Annunci

Archivi tag: Rino De Vito

Progetto “Sbocchi occupazionali” e realtà manageriale di Abruzzo e Molise

Nuove opportunità per gli ex volontari delle Forze Armate

FOTO 2 MOMENTO DELLA  CONFERNZA

FOTO 2 MOMENTO DELLA CONFERNZA

L’Aquila, 15 Giugno 2017 – Lo scorso 14 giugno, nell’ambito delle attività condotte dal Comando Militare Esercito “Abruzzo” volte alla promozione del progetto “Sbocchi occupazionali” della Difesa, si è svolto presso lo stabilimento APTAR Group di Manoppello Scalo (PE) un incontro tra il generale di brigata Rino De Vito e i rappresentanti di Federmanager.

Nel corso dei vari interventi, è emersa l’unanime concordanza dei relatori in riferimento alla grande validità e utilità del progetto, soprattutto in considerazione del quadro congiunturale estremamente sfavorevole che riguarda il mondo del lavoro. In particolare, il dottor Florio Corneli, presidente di Federmanager Abruzzo e Molise, nel manifestare grande interesse ed apprezzamento per i contenuti del progetto “Sbocchi occupazionali”, ha prospettato futuri scenari di collaborazione da finalizzare con uno specifico protocollo d’intesa in grado di coinvolgere il network delle imprese che ruotano intorno al mondo di Federmanager Abruzzo e Molise. Il dottor Bruno Leombruni, membro del direttivo regionale di Federmanager Abruzzo e Molise, ha apprezzato il grande potenziale rappresentato dagli ex volontari delle Forze Armate, soprattutto in relazione all’iter di selezione e di specializzazione conseguito, nonché per l’alto grado di flessibilità e per il profondo senso della disciplina che hanno acquisito durante il servizio, tutti elementi altamente qualificanti se messi a disposizione del mercato del lavoro.

Al termine dell’incontro, il dottor Angelo Radoccia, direttore di produzione dello stabilimento APTAR Group di Manoppello Scalo, ha accompagnato il generale De Vito ed il suo staff all’interno dell’impianto produttivo, leader mondiale nel settore dei sistemi di erogazione. La visita ha permesso di constatare il considerevole grado di efficienza raggiunto dall’impianto grazie all’elevata automatizzazione che permette di toccare con mano il tema del nuovo modello di “Industria 4.0” destinato a raggiungere una produzione interconnessa, nella quale l’elemento umano mantiene un ruolo importante, ma del tutto diverso dal passato.

FOTO 1 - FOTO DI GRUPPO

FOTO 1 – FOTO DI GRUPPO

L’iniziativa, fortemente voluta dal comandante militare dell’Esercito per l’Abruzzo, generale di brigata Rino De Vito, si inserisce in un ampio ventaglio di attività volte a facilitare il reinserimento nel mondo del lavoro dei giovani volontari che hanno trascorso un periodo più o meno lungo nelle Forze Armate senza demerito.

Obiettivo principale di questo servizio è quindi di permettere ai volontari congedati di effettuare una ricerca occupazionale consapevole e mirata, con maggiori probabilità di successo, soprattutto attraverso i colloqui di orientamento al lavoro e l’incontro con le imprese (cosiddetto matching). Gli ex-militari che aderiscono al progetto “Sbocchi occupazionali” possono vantare quasi sempre una provata esperienza a lavorare in team e in condizioni difficili, sia in ambito nazionale che internazionale.

Il progetto, coordinato a livello nazionale dal segretariato generale della Difesa e a livello regionale dalle sezioni collocamento ed euroformazione operanti all’interno dei comandi territoriali dell’Esercito, può contare sulla collaborazione degli enti locali, dei centri per l’impiego, delle camere di commercio, di molte associazioni di categoria e aziende con cui sono state stipulate convenzioni al fine di favorire l’accesso dei volontari in stage, tirocini formativi e corsi di formazione.

© All rights reserved
Fonte e immagini: Comando Militare per l'Esercito "Abruzzo"
_____________________________________________________________
Annunci

L’Aquila celebra la festa dell’arma dell’artiglieria

FOTO 3 ASSOCIAZIONI

L’Aquila, 15 Giugno 2017 – Il 15 giugno 2017 a L’Aquila, presso la caserma “Pasquali”, la sezione provinciale dell’Associazione Nazionale Artiglieri d’Italia de L’Aquila ha festeggiato il 98° anniversario della Battaglia del Solstizio e la festa dell’Arma dell’Artiglieria. In tale occasione il comandante dell’Esercito per l’Abruzzo, gen. b. Rino De Vito, ha deposto una corona d’alloro presso il monumento ai caduti situato all’Interno della caserma.

A seguire il cappellano militare, don Claudio Recchiuti, ha celebrato la Santa Messa in onore dei caduti. Presenti alla ricorrenza le rappresentanze di varie associazioni combattentistiche e d’arma, il già citato gen. b. De Vito, il presidente della sezione provinciale de L’Aquila dell’Associazione Nazionale Artiglieri d’Italia, gen. b. Antonio Laudante, e il comandante del 9° reggimento alpini “L’Aquila”, col. Marco Iovinelli.

© All rights reserved
Fonte e immagini: Comando Militare Esercito Abruzzo
__________________________________________________________

L’Aquila: premiati i dipendenti civili dell’amministrazione della Difesa

FOTO 3 Gen.B. De Vito Imp. Civ. Fossati (3)

L’Aquila, 26 Maggio 2017 – Celebrata oggi 26 maggio 2017, a L’Aquila, presso il complesso caserme “Pasquali-Campomizzi”, la “Giornata del Personale Civile dell’Amministrazione della Difesa”, istituita nel 1963, inizialmente con il nome di “Festa degli anziani del lavoro degli stabilimenti militari”. Le onorificenze concesse un tempo assegnate esclusivamente agli operai e agli impiegati civili degli arsenali e stabilimenti militari, oggi sono estese a tutti i dipendenti civili della Difesa.

La celebrazione ha avuto inizio con la Santa Messa officiata dal cappellano militare, don Claudio Recchiuti, presso la cappella della caserma. Al termine della funzione religiosa, il comandante militare dell’Esercito per l’Abruzzo, gen. b. Rino De Vito, ha dato lettura del messaggio inviato per l’occasione dalla ministra della Difesa, sen. Roberta Pinotti. Infine, con una sobria cerimonia, è stata consegnata la medaglia di bronzo per il raggiungimento dei 20 anni di servizio a un dipendente del Comando Militare Esercito “Abruzzo”.

Presenti, nella circostanza, alcune rappresentanze di altre Forze Armate, del personale civile di altri reparti con sede in Abruzzo e sindacali. Nel suo intervento conclusivo, il gen. De Vito ha sottolineato come l’anzianità di servizio rappresenti, per il personale civile della Difesa, il riconoscimento delle competenze possedute e delle conoscenze acquisite e ha posto l’accento sulla importanza dell’odierna celebrazione come tangibile testimonianza di stima e fiducia che l’amministrazione della Difesa rivolge nei confronti del proprio personale civile per il lavoro che svolge.

© All rights reserved
Fonte e immagine: Comando militare Esercito Abruzzo
___________________________________________________________

L’Aquila: celebrazione del 72° anniversario della liberazione

FOTO 1 Deposizione Corona

L’Aquila, 25 marzo 2017 – A L’Aquila è stata celebrata presso la Villa Comunale la ricorrenza del 25 aprile, dove si è svolta la cerimonia principale che ha visto lo schieramento di una compagnia in armi composta da uomini e donne delle Forze Armate e dei Corpi armati dello Stato e la presenza del prefetto de L’Aquila dott. Giuseppe Linardi, del vicesindaco dott. Pietro Di  Stefano, del comandante militare dell’Esercito per l’Abruzzo gen. b. Rino De Vito, del comandante della scuola ispettori e sovrintendenti della Guardia di Finanza gen. b. Fabrizio Toscano, del comandante provinciale dei Carabinieri col. Antonio Servedio e del vescovo de L’Aquila mons. Giuseppe Petrocchi.

FOTO 2 Schierante

Altre cerimonie si sono tenute nel capoluogo abruzzese in Piazza IX Martiri, nel  piazzale Alenia e all’interno della caserma “Pasquali-Campomizzi” presso il luogo dell’eccidio dei Nove Martiri Aquilani nonché nelle frazioni di Onna e Filetto. Infine, altre commemorazioni hanno avuto luogo nei capoluoghi di provincia di Chieti, Pescara e Teramo nonché nei centri di Avezzano (AQ) e Sulmona (AQ) dove, come di consueto, è stata numerosa la presenza militare in rappresentanza dei comandi ed enti di stanza in Abruzzo.

© All rights reserved
Fonte e immagini: CME Abruzzo
___________________________________

 


Celebrata la commemorazione dei nove martiri aquilani. Onoreficenze al soldato Cialente

FOTO 3 SCHIERANTE

L’Aquila, 25 aprile 2017 – Il 25 aprile 2017, ha avuto luogo la commemorazione dei Nove Martiri Aquilani presso il luogo dell’eccidio ubicato all’interno della caserma “Pasquali-Campomizzi”.

Presenti il prefetto de L’Aquila dott. Giuseppe Linardi, il vicesindaco dott. Pietro Di Stefano, il comandante militare dell’Esercito per l’Abruzzo gen. b. Rino De Vito, il comandante della scuola ispettori e sovrintendenti della Guardia di Finanza gen. b. Fabrizio Toscano, il comandante provinciale dei Carabinieri col. Antonio Servedio e il vescovo de L’Aquila mons. Giuseppe Petrocchi.

FOTO 1 MOMENTO SOLENNE.jpg

Nella circostanza è stato comunicato il conferimento, da parte del Ministero della Difesa, al soldato Umberto Cialente, classe 1926 e padre del dott. Massimo Cialente, sindaco de L’Aquila, del diploma d’onore di “Combattente per la Libertà d’Italia” nonché della croce al merito di guerra per il conflitto 1940-1945 e del riconoscimento della campagna di guerra relativa agli anni 1943-1944.

FOTO 2 DEPOSIZIONE CORONA

Stante l’impossibilità del soldato Cialente a presenziare alla cerimonia odierna, nei prossimi giorni il gen. b. Rino De Vito, comandante militare dell’Esercito per l’Abruzzo nonché comandante del presidio militare, provvederà alla consegna dei suddetti riconoscimenti accompagnato, per l’occasione, dal figlio dell’interessato Massimo.

© All right eserved
Fonte e immagini: Comando Militare Esercito Abruzzo
___________________________________________________________

Il comando militare Esercito dell’Abruzzo consegna attestati del corso addetti alla logistica

FOTO 3 Consegna attestato

L’Aquila, 17 marzo 2017 – Il 16 marzo 2017 ha avuto luogo, presso la sede di Confindustria – L’Aquila, la cerimonia di consegna degli attestati ai 12 frequentatori del corso per “Addetto alla logistica e alla gestione di magazzino” svoltosi lo scorso novembre presso la sede della “Q110 – Officina di Alta Formazione” della dott.ssa Francesca Pompa.

L’iniziativa, coordinata e condotta dal Comando Militare Esercito “Abruzzo”, fa parte del progetto “Sbocchi Occupazionali” che comprende un ampio ventaglio di attività volte a facilitare il reinserimento nel mondo del lavoro dei giovani Volontari che hanno prestato servizio, senza demerito, nelle Forze Armate.

Il progetto “Sbocchi Occupazionali”, che a livello nazionale viene coordinato dal segretariato generale della Difesa, permette ai Volontari congedati di effettuare una ricerca occupazionale consapevole e mirata, con maggiori probabilità di successo, soprattutto attraverso i colloqui di orientamento al lavoro e l’incontro con le imprese (cosiddetto matching). Presenti all’evento numerose autorità militari, tra cui il generale di brigata Rino De Vito, comandante del Comando Militare Esercito “Abruzzo”, la  dott.ssa Paola Maja  del segretariato generale della Difesa insieme ad esponenti dell’imprenditoria a livello regionale tra cui il dott. Carlo Imperatore, direttore di Confindustria – L’Aquila. Inoltre, sono intervenuti il dott. Roberto Leoni in rappresentanza della corte dei conti – L’Aquila, la dott.ssa Olimpia Abbate per la questura de L’Aquila e padre Giuseppe De Gennaro, rettore dell’università della preghiera.

Nel corso dei vari interventi, è emersa l’unanime concordanza dei relatori in riferimento alla grande validità e utilità del progetto, soprattutto in considerazione del quadro estremamente sfavorevole che riguarda il mondo del lavoro attuale.

FOTO 2 Foto di Gruppo

A conclusione della cerimonia, il comandante militare dell’Esercito per l’Abruzzo ha espresso grande soddisfazione per la brillante prova fornita dagli allievi e ha evidenziato alcuni dati molto positivi relativi al Progetto “Sbocchi Occupazionali” in Abruzzo, sottolineando che su un’utenza complessiva di 815 militari in congedo e in servizio, passati per il progetto dal 2008 a oggi, 226 sono stati collocati nel mondo del lavoro. Solo nel 2016 sono stati 55 i giovani che hanno già trovato occupazione. Attualmente sono 305 i ragazzi gestiti. Tali dati rispecchiano un trend in ascesa che lascia ben sperare nella ripresa occupazionale a livello regionale e anche nazionale. Un frequentatore dell’ultimo corso, infatti, ha già trovato impiego presso un’azienda del territorio abruzzese grazie alla qualifica conseguita.

© All rights reserved
Fonte e immagini: Comando Militare Esercito Abruzzo
___________________________________________________________ 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 


Precetto pasquale interforze a l’Aquila

SER MARCIANO' - GEN.B. DE VITO

L’Aquila, 10 marzo 2017 – Oggi, presso l’Auditorium “gen. S. Florio” della Scuola Ispettori e Sovrintendenti della Guardia di Finanza in Coppito (AQ), sua eccellenza reverendissima monsignor Santo Marcianò, arcivescovo ordinario per l’Italia, ha officiato il tradizionale precetto pasquale interforze per il personale in servizio e in congedo delle Forze Armate, Corpi Armati dello Stato e relativi familiari e ha amministrato, nella circostanza, il sacramento della confermazione a 40 ragazzi/e delle varie Forze Armate.

La celebrazione, caratterizzata dal profondo significato Cristiano, è stata l’occasione per condividere con colleghi e familiari un momento particolarmente importante dal punto di vista religioso come la preparazione alla Santa Pasqua ed è stata fortemente voluta dal comandante militare dell’Esercito per l’Abruzzo, gen. b. Rino De Vito, che svolge anche la funzione di comandante del presidio. Presente alla celebrazione il prefetto de L’Aquila, dott. Antonio Maiorano.

PICCHETTO D'ONORE

Monsignor Marcianò, nel suo intervento, ha evidenziato l’importanza dei compiti istituzionali affidati alle Forze Armate e  ai Corpi Armati dello Stato, nel  particolare caso di eventi calamitosi come quelli che si stanno verificando in Abruzzo negli ultimi mesi.

A conclusione della celebrazione il gen. b. De Vito ha ricordato i tragici eventi occorsi nel mese di gennaio scorso che hanno avuto effetti materiali, ma soprattutto hanno riaperto, nelle popolazioni abruzzesi e nella comunità delle Forze Armate e delle Forze di Polizia, le ferite mai rimarginate del tragico sisma de L’Aquila del 6 aprile 2009.

LETTURA PREGHIERA

© All rights reserved
Fonte e immagini: Comando Militare Esercito "Abruzzo"
____________________________________________________________

 


Alamari Musicali

Piccolo contributo per diffondere, in Italia e nel mondo, la conoscenza e l'amore per le Bande e le Fanfare delle Forze Armate, dei Corpi di Polizia e delle Associazioni d'Arma della Repubblica Italiana, della Repubblica di San Marino e dello Stato della Città del Vaticano.

Dott.ssa Ilaria Rizzo

PSICOLOGA - PSICOTERAPEUTA

PODIO

can che abbaia non morde

WordAds

High quality ads for WordPress

Geopolitica italiana

La politica estera e la geostrategia italiana nei contesti geopolitici in cui l’Italia può dispiegare influenza diplomatica e proiezione militare

Rassegna Stampa Militare

Difesa, Cooperazione Internazionale e scenari europei

Libano

immagini e documentazione raccolta da quotidiani libanesi

effenasca

welcome to my webspace, where you can find the activities I am interested in

-Military News from Italy-

Rispetto e onore al Tricolore!

tuttacronaca

un occhio a quello che accade