Archivi tag: trapani

Difesa aerea: aereo civile perde contatto radio, scramble (decollo) immediato per due caccia intercettori dalla base di Trapani

Foto di repertorio AM

Trapani, 8 settembre 2022 – Nel pomeriggio di oggi, due velivoli caccia intercettori Eurofighter dell’Aeronautica Militare sono decollati dalla base aerea di Trapani Birgi, sede del 37° stormo Caccia, per raggiungere ed identificare un velivolo da trasporto Airbus 319 in volo sulla tratta Milano Malpensa – Palermo, che durante la rotta aveva perso momentaneamente i contatti radio con gli enti nazionali del traffico aereo civile.

L’ordine di decollo immediato, in gergo tecnico scramble, è stato dato dal CAOC (Combined Air Operation Centre) di Torrejon in Spagna, ente NATO responsabile dell’area, in coordinamento con il Comando Operazioni Aerospaziali (COA) di Poggio Renatico e gli enti della Forza Armata deputati alla sorveglianza dello spazio aereo nazionale e NATO.

Già durante la fase di avvicinamento al velivolo civile, resa possibile grazie alle informazioni fornite dal personale “guida caccia” da terra, l’Airbus ha ripristinato le comunicazioni radio. E’ stata comunque portata a termine da parte dei due caccia la prevista procedura di “visual identification”(VID) e dopo averlo scortato per un ulteriore tratto di volo, i due caccia sono rientrati a Trapani per riprendere il turno di prontezza a terra per il servizio di sorveglianza dello spazio aereo nazionale.

____________________________

L’Aeronautica Militare assicura 24 ore su 24, 365 giorni l’anno, senza soluzione di continuità, la sorveglianza dello Spazio Aereo Nazionale, mediante un complesso sistema di difesa aerea integrato sin dal tempo di pace con quello degli altri paesi NATO. L’ordine di decollo immediato, in gergo scramble, viene impartito dal CAOC (Combined Air Operation Centre) di Torrejon (Spagna), responsabile del servizio di sorveglianza dello spazio aereo del sud Europa, alle sale operative del 11° Gruppo D.A.M.I. di Poggio Renatico (FE) e del 22° Gruppo D.A.M.I. di Licola (NA). I due Gruppi sono posti, per il tramite del Reparto D.A.M.I., alle dipendenze della Brigata Controllo Aerospazio che svolge le funzioni di Service Provider e referente di Forza Armata, attraverso il Comando Operazioni Aerospaziali, nei settori di Difesa Aerea Missilistica Integrata e di Coordinamento e Controllo del Traffico Aereo Operativo.

Sono quattro gli Stormi dell’Aeronautica Militare che con gli assetti Eurofighter assicurano il servizio di Difesa Aerea: il 4° stormo di Grosseto, il 36° stormo di Gioia del Colle, il 37° stormo di Trapani ed il 51° stormo di Istrana. Da marzo 2018, inoltre, nel sistema di difesa aerea nazionale sono stati integrati anche i velivoli F-35A del 32° Stormo di Amendola, che contribuiscono, con specifiche capacità operative e tecnologia di ultima generazione, alla difesa dei cieli italiani e che sono stati i primi aeroplani di 5^ generazione ad essere stati impiegati dalla NATO per sorvegliare lo spazio aereo dell’Alleanza in una operazione NATO di Air Policing.

© All rights reserved
Fonte e immagini
: Aeronautica Militare


Sicilia: doppio intervento di soccorso per un elicottero dell’Aeronautica Militare alla Riserva Naturale dello Zingaro

Questo pomeriggio un elicottero dell’82° Centro C.S.A.R. (Combat Search And Rescue) di Trapani, è decollato per effettuare un doppio soccorso presso la Riserva dello Zingaro (TP)

Trapani, 24 luglio 2022 – Un equipaggio dell’82° Centro Combat SAR di Trapani, in prontezza d’allarme con elicottero HH-139B, ha ricevuto l’ordine di missione dalla sala operativa del Rescue Coordination Center (RCC) del Comando Operazioni Aerospaziali di Poggio Renatico (FE). Decollato poco dopo le 13:00 per Castellammare del Golfo ha prima imbarcato due operatori del Corpo Nazionale del Soccorso Alpino e Speleologico (CNSAS) e si è diretto poi verso la Riserva Naturale dello Zingaro. Giunto sul posto , poco dopo le 14 00, ha effettuato il recupero di una donna colta da malore con l’ausilio della barella. L’elicottero è poi decollato verso l’Ospedale Sant’Antonio Abate di Trapani dove la turista è stata affidata al personale sanitario del nosocomio siciliano per le cure del caso.

Dopo aver rilasciato i due operatori del CNSAS a Castellammare del Golfo l’equipaggio riceve un secondo ordine di missione a favore di un altro turista infortunatosi ad un ginocchio sempre nella Riserva Naturale dello Zingaro. Il personale del CNSAS è stato quindi imbarcato nuovamenteper tornare nella zona d’intervento. Effettuata la ricerca del turista, questo è stato individuato e imbarcato a mezzo verricello.

Il secondo turista è stato poi lasciato a Castellamare del Golfo ed affidato ad un ambulanza giunta sul posto.

L’elicottero ha fatto rientro alla base aerea di Trapani-Birgi intorno le 15:30 riprendendo il servizio di prontezza S.A.R. Nazionale.

_____________________________

L’82° Centro è uno dei reparti del 15° stormo dell’Aeronautica Militare che garantisce, 24 ore su 24, 365 giorni l’anno, senza soluzione di continuità, la ricerca ed il soccorso degli equipaggi di volo in difficoltà, concorrendo, inoltre, ad attività di pubblica utilità quali la ricerca di dispersi in mare o in montagna, il trasporto sanitario d’urgenza di ammalati in pericolo di vita ed il soccorso di traumatizzati gravi, operando anche in condizioni meteorologiche marginali. Dalla sua costituzione ad oggi, gli equipaggi del 15° stormo hanno salvato più di 7500 persone in pericolo di vita. Dal 2018 il reparto ha acquisito la capacità AIB (Antincendio Boschivo) contribuendo alla prevenzione e la lotta agli incendi in Sicilia.

© All rights reserved
Fonte e immagini
: Aeronautica Militare Italiana


Aeronautica Militare, Trapani, equipaggio 82° Centro C.S.A.R soccorre squadra Vigili del Fuoco e operatori bloccati da fiume in esondazione

Aeronautica Militare, ricerca e soccorso: equipaggio 82° Centro C.S.A.R. di Trapani soccorre squadra Vigili del Fuoco e operatori del Parco Eolico di Mazara del Vallo bloccati da fiume in esondazione

Mazara del Vallo (TP), 11 novembre 2021 – Si è concluso da poche ore l’intervento di un equipaggio dell’82° Centro C.S.A.R. (Combat Search and Rescue – Ricerca e Soccorso) del 15° Stormo dell’Aeronautica Militare attivato per soccorrere tre Vigili del Fuoco e 5 operatori del Parco Eolico di Mazara del Vallo, rimasti bloccati a causa dell’esondazione di un fiume che ha allagato i campi circostanti.

L’equipaggio, in prontezza d’allarme con elicottero HH-139B, ha ricevuto l’ordine di missione dalla Sala Operativa del Rescue Coordination Center (RCC) di Poggio Renatico (FE), ed è decollato da trapani poco prima delle 14:00 di oggi pomeriggio. Giunto a Mazara del Vallo, l’equipaggio ha rapidamente recuperato il personale in pericolo, rimasto bloccato a causa dello sprofondamento dei mezzi di lavoro e delle auto. I Vigili del fuoco infatti, giunti sul posto per mettere in salvo gli operatori del Parco, hanno richiesto a loro volta l’intervento di un elicottero dell’Aeronautica Militare per poter lasciare la zona in sicurezza.

Nella notte un altro velivolo dell’Aeronautica Militare è intervenuto per effettuare un volo salva-vita a favore di una bambina di soli sei anni. L’aereo, un Falcon 50 del 31° Stormo di Ciampino, è atterrato ad Alghero intorno alle 2:00 per imbarcare la piccola paziente, ricoverata presso l’Azienda Ospedaliero-Universitaria di Sassari, e consentirle di poter raggiungere con estrema urgenza l’Azienda Ospedaliero-Universitaria Meyer di Firenze.

Missioni di questo tipo non possono prescindere dalla massima tempestività, garantita da una minuziosa organizzazione e da procedure ben rodate. I Reparti di volo dell’Aeronautica Militare sono a disposizione della collettività 24 ore al giorno, 365 giorni l’anno, con mezzi ed equipaggi in grado di operare, anche in condizioni meteorologiche complesse.

© All rights reserved
Fonte e immagini
: Aeronautica Militare
_________________________________


Aeronautica Militare: continua l’impegno contro gli incendi in Sicilia

Elicotteri dell’Aeronautica Militare sono in servizio di allarme per lo spegnimento dei roghi dalla metà di luglio nell’ambito del supporto fornito dalla Difesa alla Protezione Civile per fronteggiare l’emergenza incendi

AIB_salemi_3

Trapani, 27 agosto 2017 – Verso le 19,00 di stasera è atterrato i l’elicottero HH-212 del soccorso aereo dell’Aeronautica Militare che dalle 14,40 di oggi ha operato nelle zone di Salemi e Calatafimi (TP) per concorrere alle operazioni di spegnimento di un vasto incendio.

Oltre 4 ore in volo, con una sola sosta per veloci rifornimenti di carburante sulla base di Trapani, da dove l’elicottero è decollato alle prime ore del pomeriggio su ordine del Comando Operazioni Aeree di Poggio Renatico (Fe), il centro di comando e controllo che coordina questo genere di missioni in contatto diretto con il Centro Operativo Aereo Unificato (COAU) della Protezione Civile.

Solo oggi sono stati effettuati 44 sganci, oltre 30 mila litri di acqua rilasciati per un totale di 4 ore volate nell’ambito del dispositivo della Difesa in supporto alla Protezione Civile per la lotta agli incendi.

AIB_salemi_1

Si tratta di elicotteri equipaggiati con una speciale benna in grado di caricare circa 700 litri di acqua, e di equipaggi addestrati e specializzati in attività antincendio. L’antincendio è una della capacità duali che l’Aeronautica Militare, in concorso con le altre Forze Armate, mette quotidianamente a disposizione della collettività nei casi di pubblica utilità o in occasione di calamità, operando in questo caso in stretta sinergia e a supporto delle diverse agenzie e corpi dello Stato impegnati nei soccorsi a terra e in volo.

I Centri di Ricerca e Soccorso dell’Aeronautica Militare dislocati sul territorio nazionale, tra cui l’80° CSAR di Decimomannu, sono Reparti di volo che dipendono dal 15° Stormo di Cervia, che garantiscono 24 ore su 24, per 365 giorni all’anno, la ricerca ed il soccorso degli equipaggi di volo in difficoltà. Essi, inoltre, concorrono ad attività di pubblica utilità quali la ricerca di dispersi in mare o in montagna, il trasporto sanitario d’urgenza di ammalati in pericolo di vita ed il soccorso di traumatizzati gravi, nonché l’intervento in casi di pubblica utilità o in occasione di calamità ed emergenze, quale appunto la capacità antincendio, una delle attività duali che l’Aeronautica Militare, in concorso con le altre Forze Armate, mette quotidianamente a disposizione della collettività nazionale.

©All rights reserved
Fonte e immagini: Aeronautica Militare
__________________________________________

Aeronautica Militare: incendio nel palermitano, interviene l’80° centro C.S.A.R.

Un elicottero HH-212 è decollato per spegnere un incendio a Carini (PA)

Schermata 08-2457970 alle 15.01.15

Trapani, 4 agosto 2017 – Alle ore 10.30 di oggi 04 agosto, è decollato, dalla base aerea di Trapani Birgi, un elicottero HH-212 dell’80° Centro C.S.A.R. (Combat Search and Rescue) di Decimomannu (CA) per spegnere un incendio divampato in località Cozzo di Santa Venere, nel comune di Carini (PA).

L’attività antincendio ha visto impegnato l’equipaggio dell’HH-212 per 2 ore di volo in zona di operazioni al fine di supportare le operazioni delle squadre a terra, per contrastare l’incendio che, complice il leggero vento da Nord/Nord Est, si è esteso rapidamente. Al termine delle operazioni l’elicottero dell’80° Centro C.S.A.R. ha fatto scalo per rifornimento all’aeroporto di Palermo Boccadifalco, supportato dal 4° Reparto Volo della Polizia di Stato.

Equipaggi ed elicotteri dell’80° Centro sono rischierati da oltre tre settimane sulla base di Trapani al fine di integrare e supportare il dispositivo posto in essere per fronteggiare l’emergenza incendi nelle province di Trapani e di Palermo.

Dal C.O.A. (Comando Operazioni Aeree) di Poggio Renatico (FE), attraverso la sala operativa dell’82° Centro C.S.A.R. di Trapani, giunge agli equipaggi in prontezza l’ordine di decollo e la zona di intervento. L’azione di contrasto ai fronti di fuoco dell’HH-212 spesso si affianca a quella dei velivoli Canadair, rischierati sempre sulla base trapanese.

L’80° Centro è uno dei Reparti del 15° Stormo dell’Aeronautica Militare che garantisce, 24 ore su 24, 365 giorni l’anno, senza soluzione di continuità, la ricerca ed il soccorso degli equipaggi di volo in difficoltà, concorrendo, inoltre, ad attività di pubblica utilità quali la ricerca di dispersi in mare o in montagna, il trasporto sanitario d’urgenza di ammalati in pericolo di vita e il concorso alle attività antincendio, operando in qualsiasi condizione meteorologica. Dalla sua costituzione ad oggi, gli equipaggi del 15° Stormo hanno salvato più di 7100 persone in pericolo di vita.

© All rights reserved
Fonte e immagine: Aeronautica Molitare
__________________________________________

Trapani: polizia sequestra nave Juventa per favoreggiamento dell’immigrazione clandestina

unnamed

Trapani, 2 agosto 2017 – Questa mattina, presso il porto di Lampedusa (AG), investigatori del servizio centrale operativo della Polizia di Stato, della squadra mobile di Trapani e del nucleo speciale d’intervento – sezione operazioni della Guardia Costiera hanno eseguito il sequestro preventivo della motonave “Iuventa”, battente bandiera olandese ed operante per conto dell’organizzazione non governativa tedesca “Jugend Rettet”, disposto dal GIP del tribunale di Trapani, dr. Emanuele Certosimo, su richiesta del dr. Andrea Tarondo, sostituto procuratore della Repubblica di Trapani.

Le indagini, avviate nell’ottobre del 2016 e condotte con l’utilizzo di sofisticate tecniche e tecnologie investigative, hanno consentito di raccogliere elementi indiziari in ordine all’utilizzo della motonave “Iuventa” per condotte di favoreggiamento dell’immigrazione clandestina.

La predetta motonave è stabilmente dedita al soccorso di migranti in prossimità delle coste libiche ed al loro trasbordo su altre navi sempre in acque internazionali, permanendo abitualmente nel Mar Libico, in prossimità delle acque territoriali del Paese africano.

© All rights reserved
Fonte e immagine: Polizia di Stato
_____________________________________

Difesa: ridislocati 4 AMX su aeroporto Trapani per sorveglianza Mediterraneo centrale

 

AMX in configurazione ISR

AMX in configurazione ISR

Trapani, 15 gennaio 2016 – Nell’ambito delle predisposizioni tese ad assicurare la sicurezza degli interessi nazionali nell’area del Mediterraneo Centrale, è stata incrementata la capacità di sorveglianza e acquisizione informazioni ridislocando, temporaneamente, 4 velivoli AMX del 51° Stormo di Istrana (TV) presso la base di Trapani Birgi in Sicilia.

La decisione è maturata a seguito dei recenti sviluppi nell’area dei paesi del Nord Africa e del conseguente deterioramento delle condizioni di sicurezza.

Questa misura si va ad inserire tra quelle adottate, in precedenza, dal Governo nell’area mediterranea relative all’operazione “Mare Sicuro” posta in essere a tutela dei molteplici interessi nazionali e per assicurare coerenti livelli di sicurezza.

© All rights reserved
Fonte e immagine: Stato Maggiore della Difesa

Aeronautica: elicottero HH-139 decolla per soccorrere nave alla deriva

Trapani, 7 gennaio 2015 – Un elicottero HH-139 dell’82° centro S.A.R. (Search and Rescue) di Trapani è decollato alle 16:45 di oggi per ricercare e soccorrere un’imbarcazione alla deriva con 35 migranti a bordo. Le ricerche saranno concentrate in un’area di 307 miglia quadrate nel mare a nord di Pantelleria.

L’imbarcazione, partita dalla Tunisia, risulta in balia delle correnti, con grave pericolo sia per le persone a bordo, migranti che cercavano di raggiungere le coste della Sicilia occidentale, sia per la sicurezza della navigazione nell’area.

La richiesta di intervento, pervenuta dal Maritime Rescue Sub Center di Palermo, è coordinata dal comando operazioni aeree di Poggio Renatico (FE).

L’Aeronautica Militare assicura 24 ore su 24, 365 giorni all’anno, il servizio di ricerca e soccorso aereo a livello nazionale, a favore di propri equipaggi e, come in questo caso, della collettività.

L’82° Centro S.A.R. dipende dal 15° Stormo S.A.R., che ha sede a Cervia (RA). Sono oltre 7000 le persone tratte in salvo dagli equipaggi del 15° Stormo nel corso della sua storia.

© All rights reserved
Fonte: Aeronautica Militare

Soccorso in mare per l’82° Centro C.S.A.R. Recupero d’emergenza per un marittimo imbarcato su un peschereccio al largo delle coste siciliane

Trapani 18 novembre 2014 – Missione di soccorso per gli uomini dell’82° Centro C.S.A.R. (Combat Search and Rescue) di Trapani Birgi che, nel pomeriggio del 14 novembre, hanno effettuato un soccorso in favore di un marittimo, Francesco B. di 40 anni, dal motopeschereccio “Giacalone”, al largo delle coste trapanesi. 

L’equipaggio in “prontezza operativa”, allertato dal Rescue Coordination Center (RCC) del Comando Operazioni Aeree (COA) di Poggio Renatico (FE), è decollato alle 15:20, raggiungendo l’imbarcazione a circa 80 miglia a nord ovest da Trapani.  Prelevato dagli aerosoccorritori con l’ausilio del verricello l’uomo, in stato confusionale, è stato trasportato dall’HH139 dell’Aeronautica Militare alla base aerea di Trapani Birgi per poi essere affidato alle cure del personale sanitario del 118.

L’82° Centro C/SAR è uno dei reparti del 15° Stormo dell’Aeronautica Militare che garantisce 24 ore su 24, per 365 giorni all’anno, la ricerca ed il soccorso degli equipaggi di volo in difficoltà, concorrendo, inoltre, ad attività di pubblica utilità quali la ricerca di dispersi in mare o in montagna, il trasporto sanitario d’urgenza di ammalati in pericolo di vita ed il soccorso di traumatizzati gravi. Dalla sua costituzione ad oggi, gli equipaggi del 15° Stormo hanno salvato circa 7000 persone in pericolo di vita.

© All rights reserved
Fonte: Aeronautica Militare

 


“Codice 3” per il Centro C.S.A.R. di Trapani, soccorso un anziano in pericolo di vita

Un anziano in pericolo di vita è stato soccorso da un elicottero HH-139 dell’82° Centro S.A.R. (Search and Rescue -Ricerca e Soccorso) di Trapani-Birgi

HH139A a Trapani

HH139A a Trapani

Trapani, 06 agosto 2014 –  Lunedì 4 agosto, alle 23.30 un elicottero HH-139 del soccorso aereo dell’82° Centro C.S.A.R. (Combat Search and Rescue) del 15° Stormo di Trapani-Birgi, è stato allertato per effettuare sull’isola di Ponza (LT), il trasporto d’urgenza di un ottantunenne in “codice 3” ossia in imminente pericolo di vita.

L’elicottero è decollato da Trapani, su ordine del R.C.C. (Rescue Coordination Center – Centro di Coordinamento del Soccorso) della sala operativa del Comando Operazioni Aeree (C.O.A.) di Poggio Renatico (FE). Ha raggiunto l’aeroporto militare di Latina, sede del 70° Stormo, dove ha imbarcato un medico ed un paramedico che assistessero l’anziano isolano. Dopo la breve sosta a Latina, l’HH-139A è atterrato presso la piazzola del Teleposto dell’isola di Ponza (LT).

Sbarco del paziente a Latina

Sbarco del paziente a Latina

Una volta a Ponza, l’anziano è stato imbarcato sull’HH-139A poi nuovamente decollato alla volta di Latina. Si è trattato di un trasferimento particolarmente delicato, date le condizioni estremamente gravi del paziente, che hanno tenuto impegnati il medico e l’aerosoccorritore a bordo, fino all’arrivo a Latina.

L’equipaggio, una volta lasciato l’anziano alle cure dei medici del 118, ha fatto sosta alla Base aerea di Pratica di Mare (Roma) per rifornimento. Successivamente l’elicottero è ripartito alla volta di Trapani.

L’82° Centro C.S.A.R. è uno dei reparti del 15° Stormo dell’Aeronautica Militare, con sede a Cervia (RA), che garantisce 24 ore su 24, per 365 giorni all’anno, la ricerca ed il soccorso degli equipaggi di volo in difficoltà, concorrendo, inoltre, ad attività di pubblica utilità quali la ricerca di dispersi in mare o in montagna, il trasporto sanitario d’urgenza di ammalati in pericolo di vita ed il soccorso di traumatizzati gravi. Dalla sua costituzione ad oggi, gli equipaggi del 15° Stormo hanno salvato circa 7.000 persone in pericolo di vita.

© All rights reserved
Fonte e immagini: Aeronautica Militare
(15° Stormo – Trapani-Birgi, Cap. Angelo Mosca)

 

 


OpinioniWeb-XYZ

Opinioni consapevoli per districarci nel marasma delle mezze verità quotidiane!

Ornitorinco Nano

Blog musicale personale

Monica Palermo

One shot one smile

Antonella Lallo

Lucania la mia ragione di vita

Notizie

Rispetto e onore al Tricolore!

Alamari Musicali

Piccolo contributo per diffondere, in Italia e nel mondo, la conoscenza e l'amore per le Bande e le Fanfare delle Forze Armate, dei Corpi di Polizia e delle Associazioni d'Arma della Repubblica Italiana, della Repubblica di San Marino e dello Stato della Città del Vaticano.

WordAds

High quality ads for WordPress

Geopolitica italiana

Rassegna di analisi, ricerche e studi sulle relazioni internazionali nello scenario mediterraneo

Rassegna Stampa Militare

Blog sul tema della Difesa e la Cooperazione Internazionale, di Antonio Conte. Edito dal 2009

Libano

Tre anni in Libano 2006-2009

effenasca

welcome to my webspace, where you can find the activities I am interested in

-Military News from Italy-

Rispetto e onore al Tricolore!

tuttacronaca

un occhio a quello che accade