Archivi tag: Sergio Santamaria

Esercito, avvicendamento al PMAL, la direzione passa al colonnello Francesco Nasca

Terni, 15 dicembre 2021 – La direzione del PMAL (Polo di Mantenimento Armi Leggere) è passata, nei giorni scorsi, dal generale Vincenzo Sanfilippo al colonnello Francesco Nasca, ingegnere titolato Istituto Superiore di Stato Maggiore Interforze (ISSMI), con una cerimonia all’interno della caserma Passarelli in Viale Brin.

Alla cerimonia erano presenti il generale Sergio Santamaria, comandante dei trasporti e materiali del comando logistico dell’esercito, il vescovo di Terni, Narni e Amelia Giuseppe Piemontese, il prefetto Dario Sensi, il questore Bruno Failla, nonché autorità civili e militari, e il personale civile e militare del Polo.

La cerimonia ha visto la presenza anche del sindaco Leonardo Latini che al termine, in una sua dichiarazione, ha salutato e ringraziato il direttore uscente generale Sanfilippo e il subentrante colonnello Nasca: “Ringrazio il generale Sanfilippo per aver guidato il Polo in una fase particolarmente complessa come l’attuale e per le ottime relazioni istituzionali che ha saputo creare con gli enti locali e con la città. Rivolgo un saluto di benvenuto al nuovo Direttore, confermando la vicinanza e l’interesse della istituzione che rappresento per lo sviluppo del Polo, nel solco della sua straordinaria tradizione e a tutela dei suoi lavoratori e della loro capacità e specializzazione”.

Biografia colonnello Francesco Nasca

Il colonnello Francesco Nasca ha una Laurea in Ingegneria e appartiene al Corpo degli Ingegneri dell’Esercito, titolato Istituto Superiore di Stato Maggiore Interforze. Ha partecipato al 129° Corso di Stato Maggiore (2^ sessione). In seguito ha conseguito un Master di II livello in Scienze Strategiche e ha partecipato all’8° Corso Servizio di Stato Maggiore Interforze (ISSMI). Consegue in ultimo un Master di II livello in Studi internazionali strategico-militari.

Prima dell’incarico di direttore del PMAL il colonnello Nasca era a capo dell’Ufficio Generale Prevenzione, Vigilanza Antinfortunistica e Tutela Ambientale.

© All rights reserved
Fonte e immagini cerimonia
: Comune di Terni
__________________________________________________


A un anno dal terremoto le Forze Armate sempre vicine alle popolazioni del centro Italia

412967bc-dbf7-4b08-ad3a-e3403ce6e08101Medium

Ascoli Piceno, 23 agosto 2017 – Ad un anno di distanza dal terremoto del 24 agosto 2016 che interessò il centro Italia, le Forze Armate rinnovano la loro vicinanza alle popolazioni così duramente colpite e lo fanno anche attraverso un nuovo concreto impegno operativo nell’area, con l’invio, nei giorni scorsi, di un’unità del genio dell’Esercito per demolizioni e rimozione macerie.

Nell’immediatezza del sisma, le Forze Armate intervennero tempestivamente, mettendo a disposizione, nell’ambito del sistema di Protezione Civile, le capacità e la professionalità delle proprie unità specialistiche. Un intervento che, per il protrarsi degli eventi sismici, vide impegnate unità di tutte le Forze Armate – Esercito, Marina e Aeronautica – e dei Carabinieri, inquadrate nel “Raggruppamento Sabina”, diretto dal brigadier generale Sergio Santamaria e operante ininterrottamente per circa nove mesi, fino a maggio di quest’anno, fianco a fianco con il personale della Protezione Civile, dei Vigili del Fuoco, della Guardia di Finanza, della Polizia di Stato, della Croce Rossa e di tutti gli Enti e le Istituzioni preposti agli interventi emergenziali.

Nel momento di massimo impegno, a gennaio 2017, coincidente con il ripetersi di importanti fenomeni sismici associati a un’eccezionale ondata di maltempo, il dispiegamento delle Forze Armate raggiunse un’entità pari a circa 3.500 militari e oltre 1.200 mezzi. Nell’occasione, vennero impiegati anche reparti delle Forze Speciali per raggiungere e portare soccorso alla popolazione di frazioni e abitazioni isolate in aree particolarmente impervie.

Le Forze Armate sono state presenti in modo continuativo, operando a 360 gradi con attività diversificate: ripristino della viabilità e delle infrastrutture essenziali, interventi di soccorso, confezionamento e distribuzione del vitto per la popolazione, trasporti a favore della popolazione e dei soccorritori, rimozione delle macerie, urbanizzazione di aree e realizzazione di alcune Soluzioni Abitative di Emergenza (SAE), recupero di opere d’arte, verifica della stabilità di edifici pubblici, nonché vigilanza e presidio di paesi e borghi disabitati al fine di prevenire atti di sciacallaggio. Non da ultimo, il trasporto dei mezzi agricoli necessari ai coltivatori di Castelluccio di Norcia, al fine di rendere possibile la semina e la raccolta delle famose lenticchie.

Dal 10 agosto scorso, poi, su richiesta della presidenza del Consiglio dei Ministri, le Forze Armate hanno costituito un apposito task group del genio dell’Esercito per intervenire, in concorso al dipartimento della Protezione Civile e in coordinamento con le altre amministrazioni dello Stato, nelle attività di demolizione, di rimozione e di trasporto delle macerie. Questo task group disporrà di 300 militari e 190 mezzi, ripartiti in tre unità che opereranno, rispettivamente, nella provincia di Ascoli Piceno (un’aliquota sta già lavorando nel territorio comunale di Arquata del Tronto), di Macerata e nelle zone tra Lazio e Abruzzo.

In tal senso, come parte di un più ampio “Sistema Paese”, le Forze Armate vogliono testimoniare, attraverso le loro attività, la concreta solidarietà e la vicinanza alla popolazione del centro Italia, la cui vita è stata drammaticamente sconvolta da un evento naturale tanto devastante quanto esteso.

© All rights reserved
Fonte e immagini: Stato Maggiore Difesa
____________________________________________

OpinioniWeb-XYZ

Opinioni consapevoli per districarci nel marasma delle mezze verità quotidiane!

Ornitorinco Nano

Blog musicale personale

Monica Palermo

One shot one smile

Antonella Lallo

Lucania la mia ragione di vita

Notizie

Rispetto e onore al Tricolore!

Alamari Musicali

Piccolo contributo per diffondere, in Italia e nel mondo, la conoscenza e l'amore per le Bande e le Fanfare delle Forze Armate, dei Corpi di Polizia e delle Associazioni d'Arma della Repubblica Italiana, della Repubblica di San Marino e dello Stato della Città del Vaticano.

WordAds

High quality ads for WordPress

Geopolitica italiana

Rassegna di analisi, ricerche e studi sulle relazioni internazionali nello scenario mediterraneo

Rassegna Stampa Militare

Blog sul tema della Difesa e la Cooperazione Internazionale, di Antonio Conte. Edito dal 2009

Libano

Tre anni in Libano 2006-2009

effenasca

welcome to my webspace, where you can find the activities I am interested in

-Military News from Italy-

Rispetto e onore al Tricolore!

tuttacronaca

un occhio a quello che accade