Annunci

Archivi tag: UNIFIL

Libano: conclusa esercitazione “Semper Collegatum 2018”

Testati sistemi di comunicazione di tutte le unità presenti nell’area, nell’ambito della missione Onu Unifil in Libano

PIOLIB20180222M-199

Shama, 23 febbraio 2018 – Si è svolta lo scorso 21 febbraio, presso il comando del sector west di UNIFIL, l’esercitazione “Semper  Collegatum 2018” che ha visto coinvolti tutti i 41 Paesi impegnati nella missione UNIFIL nel sud del Libano.

Lo scopo dell’esercitazione
Nel corso dei due giorni di attività addestrativa sono state testate l’interoperabilità e la flessibilità dei sistemi di comunicazione che garantiscono l’efficienza della struttura di comando e controllo del settore occidentale di UNIFIL.
Sulla base di uno scenario di crisi pianificato adhoc, con contestuale schieramento dei posti comando delle unità terrestri, navali e aeree, sono state verificate l’affidabilità e le capacità di comunicazione delle unità presenti in area d’operazione libanese.

_MG_7971

I partecipanti
Protagonisti dell’esercitazione i paracadutisti della brigata “Folgore” e il personale specializzato del 232° reggimento trasmissioni, che hanno schierato il posto comando del sector west di UNIFIL e diretto e coordinato lo svolgimento dell’intera attività.

© All rights reserved
Fonte e immagini: Contingente italiano in Libano
____________________________________________________
Annunci

Libano: concluso corso di addestramento alla difesa CBRN

PIOLIB20180214F-194

Shama, 19 febbraio 2018 – Si è concluso il corso per la difesa da attacchi condotti con agenti chimici, biologici, radioattivi e nucleari (CBRN) a favore di 10 unità delle Forze Armate Libanesi, che si è svolto presso il comando del settore ovest di UNIFIL a guida italiana su base brigata paracadutisti Folgore,
Il corso, sviluppato dal personale del 7° reggimento Difesa NBC “Cremona” e inquadrato all’interno del Combat Support Battalion del comando del settore ovest di UNIFIL, è stato articolato su lezioni teorico pratiche tese ad illustrare le tecniche per la rilevazione e la difesa dagli attacchi condotti con agenti chimici, biologici o radioattivi.

PIOLIB20180214F-186

I compiti del 7° reggimento difesa Nucleare Biologica e Chimica (NBC)

Il 7° reggimento NBC, unico in Italia, ha sede a Civitavecchia e  ha  il compito di provvedere alla difesa dai pericoli CBRN, garantisce la sicurezza del personale del contingente italiano tramite controlli chimici e radiologici in tutta l’area di responsabilità, analisi chimiche sulle derrate alimentari, monitoraggi radiologici sugli itinerari battuti dalle pattuglie italiane e sui materiali in transito da e verso la madrepatria.

Esercitazioni congiunte e sinergia per la stabilizzazione dell’intera area

L’addestramento congiunto fra i peacekeepers italiani e le Forze Armate libanesi, oltre a rappresentare un aspetto fondamentale per poter operare al massimo delle capacità ed in sicurezza, rimane uno degli elementi più importanti della missione UNIFIL per continuare a garantire la stabilità dell’area.

© All rights reserved
Fonte e immagini: Contingente italiano in Libano
____________________________________________________

Libano: 100.000 km percorsi in due mesi di operazione dal Combat service support battalion

PIOLIB20171207M-143

Shama (Libano), 08 febbraio 2018 Il Combat Service Support Battalion della Joint Task Force Lebanon, su base reggimento logistico “Folgore”, con i suoi assetti trasporti e rifornimenti, ha percorso oltre 100.000 Km in due mesi di attività operative, nell’ambito della missione UNIFIL nel sud del Libano, per assicurare rifornimenti, mantenimento ed il trasferimento di materiali, mezzi e del personale da e per l’Italia.

L’unità logistica dell’Esercito, inquadrata nella brigata paracadutisti “Folgore”, ha provveduto anche alla movimentazione di oltre 110.000 litri d’acqua e 154.000 Kg di materiali per il rifornimento di tutte le basi italiane del Sector West  effettuando anche più di 5.500 ore di lavorazione per il ripristino dell’efficienza dei mezzi e degli equipaggiamenti. 

Le riparazioni, i costanti controlli di affidabilità e gli interventi programmati effettuati, hanno consentito di mantenere al massimo il livello di efficienza dei mezzi e materiali nel corso della Operational Readiness Inspection, attività ispettiva svolta da team delle Nazioni Unite e finalizzata a verificare la prontezza e l’efficienza dei reparti impiegati nelle missioni delle Nazioni Unite.

© All rights reserved
Fonte e immagini: Contingente italiano in Libano
____________________________________________________

 

 


Libano: la campionessa del mondo di karate Sara Cardin dà lezioni agli studenti libanesi

PIOLIB20180202F-05

Shama (Libano), 04 febbraio 2018 – La campionessa del mondo di karate, nella specialità kumite, Sara Cardin, ha effettuato nei giorni scorsi alcune lezioni a favore di diversi studenti di istituti scolastici libanesi e di associazioni in Libano. Le lezioni si sono tenute nell’ottica dei progetti di sviluppo, organizzati dalle unità preposte alla cooperazione civile militare, tese al supporto della popolazione locale.

La campionessa ha illustrato la propria disciplina olimpica a una cinquantina di studenti degli istituti scolastici pubblici di Naquora e di Tibnin, al personale militare femminile di tutte le nazioni che operano nell’ambito del Sector Ovest di Unifil, sotto il comando italiano e di Unifil, e al personale dell’associazione Akouri, che si occupa del supporto alle vedove dei caduti delle Forze Armate Libanesi.

Le attività, svolte presso il comando del Settore Ovest di Unifil, sono state seguite da diverse autorità locali, del comando delle Nazioni Unite di Naquora, e dall’ambasciatore italiano in Libano s.e. Massimo Marotti.

 

Il contingente militare schierato nel Settore Ovest della missione Unifil, a guida Italiana su base brigata paracadutisti Folgore, ha iniziato da diversi mesi un progetto per lo sviluppo delle attività sportive e delle arti marziali.

In particolare gli istruttori militari di metodo di combattimento militare e di karatè conducono, con cadenza regolare, corsi di karatè a favore dei bambini disabili del Mosan Center di Tiro, delle scuole pubbliche di Dibil, Al Duhaqra, Al Naquora e Tibnin, nonché lezioni di autodifesa  per le ragazze dell’istituto femminile della scuola pubblica di Tiro coinvolgendo ad oggi ad oltre 400 studenti.

Lo sport, oltre ad essere teso al miglioramento delle condizioni psicofisiche, rappresenta un indubbio momento di aggregazione, di formazione e, nel caso di attività quali questa svolta a favore dei giovani, rappresenta un investimento sulle nuove generazioni e quindi sul futuro del Paese.

© All rights reserved
Fonte e immagini: Contingente italiano in Libano
____________________________________________________

Libano: primo corso per operatori video a favore delle forze di sicurezza libanesi

Primo corso video operatori “Combact camera” a favore della General Directorate of State Security (Gdss) e della securité general

PIOLIB20180130F-1807

Shama (Libano), 31 gennaio 2018 – Concluso presso la base di Shama, il primo corso per video operatori Combact camera a favore del personale effettivo al General Directorate of State Security (GDSS) e della Securité General.

Il corso, che si inserisce nell’ambito delle attività formative svolte a favore delle Forze di Sicurezza Libanesi ed ideato nell’ottica di garantire uno spettro di formazione il più ampio possibile, è stato sviluppato dal personale Combact camera del Sector West di UNIFIL a guida Italiana su base brigata paracadutisti Folgore.

Il corso è stato condotto con lezioni teoriche pratiche tese a far emergere, oltre all’aspetto puramente tecnico sia fotografico che video, la crescente importanza che le immagini rivestono nella moderna comunicazione, sia operativa che istituzionale.

© All rights reserved
Fonte e immagini: Contingente italiano in Libano
___________________________________________________

 


Libano: inaugurati i primi progetti di supporto alla popolazione del 2018

 PIOLIB20180105M-141

Bint Jbeil (Libano), 8 gennaio 2018 – Alla presenza del generale di brigata Rodolfo Sganga, comandante del settore ovest di Unifil a guida italiana su base Brigata Paracadutisti Folgore, si è svolta una cerimonia per l’inaugurazione di due importanti progetti realizzati mediante i fondi della Cooperazione Civile-Militare italiana.

In particolare si è trattato della fornitura e dell’installazione di nuovi cartelli stradali e la sostituzione di altri cartelli deteriorati e la fornitura e l’installazione nel palazzo della prefettura dell’unione di Bint Jbeil dell’impianto di illuminazione fotovoltaico.

Questi progetti, nati dalle richieste del presidente dell’unione delle municipalità di Bint Jbeil, ing. Atallah Chaeyto, e del Qaimaqam di Bint Jbeil, prof. Khalil Dbouk, contribuiscono ad apportare, oltre ad un risparmio energetico tramite l’impiego dei pannelli fotovoltaici, un significativo miglioramento dell’efficienza della rete viaria, migliorando le condizioni di sicurezza per la popolazione locale.

UNIFIL ha avuto sin dai primi anni del suo dispiegamento nel 1978, una forte inclinazione umanitaria nell’affrontare le conseguenze delle guerre e dell’occupazione nel sud del Libano. I contingenti UNIFIL quali quello a guida italiana schierato nel settore ovest del sud del Libano, forniscono assistenza medica, dentale, veterinaria e di altro tipo e conducono vari programmi di formazione per le persone in settori quali informatica, lingue, produzione di pizza, maglieria, yoga, taekwondo e molti altri.

PIOLIB20180105M-145

L’Italia e UNIFIL sono sempre con la popolazione, per la popolazione e tra la popolazione del Libano.

© All rights reserved
Fonte e immagini: Contingente italiano in Libano
_____________________________________________________

Libano: i caschi blu italiani organizzano un corso di arti marziali per i bambini diversamente abili

index2

Shama (Libano), 18 dicembre 2017 – E’ stata condotta nel settore ovest di UNIFIL a guida italiana, dagli istruttori del metodo di combattimento militare e insegnanti tecnici delle discipline marziali FIJLKAM del contingente italiano, la prima lezione di Karate a favore di oltre 50 bambini diversamente abili della scuola del Mosan Center di Burj Ash Shamaly (Tiro).

L’iniziativa, cominciata in questi giorni, è solo la prima di un ciclo che vedrà interessati nei prossimi mesi i peacekeepers italiani di UNIFIL. Il progetto infatti sarà esteso anche alle scuole pubbliche di Dibil, di Al Duhayra, di Al Naqoura. I corso saranno aperti agli allievi dagli 4 ai 12 anni, con gruppi composti mediamente da 20 allievi, e saranno articolati su una lezione settimanale di 1 ora, che inizieranno domani 19 dicembre 2017 e dureranno fino alla fine di maggio 2018.

WhatsApp Image 2017-12-18 at 12.41.44(1)

La disciplina sportiva del Karate, arte marziale di origini giapponesi, ad oggi sport olimpico e pratica atletica completa che sarà presente alle prossime olimpiadi di Tokyo 2020. Per le attività giovanili a partire dai 4 fino ai 12 anni punta sullo sviluppo educativo del bambino, dell’intelligenza motoria e della formazione fisica, migliorando le sua capacità di comportamento, attenzione e apprendimento nonché delle capacità cognitive e fisiche per accompagnarlo fino all’ingresso delle più specifiche attività agonistiche.

index

Il progetto prevede anche corsi di difesa personale per le ragazze della scuola pubblica di Tiro.

La difesa personale per ragazze è una pratica psicologica e addestrativa che, oltre a favorire uno sviluppo equilibrato del corpo e tecnico di chi la esercita, rappresenta un ottimo metodo per costruire una forte personalità femminile consapevole delle proprie capacità.

© All rights reserved
Fonte e immagine: Contingente italiano in Libano
_____________________________________________________

Alamari Musicali

Piccolo contributo per diffondere, in Italia e nel mondo, la conoscenza e l'amore per le Bande e le Fanfare delle Forze Armate, dei Corpi di Polizia e delle Associazioni d'Arma della Repubblica Italiana, della Repubblica di San Marino e dello Stato della Città del Vaticano.

Dott.ssa Ilaria Rizzo

PSICOLOGA - PSICOTERAPEUTA

PODIO

can che abbaia non morde

WordAds

High quality ads for WordPress

Geopolitica italiana

La politica estera e la geostrategia italiana nei contesti geopolitici in cui l’Italia può dispiegare influenza diplomatica e proiezione militare

Rassegna Stampa Militare

Difesa, Cooperazione Internazionale e scenari europei

Libano

immagini e documentazione raccolta da quotidiani libanesi

effenasca

welcome to my webspace, where you can find the activities I am interested in

-Military News from Italy-

Rispetto e onore al Tricolore!

tuttacronaca

un occhio a quello che accade