Annunci

Archivi tag: Poliziamoderna

I “droni in divisa” sul nuovo numero di PoliziaModerna

cover_novembre_2017

Roma, 18 novembre 2017 – Questo mese Poliziamoderna, rivista ufficiale della Polizia di Stato,  dedica la propria apertura ai cosiddetti “droni in divisa”, i sistemi aeromobili a pilotaggio remoto impiegati dalla Polizia di Stato che hanno aperto nuove frontiere alle attività investigative e di ordine pubblico.

L’articolo, oltre a ripercorrere le principali tappe normative che hanno portato le forze dell’ordine ad “arruolare” i droni nei propri reparti operativi, illustra le tecnologie, i diversi modelli e gli scenari in cui questi nuovi strumenti di controllo del territorio sono già stati impiegati in fase sperimentale dalla Polizia di Stato: dalle riunioni del G7 al 67° festival della canzone di Sanremo. Attraverso questi  veri e propri occhi elettronici, in grado di sorvolare anche i luoghi più nascosti, la polizia italiana potrà raggiungere la piena “gestione dell’aria” in occasione di eventi a rischio o di posti di blocco e pattugliamenti, aumentando l’efficacia operativa e la sicurezza dei cittadini e degli stessi operatori.

il nostro lavoro 1 -1

Nel numero di novembre di Poliziamoderna  anche un focus sull’attività giudiziaria della Polizia Ferroviaria che conclude l’approfondimento sulla Specialità in occasione dei 110 anni della sua fondazione. I responsabili delle squadre giudiziarie di Milano e Roma raccontano il lavoro degli operatori di polizia quotidianamente impegnati nel lavoro di prevenzione e repressione dei reati  predatori, ma anche nei servizi di vigilanza e di ordine pubblico particolarmente serrati in epoca di allarmi antiterroristici, nelle scorte ai treni, nelle pattuglie lungo le linee ferroviarie e nella lotta ai furti di rame, anche grazie al potenziamento dei sistemi di videosorveglianza.

Altro importante fronte è il Nucleo operativo incidenti ferroviari (Noif): un team ristretto di pochi uomini con elevate competenze professionali specialistiche che ci spiegano in che modo si sono svolte le delicate indagini che hanno riguardato i disastri di Viareggio e di Andria. Mentre il prof. Enrico Menduni, docente di cinema, fotografia e televisione all’Università di Roma Tre, rievoca un pezzo di storia del nostro Paese partendo dalla prima ferrovia che univa Napoli a Portici; una rivoluzione nel sistema dei trasporti, in grado di mettere in contatto le tante realtà diverse della nostra nazione.

© All rights reserved
Fonte e immagini: Polizia di Stato
____________________________________
Annunci

Sottrazione di minori, il commissario Mascherpa, il libro dello scrittore poliziotto Quintavalli e altro su Poliziamoderna di questo mese

COVER

Roma, 11 settembre 2017 – Poliziamoderna  in uscita questo mese di settembre  dedica un inserto alla protezione dei minori sul Web attraverso linee guida a cura del Servizio polizia postale e delle comunicazioni che in maniera chiara ed esplicativa si rivolge agli educatori, insegnanti e genitori, proponendosi come strumento utile e duttile per orientarsi nella gestione concreta dei casi di rischio on line. Considerata la complessità  e l’ampiezza delle tematiche da affrontare, in questo numero è presente la prima parte, che tratta specificamente l’argomento dell’adescamento on line all’interno di un panorama legislativo in divenire che impone un continuo adeguamento. Un altro capitolo è dedicato invece alla fragilità degli adolescenti in rete e ai comportamenti a rischio, come autolesionismo, disturbi alimentari e tendenze suicide, fornendo consigli utili per individuare e aiutare le potenziali vittime. 

sottrazione minori-1

In primo piano anche  l’attuale fenomeno della sottrazione internazionale di minori ad opera di genitori di origine straniera che spariscono nel nulla portando con sé i propri figli. A mettersi sulle loro tracce ci pensano gli uomini della 2^ Divisione dello Scip – Servizio cooperazione internazionale di polizia della Criminalpol: una squadra altamente specializzata composta da una trentina di poliziotti il cui compito è quello di individuare i genitori in fuga e riportare a casa i bambini illegalmente condotti all’estero. Negli ultimi 3 anni sono stati 14 i ragazzini rintracciati in ogni angolo del mondo: all’appello manca solo la piccola Chantal Tonello sottratta al padre nel 2012 e letteralmente sparita dopo essere stata avvista per l’ultima volta in un paesino dell’Ungheria. Ma intanto un nuovo caso si profila per lo Scip: quello del bambino di appena 5 anni portato in Russia dalla madre lo scorso 19 agosto.

Mascherpa-1

In questo numero di Poliziamoderna partono le indagini del  commissario Mascherpa, una graphic novel inedita, realizzata appositamente per la nostra rivista dallo sceneggiatore Luca Scornaienchi, direttore del museo del fumetto di Cosenza, e dal disegnatore Jonathan Fara. In questa prima uscita i lettori conosceranno il personaggio del commissario Giovanni Mascherpa  e la squadra del commissariato di Diamante, che lo affiancherà nelle indagini sui casi legati al territorio cosentino. L’intervista agli autori completa il quadro soffermandosi sulle preferenze stilistiche, sui caratteri della loro relazione artistica e sottolineando la nuova funzione di giornalismo d’inchiesta del fumetto.     

libri_IMP-2Tra le recensioni il volume dello scrittore poliziotto Giulio Quintavalli, “Da sbirro a investigatore. Polizia e investigazione dall’Italia liberale alla grande guerra”, edito da Aviani Editori.
Un testo appassionante e scorrevole per conoscere le origini dell’investigazione moderna e della professione di poliziotto.
Un’opera storica, ampiamente documentata frutto di anni di ricerca. Il volume è venduto a prezzo scontato per i lettori di PoliziaModerna.

© All rights reserved
Fonte e immagini: Polizia di Stato
___________________________________

 


Roma: la polizia alla Fiera dell’editoria presenta il volume Impronte digitali

Roma, 7 dicembre 2015 – Oggi, 7 dicembre, alle ore 18.00, la rivista Poliziamoderna presenterà presso lo “Spazio ragazzi” della Fiera della piccola e media editoria Più libri, più liberi a Palazzo dei congressi a Roma, il libro Impronte digitali.

A parlare del volume, che rappresenta un tributo all’attività della Scientifica e un valido strumento per i professionisti, l’autore, Andrea Giuliano, poliziotto della Scientifica di Torino, affiancato dagli specialisti del Servizio Polizia Scientifica, che spiegheranno al pubblico alcuni segreti del loro lavoro.

© All rights reserved
Fonte e immagine: polizia di Stato

 

 

 


PoliziaModerna e femminicidio

Roma, 25 novembre 2015 – In occasione del 25 novembre, giornata internazionale contro la violenza sulle donne, Poliziamoderna di questo mese parla degli strumenti a disposizione della Polizia di Stato per prevenire e contrastare lo stalking e il femminicidio.

Uno di questi è l’ammonimento: «un faccia a faccia con il questore che inchioda il maltrattante alle sue responsabilità e alle conseguenza penali in cui può incorrere» così viene descritto questa sorta di “cartellino giallo” per il maltrattante dal questore di Bari Antonio De Iesu, uno dei più convinti sostenitori di questo strumento. Fondamentali nel contrasto di questi reati rimangono la formazione del personale e la creazione di una fitta e sinergica rete di interventi assieme all’autorità giudiziaria, all’asl e ai centri antiviolenza.

L’esperienza della questura di Milano con il progetto Eva (Esame delle violenze agite) realizzato in collaborazione con Anna Costanza Baldry psicologa del Dipartimento di Psicologia della Seconda università di Napoli per la corretta gestione degli interventi delle volanti per “liti in famiglia”.

Da aprile 2014, data d’inizio della sperimentazione, a fine settembre 2015 sono stati effettuati nella città maneghina 1.147 interventi per questo tipo di chiamate a seguito dei quali sono state arrestate 78 persone e indagate 170.

© All rights reserved
Fonte e immagine: Polizia di Stato

Come arruolarsi in Polizia? Sul nuovo numero di PoliziaModerna tutte le informazioni necessarie

Roma, 13 giugno 2015 – C’è sempre più richiesta tra i giovani di “arruolarsi” nella Polizia di Stato. Ecco perché Poliziamoderna, mensile ufficiale della Polizia di Stato, ha dedicato l’inserto di giugno (scaricabile da www.poliziamoderna.it) ai Concorsi, con le informazioni necessarie su requisiti, titoli di studio necessari per ogni ruolo, modalità di esame e periodo di formazione successiva richiesti per vestire la divisa da poliziotto.

Nell’editoriale e nella prefazione dell’inserto vengono evidenziate alcune importanti novità: fino ad oggi, per accedere al concorso pubblico da agente, bisognava aver fatto prima il volontario in ferma prefissata, di 1 anno o 4 nelle forze armate; nel triennio 2016-2018, invece, saranno banditi concorsi pubblici per i giovani provenienti dalla “vita civile” a cui saranno destinati, per il 2016 e 2017, il 50 % dei posti disponibili, ogni anno, nel ruolo degli agenti ed assistenti della Polizia di Stato, mentre per l’anno 2018 la percentuale salirà al 75%, secondo l’articolo 10 del D.Lgs n.8/2014.

A facilitare le procedure d’ingresso vengono in aiuto anche le nuove tecnologie: la valutazione dei titoli di servizio è stata totalmente digitalizzata attraverso un sistema di “virtualizzazione” dei fascicoli dei dipendenti e consentirà un forte abbattimento dei tempi di lavoro delle Commissioni esaminatrici.

Tra le altre novità, oltre alla domanda online per partecipare alle selezioni, è stata creata un’App per i dispositivi mobili Android ed iOS, tramite la quale è possibile accedere all’area del concorso d’interesse e conoscere tutte le news a riguardo e disporre di numerosi servizi, tra cui anche quella di reminder, che permette avere sul proprio smartphone le notifiche per non dimenticare gli appuntamenti più importanti. Inoltre, con la legge del 12 gennaio 2015, è stato abolito il requisito del limite di altezza per il reclutamento del personale delle forze di polizia, che entrerà in vigore a pieno titolo nell’elaborazione dei bandi di concorso appena sarà approvato il regolamento unico che interessa tutte le forze dell’ordine.

© All rights reserved
Fonte: Polizia di Stato

 

 


Su Poliziamoderna i foreign fighters europei e le nuove frontiere del terrorismo jihadista in Africa

Roma, 14 marzo 2014 – Poliziamoderna, la rivista ufficiale della Polizia di Stato, dedica l’apertura del numero di marzo al fenomeno dei foreign fighters europei, analizzando le nuove frontiere del terrorismo jihadista in Africa.

Ne parla Claudio Galzerano, direttore della 2^ Divisione dell’Ucigos nonché presidente del terrorism working group del Consiglio d’Europa per il semestre italiano.

Combattenti provenienti dall’Europa da tempo stanno alimentando le fila dei gruppi terroristici operanti in Africa; sono i cosidetti foreign fighters, i militanti stranieri. Solo quelli che hanno lasciato l’Europa alla volta della Siria sono stati circa 2.000, tra di essi gli italiani contano poche unità.

A preoccupare l’Unione europea, in particolare, è il fenomeno del ritorno dei reduci dalle zone di conflitto ai Paesi di origine, portando con sé un bagaglio di nuove esperienze e capacità organizzative.

In Libia, Egitto e Tunisia la popolazione ha assistito e preso parte ad un processo incompiuto, la cosiddetta Primavera araba, che ha lasciato alle sue spalle numerosi conflitti irrisolti. Gli attentati terroristici del Cairo e quelli di Taba, nella penisola del Sinai, ma anche il rapimento di due operai italiani nella Libia orientale, fortunatamente rilasciati rapidamente, stanno lì a testimoniare questa preoccupante realtà. Sempre più l’instabilità sociale e politica del continente africano lo condanna ad essere il nuovo fronte del terrore che si allarga dalla fascia settentrionale del Maghreb a quella sub sahariana e agli Stati del sud dove, approfittando della debolezza di alcuni governi, i terroristi operano un controllo capillare del territorio più simile a quello di organizzazioni criminali che di falangi intrise di fanatismo religioso.

© All rights reserved
Fonte: Polizia di Stato
www.poliziamoderna.it

 


Monica Palermo

One shot one smile

Antonella Lallo

Lucania la mia ragione di vita

Notizie

Rispetto e onore al Tricolore!

Alamari Musicali

Piccolo contributo per diffondere, in Italia e nel mondo, la conoscenza e l'amore per le Bande e le Fanfare delle Forze Armate, dei Corpi di Polizia e delle Associazioni d'Arma della Repubblica Italiana, della Repubblica di San Marino e dello Stato della Città del Vaticano.

WordAds

High quality ads for WordPress

Geopolitica italiana

La politica estera e la geostrategia italiana nei contesti geopolitici in cui l’Italia può dispiegare influenza diplomatica e proiezione militare

Rassegna Stampa Militare

Difesa e Cooperazione Internazionale

Libano

Tre anni in Libano 2006-2009

effenasca

welcome to my webspace, where you can find the activities I am interested in

-Military News from Italy-

Rispetto e onore al Tricolore!

tuttacronaca

un occhio a quello che accade