Archivi tag: Palazzo dell’Aeronautica

Il generale Bellini dona il giubbotto della prigionia in Iraq all’Aeronautica Militare

di Monica Palermo

Roma, 4 luglio 2014 – Forti emozioni ieri durante l’evento che si è svolto nella Sala degli Eroi del Palazzo dell’Aeronautica. Pochi giorni fa i caccia AMX sono rientrati definitivamente dalla missione NATO in Afghanistan, in concomitanza con ciò il capo di stato maggiore dell’aeronautica, generale di squadra aerea Pasquale Preziosa, e il generale di brigata aerea Gianmarco Bellini, ora in congedo, hanno ricordato i momenti importanti delle missioni di sicurezza in cui si è trovata impegnata l’Aeronautica militare, da circa cinquant’anni dal dopoguerra ad oggi

Attenzione particolare è andata alla missione Desert Storm, operazione Locusta, durante la Guerra del Golfo, iniziata nel 1990, quando nella notte tra il 17 e 18 gennaio 1991, l’unico Tornado rimasto in volo, viene attaccato dalla contraerea nemica, e l’equipaggio, formato dal maggiore pilota Gianmarco Bellini e dal capitano navigatore Maurizio Cocciolone, viene catturato dai soldati dell’esercito iracheno. Un filmato sulla vicenda è stato mostrato alla platea.

In ricordo di quei momenti, il capo equipaggio del Tornado, generale di brigata aerea Gianmarco  Bellini, attualmente in congedo, ha consegnato all’Aeronautica Militare il giubbotto indossato nel periodo di prigionia, che sarà esposto presso il Museo Storico AM di Vigna di Valle. “Un militare con un pedigree eccezionale“, così lo ha definito il generale Preziosa, un militare che “con la sua aeronauticità, il suo modo di essere italiano, lo ha testimoniato e continua a testimoniarlo anche oggi, come istruttore di volo negli Stati Uniti, preparando americani e italiani che vanno li a volare“.

L’evento si è svolto nella Sala degli Eroi di Palazzo Aeronautica, alla presenza del capo di stato maggiore dell’Aeronautica, generale di squadra aerea Pasquale Preziosa, nonché di numerosi alti Ufficiali della Forza Armata e rappresentanti del mondo civile e militare, italiani e stranieri.

È per un me un grandissimo onore poter fare dono di questo oggetto all’Aeronautica Militare – ha detto il generale Bellini – un oggetto che rappresenta la sofferenza, l’impegno ed il sacrificio non soltanto miei, ma di tutta l’Aeronautica Militare”.

Il Generale Preziosa ha ricambiato il gesto del Generale Bellini donandogli il certificato originale della Croce Rossa, che sanciva la riconsegna dell’Ufficiale al suo Paese al termine della prigionia, oltre alla medaglia commemorativa della liberazione del Kuwait, creata all’epoca dall’artista Luciano Zanelli e donata al Capo di SMA.

© All rights reserved
Foto: Ph. Monica Palermo


Una visita al palazzo dell’Aeronautica

Roma, 21 marzo 2014 – Oggi il Palazzo dell’Aeronautica, in via eccezionale è stato aperto al pubblico. È stata una visita interessante. Pensare che fu costruito in soli due anni, dal 1929 al 1931, con colate di cemento armato, usando somari e carretti, a differenza di oggi che seppur con tecnologie e materiali innovativi… La struttura si avvaleva, e si avvale, di moderne tecnologie, moderne anche per i tempi attuali. Anche l’inaugurazione del 28 ottobre 1931 fu all’avanguardia, invece di tagliare un nastro fu spinto un pulsante per aprire i tre cancelli elettrici a discesa verticale. La visita è iniziata con una spiegazione della facciata e una introduzione alla figura del maresciallo dell’aria Italo Balbo, Ministro dell’Aeronautica dal 1929 al 1933, un suo busto è nel giardino. Dal giardino siamo andati nell’atrio, denominato il Lapidario dei tre archi, dove su lastre di travertino sono incisi i nomi di coloro che persero la vita in attività di volo dal 1907 ad oggi,  è pertanto considerato il monumento ai Caduti dell’Aeronautica Militare.

Un filmato documentario ha poi preceduto la visita all’interno del palazzo.

Appena si entra l’attenzione va a un ascensore ad andamento circolare della Stigler, senza porte, che serviva per portare ai piani, è tuttora funzionante ma non praticabile per motivi di sicurezza. Siamo poi saliti a visitare gli ampi saloni e le stanze, che tuttora vengono utilizzate, i grandi corridoi con finti lucernai per illuminare a giorno, grandi affreschi alle pareti, ovunque simbologia aeronautica, dai lampadari, ai corrimano delle scale, alle maniglie delle porte. L’architettura è sobria, elegante, imponente, tipica dell’epoca in cui venne costruito. Alla fine del lungo corridoio lo Scalone d’onore, che viene usato nelle occasioni di alta rappresentanza, a metà percorso una riproduzione dei transvolatori italiani di Balla Futurista, l’originale al momento sta negli Stati Uniti.

A fine percorso, la riproduzione della Madonna di Loreto, che dal 1920 è la Santa Patrona degli Aviatori.

© All rights reserved
Foto: Ph. Monica Palermo


Roma: apertura straordinaria del Palazzo dell’Aeronautica

Roma, 20 marzo 2014 – Domani, venerdì 21 marzo 2014, il Palazzo dell’Aeronautica a Roma sarà aperto al pubblico, in via del tutto straordinaria, dalle 13:00 alle 18:30, con ingresso da Viale Pretoriano. L’evento, che si inquadra nelle celebrazioni del 91° anniversario della costituzione della Forza Armata, ha lo scopo di far ammirare ai cittadini il pregio architettonico e le arti figurative dell’edificio. Il Palazzo dell’Aeronautica è un complesso monumentale costruito nei primi anni ’30 per ospitare l’allora neo costituita Regia Aeronautica, ed è tuttora la sede istituzionale dell’Aeronautica Militare. La Regia Aeronautica venne costituita, quale terza e autonoma Forza Armata, il 28 marzo 1923. Lo sforzo organizzativo e logistico che si impose, prioritario, in questa prima fase di sviluppo strutturale dell’Arma Azzurra fu quello di raccogliere in un’unica sede gli innumerevoli organismi disseminati in differenti ubicazioni nell’ambito dell’area metropolitana.

Fonte: Ministero della Difesa
Ufficio Generale per la Comunicazione
Cap. Daniele Diana, Aeronautica Militare


OpinioniWeb-XYZ

Opinioni consapevoli per districarci nel marasma delle mezze verità quotidiane!

Ornitorinco Nano

Blog musicale personale

Monica Palermo

One shot one smile

Antonella Lallo

Lucania la mia ragione di vita

Notizie

Rispetto e onore al Tricolore!

Alamari Musicali

Piccolo contributo per diffondere, in Italia e nel mondo, la conoscenza e l'amore per le Bande e le Fanfare delle Forze Armate, dei Corpi di Polizia e delle Associazioni d'Arma della Repubblica Italiana, della Repubblica di San Marino e dello Stato della Città del Vaticano.

WordAds

High quality ads for WordPress

Geopolitica italiana

Rassegna di analisi, ricerche e studi sulle relazioni internazionali nel Mar Mediterraneo

Rassegna Stampa Militare

News e Foto su Difesa e Cooperazione Internazionale, di Antonio Conte | Edito da 08/2009

Libano

Tre anni in Libano 2006-2009

effenasca

welcome to my webspace, where you can find the activities I am interested in

-Military News from Italy-

Rispetto e onore al Tricolore!

tuttacronaca

un occhio a quello che accade