Archivi tag: Roberto Bernardini

Esercito: cambio al vertice delle Forze Operative Terrestri

Verona, 15 settembre 2014 – Si è svolta oggi la cerimonia per il cambio al vertice delle Forze Operative Terrestri (COMFOTER), nel palazzo della “Granguardia” di Verona. Dopo circa due anni e mezzo, il generale di corpo d’armata Roberto Bernardini, ha ceduto la guida del prestigioso comando veronese al generale di corpo d’armata Alberto Primicerj, già comandante delle truppe alpine.

Il capo di stato maggiore dell’esercito, generale di corpo d’armata Claudio Graziano, ha presieduto la cerimonia di avvicendamento alla guida del comando delle Forze Operative Terrestri (COMFOTER). Durante il suo intervento il generale Graziano ha sottolineato che “in un momento di razionalizzazione è importante concentrarsi sulle forze operative con l’ammodernamento dei mezzi e con l’addestramento perché è un aspetto sul quale non si può risparmiare”. 

A margine della cerimonia, inoltre, rispondendo alle domande dei giornalisti sull’attuale situazione internazionale e su un possibile impiego di assetti dell’esercito ha precisato che “queste sono valutazioni e decisioni che spettano evidentemente all’autorità politica e al parlamento. L’esercito, al pari delle altre forze armate, si prepara per far fronte alle missioni che ci vengono assegnate dal Paese come abbiamo fatto negli ultimi 30 anni di impegni all’estero. Resta fondamentale – ha aggiunto il capo di stato maggiore – dare la giusta attenzione all’addestramento perché bisogna fornire gli strumenti al personale affinché sia preparato e non corra rischi inutili”.

Alla sentita cerimonia erano presenti tutti i comandanti dei reparti dipendenti del COMFOTER e numerose autorità civili, religiose, significativa ed eloquente dimostrazione dei profondi legami e sinergie con le comunità locali.

Il Comando delle forze operative terrestri (COMFOTER) ha sede a Verona ed è il comando responsabile della preparazione, dell’addestramento e approntamento delle forze operative dell’Esercito impiegate in operazioni sul territorio nazionale e nelle missioni internazionali. Da questo comando dipendono oltre 70.000 unità pari a circa il 70% del totale dell’intera Forza Armata.

© All rights reserved
Fonte: Comando Forze Operative Terrestri

Il generale Roberto Bernardini al Cambio al vertice delle truppe alpine

 

Bolzano, 12 settembre 2014 – Il comandante delle forze operative terrestri, generale di corpo d’armata Roberto Bernardini, ha presieduto oggi presso il teatro Cristallo la cerimonia di cambio del comandante delle truppe alpine dell’esercito.

Dopo oltre 5 anni di comando il generale di corpo d’armata Alberto Primicerj ha ceduto la guida delle truppe alpine al generale di divisione Federico Bonato, già comandante della divisione alpina Tridentina e vice comandante delle truppe alpine.

Alla semplice e sentita cerimonia hanno preso parte numerose autorità civili, religiose e militari, significativa ed eloquente dimostrazione dei profondi legami e sinergie con le comunità locali.

Riconoscimento, quest’ultimo, che il generale Bernardini ha voluto tributare al generale Primicerj nel suo indirizzo di saluto. L’alto ufficiale ha inoltre evidenziato il prezioso contributo dei reparti Alpini, ripetutamente impegnati sia in Patria – nelle operazioni Strade sicure e in concorso alle popolazioni colpite da calamità naturali – ed all’estero, principalmente in Afghanistan.

© All rights reserved
Fonte: Forze Operative Terrestri

Il generale Carmine De Pascale è il nuovo comandante del 2° Comando Forze di Difesa

S. Giorgio a Cremano (NA), 2 settembre 2014 – Il comandante delle Forze Operative Terrestri, generale di corpo d’armata Roberto Bernardini, ha presieduto oggi la cerimonia di avvicendamento del comandante del 2° Comando Forze di Difesa (2° FOD).

Il generale di corpo d’arma Carmine De Pascale, proveniente dal Comando Logistico Sud di Napoli, ha assunto l’incarico in sostituzione del generale di corpo d’armata Vincenzo Lops, destinato ad altro incarico in Roma.

Alla sobria cerimonia tenutasi nella caserma Cavalleri alla presenza dei Comandanti delle Brigate dipendenti, erano presenti autorità civili e militari dell’area napoletana.


© All rights reserved
Fonte: Comando operativo forze terresti

Il generale Bernardini rende omaggio alle bandiere del 1° reggimento Aves “Antares”, dell’aviazione dell’esercito e dell’arma di artiglieria

Viterbo, 06 agosto 2014 – Il generale di corpo d’armata Roberto Bernardini, si è recato oggi in visita al 1° Reggimento AVES “Antares” in Viterbo. Il generale cederà il comando delle Forze Operative Terrestri e cesserà il servizio attivo il prossimo 15 settembre.

L’alto ufficiale che, nel grado di colonnello, ha comandato il reparto dal 6 settembre 1996 al 9 marzo 1998, ha reso omaggio allo Stendardo da Combattimento del reggimento, insignito della Medaglia d’Argento al Valor dell’Esercito.

La visita è proseguita al Comando Aviazione Esercito dove il generale Bernardini, decano dell’Aviazione dell’Esercito, ha salutato la bandiera di guerra della specialità.

Successivamente il comandante delle Forze Operative Terrestri si è recato presso il Comando Artiglieria dell’Esercito in Bracciano dove ha reso omaggio alla bandiera di guerra dell’Arma di Artiglieria, nei cui ranghi aveva iniziato la propria carriera militare.

© All rights reserved
Fonte: Comando delle Forze Operative Terrestri


Il comandante delle forze operative terrestri in visita al 121° reggimento artiglieria controaerei

Bologna, 4 luglio 2014 – Oggi il comandante delle Forze Operative Terrestri, generale di corpo d’armata Roberto Bernardini, ha visitato il 121° Reggimento Artiglieria Controaerei “Ravenna”, dove è stato accolto dal comandante dell’artiglieria controaerei, generale di brigata Cesare Alimenti, e dal comandante del reggimento, colonnello Massimo Mela. Il generale Bernardini ha reso omaggio alla bandiera di guerra del reparto decorata con la medaglia d’argento al valor militare.

Nel corso della visita il generale Bernardini ha assistito ad un briefing illustrativo sulle attività del reparto, ha effettuato un sopralluogo alle infrastrutture e alle aree operative del reggimento ed incontrato il personale militare e civile. Nel suo breve indirizzo di saluto, ha spronato gli uomini e le donne del reparto ad operare con sempre maggiore impegno, serietà e determinazione al fine di perseguire gli obiettivi assegnati e si è complimentato per la professionalità ed i risultati conseguiti nel corso delle numerose attività svolte sul territorio nazionale.

© All rights reseved
Fonte: COMFOTER


Grosseto: visita del generale Bernardini al reggimento Savoia cavalleria (3°) ed al centro militare veterinario

Grosseto, 3 luglio 2014 – Visita del comandante delle forze operative terrestri, generale di corpo d’armata Roberto Bernardini, al reggimento Savoia Cavalleria (3°) ed al Centro Militare Veterinario in Grosseto. 

Dopo la resa degli onori da parte di un picchetto in armi del reparto, il generale ha salutato lo stendardo del Reggimento, decorato di una medaglia d’ oro al valor militare, due medaglie di bronzo al valor militare ed una   croce di bronzo al merito dell’esercito.

La visita è continuata con un briefing illustrativo sulle attività del reparto da parte del comandante di reggimento col. Enrico Barduani alla presenza del comandante della brigata folgore, generale di brigata Lorenzo D’Aaddario.

Successivamente, al centro militare veterinario dell’esercito, il generale Bernardini è stato accolto dal comandante, colonnello Luca Virgilio che ha illustrato le principali attività del centro. 

In entrambi i reparti il comandante delle forze terrestri, ha visitato le principali strutture, le aree funzionali e operative ed ha incontrato il personale militare e civile, nei confronti del quale si è espresso con parole di grande soddisfazione per la professionalità ed i lusinghieri risultati conseguiti nel corso delle numerose attività istituzionali.

© All rights reserved
Fonte: COMFOTER


Il generale Bernardini al cambio di comandante del comando Genio

albo con gen

Roma, 26 giugno 2014 – Si è svolta oggi la cerimonia del cambio del comandante dell’arma del genio e ispettore dell’arma del genio, nella caserma “Ettore Rosso”, sede del Comando Genio di Roma, alla presenza del comandante delle forze operative terrestri, generale di corpo d’armata Roberto Bernardini

Al generale di divisione Antonio Li Gobbi è subentrato, dopo circa quattro anni, il colonnello Francesco Bindi, fino ad oggi capo di stato maggiore del comando.

nastro

Al termine della cerimonia il comandante delle Forze Operative Terrestri ha inaugurato la mostra storica sul Genio nella Prima Guerra Mondiale e nella Guerra di Liberazione, allestita all’interno dei locali dell’ex circolo ufficiali della caserma, una rassegna che vuole creare un ideale collegamento tra il passato e il futuro dell’arma del Genio.

Il materiali della mostra, provengono dall’Istituto Storico e di Cultura dell’Arma del Genio e saranno esposti fino alla fine del mese di luglio.

© All rights reserved
Fonte: comando operativo forze terrestri


Il generale Bernardini alla Smart Sapper 2014

Roma, 26 giugno 2014 – Una celebrazione originale quella che ieri si è tenuta all’interno della Cecchignola (Roma), per rievocare i fatti d’arme della battaglia del Piave del 1918, festa dell’arma del Genio. Un’attività dimostrativa, la Smart Sapper 2014, svolta alla presenza del comandante delle Forze Operative Terrestri, generale di corpo d’armata Roberto Bernardini.

Un’esercitazione basata su tecniche, procedure d’impiego e tecnologie disponibili per la protezione delle forze in teatro operativo (Force Protection), per la bonifica di itinerari (Route Clearance) e per la bonifica di ordigni esplosivi a caricamento nucleare, chimico e batteriologico (CBRN EOD).

L’attività ha avuto luogo nella Forward Operating Base (FOB) Caccia Dominioni, zona addestrativa realizzata, in accordo con gli attuali riferimenti dottrinali, nel poligono guastatori S.Ten. M.O.V.M. GIGLI.

Il Generale Bernardini, nel suo intervento di saluto, si è complimentato per  la dedizione e la professionalità dei genieri, ha sottolineato il ruolo fondamentale  dell’Arma del Genio, pedina fondamentale e versatile dell’Esercito Italiano e ha messo in risalto come essa rappresenti una delle più efficaci espressioni di modernità, capacità di trasformazione e propensione all’innovazione.

© All rights reserved
Fonte: Comando forze operative terrestri


I Granatieri di Sardegna sono rientrati dal Libano. Presenzia alla cerimonia il generale Bernardini

di Monica Palermo

Roma, 25 giugno 2014 – Si è svolta oggi, nella caserma Gandin di Roma, la cerimonia militare di rientro del contingente Italiano in Libano a guida Brigata Granatieri di Sardegna.

Dopo l’entrata in campo della banda, comandata dal Pr. Mar. Luogotenente Domenico Morlungo, si sono posizionati i reparti che hanno preso parte all’operazione “LEONTE XV” in Libano. A seguire l’entrata del Gonfalone della Città di Roma, dei Medaglieri Nazionali, dei Labari delle Associazioni Combattentistiche e d’Arma e della Bandiera di Guerra del 1° Reggimento Granatieri.

DSC_4508 MP_028

La cerimonia è stata presieduta dal generale di Corpo d’Armata Roberto Bernardini, Comandante delle Forze Operative Terrestri. Numerosi i familiari che hanno partecipato al rientro e numerose le autorità civili e militari che hanno accolto la brigata, tra cui il generale di Corpo d’Armata Massimiliano Del Casale, Comandante del CESIVA, il generale di Corpo d’Armata della riserva Mario Buscemi, Presidente Nazionale dell’Associazione Nazionale “Granatieri di Sardegna”, il generale Antonio Bettelli, Comandante della Brigata Friuli, il tenente colonnello Emanuele Patalano, comandante del gruppo squadroni a cavallo dei Lancieri di Montebello, in rappresentanza del comandante del distaccamento dei Lancieri, il tenente colonnello Giancarlo Cati, capo centro ippico del reggimento.

Il generale Riccò, prima di cedere la parola al comandante delle Forze Operative Terrestri ha ringraziato “i soldati della LEONTE XV per il servizio svolto, divorando lacrime in silenzio e donando il cuore alla missione”. “In Libano – ha concluso il comandante della Granatieri – non avete portato solo la professionalità e l’impegno coraggioso di contribuire alla riuscita della Missione, ma avete portato un pezzo di Italia, quella più vera e sincera, quella più ricca di valori. Il seme piantato in quella terra lontana crescerà e darà i suoi frutti; e ciò anche grazie a voi”.

Il generale Bernardini, nel suo discorso, si è congratulato con gli uomini e le donne rientrati dal contingente, per la loro professionalità. Si è complimentato, in modo particolare con i reparti, per aver dato prova di grande attenzione e sensibilità, e per come si sono rapportati con la popolazione e le autorità militari e civili libanesi.

Durante la cerimonia l’avv. Franco Ciufo, delegato vicario del Lazio del Sacro Militare Ordine Costantiniano di San Giorgio ha consegnato la medaglia d’Oro al Merito, del citato Ordine, al Comando Brigata “Granatieri di Sardegna” nelle mani del suo comandante “per lo sviluppo delle attività umanitarie in zone vittime di teatri di guerra” tra cui il Libano. 

Prima del rientro della Bandiera di Guerra, padre Pierluca Bancale, cappellano militare della brigata, ha recitato la preghiera del granatiere.

La cerimonia è stata l’occasione per ripercorrere i sei mesi d’impegno della “Brigata Granatieri di Sardegna” in territorio libanese in un periodo molto sensibile per la stabilizzazione dell’intera regione. 

Questo slideshow richiede JavaScript.

© All rights reserved
Foto: © Monica Palermo


Il generale Bernardini saluta la bandiera dell’accademia militare di Modena

Immagine 024

Modena, 23 giugno 2014 – Il generale di corpo d’armata Roberto Bernardini, comandante delle Forze Operative Terrestri, si è recato oggi in visita all’accademia militare di Modena.

L’alto ufficiale, già comandante del prestigioso istituto di formazione degli ufficiali dell’esercito e dell’arma dei carabinieri nel periodo 2008-2010, dal prossimo 15 settembre lascerà il servizio attivo ed ha pertanto voluto ritornare alla “casa madre” dove aveva iniziato il proprio percorso professionale nella forza armata.

Ricevuto dall’attuale comandante, generale di divisione Giuseppenicola Tota, ha reso omaggio alla Bandiera di istituto dinanzi alla quale aveva prestato giuramento nella primavera del 1972.

Immagine 044

© All rights reserved
Fonte: Comando delle forze operative terrestri

 

 


OpinioniWeb-XYZ

Opinioni consapevoli per districarci nel marasma delle mezze verità quotidiane!

Ornitorinco Nano

Blog musicale personale

Monica Palermo

One shot one smile

Antonella Lallo

Lucania la mia ragione di vita

Notizie

Rispetto e onore al Tricolore!

Alamari Musicali

Piccolo contributo per diffondere, in Italia e nel mondo, la conoscenza e l'amore per le Bande e le Fanfare delle Forze Armate, dei Corpi di Polizia e delle Associazioni d'Arma della Repubblica Italiana, della Repubblica di San Marino e dello Stato della Città del Vaticano.

WordAds

High quality ads for WordPress

Geopolitica italiana

Rassegna di analisi, ricerche e studi sulle relazioni internazionali nel Mar Mediterraneo

Rassegna Stampa Militare

News e Foto su Difesa e Cooperazione Internazionale, di Antonio Conte | Edito da 08/2009

Libano

Tre anni in Libano 2006-2009

effenasca

welcome to my webspace, where you can find the activities I am interested in

-Military News from Italy-

Rispetto e onore al Tricolore!

tuttacronaca

un occhio a quello che accade