Archivi tag: sport

Nuovo spot della Polizia, “Rispetta le REGOLE, Vinci la VITA” (video)

 

Roma 3 dicembre 2015 – “Vedete ragazzi, in questo campo di calcio non si impara soltanto a giocare ed eventualmente a vincere ma anche, e soprattutto, a vivere” con queste parole Marcello Lippi – testimonial d’eccezione della campagna “Rispetta le REGOLE, vinci la VITA” apre lo spot sulla sicurezza stradale che verrà proiettato in tutti gli stadi di serie B e diffuso dalla tv nazionali a partire dal 12 dicembre.

E’ il grande progetto di educazione alla sicurezza stradale presentato il 3 dicembre al Viminale dalla Polizia Stradale, la Lega Nazionale Professionisti Serie B e l’Associazione Lorenzo Guarnieri Onlus.

L’idea è stata quella di creare un video di immediato impatto con immagini di facile comprensione, facendo un parallelo tra il campo e la strada, evidenziando quanto il rispetto delle regole porti ad un buon risultato sportivo, così come ad un comportamento di guida sicuro.

L’automobilista che passa con il semaforo rosso e un giocatore che fa un fallo all’avversario; due conducenti che si insultano dopo un tamponamento e una rissa tra calciatori in campo; una paletta del poliziotto che si alza e un cartellino rosso dell’arbitro. La metafora dello stadio con la strada è suggestiva ma – come sottolinea Marcello Lippi – “sul campo si rischia al massimo una sconfitta e non la vita”.

Lo spot sarà diffuso, grazie alla partnership con Lega B e B Solidale Onlus, sui campi di calcio di Serie B dal 12 dicembre al 30 gennaio su canali social, televisivi e radiofonici. Il materiale potrà poi essere usato per campagne promozionali nelle scuole, nelle società sportive giovanili professionistiche e dilettanti grazie al lavoro della Polizia Stradale e dell’Associazione Lorenzo Guarnieri Onlus.

E’ stato possibile completare il progetto grazie, va ribadito, al prezioso e generoso aiuto di Marcello Lippi, che ha prestato la sua immagine, ed a Tiziano Ferro la cui casa discografica ha concesso i diritti della canzone “Lo stadio”.

Lo spot è stato realizzato dalla regista Silvia Mattioli.

Combinare sport e sicurezza stradale è una chiave importante per educare i ragazzi a comportamenti corretti sulla strada e allo stesso modo per sensibilizzare gli adulti. Il legame principale sta nel fatto che nello sport, come nella strada, esistono delle regole e rispettarle, non solo fa parte del gioco, ma aiuta a vincere. Sul campo si vincono le partite, sulla strada si vince la vita, il bene più prezioso che abbiamo” dichiara Stefano Guarnieri vice-presidente della Onlus associazione Lorenzo Guarnieri impegnata da tempo nel campo della sicurezza stradale.

“Le regole nel calcio, le regole sulla strada… un binomio che offre l’opportunità di continuare nell’opera di sensibilizzazione degli utenti della strada sull’importanza del rispetto delle regole in ogni campo. Una condotta di guida corretta costituisce è un elemento fondamentale per per prevenire il rischio di incidenti. Per raggiungere questo obiettivo è necessario un impegno a 360 gradi: nella prevenzione, nei controlli, nell’informazione, per promuovere un nuovo approccio culturale di legalità sulle strade. Non si tratta solo di evitare la sanzione, in gioco vi è un interesse certamente superiore: la nostra e l’altrui sicurezza” ha commentato il capo della Polizia prefetto Alessandro Pansa.

Presente alla conferenza anche Marisa Grasso, vedova dell’ispettore Raciti ucciso dieci anni fa mentre faceva ordine pubblico prima di una partita a Catania, a dimostrazione che il tema della sicurezza e della legalità è un tema attuale che tocca molti aspetti della vita di ognuno di noi: dalla strada, alle manifestazioni sportive, al terrorismo.

A partire dal 12 dicembre inizierà anche una raccolta fondi con SMS solidale a favore dell’Associazione Lorenzo Guarnieri per finanziare iniziative educative in ambito sportivo e scolastico e aiutare strutture che trattano traumi gravi generati, nella maggior parte dei casi da violenza stradale.

© All rights reserved
Fonte, immagini e video: Polizia di Stato


VI giochi mondiali militari in Corea: medaglie nella scherma, nel pentathlon e dallo sport paralimpico

Corea, 7 ottobre 2015 – Ancora medaglie dagli atleti militari italiani, in trasferta in Corea per i VI Giochi Mondiali Militari (GMM), che nelle gare di oggi hanno conquistato due argenti e due bronzi.

Ad aprire la giornata il caporalmaggiore scelto dell’Esercito Moreno Marchetti, in forza al Gruppo Sportivo Paralimpico della Difesa (GSPD), che segna il suo record personale nel getto del peso con 9.52, che gli vale il secondo posto sul podio. Agli atleti paralimpici è andato il messaggio del presidente del CIP Luca PancalliGrande Moreno !!! Tenete alto l’onore dei Paralimpici !!! Un abbraccio a tutti“.

A seguire, ancora medaglie dalla scherma: il team femminile formato dall’aviere scelto dell’Aeronautica Gargano Rebecca, dal carabiniere scelto Stagni Livia e dal caporalmaggiore dell’Esercito Mormile Chiara ha vinto la medaglia d’argento nella sciabola, mentre la squadra maschile composta dall’appuntato scelto Simoncelli Luca, dall’aviere capo Foconi Alessio e dall’aviere capo Nista Lorenzo, ha conquistato il terzo piazzamento nel fioretto.

Un ulteriore bronzo arriva invece dal pentathlon militare, con il caporale dell’Esercito Manuela Alberigi che si classifica terza nella categoria newcomer. La prima medaglia italiana nella storia dei mondiali, in questa disciplina.

Da segnalare anche i piazzamenti del trio della boxe, tutto Esercito, formato da caporalmaggiore Sarchioto Giovanni nella categoria 75 kg, dal 1° caporalmaggiore Rosciglione Gianluca per la categoria 81 Kg e dal caporalmaggiore scelto Di Savino Alessio nei 56 kg. Tutti e tre hanno conseguito il quinto posto nelle rispettive classifiche, fermandosi ai quarti di finale.

Da ricordare anche gli ottimi piazzamenti del nuoto: finanziere Alessia Barbieri 5ª nei 100 mt. dorso; caporale Bonacchi Niccolò (EI) 5° nei 100 dorso; finanziere Polieri Alessia 4ª nei 200 farfalla; 1° caporalmaggiore De Memme Martina (EI) 5ª negli 800 mt. stile libero.

Il vice presidente del CONI Giorgio Scarso ha premiato alcuni atleti azzurri, ed ha rivolto a tutta la delegazione un messaggio augurale, ringraziando “…a nome dello sport italiano lo Stato Maggiore della Difesa, per aver dato la possibilità a tanti atleti con le stellette di onorare lo sport italiano.

Il medagliere italiano raggiunge quota undici: un oro, cinque argenti e cinque bronzi.

I Giochi Mondiali Militari sono organizzati ogni quattro anni dal Consiglio Internazionale dello Sport Militare (CISM), che promuove la vicinanza e l’amicizia tra i popoli attraverso lo sport, con il motto “amicizia attraverso lo sport”. A questa sesta edizione partecipano circa 4500 atleti provenienti da più di 100 paesi. L’Italia partecipa alle gare con 81 atleti, di livello internazionale ed olimpico, in forza ai Gruppi Sportivi di Esercito, Marina, Aeronautica, Carabinieri e Guardia di Finanza.

© All rights reserved
Fonte e immagini: Stato Maggiore della Difesa

 


Napoli, stadio militare Albricci: tappa conclusiva di Scuola e Sport in tour

 

Napoli, 23 aprile 2015 – Domani venerdì 24 aprile allo stadio militare Albricci a partire dalle ore 9,30 si svolgerà la quinta tappa di Scuola e Sport in Tour per testimoniare le molteplici attività di laboratorio svolte nelle scuole e per riaffermare lo sport come uno dei percorsi privilegiati per fare educazione e formazione.

Il progetto è promosso dall’ufficio XI ambito territoriale di Napoli dell’ufficio scolastico regionale della Campania, dal CONI di Napoli con la collaborazione dell’università Federico II di Napoli e dell’USSI- Unione Stampa Sportiva della Campania. Anche l’Esercito sarà presente poiché lo sport riveste grande importanza per i giovani come occasione formativa e come canale privilegiato per l’addestramento.

Lo stadio Albricci rappresenta la giusta location in quanto vi è collocata l’associazione “L’Esercito e lo Sport per il futuro di Napoli” scaturita da una convenzione tra il Ministero della Difesa e il Coni già da circa tre anni. Alla manifestazione interverranno il generale di brigata Antonio Raffaele, vertice del Comando Militare Esercito “Campania”, la dott.ssa Luisa Franzese, direttore generale dell’ufficio scolastico regionale della Campania, il prof. Roncelli, delegato del CONI – Napoli, nonché dei sindaci delle città luogo delle precedenti tappe.

L’occasione sarà propizia per i numerosi studenti che vogliono intraprendere un futuro professionale nella Forza Armata terrestre per soddisfare ogni curiosità dato che sarà presente un Info-Team dell’Esercito Italiano atto a fornire delucidazioni sui vari concorsi, a partire dall’Accademia Militare di Modena, alla scuola sottoufficiali dell’Esercito di Viterbo e alla scuola militare Nunziatella. Ampia attenzione verrà riservata alla nuova pedina fondamentale dell’Esercito Italiano che nasce a seguito della sospensione della leva: il volontario in ferma prefissata di un anno (VFP1), che riconosce nell’esercito la scuola madre anche per le Forze di Polizia (Carabinieri, Polizia, Guardia di Finanza, Corpo Forestale dello Stato e Polizia Penitenziaria). 

Il pubblico avrà anche modo di  ammirare delle tecnologie altamente avanzate usate dai soldati nelle missioni umanitarie di peacekeeping all’estero. Sponsor della manifestazione è il marchio GIVOVA, che ha messo a disposizione strutture tecniche e gonfiabili per rendere possibile l’esecutività delle varie discipline sportive. La giornata sarà di collaudo a quanti accoglieranno il prossimo 18 maggio sempre allo stadio Albricci il tedoforo della Maratona “L’Esercito marciava” a corollario delle commemorazioni per il centenario dell’inizio della Grande Guerra. La maratona, partirà da Trapani e arriverà a Trieste il prossimo 24 maggio.

© All rights reserved
Fonte e immagini: Comando Militare Esercito Campania

Calcio con rigore, iniziata la seconda edizione del torneo della Scuola Superiore della Polizia

Roma, 05 aprile 2014 – È iniziato ieri, con un pareggio, la seconda edizione del torneo di calcio a 5 Calcio con rigore, sui campi del Centro Sportivo della Polizia di Stato di Tor di Quinto. Sono intervenuti per spiegare l’obiettivo del torneo il Dott. Roberto Sgalla, direttore della Scuola Superiore di Polizia, il Dott. Roberto Massucci dell’Osservatorio Nazionale per le Manifestazioni Sportive, e l’ex calciatore centrocampista Simone Perrotta. Il torneo si avvale del patrocinio e del contributo di CONI, FIGC, Leghe calcio di serie A, B, Pro e Dilettanti e dell’Associazione Italiana Arbitri.

Quattro sono le squadre che si incontreranno, formate dai Commissari della Polizia di Stato, frequentatori del corso di formazione, e quattro squadre composte da giovani provenienti da diversi contesti culturali, sociali e territoriali. A presentare le squadre sono intervenuti: Antonio Aniceti, il presidente dell’Asti Square 2011Daniele Rosini, presidente regionale CSI Lazio, Ernesto Salvini direttore generale della Frosinone Calcio e Daniela Conti, presidente della Liberi Nantes.

Anche quest’anno, a fare da padrone di casa è stato il giornalista Rai Marco Mazzocchi.

A dare il calcio d’inizio è stato il campione del mondo 2006 Simone Perrotta, che prima della partita ha sottolineato che il calcio “è un gioco dove devono prevalere dei valori, valori quali amicizia, quali accettare le sconfitte, accettare le regole e – continua Perrotta – cercare di insegnare una vita sana“. L’inizio della prima gara è stato fischiato dall’ex arbitro Carlo Longhi.

Obiettivo principale della competizione sarà dare forza, nel rispetto delle regole e della legalità, ai grandi valori dello sport, valorizzandone spirito di partecipazione e di aggregazione.

La finale del torneo si giocherà il 19 giugno presso il centro sportivo di Tor di Quinto.

© All rights reserved
Foto: Ph. Monica Palermo

 


OpinioniWeb-XYZ

Opinioni consapevoli per districarci nel marasma delle mezze verità quotidiane!

Ornitorinco Nano

Blog musicale personale

Monica Palermo

One shot one smile

Antonella Lallo

Lucania la mia ragione di vita

Notizie

Rispetto e onore al Tricolore!

Alamari Musicali

Piccolo contributo per diffondere, in Italia e nel mondo, la conoscenza e l'amore per le Bande e le Fanfare delle Forze Armate, dei Corpi di Polizia e delle Associazioni d'Arma della Repubblica Italiana, della Repubblica di San Marino e dello Stato della Città del Vaticano.

WordAds

High quality ads for WordPress

Geopolitica italiana

Rassegna di analisi, ricerche e studi sulle relazioni internazionali nel Mar Mediterraneo

Rassegna Stampa Militare

News e Foto su Difesa e Cooperazione Internazionale, di Antonio Conte | Edito da 08/2009

Libano

Tre anni in Libano 2006-2009

effenasca

welcome to my webspace, where you can find the activities I am interested in

-Military News from Italy-

Rispetto e onore al Tricolore!

tuttacronaca

un occhio a quello che accade