Archivi tag: residuati bellici

Esercito: disinnescata una bomba della seconda guerra mondiale in provincia di Frosinone

Frosinone, 15 marzo 2015 – Gli artificieri dell’Esercito del 6° Reggimento Genio Pionieri di Roma hanno disinnescato e rimosso la bomba d’aereo americana da 500 libbre rinvenuta nel comune di Fontana Liri (FR) lo scorso gennaio. L’operazione ha avuto inizio alle ore 10.30 con la fase di messa in sicurezza dell’ordigno e si è conclusa alle ore 16.06 con il brillamento della bomba nella cava sita nel comune di Sant’Elia Fiumerapido (FR) L’attività, coordinata dalla prefettura di Frosinone, ha comportato l’evacuazione di più di 6.000 persone.

Le capacità tecniche del personale ed i mezzi in dotazione all’Esercito garantiscono il prezioso intervento in caso di pubblica utilità e per la tutela dell’ambiente. In particolare, i reparti Genio, grazie alle esperienze maturate nelle missioni estere ed all’elevata connotazione dual-use (capacità di cooperare con le autorità civili a favore della cittadinanza  e capacità operativa espressa nelle missioni all’estero), operano a favore della comunità nazionale sia in caso di pubbliche calamità, sia per la bonifica dei residuati bellici ancora ampiamente presenti sul territorio italiano.

L’Esercito negli ultimi dieci anni su tutto il territorio nazionale ha disinnescato già oltre 30.000 ordigni e residuati bellici delle due ultime guerre mondiali.

© All rights reserved
Fonte: Stato Maggiore dell'Esercito

Molfetta: operazioni di bonifica da parte degli artificieri per i 55 residuati bellici sui fondali dell’Adriatico pugliese

Molfetta (BA), 28 ottobre 2014 – Gli artificieri dell’esercito hanno ripreso ieri mattina le operazioni per la bonifica delle 55 bombe d’aereo da 30 libbre di nazionalità inglese individuate sui fondali delle aree portuali e costiere dell’Adriatico Pugliese.

L’attività continuerà fino al 31 ottobre, la messa in sicurezza del porto è iniziata nel maggio 2009 e rientra nelle attività previste dall’accordo di programma per la bonifica delle aree portuali, sottoscritto dal Ministero dell’Ambiente, Regione Puglia, ARPA Puglia ed ICRAM (Istituto centrale per la ricerca scientifica e tecnologica applicata al mare).

L’obiettivo principale del programma è l’individuazione, il recupero e la disattivazione dei residuati bellici presenti sui fondali delle aree portuali e costiere dell’Adriatico Pugliese.

Il disinnesco e il successivo brillamento saranno effettuati dai team EOD (acronimo inglese per Explosive Ordnance Disposal, ovvero bonifica ordigni esplosivi) dell’11° Reggimento Genio Guastatori dell’esercito con sede a Foggia. Gli artificieri provvederanno allo stoccaggio e alla messa in sicurezza dei residuati in un’apposita area per evitare eventuali processi di autocombustione. Gli ordigni saranno successivamente trasportati e fatti brillare in una cava a Ruvo di Puglia.

L’esercito italiano negli ultimi 10 anni ha effettuato oltre 30.000 interventi per la bonifica di ordigni risalenti alle guerre mondiali, dal 2009 nelle aree portuali pugliesi, sono stati già disinnescati 320 ordigni, di cui circa oltre 294 bombe d’aereo e 26 razzi.

L’11° Reggimento Genio Guastatori è uno dei 12 reggimenti dell’esercito dislocati su tutto il territorio nazionale, in grado di intervenire per la bonifica degli ordigni esplosivi e dei residuati bellici.

La Forza Armata, grazie alla capacità ‘dual-use’ dei propri reparti, oltre all’impiego operativo nelle missioni internazionali, è in grado d’intervenire, in ogni momento, nei casi di pubbliche calamità e utilità a supporto della popolazione su tutto il territorio nazionale dimostrandosi una risorsa pronta e flessibile al servizio del Paese.​

© All rights reserved
Fonte: Stato Maggiore dell'Esercito

Esercito: trovati 34 residuati bellici, gli artificieri intervengono per la bonifica

Proseguirà fino a domani l’attività degli artificieri dell’Esercito, impegnati nella bonifica di 34 residuati bellici della seconda guerra mondiale nel porto di Molfetta (BA).

Schermata 02-2456702 alle 19.50.46

Bari, 13 febbraio 2014 – Rinvenuti in mare 34 residuati bellici, bombe d’aereo inglesi di tipo incendiario risalenti all’ultimo conflitto mondiale, sono stati rinvenuti in mare ancora funzionanti. Gli specialisti dell’Esercito hanno quindi provveduto allo stoccaggio e alla messa in sicurezza dei residuati in un’apposita area, per evitare eventuali processi di autocombustione.

Da martedì è iniziato il brillamento delle bombe in una cava del comune di Ruvo di Puglia che proseguirà fino domani.

Dal 2009, gli artificieri dell’Esercito, nelle aree portuali pugliesi, hanno già disinnescato 289 ordigni, di cui circa 260 bombe d’areo e 24 razzi.

Gli specialisti dell’Esercito dell’11° Reggimento Genio Guastatori sono organizzati in team di pronto intervento per la bonifica di ordigni esplosivi (EOD – Explosive Ordinance Disposal). A loro è assegnata la competenza per questo tipo di intervento in Puglia, Abruzzo, Molise, Basilicata e Calabria, oltre che nelle  missioni operative all’estero.

Negli ultimi 10 anni gli artificieri dell’Esercito hanno condotto oltre 30000 interventi di bonifica su tutto il territorio nazionale.

© All rights reserved
Fonte: Ministero della Difesa


OpinioniWeb-XYZ

Oltre il bar dello sport: opinioni consapevoli per districarci nel marasma delle mezze verità quotidiane!

Monica Palermo

One shot one smile

Antonella Lallo

Lucania la mia ragione di vita

Notizie

Rispetto e onore al Tricolore!

Alamari Musicali

Piccolo contributo per diffondere, in Italia e nel mondo, la conoscenza e l'amore per le Bande e le Fanfare delle Forze Armate, dei Corpi di Polizia e delle Associazioni d'Arma della Repubblica Italiana, della Repubblica di San Marino e dello Stato della Città del Vaticano.

WordAds

High quality ads for WordPress

Geopolitica italiana

La politica estera e la geostrategia italiana nei contesti geopolitici in cui l’Italia può dispiegare influenza diplomatica e proiezione militare

Rassegna Stampa Militare

Difesa e Cooperazione Internazionale

Libano

Tre anni in Libano 2006-2009

effenasca

welcome to my webspace, where you can find the activities I am interested in

-Military News from Italy-

Rispetto e onore al Tricolore!

tuttacronaca

un occhio a quello che accade