Annunci

Archivi tag: Trident Juncture 2015

Stupor Mundi 2015: al 6° rgt Bersaglieri la pianificazione e la condotta delle attività

​​​​​​Bari, 30 ottobre 2015 – E’ in corso in questi giorni, presso il poligono di Torre di Nebbia, nella Murgia barese, l’esercitazione del 6° reggimento bersaglieri di Trapani denomina Stupor Mundi inserita nell’ambito dell’Esercitazione Multinazionale Trident Juncture 2015, volta ad abilitare i comandanti ai vari livelli nell’impiego di assetti di diversa natura, realizzando un addestramento pienamente rispondente all’esigenza di formazione e crescita delle minori unità impiegate sul campo.

L’esercitazione, concepita dal 2° Comando delle Forze di Difesa, vede il coinvolgimento, oltre dei fanti piumati del 6° Bersaglieri, ai quali è assegnata la pianificazione e la condotta delle varie attività, anche di altri reparti del distaccamento della Brigata “Aosta”, di un plotone del 1° Reggimento Bersaglieri e un plotone del Reggimento Lancieri di Montebello (8°).

L’insieme delle attività svolte in questi giorni spaziano dagli atti tattici condotti dalle minori unità schierate sul campo, all’addestramento terrestre coadiuvato da assetti operanti nella terza dimensione.

L’esercitazione, che raggiungerà il culmine con lo schieramento di un gruppo tattico, avrà la peculiarità di vedere sul campo due complessi minori, rinforzati da assetti con capacità differenti, con il compito di effettuare una difesa mobile con cessione graduale del terreno e contrattacco finale, mirato alla neutralizzazione delle forze nemiche. Quest’anno, inoltre, la “Stupor Mundi” permetterà di vedere all’opera il neo costituito Reggimento Logistico “Aosta”, il quale prenderà parte all’esercitazione con un’aliquota, che simulerà il rifornimento di munizioni e carburante alle unità durante il combattimento.​

© All rights reserved
Fonte e immagine: COMFOTER
Annunci

Trident Juncture 15: al via a Poggio Renatico la prima fase dell’esercitazione

Poggio Renatico, 3 ottobre 2015 – Ha preso il via oggi la prima fase dell’esercitazione Trident Juncture 2015 che vedrà  impiegati, presso la sede del Comando Operazione Aeree (COA) di Poggio Renatico, oltre 400 uomini appartenenti all’Aeronautica Militare e in rappresentanza di 15 Paesi della NATO per la fase simulata (Command Post Exercise – CPX) dell’esercitazione.

L’attività addestrativa sarà utilizzata per esercitare la catena di comando e controllo di tutte le forze impiegate. Non prevede impiego reale di mezzi e velivoli, ma la simulazione di eventi da affrontare secondo le procedure prepianificate da testare. Durante questa fase l’Italian Joint Force Air Component (ITA-JFAC) acquisirà la necessaria certificazione della NATO, prima di essere messo a disposizione dell’Alleanza nell’ambito della NATO Response Force (NRF) per l’anno 2016.

L’esercitazione Trident Juncture 2015 è un evento addestrativo multinazionale della NATO che costituisce un momento di coesione fondamentale e irrinunciabile per mantenere e incrementare l’interoperabilità trai 28 Paesi dell’alleanza e con i partners. Si svolgerà in due fasi: la prima, dal 3 al 16 ottobre 2015, in modalità di simulazione “Computer Assistita” e la una seconda fase “dal vivo”, dal 21 ottobre al 6 novembre 2015, che si svolgerà in Spagna, Portogallo e Italia.

Lo scopo dell’esercitazione è quello di verificare ed addestrare la Forza di Risposta della NATO (NRF – NATO Responce Force), cioè quella forza multinazionale di risposta immediata e tecnologicamente avanzata composta da forze aeree, terrestri e navali.

L’esercitazione rappresenta, inoltre, un tangibile segno di attenzione dell’Alleanza Atlantica verso i rischi presenti nell’area mediterranea e dimostra la volontà collettiva di garantire una più ampia cornice di sicurezza ai Paesi del cosiddetto fianco Sud.

© All rights reserved
Fonte: Areonautica Militare - ImmaginiAllied Joint Force Command Brunssum


Precisazione su esercitazione NATO Trident Juncture 2015 in Italia

 

Roma, 4 giugno 2015 – Lo Stato Maggiore dell’Aeronautica Militare precisa che prenderà parte all’esercitazione interforze della NATO denominata Trident Juncture 2015 (http://aco.nato.int/exercise-trident-juncture-2015-academics.aspx), sotto egida del Comando di Vertice Interforze (COI), che avrà luogo dal 28 settembre al 6 novembre in Italia, Spagna e Portogallo.

Per quanto riguarda l’Aeronautica Militare la TJ15 è finalizzata all’addestramento e alla verifica delle capacità dei suoi assetti nell’ambito di una forza ad elevata prontezza d’impiego e tecnologicamente avanzata composta anche da unità terrestri, navali e delle forze speciali da utilizzare rapidamente ovunque sia necessario.

La scelta della base di Trapani, unitamente ad altre aree operative nazionali utilizzate dalle altre componenti, è stato preso in considerazione per motivi eminentemente logistici, operativi e di distanze percorribili per ottimizzare le risorse a disposizione e per la pregressa esperienza maturata nel corso di altre operazioni condotte sulla base.

L’aeroporto di Decimomannu mantiene la sua capacità operativa e la sua attività senza alcun tipo di limitazione o condizionamento.

© All rights reserved
Fonte: Stato Maggiore dell'Aeronautica
Immagine: courtesy of Trident Juncture 2015 in Italia

Alamari Musicali

Piccolo contributo per diffondere, in Italia e nel mondo, la conoscenza e l'amore per le Bande e le Fanfare delle Forze Armate, dei Corpi di Polizia e delle Associazioni d'Arma della Repubblica Italiana, della Repubblica di San Marino e dello Stato della Città del Vaticano.

Dott.ssa Ilaria Rizzo

PSICOLOGA - PSICOTERAPEUTA

WordAds

High quality ads for WordPress

Geopolitica italiana

La politica estera e la geostrategia italiana nei contesti geopolitici in cui l’Italia può dispiegare influenza diplomatica e proiezione militare

Rassegna Stampa Militare

Difesa, Cooperazione Internazionale e scenari europei

Libano

immagini e documentazione raccolta da quotidiani libanesi

effenasca

welcome to my webspace, where you can find the activities I am interested in

-Military News from Italy-

Rispetto e onore al Tricolore!

tuttacronaca

un occhio a quello che accade