Archivi tag: smaltimento rifiuti

Carabinieri Tutela Ambiente: il NOE di Firenze smantella attività illecita di smaltimento rifiuti nel pratese

Foto firenze

Firenze, 12 aprile 2019 – Una serie di perquisizioni locali e personali condotte dai militari del NOE di Firenze e gli agenti della Polizia Locale di Prato, in collaborazione con il NOE di Brescia e Caserta hanno condotto a un’attività illecita di smaltimento dei rifiuti nel distretto tessile pratese. L’operazione è stata condotta dai Carabinieri del Comando Tutela Ambientale e ha coinvolto nell’attività di smantellamento decine di militari.

Le operazioni, scattate oggi all’alba, hanno interessato obiettivi nelle province di Caserta, Pistoia e Lucca, nonché appartamenti e studi di professionisti ubicati nei quartieri “VIP” di Prato e Bergamo, dove risiedono alcuni degli indagati e dove le aziende monitorate hanno le rispettive sedi legali.

Una capillare ricerca e successivo ritrovamento di documenti, atti amministrativi, fatture, ma anche di e-mail e dati telematici ha consentito agli inquirenti di ricostruire la complessa ed occulta rete di contatti che, dall’agosto 2018 al gennaio 2019 avrebbe consentito agli indagati si smaltire illecitamente, in Italia e all’estero, centinaia di tonnellate di rifiuti tessili.

Foto firenze 2

I militari dell’Arma sono riusciti ad intercettare due container che dai documenti di trasporto avrebbero dovuto contenere materiale tessile recuperato, mentre erano di fatto pieni di cascami tessili frammisti a plastica, carta ed altre tipologie di rifiuti nell’ordine di circa 50 tonnellate.

I container sono stati posti sotto sequestro, unitamente a materiale informatico e alla copiosa documentazione rinvenuta, dalla quale emergono elementi per ritenere che parte dell’attività illecita si svolgesse anche in Polonia e Bulgaria.

© All rights reserved
Fonte e immagini: Arma dei Carabinieri
__________________________________________

 

 

 

 

 

 


Carabinieri a salvaguardia dell’ambiente. Sequestrata discarica abusiva di autovetture e materiali tossici.

Villaputzu (CA), 14 luglio 2014 – Un terreno di circa 1000 mq quadrati, recintato e non visibile dall’esterno. I Carabinieri della stazione di Villaputzu sono riusciti ad individuarlo, durante una perlustrazione, con il supporto dell’elicottero dell’11° Elinucleo di Cagliari-Elmas.

All’interno i militari hanno trovato numerose autovetture accatastate, da rottamare e già rottamate, un centinaio di pneumatici usurati, circa 50 batterie d’auto scariche, alcuni fusti di olio esausto, numerose parti meccaniche di autovettura e altro materiale, depositate lì senza alcuna autorizzazione, inoltre un’area del terreno era adibita per un’attività di officina meccanica. Il terreno e il materiale trovato, per un valore complessivo di oltre 300.000 euro, sono stati sequestrati. Il proprietario, un 58enne della zona, è stato arrestato per smaltimento illegale di rifiuti del terreno e per attività di gestione di veicoli fuori uso senza autorizzazione. Sono in corso accertamenti per individuare i proprietari mezzi rottamati e da rottamare.

L’amministrazione locale è stata informata per i provvedimenti di competenza. Per i militari della compagnia di San Vito non si è trattato di un episodio sporadico, non raramente si imbattono in attività di smaltimento di rifiuti non autorizzata e fatta in maniera tale da inquinare pericolosamente il sottosuolo, in particolare con i liquidi delle batterie esauste e con gli oli lubrificanti delle autovetture.

Nel passato, i carabinieri sono inoltre riusciti ad accertare che diverse autovetture venivano cedute dai legittimi proprietari in buona fede, le auto però, a loro insaputa, venivano riutilizzate e smaltite illegalmente. In altri casi i proprietari, invece, erano ben consapevoli della destinazione illecita del loro mezzo, ma per un minimo vantaggio economico ed il risparmio delle spese di rottamazione, avevano preferito cederlo a rottamatori improvvisati.

Nel Sarrabus, inoltre, in diverse circostanze sono stati denunciate numerose persone che, abusivamente, con mezzi propri, raccolgono porta a porta, ferro e materiale ingombranti, quali lavatrici, frigoriferi, televisori ed altro, a cui poi smontano le parti riciclabili o che possono vendere, abbandonando il resto dove capita, contribuendo all’inquinamento.

Ricordiamo che i comuni, che raccolgono i rifiuti porta a porta, hanno anche un servizio di ritiro dei rifiuti ingombranti e di quelli speciali. Servizio attivabile telefonicamente. (MNFI)

© All rights reserved
Fonte e immagini: Arma dei Carabinieri
(Comando provinciale di Cagliari)

 


OpinioniWeb-XYZ

Opinioni consapevoli per districarci nel marasma delle mezze verità quotidiane!

Ornitorinco Nano

Blog musicale personale

Monica Palermo

One shot one smile

Antonella Lallo

Lucania la mia ragione di vita

Notizie

Rispetto e onore al Tricolore!

Alamari Musicali

Piccolo contributo per diffondere, in Italia e nel mondo, la conoscenza e l'amore per le Bande e le Fanfare delle Forze Armate, dei Corpi di Polizia e delle Associazioni d'Arma della Repubblica Italiana, della Repubblica di San Marino e dello Stato della Città del Vaticano.

WordAds

High quality ads for WordPress

Geopolitica italiana

Rassegna di analisi, ricerche e studi sulle relazioni internazionali nel Mar Mediterraneo

Rassegna Stampa Militare

News e Foto su Difesa e Cooperazione Internazionale, di Antonio Conte | Edito da 08/2009

Libano

Tre anni in Libano 2006-2009

effenasca

welcome to my webspace, where you can find the activities I am interested in

-Military News from Italy-

Rispetto e onore al Tricolore!

tuttacronaca

un occhio a quello che accade