Annunci

Archivi tag: piazza di siena

Sport Equestri: l’Aeronautica Militare alla 87^ edizione dello CSIO di Roma

 

DE LUCA_AM

Inserisci una didascalia

Roma, 22 maggio 2019 – I velivoli MB339PAN delle Frecce Tricolori dell’Aeronautica Militare, per la seconda volta nella storia del Concorso Internazionale di Salto Ostacoli di Roma, venerdì 24 maggio sorvoleranno la splendida cornice dell’ovale di Piazza di Siena nel parco di Villa Borghese di Roma, stendendo per l’occasione il Tricolore più lungo del mondo. 

Il passaggio delle Frecce Tricolori, che l’anno scorso avevano suggellato il successo della squadra Italiana nella prestigiosa “Coppa delle Nazioni”, avverrà proprio dopo il termine dell’importante prova, alla presenza del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella.

Frecce_Tricolore_Piazza-di-Siena-2018_Ph-Simone-Ferraro

Importante anche la partecipazione degli atleti dell’Aeronautica Militare selezionati dalla Federazione Sport Equestri che difenderanno i colori azzurri nel concorso romano.

Tra questi il primo aviere Lorenzo De Luca che proverà a difendere la vittoria conquistata nel Gran Premio Roma del 2018, l’aviere capo Luca Marziani, fresco Campione Italiano che insieme al primo aviere capo Giulia Martinengo Marquet aveva conquistato la vittoria della Coppa delle Nazioni lo scorso anno e a completare la rosa il 1° aviere Scelto Emilio Bicocchi ed il tenente Eugenio Grimaldi.

Due rappresentanti del Centro Sportivo AM, De Luca e Marziani, insieme a Riccardo Pisani e a Lucia Vizzini saranno anche nella squadra annunciata dal Commissario Tecnico Duccio Bartalucci che proverà a confermare la vittoria azzurra per il terzo anno consecutivo. 

Passione, tradizioni, dedizione e tantissimo addestramento sono i valori fondamentali che contraddistinguono e caratterizzano da sempre la Pattuglia Acrobatica Nazionale così come il mondo dello sport

© All rights reserved
Fonte e immagini: Aeronautica Militare
__________________________________________

 

Annunci

L’ospedale veterinario dell’Esercito a l’86° concorso ippico internazionale di Roma “Piazza di Siena”

un momento del soccorso

Montelibretti, 28 maggio 2018 – Quella appena trascorsa è stata una settimana di grandi impegni per l’Ospedale veterinario militare dell’Esercito di Montelibretti. Conclusa l’esercitazione di una Veterinary Evacuation (VETEVAC) per il soccorso avanzato di cani militari, dal 23 al 27 maggio a Viterbo nell’ambito della Complex Aviation exercise I-2018 , il nosocomio, diretto dal colonnello Alfonso Giordano, è stato protagonista dell’86° Concorso Ippico Internazionale di Roma “Piazza di Siena”.

un intervento durante l'evento

La clinica veterinaria dell’ospedale veterinario dell’Esercito è stata riferimento di pronto intervento per tutta la durata dell’evento e per tutti i cavalli partecipanti alle gare, schierando, nella prestigiosa location di Villa Borghese, il proprio assetto per lo sgombero di quadrupedi. In tale contesto il dispositivo è stato impiegato per un grave infortunio di un cavallo della squadra canadese (EH ALL OR NONE)  che, trasferito a Montelibretti con l’ambulanza al nosocomio veterinario militare, è stato sottoposto d’urgenza a intervento chirurgico.

Nei prossimi giorni la struttura veterinaria e il suo team di sgombero opereranno nel cuore della città di Roma per la tradizionale parata ai Fori Imperiali in occasione del LXXII anniversario della proclamazione della Repubblica italiana.

L’ospedale veterinario militare è un ente alle dipendenze del Comando Logistico dell’Esercito ed è deputato all’assistenza, al ricovero e alla cura specialistica di tutti i quadrupedi dell’Esercito impegnati in Patria e all’estero.

© All rights reserved
Fonte e immagini: Comando Logistico dell'Esercito
___________________________________________________

 


Roma: l’esercito italiano partecipa alla giornata mondiale dell’autismo

L’esercito italiano partecipa alla Giornata Mondiale dell’Autismo con un’iniziativa benefica a piazza di Siena a supporto dell’ippoterapia

Roma, 3 aprile 2015 – Ieri, a piazza di Siena, l’Esercito Italiano ha partecipato, con sei binomi a cavallo del reggimento Lancieri di Montebello, all’iniziativa intitolata Cavalcando il Blu 2015. L’attività si è svolta in occasione della Giornata Mondiale dell’Autismo ed è stata promossa dalle ONLUS “L’Emozione non ha voce” e “Associazione umanitaria Luca Grisolia”.

All’interno dell’ippodromo militare dei Lancieri di Montebello,  sito in Tor di Quinto, già da diversi anni viene svolta attività di ippoterapia a favore di ragazzi affetti da disabilità. Per l’occasione, i binomi a cavallo presenti alla manifestazione, hanno accompagnato il percorso di ragazzi e adulti affetti da autismo all’interno del parco di villa Borghese mentre un ufficiale veterinario e un infermiere quadrupedi hanno garantito il servizio veterinario necessario.

Il capo centro ippico, tenente colonnello Giancarlo Cati, è intervenuto come ospite nel corso della conferenza stampa che ha aperto l’evento per illustrare l’impegno della Forza Armata nello sviluppo delle attività di ippoterapia e dell’equitazione integrata.

L’Esercito Italiano, attraverso 9 tra reggimenti ed istituti di formazione su tutto il territorio nazionale, supporta quotidianamente questo tipo di attività svolte da diverse Onlus attraverso l’impiego totale di circa 40 cavalli a favore di oltre 400 ragazzi affetti da disabilità mettendo a disposizione infrastrutture, personale e materiali.

I reparti a cavallo, anche con tali iniziative, dimostrano la propria valenza multipla con capacità di intervento a supporto della popolazione in caso di pubbliche calamità e in teatro estero (con compiti di esplorazione, sicurezza e protezione ed acquisizione obiettivi) senza dimenticare gli impegni di alta rappresentanza nel settore del cerimoniale di Stato e in quello agonistico.​

© All rights reserved
Fonte e immagini: COMFOTER

Diecimila persone per festeggiare il bicentenario dell’Arma dei Carabinieri

di Monica Palermo

Roma, 8 giugno 2014 – Circa diecimila erano gli spettatori presenti il 5 giugno, a piazza di Siena per assistere allo spettacolo equestre in occasione della celebrazione del Bicentenario dell’Arma dei Carabinieri. La manifestazione è stata aperta con l’entrata in campo della banda musicale dei carabinieri a piedi e poi a cavallo, comandata dal maresciallo lt. Fabio Tassinari.

A seguire sono entrate le rappresentanze delle Forze Armate: l’Esercito rappresentato dai Granatieri di Sardegna, la Marina Militare, l’Aeronautica Militare e i Carabinieri, e delle Forze di Polizia: Polizia di Stato, Guardia di Finanza,  Polizia Penitenziaria e Corpo Forestale dello stato.


Ogni corpo, con la rispettiva bandiera di guerra è andato a schierarsi di fronte al palco delle autorità civili e militari: il presidente della repubblica Giorgio Napolitano, il presidente del consiglio Matteo Renzi, il ministro della difesa Roberta Pinotti, il capo di stato maggiore della difesa, ammiraglio Luigi Binelli Mantelli e il comandante generale dell’arma dei carabinieri Leonardo Gallitelli. Un grande tricolore sorretto dai militari della Marina stava al centro della piazza. Il presidente della repubblica Giorgio Napolitano e il ministro della difesa Roberta Pinotti hanno poi preso la parola per salutare i militari presenti rivolgendosi in particolare all’Arma dei Carabinieri, sottolineando quanto sia di fondamentale importanza la loro presenza nel territorio.

Poco prima del carosello grande sorpresa per il pubblico presente che gremiva la piazza, il cantante Andrea Bocelli che ha cantato dal vivo la celebre Nessun dorma, della Turandot di Puccini. Con il calar della luce è iniziato il tanto atteso carosello equestre per rievocare la gloriosa “Carica di Pastrengo” del 1848. Cento cavalli bianchi e neri suddivisi in due squadroni, e comandati dal tenente colonnello Gaspare Gelardelli hanno allietato con il carosello il grande pubblico composto di famiglie, di appartenenti all’associazione nazionale dei carabinieri, arrivati da tutta Italia, e da rappresentanze militari. A chiudere, il reggimento comandato dal colonnello Gianni Massimo Cuneo, si è esibito nell’esilarante carica finale a cui ha fatto seguito un grande e meritato applauso del pubblico.

© All rights reserved
Foto: Ph. Monica Palermo


Esercito apre il concorso ippico con il carosello dei Lancieri di Montebello. Medaglia d’argento a Roberto Cristofoletti

di Monica Palermo

Roma, 23 maggio 2014 – Anche quest’anno l’Esercito partecipa al Concorso Ippico Internazionale di Piazza di Siena (82 CSIO). Nella prima giornata di ieri si sono esibiti i Lancieri di Montebello, spettacolari ed emozionanti come sempre, con il loro rinomato carosello di lance. Ad aprire lo spettacolo è stata la fanfara che, comandata dal capofanfara il sergente maggiore Salvatore Pinci, ha suonato famosi brani come Amazing Grace, la Marcia antica di F. Creux, e altre.

Il capitano Paolo Mezzanotte, con la sua maestria ha poi condotto i Lancieri nei loro famosi passi storici, dal salto con lance incrociate fino alla coinvolgente carica. Un’emozione unica poterla seguire da vicino. (A tal proposito un ringraziamento particolare alla disponibilità dei militari che mi hanno consentito di poterla ammirare e fotografare a distanza ravvicinata). A fine spettacolo la fanfara ha suonato l’inno di Mameli mentre la bandiera italiana veniva innalzata dai lancieri. Al termine del carosello un premio d’onore è stato consegnato al capitano Paolo Mezzanotte, per lo squadrone a cavallo, dal vice commissario della Federazione Italiana Sport Equestri (FISE) dott. Alberto De Nigro, accompagnato dal generale di divisione Paolo Gerometta, capo del I reparto SME, in rappresentanza del capo di stato maggiore dell’esercito.

Nella giornata di oggi l’esercito si è conquistato la medaglia d’argento: il caporal maggiore scelto Roberto Cristofoletti su Flavouart Amico Mio si è classificato secondo al CSIO Premio 5 (h.150), con un percorso netto nel tempo di 58”22.

Il cavaliere militare ha ricevuto il premio colonnello dell’esercito Max André Barbacini, vice commissario sportivo della FISE.

Con l’ottimo piazzamento ottenuto nella prova ci sono buone probabilità che la Forza Armata partecipi al Gran Premio città di Roma di domenica prossima.

Questa presentazione richiede JavaScript.

© All rights reserved
Foto: Ph. Monica Palermo


Due i cavalieri dell’esercito che parteciperanno al 82 CSIO di Piazza di Siena

Roma, 17 maggio 2014 – L’Esercito punta su due atleti d’eccellenza per rappresentare la Forza Armata all’82ᵃ edizione del CSIO di Roma Piazza di Siena – master Fratelli D’Inzeo che prenderà il via giovedì 22 maggio e terminerà domenica 25.

Il caporal maggiore scelto Roberto Cristofoletti (Flavourart Belisario) e il caporal maggiore scelto Filippo Martini di Cigala (Pupillo dell’Esercito Italiano) sono i due atleti con le stellette convocati dal tecnico della nazionale di salto ostacoli Hans Horn per gareggiare nell’ovale di Villa Borghese insieme ai migliori cavalieri del ranking mondiale.

Proprio per il concorso romano, il terzo degli otto appuntamenti del circuito Furusiyya FEI Nations Cup™, l’Esercito scommette su se stesso e torna al purismo equestre con il binomio Martini di Cigala-Pupillo. Pupillo, figlio di Lucky Strike e Scintilla Della Dama, è nato ed è stato allevato nel centro militare veterinario dell’Esercito di Grosseto, l’unico reparto in Italia che, ereditando le tradizioni del capitano veterinario Gallici, attraverso il ricorso a riproduttori di altissima qualità genetica e l’adozione di criteri gestionali d’avanguardia, si occupa dell’allevamento e dell’addestramento dei cavalli per l’attività sportiva di eccellenza della forza armata, nonché di quello delle unità cinofile impiegate nei teatri operativi per il rinvenimento di materiale esplosivo.

L’Esercito sarà presente anche fuori dall’ovale per garantire a tutti i concorrenti delle 16 nazioni presenti a Piazza di Siena l’assistenza specializzata di un Ufficiale medico veterinario, la disponibilità della clinica dell’Ospedale Militare Veterinario di Montelibretti e il servizio di mascalcia.

Doverosa la dedica dell’evento a Raimondo e Piero D’Inzeo, i due straordinari alfieri di questo nobile sport recentemente scomparsi che, proprio a Piazza di Siena, hanno scritto la storia dell’equitazione italiana, diventando la coppia dei “fratelli invincibili”. Con sette titoli targati Piazza di Siena, Piero D’Inzeo, ufficiale dell’arma di cavalleria e comandante della scuola militare di equitazione negli anni ‘80, è il cavaliere più vincente di sempre in questa manifestazione.

I valori storici che accompagnano Piazza di Siena, luogo che prende il nome dalla città di origine della famiglia Borghese, saranno identificabili nelle uniformi storiche dei militari del picchetto d’onore del reggimento Lancieri di Montebello che renderanno omaggio ai vincitori delle singole competizioni durante le cerimonie di premiazione.

Un momento magico per tutti gli appassionati del concorso ippico di Piazza di Siena sarà il Carosello di Lance dello squadrone a cavallo del reggimento Lancieri di Montebello dell’Esercito che, accompagnato musicalmente dalla fanfara montata su cavalli grigi, così come vuole la tradizione, giovedì 22 maggio alle ore 20.00 presenterà al pubblico l’espressione e il risultato di un fine addestramento equestre che mette in luce le capacità dei cavalieri, esaltandone l’eleganza e la precisione dei movimenti.

Per l’occasione, il Comando Militare della Capitale allestirà un Infopoint dedicato all’orientamento per i concorsi, gli arruolamenti e le possibilità formative e professionali offerte dall’Esercito Italiano.

© All rights reserved
Fonte: Comando Militare della Capitale
Foto: © Comando Militare della Capitale


OpinioniWeb-XYZ

Oltre il bar dello sport: opinioni consapevoli per districarci nel marasma delle mezze verità quotidiane!

Monica Palermo

One shot one smile

Antonella Lallo

Lucania la mia ragione di vita

Notizie

Rispetto e onore al Tricolore!

Alamari Musicali

Piccolo contributo per diffondere, in Italia e nel mondo, la conoscenza e l'amore per le Bande e le Fanfare delle Forze Armate, dei Corpi di Polizia e delle Associazioni d'Arma della Repubblica Italiana, della Repubblica di San Marino e dello Stato della Città del Vaticano.

WordAds

High quality ads for WordPress

Geopolitica italiana

La politica estera e la geostrategia italiana nei contesti geopolitici in cui l’Italia può dispiegare influenza diplomatica e proiezione militare

Rassegna Stampa Militare

Difesa e Cooperazione Internazionale

Libano

Tre anni in Libano 2006-2009

effenasca

welcome to my webspace, where you can find the activities I am interested in

-Military News from Italy-

Rispetto e onore al Tricolore!

tuttacronaca

un occhio a quello che accade