di Foggia, unità specialistica alle dipendenze della Brigata Pinerolo, hanno provveduto  al disinnesco e neutralizzazione di un ordigno bellico, risalente al secondo conflitto mondiale, occasionalmente rinvenuto durante gli scavi per la realizzazione delle fondamenta di un edificio.

L’ordigno, una bomba d’aereo di fabbricazione americana del peso di 500 libre, è stato nei giorni scorsi stabilizzato e messo in sicurezza grazie alla costruzione di una particolare struttura che avrebbe limitato i danni in caso di esplosione accidentale.

La delicata operazione di disinnesco, condotta sul campo da un team di artificieri specialisti, esperto nel settore della disattivazione di ordigni esplosivi regolamentari e di circostanza, ha previsto la rimozione delle spolette di testa e coda dall’ordigno, entrambe armate; domani è previsto il trasporto, per la definitiva neutralizzazione, in un’area idonea.

Per garantire un’adeguata cornice di sicurezza all’intervento, la locale amministrazione comunale ha stabilito, con apposita ordinanza, l’interruzione della viabilità locale. Grazie alla realizzazione di una speciale struttura di protezione, che consta in un barricamento e trinceramento interrato con copertura totale, progettato e realizzato interamente dall’Esercito e omologato dall’Istituto Ricerche Esplosive di Parma, è stato possibile contenere l’area di sgombero a soli 270 metri riducendo al minimo i rischi e il disagio per la popolazione che avrebbe comportato la chiusura totale dell’autostrada A3.

I reparti Genio dell’Esercito Italiano, grazie alle esperienze maturate nei teatri operativi ed alla elevata connotazione dual-use, operano in favore della comunità nazionale sia con la bonifica di residuati bellici ancora ampiamente presenti nel territorio nazionale, sia in caso di pubbliche utilità a favore della popolazione civile. Negli ultimi 10 anni gli interventi effettuati dagli artificieri dell’ Esercito sono stati circa 30.000.

© All rights reserved
Fonte e immagini: Stato Maggiore dell'Esercito

Carabinieri trovano una vasta piantagione marijuana. Arrestato il “produttore”

Calanna (RC), 5 settembre 2014 – Arrestato in flagranza di reato A.G., un 55 enne di Reggio Calabria, dai carabinieri Calanna, e di Villa San Giovanni. L’uomo è ritenuto responsabile dei reati di produzione a fini di spaccio di ingente quantitativo di sostanza stupefacente.

I militari dell’Arma, durante la perquisizione domiciliare, estesa anche alla sua vecchia abitazione di residenza, hanno scoperto, in un terreno da lui utilizzato, diverse coltivazioni di piante di marijuana, alcune già in buono stato di maturazione ed altre ancora di piccole dimensioni. In particolare, celata tra la fitta vegetazione, i militari hanno trovato una piantagione di ben 230 piante, alte in media 3 metri, per le quali era stato realizzato un sistema di irrigazione “a caduta”.

Inoltre, come se non bastasse, all’interno di un capannone, ubicato sempre nello stesso terreno, sono state ritrovate altre 109 piante di marijuana, di altezza variabile dai 3 ai 4 metri, piantate all’interno di fusti in plastica ed altre 119 piantine di piccole dimensioni, altezza dai 10 ai 30 cm, messe all’interno di contenitori di polistirolo.

I carabinieri hanno anche recuperato un barattolo in vetro, che conteneva 440 semi di piante di cannabis, pronti per essere utilizzati per altre coltivazioni.

Al 55enne, la cui posizione era già di per sé compromessa, è stato contestato anche il reato di furto aggravato di energia elettrica, poiché tramite un bypass al contatore di energia elettrica alimentava il capannone, e la detenzione abusiva di un caricatore e 6 munizioni cal. 6.35, regolarmente denunciate ma detenute in località diversa da quella comunicata.

L’arrestato, dopo le formalità di rito è stato ristretto presso la casa circondariale di Reggio Calabria, in attesa della convalida dinanzi al G.I.P. La piante di marijuana, previa campionatura per le analisi di laboratorio, sono state estirpate e distrutte dai militari operanti.

© All rights reserved
Fonte: Arma dei Carabinieri
(Comando provinciale di Reggio Calabria)

OpinioniWeb-XYZ

Opinioni consapevoli per districarci nel marasma delle mezze verità quotidiane!

Ornitorinco Nano

Blog musicale personale

Monica Palermo

One shot one smile

Antonella Lallo

Lucania la mia ragione di vita

Notizie

Rispetto e onore al Tricolore!

Alamari Musicali

Piccolo contributo per diffondere, in Italia e nel mondo, la conoscenza e l'amore per le Bande e le Fanfare delle Forze Armate, dei Corpi di Polizia e delle Associazioni d'Arma della Repubblica Italiana, della Repubblica di San Marino e dello Stato della Città del Vaticano.

WordAds

High quality ads for WordPress

Geopolitica italiana

Rassegna di analisi, ricerche e studi sulle relazioni internazionali nel Mar Mediterraneo

Rassegna Stampa Militare

News e Foto su Difesa e Cooperazione Internazionale, di Antonio Conte | Edito da 08/2009

Libano

Tre anni in Libano 2006-2009

effenasca

welcome to my webspace, where you can find the activities I am interested in

-Military News from Italy-

Rispetto e onore al Tricolore!

tuttacronaca

un occhio a quello che accade