Annunci

Archivi tag: Polonia

Polonia: terminata l’esercitazione NATO Toxic Trip 2018

20181008_Fine Toxic Tropic

Gdynia (Polonia), 11 Ottobre 2018 – Un team congiunto di specialisti CBRN (Chimico, Biologico, Radiologico e Nucleare) dell’Esercito e dell’Aeronautica ha partecipato alla prestigiosa esercitazione NATO.

Dal 26 settembre al 5 ottobre, presso la 43^ base aeronavale di Gdynia (Polonia), si è svolta l’esercitazione NATO “Toxic Trip 2018”. Le Forze Armate Italiane hanno partecipato a questo evento esercitativo con un team di circa 60 specialisti provenienti da vari reparti dell’Aeronautica, tra i quali il 3° stormo di Villafranca quale ente di riferimento nel settore Air CBRN (ossia le capacità delle forze aeree nel contrasto alle minacce Chimiche, Biologiche, Radiologiche e Nucleari), congiuntamente a 8 militari del 7° reggimento Difesa NBC “Cremona” dell’Esercito Italiano con sede a Civitavecchia (RM). 

L’esercitazione, giunta ormai alla 25^ edizione, rappresenta il principale evento esercitativo nel suo genere e mira a sviluppare e consolidare il vasto concetto operativo dell’Air CBRN. A questa edizione della Toxic Trip, per la prima volta, ha partecipato con propri assetti aerei anche l’Esercito Italiano.

20181008_Fine Toxic Tropic

Dopo una prima fase di preparazione e montaggio dei vari assetti, l’esercitazione ha avuto ufficialmente inizio sabato 29 Settembre con una breve cerimonia, nella quale il comandante della base, colonnello Cezary Wiatrak, ha voluto esprimere ai circa 500 rappresentanti delle 16 Nazioni presenti il proprio apprezzamento per il lavoro svolto nel corso degli anni e si è detto onorato di ospitare questo prestigioso evento. Ha poi preso la parola il chairman dell’esercitazione, di nazionalità italiana, tenente colonnello Luigi Mancino, rappresentante dello Stato Maggiore Aeronautica, il quale ha sottolineato come ogni anno questa esperienza rappresenti una sfida al continuo miglioramento nella lotta alla minaccia CBRN.

Nei primi giorni di esercitazione, ognuno dei Paesi partecipanti, in una fase detta di “Cross Training e display”, ha mostrato ai rappresentanti delle altre Nazioni le capacità e gli assetti a disposizione per poi affinare le procedure comuni nelle varie fasi esecutive.

Nell’ambito dell’esercitazione l’Italia ha schierato assetti CBRN di C2 (Comando e Controllo), Recce team (riconoscimento aggressivi chimici), una CPCA (area per la gestione di carichi contaminati), 2 Sibcra Team di Esercito e Aeronautica, (per il campionamento degli aggressivi CBRN), una squadra di Air Craft DECON (Decontaminazione interna ed esterna degli aeromobili, un assetto C.C.A. (Area di Controllo Contaminazione) + Col.Pro. (Ambiente di Protezione Collettiva).

Durante la fase di addestramento sono stati creati scenari addestrativi realistici in cui, a seguito di attacchi con aggressivi contaminanti, le squadre di specialisti dei Paesi partecipanti venivano attivate da un team di supervisori in modo casuale, allo scopo di verificare le loro capacità di interoperare secondo le linee guide indicate nelle Direttive NATO. Nello specifico si è potuta verificare la capacità di intervenire su un elicottero, un aereo da trasporto e un caccia, decontaminando gli stessi, estraendo eventuale personale e merci a bordo per poi trasportare gli stessi nelle aree di bonifica.

La “Toxic Trip è una esercitazione CBRN organizzata dal Joint CBRN Defence Capability Development Group Training and Exercise Panel (JCBRND CDG TEP) con sede a Vyskov (Repubblica Ceca) tesa a testare le procedure e l’interoperabilità degli specialisti CBRN in scenari addestrativi esclusivamente AIR.

20181008_Fine Toxic Tropic

Le capacità sviluppate e già certificate dalla NATO sono l’espressione di tecnologie che trovano applicazione anche nel supporto alle componenti istituzionali (Ministero della Salute, prefetture, Protezione Civile, Vigili del Fuoco, 118, ecc.) in caso di emergenze territoriali e nazionali, secondo la logica del “dual use”, peculiarità che contraddistingue in particolar modo le capacità espresse dalle Forze Armate Italiane che, tra l’altro, si contraddistinguono per l’altissima mobilità e possibilità di essere configurabili con brevissimo preavviso.

© All rights reserved
Fonte: 3° Stormo (1° M.llo Stefano Vitale)
Immagini: Aeronautica Militare
_____________________________________________
Annunci

Polizia: pattugliamenti congiunti Italia-Polonia sulle piste sciistiche delle Dolomiti

elabotazione_-5668

Roma 7 febbraio 2017 – Nel quadro delle sempre più strette collaborazioni internazionali di Polizia, sottoscritte dal Capo della Polizia Gabrielli e dal Capo della Polizia polacca Jaroslaw Szymczyk,  lo scorso 24 novembre, e raccordate operativamente dal Servizio per la Cooperazione Internazionale di Polizia della Direzione Centrale della Polizia Criminale, Agenti della Polizia di Stato e omologhi polacchi effettueranno in questi giorni pattugliamenti congiunti nel comprensorio del Trentino Alto Adige.

In particolare gli operatori della Polizia Polacca affiancheranno il personale aggregato presso le Questure di Trento, Bolzano e Belluno impiegato nel “Servizio di Sicurezza e Soccorso in Montagna”, nonché di tutela dell’ordine e della Sicurezza Pubblica, per il quale è annualmente formato e aggiornato dal Centro Addestramento Alpino della Polizia di Stato di Moena che ne esercita altresì il coordinamento tecnico.

La collaborazione operativa si svolgerà prevalentemente sulle aree sciabili ad alta densità turistica con finalità di controllo del territorio, prevenzione di incidenti sciistici e agevolando lo scambio informativo con le autorità locali riguardo la presenza dei turisti dei rispettivi Paesi.

E’ stato evidenziato, infine, sia dal Dipartimento per la Sicurezza polacco che dal Capo della Polizia italiana Gabrielli, come la sinergia Italia-Polonia, iniziata nel dicembre 2015 con il “Giubileo della Misericordia” e proseguita con la “Giornata Mondiale della Gioventù di Cracovia” nel luglio 2016, ha portato importanti risultati investigativi nell’interesse comune della sicurezza.

© All rights reserved
Fonte e immagini: Polizia di Stato
______________________________________

 


L’Esercito al Rally of Poland con il logo sulle fiancate dell’auto

Il logo dell’Esercito Italiano sarà presente sulle fiancate della vettura del pilota romano Max Rendina, campione del mondo in carica WRC Produzione

 

Roma, 26 giugno 2015 – Sarà una partecipazione d’effetto, esclusiva, quella di Max Rendina al 72° Rally of Poland, in programma dal 2 al 5 luglio, settima prova del Campionato del Mondo Rally, che disputerà con al fianco Mario Pizzuti, sulla Mitsubishi Lancer Evolution Gruppo N di Motorsportitalia.

Costretto a saltare l’appuntamento “di casa” del Rally d’Italia-Sardegna di quindici giorni fa a causa dei postumi dell’incidente occorso alla prova precedente in Portogallo, Rendina sarà dunque al via della gara che si svolge nella regione dei laghi, a Mikolajki, in Masuria, portando con sé una grande ventata di italianità: il logo dell’Esercito Italiano, che sarà presente sulle fiancate della Lancer Evolution “33”.

L’Esercito Italiano opera al servizio del Paese a tutto campo, sia entro i confini nazionali a sostegno della popolazione, sia all’estero nell’ambito di delicate operazioni destinate alla ricerca della pace e la libertà nel mondo. Max Rendina, con questa iniziativa sportiva a livello mondiale vuole rendere tributo ad un lavoro, spesso pagato con il dolore, che tiene alto il Tricolore italiano ed i suoi valori.

Max Rendina

Max Rendina

«Con tutta la sfortuna patita sinora – commenta sorridente Max Rendina – mi sono dovuto rivolgere all’Esercito, vediamo se mi riesce invertire la rotta! A parte le battute, sono veramente felice di portare con me l’immagine dell’Esercito Italiano in quest’appuntamento del WRC perché rappresenta qualcosa a me molto vicino per molte similitudini con i rallies mondiali, duri e complessi, come lo sono le difficoltà quotidiane che i nostri militari si trovano ad affrontare nel loro lavoro con i formidabili mezzi dell’Esercito».

© All rights reserved
Fonte e immagini: Comando militare della capitale

Il presidente della repubblica polacca Bronisław Komorowski visita il NATO Defense College

di Monica Palermo

Roma, 31 ottobre 2014 – Ieri mattina il NATO Defense College (NDC) di Roma ha avuto l’onore di ospitare il presidente della repubblica della Polonia, sua eccellenza Bronisław Komorowski. In occasione della sua visita al College, il presidente ha tenuto una significativa conferenza intitolata “Adattamento strategico della NATO alle nuove condizioni di sicurezza”. La conferenza si è tenuta in presenza del comandante del NATO Defense College, generale Janusz Bojarski, della dottoressa Daniels Skodnik, decano del NATO Defense College e del generale di brigata Salvatore Carta.

Al temine della conferenza si è tenuta una sessione di “Domanda e risposta” con domande formulate dai corsisti del college.

Il NATO Defense College

Il NATO Defense College (NDC) si trova all’interno della città militare della Cecchignola. Lo spunto per questo college viene dal generale Eisenhower nel 1951, che identificò il bisogno di una nuova istituzione internazionale con un’unica missione educativa. Il NATO Defense College è l’istituzione accademica primaria dell’alleanza. La sua aspirazione è quella di essere considerata dalle nazioni come scelta primaria per lo sviluppo educativo dei propri ufficiali. Si concentra su problematiche di alto livello, di carattere politico-militare, mettendo a confronto leader civili e militari all’interno della loro nazione e fuori.


Aerei NATO sorvolano Polonia e Romania

10 marzo 2014 – Secondo una fonte NATO, alcuni aerei NATO avrebbero sorvolato i cieli della Polonia e della Romania ai confini con la Russia. Si presume per le vicende di questi giorni in Ukraina.

© All rights reserved
Fonte riservata


Antonella Lallo

Lucania la mia ragione di vita

Notizie

Rispetto e onore al Tricolore!

Alamari Musicali

Piccolo contributo per diffondere, in Italia e nel mondo, la conoscenza e l'amore per le Bande e le Fanfare delle Forze Armate, dei Corpi di Polizia e delle Associazioni d'Arma della Repubblica Italiana, della Repubblica di San Marino e dello Stato della Città del Vaticano.

WordAds

High quality ads for WordPress

Geopolitica italiana

La politica estera e la geostrategia italiana nei contesti geopolitici in cui l’Italia può dispiegare influenza diplomatica e proiezione militare

Rassegna Stampa Militare

Difesa e Cooperazione Internazionale

Libano

immagini e documentazione raccolta da quotidiani libanesi

effenasca

welcome to my webspace, where you can find the activities I am interested in

-Military News from Italy-

Rispetto e onore al Tricolore!

tuttacronaca

un occhio a quello che accade