Archivi tag: sostanze stupefacenti

Sezze: carabinieri arrestano 29enne per detenzione di sostanze supefacenti

Sezze (LT), 06 settembre 2015 – Questa mattina i carabinieri della stazione di Sezze romano hanno arrestato in flagranza di reato un 29enne pregiudicato del posto, per detenzione a fini di spaccio di sostanza stupefacente.

Domenica sfortunata per il pregiudicato che aveva deciso di trascorrerla aggirandosi per la centralissima piazza Ferro di Cavallo a bordo del proprio scooter.

La sua presenza non è passata inosservata ai militari che si trovavano lì nel pieno svolgimento di un posto di controllo disposto nell’ambito di specifici servizi di prossimità al cittadino durante i week end.

Sottoposto a controllo l’uomo è stato trovato in possesso di tre stecche di hashish che si era nascosto addosso.

In una successiva perquisizione presso la sua abitazione, i militari di Sezze hanno trovato un piccolo bazaar di sostanze stupefacenti che il 29enne aveva occultato nella propria camera da letto:

  • 33 gr. di cocaina suddivisi in 50 involucri;
  • 250 gr. di hashish suddivisi in 14 ovuli  e 1 panetto;
  • 7 gr. di mdma divisi 11 dosi;
  • 105 gr. di marijuana contenuti in un barattolo;
  • materiale atto al confezionamento delle elencate sostanze;
  • 1280,00 euro in contanti.

Sequestrato il tutto, i militari hanno informato dell’arresto il sost. proc. di turno, dott. Giancristofaro, che ne ha disposto la detenzione presso le camere di sicurezza del comando provinciale di latina in attesa del rito direttissimo previsto per domani.

© All rights reserved
Fonte e immagine: Arma dei Carabinieri
(Comando provinciale di Latina)

 


Operazione Strade Sicure, contrasto spaccio di droga: militari della Granatieri di Sardegna fermano uno spacciatore

 strade sicure

Roma, 26 agosto 2015 – Nella tarda di ieri sera i militari dell’Esercito impegnati nell’operazione Strade Sicure, sono intervenuti bloccando e facendo arrestare individui trovati in possesso di sostanze stupefacenti.

In particolare, una pattuglia dell’Esercito della brigata Granatieri di Sardegna, in concorso con i Carabinieri, nella stazione metro Ostiense di Roma ha fermato un uomo di nazionalità nigeriana che è risultato in possesso di 28,8 g di marijuana.

L’individuo è stato tratto in arresto dai Carabinieri della locale stazione Garbatella di Roma per possesso di sostanze stupefacenti.

Dall’agosto del 2008 l’Esercito Italiano partecipa all’operazione “Strade Sicure” in concorso e congiuntamente alle Forze dell’Ordine,  garantendo  sicurezza e prevenzione del crimine, attraverso il presidio di punti sensibili ed il pattugliamento di aree cittadine.

© All rights reserved
Fonte: Stato Maggiore dell'Esercito


Frosinone: carabinieri scoprono casa adibita alla coltivazione di marijuana, arrestato il proprietario

Frosinone, 26 luglio 2015 –  I militari del NORM della compagnia carabinieri di Frosinone il 24 luglio hanno portato a termine due importanti operazioni arrestando tre persone per detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti.

Nel primo pomeriggio di venerdi i militari, all’interno di un’abitazione abitata da una insospettabile famiglia, hanno scoperto che in una stanza appositamente insonorizzata e tenuta chiusa a chiave era stata realizzata una serra professionale (di circa 20 metri cubi), dotata di costose e sofisticare apparecchiature per la ventilazione, termoregolazione, irrigazione e controllo dell’umidità.

L’impianto, era anche dotato di grosse lampade a led necessarie a creare le condizioni climatiche ideali per la rapida crescita delle 30 piante di marijuana, di cui circa la metà adulte ed in florescenza, mentre le restanti in pieno sviluppo. La peculiarità della coltivazione intensiva aveva lo scopo di far crescere e maturare le piante in due periodi, dando modo al “coltivatore” di avere un ciclo continuo di produzione di ingenti quantità di marijuana da poter immettere successivamente nei canali dello spaccio, previa celere essicazione attraverso appropriate apparecchiature.

L’ideatore di tale speculativa attività disponeva anche di un ingente quantitativo di terriccio, contenitori in plastica di varie sezioni (utilizzati per l’invasamento) nonché diverse taniche di acqua demineralizzata, insomma, tutto l’occorrente per una esplosiva e sicura crescita delle piante.

Le ricerche effettuate da parte dei militari operanti hanno permesso di rinvenire occultati in un altro locale della medesima abitazione, 5 involucri contenenti complessivamente circa 60 grammi di marijuana già essiccata e pronta allo spaccio, un bilancino di precisione, materiale vario per il confezionamento delle dosi e la somma di 1.000,00 euro circa, provento dello spaccio.

Grazie alle investigazioni i militari dell’Arma hanno arrestato un 22enne del capoluogo nella flagranza del reato di coltivazione e detenzione di sostanze stupefacenti ai fini di spaccio, mentre sono in corso ulteriori accertamenti tesi ad accertare eventuali responsabilità a carico di altre persone abitanti nello stesso stabile.

Tutto il materiale rinvenuto è stato rimosso e posto sotto sequestro mentre l’arrestato, espletate le formalità di rito, è stato tradotto presso la propria abitazione agli arresti domiciliari, in arresa del rito direttissimo.

Nel prosieguo dell’attività di contrasto, lo stesso personale del NORM della compagnia di Frosinone, nel corso di servizio perlustrativo, ha arrestato un 24enne ed un 22enne, entrambi del capoluogo, nella flagranza del reato di concorso in detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Infatti, i militari operanti hanno intercettato e bloccato i due uomini che, a bordo di un veicolo, hanno tentato di eludere i controlli e da una conseguente ed accurata perquisizione personale e veicolare, hanno rinvenuto due involucri contenenti rispettivamente 10 grammi di cocaina e 160 grammi di sostanza da taglio, nonché la somma di 120,00 euro suddivisa in banconote di piccolo taglio, il tutto sottoposto a sequestro.

Gli arrestati, espletale le formalità di rito sono stati sottoposti al regime degli arresti domiciliari in attesa del rito direttissimo.

© All rights reserved
Fonte e immagini: Arma dei Carabinieri
(comando provinciale di Frosinone)

Carabinieri arrestano una coppia del casertano per spaccio di stupefacenti

carabinieri

Valle di Maddaloni (CE), 7 febbraio 2015 – I carabinieri della locale stazione e quelli del NORM della compagnia di Maddaloni, insieme a quelli del nucleo cinofili di Pontecagnano (SA), hanno arrestato, in flagranza di reato per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti due coniugi classe 82, entrambi del luogo. I militari dell’arma, nell’ambito di un servizio finalizzato al contrasto dei reati in materia di stupefacenti in quel centro, hanno proceduto alla perquisizione domiciliare presso l’abitazione dei predetti, dove  hanno rinvenuto e sequestrato:

  • 1 busta in cellophane e n. 14 involucri contenenti 650 grammi di marijuana;
  • 6 panetti per complessivi gr. 700 di hashish;
  • 5 involucri contenenti gr. 10 di cocaina;
  • 1 bilancino di precisione;
  • 340 bustine utilizzate per il confezionamento dello stupefacente;
  • 330,00 euro ritenuta provento dell’attività illecita.

Gli arrestati, invece, sono stati rispettivamente accompagnati presso la casa circondariale di Santa Maria Capua Vetere l’uomo, mentre la donna è stata sottoposta al regime degli arresti domiciliari presso la propria abitazione, su disposizione della competente autorità giudiziaria.

© All rights reserved
Fonte: Arma dei Carabinieri
(Comando provinciale di Caserta)

Terracina: operazione antidroga, carabinieri sequestrano piu di 8 kg di sostanza stupefacente e 4000 euro. Quattro persone arrestate

Terracina (LT), 21 agosto 2014 – Nelle prime ore della notte i militari del Nucleo Investigativo del Reparto Operativo dei Carabinieri di Latina, nel corso di predisposto servizio antidroga, hanno arrestato 3 persone incensurate: P.G. 19enne, P.L. 22enne, M.S. 19enne e D.G.L. 22enne, con precedenti di polizia.

I quattro giovani, durante una perquisizione domiciliare sono stati trovati in possesso di 8 kg circa di marijuana, contenuta in vari involucri di cellophane, 5 kg di hashish divisa in panetti e circa 458 gr di mdma (ecstasy) parzialmente divisa in singole dosi. I militari dell’Arma hanno inoltre trovato materiale che era servito per confezionare le dosi, e 4.000 euro in contanti, quasi certamente provento di attività illecita.

Il tutto è stato sequestrato, e gli arrestati sono trasferiti presso la casa circondariale di Latina.

© All rights reserved
Fonte: Arma dei Carabinieri
(Comando provinciale di Latina)


Caserta: carabinieri arrestano latitante per traffico internazionale di stupefacenti

Cellole (CE), 20 agosto 2014 – Al termine di attività info-investigativa, i Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile (NORM) della Compagnia di Sessa Aurunca e quelli della locale stazione, hanno eseguito un’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal tribunale di Napoli, nei confronti del pluripregiudicato F. F. cl. 1985, affiliato al clan camorristico denominato “Amato – Pagano” operante nello stesso comune.

L’uomo, che si trovava presso un lido balneare del luogo, è latitante dal 06 giugno scorso, ed è responsabile dei reati di associazione a delinquere di stampo camorristico e traffico internazionale di sostanze stupefacenti, accertato nei comuni di Melito di Napoli (NA) e Mugnano di Napoli (NA) nel periodo dal 10 dicembre 2012 al 29 gennaio 2014. L’arrestato, pertanto, è stato associato presso la casa circondariale di Napoli Secondigliano (NA) come disposto dalla competente autorità giudiziaria.

© All rights reserved
Fonte: Arma dei Carabinieri
(Comando provinciale di Caserta)

Campania: operazioni dei carabinieri in attività di contrasto allo spaccio di stupefacenti

Villa di Briano (CE), 2 agosto 2014 – Arrestato dai carabinieri della Stazione di Frignano, questa mattina in flagranza di reato, un 22enne del posto. Il giovane è stato sorpreso, dai militari dell’Arma, mentre cedeva una dose di sostanza stupefacente del tipo marijuana ad un giovane acquirente che, nella circostanza, è stato segnalato all’Ufficio Territoriale del Governo di Caserta.

Naturalmente, i carabinieri, si sono poi recati presso l’abitazione del 22enne dove, a seguito di un’accurata perquisizione, hanno trovato altra sostanza stupefacente. I militari hanno quindi sequestrato altre 10 dosi preconfezionate di marijuana del peso complessivo di 12 gr. e tre piantine dello stesso stupefacente. Trovati inoltre 50,00 euro, probabile provento dell’illecita attività di spaccio. Il giovane è stato sottoposto agli arresto domiciliari in attesa del rito per direttissima.

Napoli, 2 agosto 2014 – Questa mattina, i carabinieri della Stazione di Trentola Ducenta, presso la locale casa circondariale Poggioreale, hanno dato esecuzione all’ordine di applicazione della misura cautelare in carcere, emesso dal Tribunale di Santa Maria Capua Vetere (CE), a carico di E. M. un 25enne del posto. Il giovane è ritenuto responsabile del reato di estorsione e maltrattamenti in famiglia.

L’uomo, l’8 luglio scorso, è stato immobilizzato ed arrestato dagli stessi militari dell’Arma che sono intervenuti presso l’abitazione dove stava malmenando la sorella 31enne e minacciando di morte la madre 55enne, al fine di ottenere il denaro per acquistare sostanza stupefacente.

© All rights reserved
Fonte: Arma dei Carabinieri
(Comando provinciale di Caserta)


Agli arresti domiciliari, continuava a spacciare da casa (video)

L’Aquila, 1 agosto 2014 – Misure cautelari della Polizia di Stato di L’Aquila a carico di un uomo ed una donna, responsabili a vario titolo di detenzione e cessione di sostanze stupefacenti.

Le indagini, avviate nell’agosto 2013, hanno consentito di accertare che l’uomo e la sua convivente avevano messo in atto un sistema ben organizzato di cessione di stupefacenti, che avveniva direttamente dall’abitazione, nella quale l’uomo era già sottoposto al regime degli arresti domiciliari, sempre per reati inerenti gli stupefacenti.

L’operazione è stata possibile grazie all’istallazione da parte degli uomini della Polizia di Stato di una videocamera che riprendeva la facciata del palazzo dove abita la coppia.

Dalle riprese è emerso che i due, con un sistema semplice ma che consentiva loro di non esporsi personalmente, calavano dal balcone dell’abitazione un cestello nel quale l’acquirente inseriva il denaro contante e, con lo stesso metodo, calavano poi lo stupefacente, che era ovviamente custodito nell’abitazione o sue pertinenze.

Nel corso dell’attività d’indagine sono state accertate 40 cessioni di stupefacente.

© All rights reserved
Fonte: Polizia di Stato
(Questura dell’Aquila)


Carabinieri, controllo del territorio e contrasto al fenomeno dello spaccio e del consumo di stupefacenti, nel frosinate

Frosinone, 21 luglio 2014 – Operazioni dei militari del Nucleo Operativo Radiomobile delle compagnie locali, nel corso di predisposti servizi tesi a contrastare il fenomeno dello spaccio e consumo di sostanze stupefacenti nella provincia di Frosinone.

COMPAGNIA DI ALATRI

La scorsa notte i militari hanno segnalato alla Prefettura di Frosinone ai sensi dell’art. 73 del D.P.R. 309/1990 due giovani del luogo, trovati in possesso di 1,30 gr. di marijuana, che sono stati sequestrati.

Nella mattinata di oggi, a Vico Nel Lazio, i  militari del NORM coadiuvati da personale del Reparto Cinofili di Roma e della locale stazione Carabinieri, hanno arrestato in flagranza reato, un 26enne del luogo, responsabile di detenzione al fine di spaccio di sostanze stupefacenti.

Il ragazzo, durante la perquisizione domiciliare operata con l’ausilio di un’unità cinofila, è stato trovato in possesso di 9 gr. di stupefacente del tipo cocaina già suddivisi in singole dosi e grammi, 134 gr. di hashish suddivisi in quattro involucri, di un bilancino di precisione, di materiale vario per confezionamento e la somma in contante di € 105,00 ritenuta provento dell’attività illecita. Il tutto è stato sequestrato dai militari (foto).

Inoltre, ad Alatri, la notte scorsa i militari hanno arrestato in flagranza di reato, un 23enne di nazionalità romena senza fissa dimora, responsabile di “concorso in tentata rapina impropria, violenza e resistenza” a pubblico ufficiale. L’uomo, insieme ad un complice, al momento sconosciuto, dopo aver forzato la porta d’emergenza, si è introdotto nei locali di un locale centro commerciale allo scopo di impossessarsi di materiale vario. Sorpresi dagli agenti dell’istituto di vigilanza privata “Metropol”, al fine di assicurarsi l’impunità hanno aggredito gli addetti alla vigilanza, scaricandogli addosso il contenuto di un grosso estintore, riuscendo a darsi alla fuga.

Nel frattempo sono intervenuti i carabinieri, che sono riusciti a rintracciare e a bloccare uno dei malfattori, che si era nascosto dietro una siepe nei pressi dell’ipermercato. Nel tentativo di sottrarsi all’arresto l’uomo ha aggredito i militari in servizio, che però ben presto sono riusciti a bloccarlo e ad arrestarlo.

COMPAGNIA DI CASSINO

A Cassino i militari del comando di Vallerotonda, in seguito a controlli di giovani residenti nel piccolo comune sospettati di far uso di sostanze stupefacenti del tipo marijuana, coadiuvati dal personale della Stazione di Cassino, ha arrestato, per coltivazione e detenzione ai fini di spaccio, un 20enne di Cassino.

Durante una perquisizione personale e locale dai militari dell’arma, il ragazzo è stato trovato in possesso di 10 gr. circa di foglie di marijuana già essiccate e frantumate, materiale vario per il confezionamento e inoltre 40 piante di cannabis, che coltivava nell’orto adiacente l’abitazione. Il tutto è stato posto sotto sequestro (foto). Espletate formalità di rito, l’arrestato è stato messo agli arresti domiciliari in attesa dell’udienza di convalida che sarà celebrata nelle prossime 48 ore.

© All rights reserved
Fonte e immagini: Arma dei Carabinieri
(Comando provinciale di Frosinone)


Importavano cocaina dalla Turchia e coltivavano cannabis in Sardegna. La Polizia disarticola l’organizzazione

Cagliari, 11 luglio 2014 – Eseguite dalla Polizia di Stato di Cagliari diverse ordinanze di custodia cautelare nei confronti di soggetti ritenuti responsabili di associazione finalizzata al traffico internazionale di sostanze stupefacenti.

Le indagini della Squadra Mobile di Cagliari, avviate nel 2012, hanno consentito di disarticolare un’organizzazione criminale transnazionale, composta da cittadini turchi e italiani, dedita all’importazione dalla Turchia di ingenti quantitativi di cocaina, nonché alla coltivazione, in Sardegna, di piantagioni di cannabis.

La droga, proveniente dal Sud America, veniva introdotta e stoccata in Turchia e, successivamente, trasferita in Italia per essere immessa nelle piazze di spaccio del territorio sardo.

Nel corso delle indagini, sono stati tratti in arresto, in flagranza di reato, alcuni appartenenti all’organizzazione e sequestrati significativi quantitativi di sostanze stupefacenti.

© All rights reseved
Fonte: Polizia di Stato
(Squadra Mobile di Cagliari)


OpinioniWeb-XYZ

Opinioni consapevoli per districarci nel marasma delle mezze verità quotidiane!

Ornitorinco Nano

Blog musicale personale

Monica Palermo

One shot one smile

Antonella Lallo

Lucania la mia ragione di vita

Notizie

Rispetto e onore al Tricolore!

Alamari Musicali

Piccolo contributo per diffondere, in Italia e nel mondo, la conoscenza e l'amore per le Bande e le Fanfare delle Forze Armate, dei Corpi di Polizia e delle Associazioni d'Arma della Repubblica Italiana, della Repubblica di San Marino e dello Stato della Città del Vaticano.

WordAds

High quality ads for WordPress

Geopolitica italiana

Rassegna di analisi, ricerche e studi sulle relazioni internazionali nel Mar Mediterraneo

Rassegna Stampa Militare

News e Foto su Difesa e Cooperazione Internazionale, di Antonio Conte | Edito da 08/2009

Libano

Tre anni in Libano 2006-2009

effenasca

welcome to my webspace, where you can find the activities I am interested in

-Military News from Italy-

Rispetto e onore al Tricolore!

tuttacronaca

un occhio a quello che accade