Archivi tag: Regional Command West

Il presidente Obama decora il generale Portolano

10 giugno 2014 – Il generale di divisione Luciano Portolano è stato insignito oggi della Legion of Merit per il suo operato quale comandante del Regional Command West della missione ISAF da settembre 2011 a marzo 2012. L’alta onorificenza è stata consegnata, a nome del Presidente degli Stati Uniti d’America, dal generale John R. Allen, già comandante di ISAF e attuale rappresentante del governo degli Stati Uniti per il Medio Oriente alla presenza del capo di stato maggiore dell’esercito, il generale Claudio Graziano.

Vi posso assicurare – ha dichiarato il generale Allen nel suo intervento – che non ho mai avuto timore di quello che stava accadendo nel Regional Command West perché ho piena fiducia nella capacità di comando, nel coraggio e nella forza dei soldati italiani”. “Il generale Portolano – ha continuato il generale Allen – ha meritato questa onorificenza perché ponendosi alla testa dei propri uomini ha saputo guidarli con l’esempio, con competenza e con intelligenza, come deve fare un grande Comandante”. Il generale Graziano ha sottolineato il valore della Legion of Merit, “massima onorificenza che può essere concessa a un Ufficiale non americano”. Valore che “nel caso del Generale Portolano è ancora maggiore perché essa gli è stata concessa per quanto ottenuto sul campo”. “Il servizio eccezionalmente meritorio e la superba leadership del Generale Portolano” – si legge nella motivazione – “hanno avuto un impatto estremamente positivo sulla missione della coalizione e sulla popolazione afgana. Le operazioni pianificate ed eseguite sotto il suo Comando hanno contribuito ad accrescere sensibilmente la sicurezza e a incrementare il numero degli ex insorti reintegrati nelle istituzioni locali della Repubblica Islamica dell’Afghanistan. Lo stile di comando del generale Portolano, inoltre, ha facilitato la creazione di uno stretto rapporto di collaborazione con le Forze di Sicurezza Afghane. L’eccezionale capacità di comando e l’iniziativa, dimostrate dal generale Portolano, testimoniano la sua grande autorevolezza e contribuiscono a rafforzare il prestigio dell’Esercito Italiano e dell’intero paese”.

La Legion of Merit classe ufficiale è un’onorificenza istituita dal presidente Roosevelt nel 1942 e può essere concessa ai membri dell’Esercito americano e delle nazioni alleate.

© All rights reserved
Fonte: Stato Maggiore Esercito


Afghanistan: due AMX italiani distruggono ripetitore per le comunicazioni radio dei talebani

Velivolo AMX

Caccia AMX

Herat, 20 maggio 2014 – Un potente ripetitore per le comunicazioni radio dei talebani è stato distrutto ieri da due caccia AMX italiani levatisi in volo dall’aeroporto militare di Herat e diretti sopra le alture del distretto di Bakwa.

L’esatta posizione del ripetitore, individuato dagli assetti intelligence del Regional Command West, era stata confermata dalle immagini ad alta definizione “catturate” dai velivoli a pilotaggio remoto Predator B.

UAV Predator

UAV Predator

L’attività rientra nella controffensiva condotta nella regione ovest dell’Afghanistan dall’esercito e dalle forze di polizia afghane, con il supporto del Contingente italiano.

Da giorni le forze di sicurezza afghane sono concentrate nel distretto di Shindand dove stanno conducendo una serie di operazioni volte a garantire la libertà di movimento lungo le principali vie di comunicazione e a contrastare la presenza di pericolosi esponenti dell’insorgenza talebana presenti nell’area.

L’azione congiunta di ieri è una risposta del legittimo governo afghano e di ISAF alla stagione dei combattimenti annunciata dai talebani”, ha detto il comandante del Regional Command West, generale Manlio Scopigno, riferendosi alla strategia utilizzata dall’insorgenza, ancora una volta orientata verso azioni dal forte impatto mediatico ed emotivo particolarmente concentrate contro le forze di sicurezza locali, soprattutto ora che si avvicina la data del ballottaggio per l’elezione del nuovo successore del presidente Karzai.

Forze speciali afghane

Forze speciali afghane

© All rights reserved
Fonte: Ministero della Difesa
Foto: © Ministero della Difesa


Afghanistan: il comandante di ISAF visita il Regional Command West

Herat (Afghanistan) 15 maggio 2014 – Il generale statunitense Joseph F. Dunford, comandante delle forze NATO in Afghanistan, si è recato due giorni fa a Herat dove ha incontrato il personale del Regional Command West, il comando multinazionale a guida italiana su base Brigata Sassari che dal febbraio scorso è responsabile delle operazioni militari nella regione occidentale dell’Afghanistan.

I progressi compiuti in Afghanistan devono essere sostenibili”, ha detto Dunford, aggiungendo che in presenza di un preciso quadro giuridico di riferimento, le Forze dei paesi membri della NATO sono pronte per una nuova missione con compiti di addestramento, consulenza e supporto che prenderebbe ufficialmente il via dopo il 2014.

Il comandante di ISAF ha poi incontrato i principali esponenti delle forze di sicurezza afgane, e sottolineato che sebbene le stesse stiano garantendo la sicurezza nel Paese hanno ancora bisogno di supporto.

Nonostante l’assunzione di responsabilità per la sicurezza a livello nazionale da parte degli afgani dimostri chiaramente che i progressi sono reali e tangibili, il generale Dunford ha precisato che restano ancora alcune sfide da affrontare.

Tra le attività che assumeranno sempre maggior rilevanza nei mesi e negli anni a venire, sono fondamentali  l’addestramento, il supporto logistico ed operativo.

Piena soddisfazione è stata espressa infine dall’alto ufficiale americano nei confronti del generale Taj Mohammad Jahed, comandante del 207° Corpo d’Armata dell’Esercito afghano, per l’eccellente lavoro di pianificazione e di coordinamento svolto dalle Forze afgane nel garantire la sicurezza durante le ultime elezioni.

© All rights reserved
Fonte: Stato Maggiore Difesa
Foto: © Stato Maggiore Difesa


Afghanistan: militari del contingente italiano sventano attacchi con caccia AMX ed elicotteri Mangusta

Herat, 24 marzo 2014 – Attacchi spettacolari in vista delle elezioni presidenziali del 5 aprile contro candidati ed esponenti governativi di spicco della provincia di Herat, sono stati sventati nei giorni scorsi dalle forze di sicurezza locali e dai militari del contingente italiano in Afghanistan.

Forze speciali e servizi di sicurezza afghani, grazie al supporto di unità delle forze speciali italiane, di assetti intelligence del Regional Command West e al ruolo particolarmente attivo dell’intelligence nazionale, hanno condotto una serie di operazioni che hanno portato all’arresto di due importanti leader talebani, al sequestro di un grosso quantitativo di armi, munizioni ed esplosivo e all’individuazione di un’autobomba, distrutta nella notte dagli elicotteri d’attacco Mangusta e dai caccia Amx del contingente italiano,  intervenuti nel distretto di Bala Bouluk, in provincia di Farah, duecento chilometri a sud di Herat.

Gli arrestati, noti alla polizia locale per essere a capo di pericolose cellule terroristiche operanti nell’area di Shindand, erano diretti a Herat per ricongiungersi con altri gruppi eversivi della zona.

Decisivo il ruolo degli specialisti del 28° reggimento Pavia che sulle frequenze radio degli insorti hanno trasmesso messaggi radiofonici in lingua locale, rendendo vano ogni tentativo di propaganda disinformativa, volta a screditare l’operato delle forze di sicurezza afghane e a ingenerare nella popolazione la percezione di un imminente ritorno al potere dei talebani.

© All rights reserved
Fonte: Regional Command West – Herat – Ten. Col. Marco Mele


OpinioniWeb-XYZ

Opinioni consapevoli per districarci nel marasma delle mezze verità quotidiane!

Ornitorinco Nano

Blog musicale personale

Monica Palermo

One shot one smile

Antonella Lallo

Lucania la mia ragione di vita

Notizie

Rispetto e onore al Tricolore!

Alamari Musicali

Piccolo contributo per diffondere, in Italia e nel mondo, la conoscenza e l'amore per le Bande e le Fanfare delle Forze Armate, dei Corpi di Polizia e delle Associazioni d'Arma della Repubblica Italiana, della Repubblica di San Marino e dello Stato della Città del Vaticano.

WordAds

High quality ads for WordPress

Geopolitica italiana

Rassegna di analisi, ricerche e studi sulle relazioni internazionali nel Mar Mediterraneo

Rassegna Stampa Militare

News e Foto su Difesa e Cooperazione Internazionale, di Antonio Conte | Edito da 08/2009

Libano

Tre anni in Libano 2006-2009

effenasca

welcome to my webspace, where you can find the activities I am interested in

-Military News from Italy-

Rispetto e onore al Tricolore!

tuttacronaca

un occhio a quello che accade