Archivi tag: piacenza

Piacenza, emergenza maltempo: interviene l’Esercito

Intervento in una fabbrica

Intervento in una fabbrica

Piacenza, 15 settembre 2015 – Ieri sera intorno alle 23.30, su richiesta della Prefettura di Piacenza, l’Esercito con 25 militari del 2° reggimento Genio Pontieri è intervenuto in località Roncaglia in Valnure in una frazione nel comune di Piacenza, per rimuovere detriti, fango ed acqua.

L’Esercito ancora all’opera sta intervenendo con mezzi speciali tra i quali 2 autocarri pesanti ribaltabili, 1 pala caricatrice di grande capacità, 2 motopompe, 1 autocarro con torre d’illuminazione. L’impegno dei militari andrà avanti per tutta la giornata odierna fino al completo ripristino della normalità.

L’Esercito grazie alla connotazione “dual-use” dei reparti del genio, oltre all’impiego operativo nelle missioni internazionali, è in grado d’intervenire in ogni momento, su tutto il territorio italiano a supporto della comunità nazionale in caso di pubbliche calamità. @Esercito #noicisiamosempre

© All rights reserved
Fonte e immagini: Stato Maggiore dell'Esercito

Piacenza: cambio del drappo della bandiera di guerra del 2° reggimento genio pontieri

Alla caserma “Ten. F. Nicolai” cerimonia per il rinnovo del drappo della Bandiera di Guerra del 2° Reggimento Genio Pontieri.

​Piacenza, 3 giugno 2015 – Nei giorni scorsi a Piacenza, nel piazzale dell’alzabandiera della caserma “Ten. F. Nicolai”, alla presenza del comandante del genio e ispettore dell’arma del genio, generale di brigata Pietro Tornabene e del comandante del 2° reggimento genio pontieri, colonnello Rocco Capuano, ha avuto luogo la cerimonia del cambio del drappo della bandiera di guerra del reggimento. Nutrita la partecipazione di tanti pontieri ora in servizio in altri reparti, pontieri in congedo o a riposo e predecessori dell’attuale comandante. La Bandiera di Guerra fu consegnata, il 15 maggio 1950 durante una cerimonia presso lo Scalo Pontieri, dal Ministro della Difesa, on. Randolfo Pacciardi al comandante del reggimento appena ricostituito, colonnello Franco Gonella.

Alla presenza del gonfalone della città di Piacenza e della provincia di Piacenza, dei medaglieri del Nastro Azzurro e dell’Associazione Nazionale Partigiani d’Italia, dei labari e delle bandiere delle associazioni combattentistiche e d’arma e delle massime autorità civili e militari, il colonnello Capuano con a fianco Ilaria Paladini figlia del 1° Maresciallo Daniele Paladini, rimasto vittima di un attentato terroristico suicida in Afghanistan, ha provveduto a togliere la freccia e le decorazioni alla vecchia bandiera ed applicarle alla nuova.

In questi anni la bandiera ha visto i pontieri prestare la loro instancabile e pronta opera di soccorso nelle numerose calamità naturali: Polesine, Toscana, Friuli, Irpinia, Umbria, L’Aquila fino al più recente terremoto in Emilia e l’ultima alluvione di Genova, seguendo i militari del reggimento nelle numerose operazioni a tutela dell’ordine pubblico e della sicurezza interna: Vespri Siciliani, Domino, Strade Sicure ed Expo 2015 e nelle operazioni in terre lontane: Pakistan, Kosovo, Afghanistan e Libano. Il vecchio drappo, divenuto logoro in servizio della Patria, sarà religiosamente conservato con gli altri trofei di guerra che ricordano i fasti del 2° Reggimento Genio Pontieri.

La bandiera di guerra è decorata di due medaglie di bronzo al valor militare ed una medaglia d’argento al valor civile.

© All rights reserved
Fonte e immagini: COMFOTER

Operazione good news: procuravano finti rapporti di lavoro e documenti falsi in cambio di soldi, la polizia li arresta

polizia

Piacenza, 18 giugno 2014 – La Polizia di Stato di Piacenza ha eseguito 3 ordinanze di custodia cautelare e sta procedendo a 47 perquisizioni domiciliari nei confronti di un’organizzazione ritenuta responsabile di procurare, a “bisognosi” pakistani alla ricerca disperata di un permesso di soggiorno italiano, documenti falsi.

L’indagine, eseguita dalla Squadra Mobile di Piacenza in collaborazione con le Questure di Lodi, Brescia, Verona, Mantova, Prato, Rieti, Potenza e Foggia e coordinata dal Servizio Centrale Operativo della Polizia di Stato ha permesso di scoprire un gruppo criminale composto da cittadini pakistani e italiani che, producendo documentazione attestante fittizi rapporti di lavoro in cambio di somme di denaro, ha favorito, tra il 2010 e il 2012, l’ingresso e il soggiorno irregolare sul territorio nazionale di centinaia di stranieri provenienti prevalentemente dal Pakistan, riuscendo nel tempo a lucrare fino a 10 milioni di euro.

Nel corso delle indagini sono state sequestrate un’attività commerciale e un’autovettura intestate ad un cittadino pakistano ritenuto tra i principali promotori dell’associazione.

© All rights reserved
Fonte: Polizia di Stato

 


OpinioniWeb-XYZ

Opinioni consapevoli per districarci nel marasma delle mezze verità quotidiane!

Ornitorinco Nano

Blog musicale personale

Monica Palermo

One shot one smile

Antonella Lallo

Lucania la mia ragione di vita

Notizie

Rispetto e onore al Tricolore!

Alamari Musicali

Piccolo contributo per diffondere, in Italia e nel mondo, la conoscenza e l'amore per le Bande e le Fanfare delle Forze Armate, dei Corpi di Polizia e delle Associazioni d'Arma della Repubblica Italiana, della Repubblica di San Marino e dello Stato della Città del Vaticano.

WordAds

High quality ads for WordPress

Geopolitica italiana

Rassegna di analisi, ricerche e studi sulle relazioni internazionali nel Mar Mediterraneo

Rassegna Stampa Militare

News e Foto su Difesa e Cooperazione Internazionale, di Antonio Conte | Edito da 08/2009

Libano

Tre anni in Libano 2006-2009

effenasca

welcome to my webspace, where you can find the activities I am interested in

-Military News from Italy-

Rispetto e onore al Tricolore!

tuttacronaca

un occhio a quello che accade