Archivi tag: Marco Iovinelli

Il prefetto di L’Aquila in visita ufficiale al Comando Militare Esercito “Abruzzo Molise”

FOTO 1 IL PREFETTO IN  RASSEGNA

L’Aquila 7 luglio 2020 – Il prefetto della provincia di L’Aquila, dottoressa Cinzia Torraco, ha visitato ieri mattina la sede del Comando Militare Esercito “Abruzzo Molise”. Il colonnello Marco Iovinelli, comandante della caserma, l’ha accolta all’ingresso della caserma con gli onori militari a cura di un picchetto armato del 9° reggimento alpini. Il prefetto si poi è recata nell’ufficio del comandante, che le ha illustrato la storia, i compiti e le attività svolte dal comando e anche dagli uffici dipendenti, di recente acquisizione, dislocati nelle sedi di Chieti e di Campobasso.

FOTO 2  BRIEFING

La dottoressa Torraco durante la visita ha potuto constatare il livello di integrazione nel territorio del comando con particolare riferimento alle attività presidiarie, promozionali, alle iniziative adottate per il collocamento al lavoro dei militari congedati senza demerito e a quelle di raccordo con le istituzioni locali. Ampio rilievo è stato dato a tal proposito agli accordi conclusi con gli enti aventi causa che prevedono l’ampliamento e rinnovamento del patrimonio abitativo destinato ai militari in servizio.

Al termine dell’evento, il Prefetto ha espresso piena soddisfazione per l’operato svolto dal CME “Abruzzo Molise”, ringraziando il personale per la costante e qualificata vicinanza alla comunità locale e alle istituzioni.

© All rights reserved
_______________________


L’Aquila, open day dell’Esercito per gli aspiranti VFP1

FOTO 6 PARETE ARRAMPICATA

L’Aquila, 20 febbraio 2020 – Gli abruzzesi aspiranti Volontari in Ferma Prefissata di un anno del 1° blocco 2020 sono stati invitati oggi all’Open Day dell’Esercito italiano presso la caserma Pasquali de l’Aquila.

L’iniziativa è stata fortemente voluta dal Comandante Militare dell’Esercito per l’Abruzzo e per il Molise, colonnello Marco Iovinelli ed è stata organizzata dal Comando Militare Esercito “Abruzzo Molise” con la collaborazione del 9° reggimento Alpini. La forza motrice della manifestazione è stata quella di consentire ai candidati di toccare con mano la realtà della Forza Armata in maniera concreta, anche attraverso le testimonianze dirette del personale in servizio, prima della presentazione alle prove selettive.

Le attività hanno avuto inizio con l’Alzabandiera e con il saluto da parte del Comandante del 9° Reggimento Alpini, colonnello Paolo Sandri.

Subito dopo i giovani aspiranti hanno assistito a un breve briefing sull’unità, sulle prove concorsuali che saranno chiamati a sostenere e alla proiezione di alcuni video riguardanti la Forza Armata.

E’ stato illustrato inoltre il Progetto Sbocchi Occupazionali, al quale i candidati potranno accedere all’atto del congedo senza demerito, per favorirne l’inserimento nel mondo del lavoro.

Infine hanno potuto visitare una mostra statica di armi, mezzi e materiali in dotazione nonché assistere ad alcune attività teoriche e pratiche condotte dal 9° Reggimento Alpini.

FOTO 4 TECNICA DI MASCHERAMENTO

© All rights reserved
_______________________


Al comando militare Esercito “Abruzzo Molise” 3 marescialli giurano fedeltà alla repubblica e alla Patria

FOTO1 30.01.2020 Giuramento Marescialli 958 

L’Aquila, 31 gennaio 2020 – Tre marescialli con la formula “Giuro di essere fedele alla Repubblica Italiana, di osservarne la Costituzione e le leggi e di adempiere con disciplina e onore a tutti i doveri del mio Stato per la difesa della Patria e la salvaguardia delle libere istituzioni” hanno prestato, ieri 30 gennaio, giuramento di fedeltà alla Patria dinanzi al comandante militare dell’Esercito per Abruzzo e Molise, colonnello Marco Iovinelli.

I tre marescialli Sergio Scrocco, Domenico Costa ed Eugenio Carlomusto sono stati i vincitori del concorso straordinario “Legge 958” provenienti dal ruolo Volontari dell’Esercito e già in forza al Comando Militare Esercito “Abruzzo Molise” .

La cerimonia, ha sottolineato il colonnello Iovinelli, è stata breve ma intrisa di tutti gli ideali fondamentali che ogni militare non deve mai dimenticare, sia in servizio che nella propria vita privata, e ha confermato, per i quattro neo sottufficiali, l’assunzione degli obblighi che derivano dallo status di militare dell’Esercito.  

© All rights reserved
_______________________


L’Aquila, il CME “Abruzzo Molise” riceve la visita dell’ordinario militare monsignor Santo Marcianò

 

Foto 1 S.E. Marcianò parla al picchetto1 

L’Aquila, 16 gennaio 2020 – Il comandante militare dell’Esercito per l’Abruzzo e il Molise, colonnello Marco Iovinelli, ha ricevuto l’ordinario militare per l’Italia, S.E. monsignor Santo Marcianò, in visita pastorale presso la caserma “Campomizzi”, sede del Comando Militare Esercito “Abruzzo Molise”.

Foto 6 S.E. Marcianò parla al personaleLa visita è iniziata con la resa degli onori presidiari da parte di un picchetto in armi del 9° reggimento alpini presso l’ingresso della caserma “Campomizzi” ed è proseguita con la firma dell’albo d’onore del Comando Militare Esercito “Abruzzo Molise” e con un breve office call con il colonnello Iovinelli. Al termine della visita l’ordinario militare ha  incontrato il personale militare e civile del comando, dell’ufficio documentale di Chieti e del 9° reggimento alpini. L’incontro è stato sicuramente utile per divulgare l’opera di assistenza spirituale che i cappellani militari giornalmente conducono nei confronti di tutti gli appartenenti alle Forze Armate in servizio in Italia e all’estero, delle loro famiglie, dei pensionati, dei reduci, degli invalidi per servizio, delle famiglie dei caduti e del personale civile.

Foto 4 Col. Iovinelli e S.E. Marcianò

Nel corso dell’incontro con il personale del 9° reggimento alpini, il comandante, colonnello Paolo Sandri, ha sottolineato il legame con le tradizioni e con i caduti, anche nella considerazione che proprio in questi giorni ricorrono gli anniversari legati alle gesta della ritirata di Russia. Nell’occasione è stata benedetta la nuova iscrizione monumentale “Noi siamo quelli di Selenyj Jar”, dedicata ai caduti del battaglione “L’Aquila” e del battaglione “Vicenza”.

Foto 5 Un monemto dell'incontro

© All rights reserved
Fonte e immagini: Comando Militare Esercito Abruzzo
_______________________________________________________

Presentato a l’Aquila il calendario dell’Esercito 2020 “L’identità del soldato italiano”

DSC_0062-1 

L’Aquila, 19 dicembre 2019 – Il “CalendEsercito 2020” dal titolo “Soldati” è stato presentato ieri  mattina a Palazzo Fibbioni, sede del Comune di L’Aquila. Il calendario intende evidenziare il patrimonio di ogni arma, corpo e specialità dell’Esercito, narrandone le principali vicende di ieri e di oggi, mettendo in evidenza l’operato dei militari di ogni ordine e grado.

Il comandante militare dell’Esercito per l’Abruzzo, colonnello Marco Iovinelli, a premessa della presentazione,  ha spiegato che la scelta del titolo “Soldati” dell’edizione 2020 dell’opera editoriale è motivata dal fatto che uomini e donne dell’Esercito sono sempre il cuore della Forza Armata e che essere soldati vuol dire servire in armi la Patria con lealtà e orgoglio, onorare e rafforzare i valori, le tradizioni e le virtù militari, essere fedeli sempre al giuramento prestato, dimostrare coraggio e altruismo, essere pronti a sacrificare la propria vita per la difesa del Paese e per il bene della collettività.

DSC_0049

A seguire il discorso del sindaco Pierluigi Biondi che ha sottolineato la profonda collaborazione, consolidata negli anni, tra Comune e Forza Armata e che l’Esercito è sempre stato presente in tutte le emergenze che nel corso degli anni si sono presentate in Abruzzo. Presenti all’evento l’on. Stefania Pezzopane, mons. Orlando Antonini in rappresentanza dell’Arcivescovo Metropolita dell’Aquila cardinale Giuseppe Petrocchi nonché numerose altre autorità militari, civili e religiose della città e della regione.

© All rights reserved
_______________________


Abruzzo, Forze Armate e di Polizia si preparano al Natale con una messa

Foto 1

L’Aquila, 13 dicembre 2019 – La Messa di preparazione al Santo Natale per tutto il personale delle Forze Armate, delle Forze di Polizia ad ordinamento civile e militare è stata celebrata il 9 dicembre 2019, a L’Aquila, presso l’auditorium della Scuola Ispettori e Sovrintendenti della Guardia di Finanza.

La solenne celebrazione eucaristica, officiata dall’arcivescovo metropolita dell’Aquila, sua eminenza cardinale Giuseppe Petrocchi si è conclusa con una breve allocuzione del Comandante Militare dell’Esercito per l’Abruzzo, colonnello Marco Iovinelli, nella sua veste di comandante del Presidio Militare per l’Abruzzo.

Tra le più alte autorità civili e militari erano presenti alla cerimonia il prefetto dell’Aquila dott. Giuseppe Linardi, il prefetto di Teramo dott.ssa Graziella Patrizi, il procuratore generale della Repubblica presso Corte d’Appello dott. Pietro Minnini, il comandante della Legione Carabinieri Abruzzo e Molise, generale di brigata Carlo Cerrina, il comandante Regionale della Guardi di Finanza generale di brigata Gianluigi D’alfonso, il comandante Regionale Carabinieri Forestali Abruzzo e Molise, generale di brigata Giampiero Costantini, il questore dell’Aquila dott. Orazio D’Anna e il vicesindaco della città dell’Aquila dott. Raffaele Daniele.

© All rights reserved
_______________________


L’Aquila, dieci anni dal sisma, concerto della banda dell’Esercito per ricordare le vittime

IMG_1037

L’Aquila, 23 novembre 2019 – Il 22 novembre 2019 si è svolto a L’Aquila il concerto della Banda Musicale dell’Esercito in ricordo delle vittime del sisma del 2009, organizzato dall’amministrazione comunale aquilana in collaborazione con il Comando Militare Esercito “Abruzzo”.

Il concerto si è tenuto nella magnifica cornice della Basilica di Santa Maria di Collemaggio, tempio del Perdono Celestiniano, punto d’incontro spirituale e sociale, caratterizzata da grande bellezza architettonica, custode della prima Porta Santa nel mondo. All’evento hanno partecipato una folta schiera di cittadini aquilani insieme a numerose autorità civili, religiose e militari tra cui il Sindaco del capoluogo abruzzese Pierluigi Biondi, l’arcivescovo metropolita dell’Aquila, sua eminenza card. Giuseppe Petrocchi, e il comandante militare della capitale, generale di corpo d’armata Agostino Biancafarina.

La Banda dell’Esercito, fondata nel 1964 quale unico complesso musicale istituzionale rappresentativo della Forza Armata, trae origine dai complessi musicali dell’Esercito sorti per soddisfare esigenze sia di tipo prettamente militare come portare il passo, trasmettere segnali, cadenzare cerimonie, che di tipo ricreativo per sollevare l’animo dei combattenti. È attiva sia per servizi istituzionali che per l’intensa attività concertistica tenuta nei più prestigiosi teatri italiani ed esteri. Nella specifica occasione si è esibita con 82 orchestrali che hanno proposto brani di Giuseppe Verdi, Wolfgang Amadeus Mozart fino al più recente Ennio Morricone.

Il comandante militare dell’Esercito per l’Abruzzo, colonnello Marco Iovinelli, ha sottolineato nel suo intervento, che la Forza Armata ha voluto interpretare, con questo concerto, la condivisione di sentimenti degli uomini e delle donne della Forza Armata con gli aquilani, duramente provati dall’esperienza di quel terribile 6 aprile di dieci anni fa.

IMG_1038

Il Sindaco dell’Aquila ha, invece, evidenziato che l’esibizione tenuta da pregevoli musicisti, che vestono la divisa di un’Istituzione straordinaria quale l’Esercito, ha rappresentato un’omaggio particolarmente sentito alle vittime di quella tragedia e alle famiglie che ancora oggi vivono nella sofferenza di quel triste evento. Ha, poi, espresso il più sentito ringraziamento, da parte dell’intera Città, al Comando Militare Esercito “Abruzzo” per aver coordinato le operazioni necessarie per la realizzazione del concerto con cui l’Esercito ha, ancora una volta, dimostrato la propria vicinanza ai cittadini abruzzesi e alle famiglie di quanti hanno perso la vita nel sisma del 2009.

© All rights reserved
Fonte e immagini: Comando Militare Esercito “Abruzzo”
___________________________________________________________


Il comandante militare dell’Esercito per l’Abruzzo riceve il direttore generale della A.V. Perugia

FOTO1 Saluto e scambio doni Iovinelli Lucarini

L’Aquila, 06 settembre 2019 – Il comandante regionale dell’Esercito per l’Abruzzo, colonnello Marco Iovinelli, ha ricevuto il direttore generale dell’associazione “Perugia Calcio”, dott. Mauro Lucarini, giunto in città per incontrare le Autorità aquilane a seguito dei recenti accordi stipulati tra l’A.C. “Perugia” e l’Associazione Polisportiva Dilettantistica “Real L’Aquila”, tesi a favorire lo sviluppo delle attività sportive a favore dei giovani.

Il dott. Lucarini ha manifestato al colonnello Iovinelli i sentimenti di riconoscenza nei confronti dei numerosi militari in congedo che quotidianamente forniscono ai 260 giovani atleti del Real L’Aquila un esempio di elevato valore civico e morale espresso nei vari ruoli di cui sono protagonisti, in ambito organizzativo e tecnico-didattico.

FOTO2 Saluto finale Iovinelli lucarini

Il comandante Militare Regionale per l’Abruzzo, nel ringraziare il dott. Lucarini per la lusinghiera attestazione di stima, ha auspicato che l’interesse del Perugia Calcio per la città dell’Aquila possa contribuire al rilancio e alla valorizzazione del movimento sportivo giovanile aquilano, base fondamentale e inizio di ulteriori forme di collaborazione tra le due città, nel segno della cultura e dei valori dello sport che “uniscono”.

Il colonnello Iovinelli ha, infine, colto l’occasione per dare risalto anche alla comunità militare in servizio, con riferimento alla capacità “dual-use” di cui la Forza Armata si è recentemente dotata per poter fronteggiare casi di pubblica calamità in supporto della popolazione nel Centro-Italia, in sinergia con le altre istituzioni presenti sul territorio.

© All rights reserved
Fonte e immagini: Comando Militare Esercito Abruzzo
_________________________________________________________

Cambio al vertice del comando militare Esercito Abruzzo, il colonnello Marco Iovinelli prende il comando

FOTO 1 da dx Gen.B. Vitale, Gen.B. Di Giovanni e Col. Iovinelli

L’Aquila, 15giugno 2019 – Avvicendamento al vertice del Comando Militare Esercito “Abruzzo” tra il generale di brigata Giuseppe Di Giovanni (uscente) e il colonnello Marco Iovinelli (subentrante), con una cerimonia che si è tenuta ieri nella caserma “Pasquali-Campomizzi” di L’Aquila, alla presenza del vice comandante per il territorio del Comando Forze Operative Nord, generale di brigata Tommaso Vitale e di numerose autorità militari, civili e religiose della città e della regione.

Il generale di brigata Di Giovanni, nel corso della sua carriera, ha prestato servizio in attività di comando e di staff presso numerosi reparti operativi e di vertice della Forza Armata ed è stato a capo della rappresentanza militare italiana di Stoccolma in Svezia. Dopo circa due anni di permanenza a L’Aquila lascia il comando regionale per l’Esercito per assumere il comando del Raggruppamento Autonomo del Ministero della Difesa a Roma alle dirette dipendenza del Capo di Stato Maggiore della Difesa.

FOTO 2 da dx Gen.B. Vitale, Col. Iovinelli e Gen.B. Di Giovanni

Nel suo discorso di commiato il generale Di Giovanni ha voluto sottolineare l’intensa attività svolta nell’ambito della ricostruzione e riqualificazione delle aree e delle infrastrutture dell’Esercito nella città di L’Aquila che ha portato alla firma di un accordo attuativo inter-istituzionale tra comune, regione, agenzia del demanio, provveditorato alle opere pubbliche e Difesa.

Il colonnello Iovinelli, aquilano, che subentra al comando del CME “Abruzzo”, ha anch’egli prestato servizio in attività di comando e di staff presso numerose unità operative e organi centrali e prima di essere a capo dello Stato Maggiore del CME “Abruzzo” è stato comandante del 9° reggimento alpini di L’Aquila.

FOTO 3 Autorità, personale e invitati

© All rights reserved
Fonte e immagini: Comando Militare Esercito “Abruzzo”
____________________________________________________________

L’Aquila celebra la festa dell’arma dell’artiglieria

FOTO 3 ASSOCIAZIONI

L’Aquila, 15 Giugno 2017 – Il 15 giugno 2017 a L’Aquila, presso la caserma “Pasquali”, la sezione provinciale dell’Associazione Nazionale Artiglieri d’Italia de L’Aquila ha festeggiato il 98° anniversario della Battaglia del Solstizio e la festa dell’Arma dell’Artiglieria. In tale occasione il comandante dell’Esercito per l’Abruzzo, gen. b. Rino De Vito, ha deposto una corona d’alloro presso il monumento ai caduti situato all’Interno della caserma.

A seguire il cappellano militare, don Claudio Recchiuti, ha celebrato la Santa Messa in onore dei caduti. Presenti alla ricorrenza le rappresentanze di varie associazioni combattentistiche e d’arma, il già citato gen. b. De Vito, il presidente della sezione provinciale de L’Aquila dell’Associazione Nazionale Artiglieri d’Italia, gen. b. Antonio Laudante, e il comandante del 9° reggimento alpini “L’Aquila”, col. Marco Iovinelli.

© All rights reserved
Fonte e immagini: Comando Militare Esercito Abruzzo
__________________________________________________________

OpinioniWeb-XYZ

Opinioni consapevoli per districarci nel marasma delle mezze verità quotidiane!

Ornitorinco Nano

Blog musicale personale

Monica Palermo

One shot one smile

Antonella Lallo

Lucania la mia ragione di vita

Notizie

Rispetto e onore al Tricolore!

Alamari Musicali

Piccolo contributo per diffondere, in Italia e nel mondo, la conoscenza e l'amore per le Bande e le Fanfare delle Forze Armate, dei Corpi di Polizia e delle Associazioni d'Arma della Repubblica Italiana, della Repubblica di San Marino e dello Stato della Città del Vaticano.

WordAds

High quality ads for WordPress

Geopolitica italiana

Rassegna di analisi, ricerche e studi sulle relazioni internazionali nel Mar Mediterraneo

Rassegna Stampa Militare

News e Foto su Difesa e Cooperazione Internazionale, di Antonio Conte | Edito da 08/2009

Libano

Tre anni in Libano 2006-2009

effenasca

welcome to my webspace, where you can find the activities I am interested in

-Military News from Italy-

Rispetto e onore al Tricolore!

tuttacronaca

un occhio a quello che accade