Annunci

Archivi tag: Marcianise

Carabinieri di Marcianise impegnati per contrastare l’illegalità diffusa

Marcianise (CE), 5 dicembre 2015 – I Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Marcianise (CE) e quelli delle stazioni dipendenti, coadiuvati dai Carabinieri del Nucleo Elicotteri di Pontecagnano (SA), nel corso di un servizio coordinato ad alto impatto, svolto negli ultimi due giorni e finalizzato al contrasto alla “illegalità diffusa” con particolare riferimento al consumo e spaccio di sostanze stupefacenti e delle violazioni al codice della strada nei territori di Marcianise e San Nicola la Strada, Orta di Atella, Gricignano di Aversa e Sant’Arpino, hanno arrestato un trentatreenne di San Nicola la Strada (CE) per resistenza a pubblico ufficiale. 

Nel corso dello stesso servizio sono state sottoposte a controllo 113 persone e 75 veicoli e sono state contestate numerose sanzioni per violazioni al codice della strada per omessa copertura assicurativa, mancanza dei documenti di circolazione e omessa revisione del mezzo. Infine sono state segnalate 2 persone per detenzione per uso personale di sostanze stupefacenti e sequestrati 4 veicoli.

© All rights reserved
Fonte e immagini: Arma dei Carabinieri
(Comando Provinciale Carabinieri di Caserta)
Annunci

Carabinieri pongono fine a sodalizio criminale dedito al favoreggiamento della immigrazione clandestina


Napoli, 17 novembre 2015 – In data odierna, nell’ambito delle indagini coordinate dalla Procura della Repubblica di Napoli Nord, i Carabinieri della Compagnia di Marcianise e della Stazione di Gricignano di Aversa hanno dato esecuzione ad un’ ordinanza di custodia cautelare, emessa nei confronti di 10 persone accusate a vario titolo di associazione per delinquere finalizzata al favoreggiamento della immigrazione clandestina, falsità in atti, truffa aggravata ai danni dello Stato, estorsione e ricettazione.

L’indagine, eseguita dai Carabinieri della Stazione di Gricignano di Aversa, ha consentito di disarticolare due sodalizi criminali, uno formato da cittadini di nazionalità ucraina, l’altro da cittadini italiani,  con elementi di collegamento tra di loro.

Il modus operandi di entrambe le associazioni consisteva nel trarre profitto dalla condizione di illegalità di cittadini extracomunitari, provenienti principalmente dall’Iran, dalla Nigeria e dall’Ucraina.

L’investigazione ha consentito in particolare di individuare un gruppo di cittadini ucraini, operanti nel territorio dell’agro-aversano, dediti alle estorsioni e alla produzione di documenti falsi finalizzati a consentire la circolazione di autoveicoli italiani radiati dai registri della motorizzazione ai fini dell’esportazione all’estero. Tali autoveicoli venivano muniti di targhe e documenti stranieri falsi e potevano così circolare anche in elusione degli obblighi tributari ed assicurativi.

Le indagini hanno anche permesso di raccogliere elementi circa l’esistenza di un’ulteriore associazione delinquere, formata da italiani, dedita al favoreggiamento dell’ingresso e della permanenza in Italia di cittadini stranieri.

Nello specifico le indagini consentivano di ricostruire  circa 20 matrimoni “fittizi”, celebrati nei Comuni di Giugliano in Campania, di Pozzuoli, di Napoli e di Quarto, contratti tra  stranieri e soggetti di nazionalità italiana, per consentire agli stranieri, dietro pagamento di somme di denaro,  la permanenza regolare nel territorio dello Stato.

Nel corso dell’attività investigativa è emerso, inoltre, che l’associazione per delinquere composta da cittadini italiani, favoriva l’ingresso in Italia di cittadini extracomunitari provenienti dall’Iran, che, prelevati dalla Turchia e  muniti di falsi documenti realizzati in Italia,  venivano accompagnati nel territorio nazionale.

© All rights reserved
Fonte e immagini: Arma dei Carabinieri
(Comando Provinciale Carabinieri Caserta)

 

 


Caserta: carabinieri recuperano merce rubata per un valore di oltre 2.500.000 di euro

Caserta, 30 settembre 2015 – I Carabinieri della Compagnia di Marcianise, coordinati dalla Procura della Repubblica di Napoli Nord, stanno dando esecuzione ad un’ordinanza di misura cautelare nei confronti di 31 indagati tra le province di Napoli, Salerno, Benevento e Caserta, responsabili a vario titolo di associazione a delinquere finalizzata alle rapine a danno di autotrasportatori aggravate dal sequestro di persona, porto abusivo di armi da fuoco e ricettazione.

Accertati 20 eventi delittuosi e recuperata merce (tra cui farmaci antitumorali e plichi postali) per un valore di oltre 2.500.000 di Euro.

Le investigazioni hanno consentito di  stroncare attività illecite che, alimentando il mercato “parallelo”, erano idonee a provocare gravi ripercussioni sul piano economico.

© All rights reserved
Fonte e immagini: Arma dei Carabinieri
(Comando provinciale Carabinieri Caserta)

Marcianise: carabinieri arrestano un trentenne che perseguitava una sua coetanea

carabinieri

Marcianise (CE), 13 ottobre 2014 – La notte scorsa i carabinieri della stazione locale e quelli della Compagnia di Intervento Operativo (CIO) 10° btg Campania, hanno arrestato un trentenne del luogo con l’accusa di atti persecutori e porto abusivo di armi.

L’arresto è scaturito in seguito alla richiesta di intervento con la quale è stata segnalata la presenza di un uomo armato nei pressi dell’abitazione di una 30enne di nazionalità rumena.

I carabinieri della CIO del 10° battaglione Campania, immediatamente giunti sul posto, hanno constatato la presenza dell’uomo, lo hanno bloccato e hanno perquisito lui e la sua autovettura. Durante la perquisizione i militari dell’arma, hanno trovato, nascosta sotto l’auto, una pistola giocattolo replica di un’arma Beretta, priva di tappo rosso, alla vista identica a quella in uso alle forze di polizia. All’interno del veicolo, invece, è stato trovavano un manico di piccone e 4 artifizi pirotecnici.

I successivi accertamenti svolti presso la stazione carabinieri di Marcianise hanno consentito di ricostruire l’intera vicenda e di accertare che l’uomo da circa due mesi si era invaghito di una donna che, oggetto di continue attenzioni e pedinamenti da parte sua, è stata costretta a cambiare il proprio stile di vita a causa dello stato d’ansia generato in seguito ai continui atti persecutori subiti.

In effetti, come confermato anche da altri testimoni, l’uomo avrebbe anche tentato di investire la donna, in una circostanza, mentre si trovava per strada in compagnia di un suo amico. L’uomo l’avrebbe, inoltre, minacciata riferendole che si sarebbe attivato tramite i servizi sociali del comune di marcianise al fine di farle togliere l’affidamento della figlia minore.

Nell’ultima circostanza, il 30enne dopo essersi recato presso l’abitazione della vittima, ha mostrato l’arma che portava alla cintura e le ha intimato di seguirlo. Qualora la ragazza non avesse assecondato le sue richieste ha minacciato di uccidire tutti i presenti.

L’arrestato è stato portato presso la casa circondariale di Santa Maria Capua Vetere a disposizione della competente autorità giudiziaria.

Con quello odierno, salgono a 10 gli arresti  eseguiti per violenza sulle donne dalla compagnia carabinieri di Marcianise dall’inizio dell’anno. Al riguardo si ricorda che presso la struttura dell’arma è presente una squadra di militari specializzati in materia con apposito corso di formazione promosso dalla procura della repubblica di Santa Maria Capua Vetere.

© All rights reserved
Fonte: Arma dei Carabinieri
(Comando provinciale di Caserta)

Marcianise: inaugurata la nuova caserma dei carabinieri


unnamed (7)

Marcianise, 3 ottobre 2014 – Cerimonia di inaugurazione della nuova caserma sede del comando della compagnia carabinieri questa mattina a Marcianise, e intitolazione di una strada comunale

Hanno presenziato la cerimonia il ministro della difesa, Roberta Pinotti, il comandante generale dell’arma dei carabinieri, generale di corpo d’armata Leonardo Gallitelli, il comandante interregionale “Ogaden” generale di corpo d’armata Franco Mottola e del generale di brigata Gianfranco Cavallo comandante della legione carabinieri Campania, oltre a numerose autorità civili, religiose e militari.

unnamed (3)

Hanno inoltre partecipato all’evento il prefetto di Caserta S.E. Carmela Pagano ed il vescovo di Caserta S.E. Mons. Giovanni D’Alise e il sindaco della città di Marcianise Antonio De Angelis. La madrina dell’evento è stata la signora Assunta Sabatino, vedova del generale di brigata Gennaro Niglio, medaglia d’argento al valor militare. In concomitanza con l’evento si è proceduto all’intitolazione della strada comunale prospicente l’ingresso della Compagnia Carabinieri oggi inaugurata.

unnamed (2)

La strada ha preso il nome del maresciallo ordinario Rino Pio Golino, originario di Marcianise e deceduto a Roma a seguito di un grave incidente stradale avvenuto nel corso di una operazione di servizio contro un agguerrito sodalizio criminale. La breve cerimonia si è svolta alla presenza della vedova, signora Anna Arecchia e dei tre figli. Alla cerimonia erano presenti anche i familiari della medaglia d’oro al valore militare appuntato scelto Tiziano Della Ratta.

unnamed (5)

Durante le fasi successive della celebrazione di inaugurazione hanno preso la parola il sindaco di Marcianise, dott. Antonio De Angelis, il comandante provinciale carabinieri di Caserta colonnello Giancarlo Scafuri ed il ministro della difesa, on. Roberta Pinotti i quali hanno unanimemente condiviso l’importanza dell’istituzione di un necessario “presidio di legalità”, fortemente voluto dalla popolazione della città di Marcianise. Un particolare pensiero è stato rivolto al generale di brigata Gennaro Niglio e al maresciallo ordinario Rino Pio Golino “esempi di fedeltà al dovere, il cui obiettivo era di contribuire a creare un mondo migliore”. L’evento è stato, inoltre, arricchito dalla partecipazione di alcuni degli istituti scolastici di Marcianise e Caserta, in particolare del Liceo Artistico di Marcianise e l’Istituto Alberghiero “G. Ferraris” di Caserta.

© All rights rserved
Fonte: Arma dei Carabinieri
(Comando provinciale di Caserta)

Marcianise (CE): in fuga tra le vie cittadine, viene bloccato e arrestato dai carabinieri

carabinieri

Marcianise (CE), 21 aosto 2014 – A bordo di un veicolo radiato dai registri PRA, tra l’altro non coperto da assicurazione, forza un posto di controllo dei carabinieri, non fermandosi all’alt.

È accaduto questa mattina a Marcianise, in provincia di Caserta. L’uomo, P.A. 34enne pregiudicato, alla guida di una Ford Fiesta, non ha rispettato l’alt intimato dai militari dell’Arma durante un posto di controllo. Anzi, l’uomo sapendosi in difetto, ha prima tentato, con una manovra azzardata, di investire il carabiniere e poi si è dato alla fuga, con una guida pericolosa per se e per gli altri utenti della strada.

Raggiunto e bloccato dalla pattuglia radiomobile dei carabinieri ha ulteriormente tentato, senza riuscirvi, di proseguire la fuga urtando la parte posteriore del veicolo militare. È stato quindi bloccato, arrestato e portato presso la propria abitazione in regime degli arresti domiciliari, in attesa della celebrazione del rito per direttissima previsto domani mattina.

© All rights reserved
Fonte: Arma dei Carabinieri
(Comando provinciale di Caserta)

Napoli: carabinieri arrestano “l’ingegnere” e sequestrano 11.000 euro in banconote false

soldi falsi

NORMNapoli, 18 agosto 2014 – Arrestato dai Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile (NORM) della compagnia di Marcianise, il pluripregiudicato calabrese Vittorio Lo Monaco di anni 74.

L’arresto è avvenuto a seguito del controllo della vettura su cui viaggiava Lo Monaco, presenza precedentemente segnalata a Marcianise. All’interno di una scatola aveva nascosto la somma in contanti di 11.000 euro, in banconote da 50 euro e 20 euro. L’arrestato, all’atto del fermo, ha cercato di eludere il controllo affermando di svolgere la funzione di ingegnere elettronico e di trovarsi a Napoli per motivi di lavoro. L’uomo è stato portato nella casa circondariale di Napoli Poggioreale.

I numerosi precedenti di polizia hanno indotto gli operanti ad effettuare ulteriori accertamenti che hanno permesso di rinvenire l’ingente quantitativo di soldi falsi. Gli ulteriori accertamenti hanno consentito di verificare che l’uomo, è gravato da numerosi precedenti di polizia in materia di truffe elettroniche e di falso in genere. Come emerge da precedenti attività svolte dalla Procura della Repubblica di Napoli, il 74enne è noto nel settore con il soprannome di “ingegnere” poiché ritenuto il capo di una associazione per delinquere, che clonava le carte di credito da utilizzare per puntate al casinò.

Dopo alcune segnalazioni pervenute dai commercianti cittadini, che indicavano alcuni tentativi di spendita di banconote false, la compagnia di Marcianise ha intensificato i controlli. Alcuni giorni prima dell’arresto di Lo Monaco, i  Carabinieri della compagnia di Marcianise, hanno arrestato tre persone sorprese in possesso di 81.000 euro nascosti in un furgone, adibito al trasporto di animali vivi, che percorreva l’autostrada del sole (A1) verso Roma.

Al momento sono in corso accertamenti tesi a verificare la destinazione dei soldi sequestrati oggi, molto probabilmente destinati alle località di villeggiatura calabresi.

Il Comando Provinciale Carabinieri di Caserta è da sempre particolarmente attivo verso il contrasto ti tale tipologia delittuosa. I risultati conseguiti nell’ultimo bimestre del 2013 e i primi mesi del 2014ad oggi hanno permesso di sequestrare circa 300.000 euro in banconote false, arrestare 30 persone e scoprire una stamperia di monete contraffatte nonché un laboratorio per la falsificazione di valori bollati.

image002

Cosa fare in caso di soldi Falsi? Ecco alcuni consigli utili:

Per fornire al cittadino idonee misure di prevenzione contro la spendita di monete e banconote false un vademecum informativo è visionabile sul sito istituzionale dei carabinieri, al seguente link: 
www.carabinieri.it/Internet/Cittadino/Consigli/Tematici/Banconote+e+monete+false 

È possibile verificare l’originalità delle banconote attraverso una apposita sezione del sito internet del Ministero dell’Interno al seguente link: coordinamento.mininterno.it/servpub/ver2/Banconote/cerca_banco.htm dove l’utente potrà inserire il numero seriale della banconota sospetta per verificarne l’originalità.

Si ricorda che, in ogni caso, il cittadino che entra in possesso di una banconota che pensa possa essere contraffatta dovrà andare agli sportelli di una banca, di un ufficio postale o di una filiale della Banca d’Italia e farla esaminare. Qualora vi siano i presupposti per ritenere la falsità del titolo, lo stesso verrà ritirato dalla circolazione e trasmesso all’amministrazione centrale della Banca d’Italia a Roma, dove il nucleo di analisi per le banconote sospette di falsità (Nac) la esaminerà per accertarne la falsità.
Alla persona che ha presentato la banconota dovrà essere rilasciata una ricevuta ed una copia del titolo ritirato. Se il Nac della Banca d’Italia accerterà la legittimità della banconota, l’importo sarà rimborsato, senza alcuna trattenuta, con vaglia cambiario della Banca d’Italia. In caso contrario nulla è dovuto. Chi ha consegnato la banconota potrà chiedere informazioni sull’esito dell’accertamento Nac tramite le filiali della Banca d’Italia.
Si ricorda che anche il solo tentativo di spendere una banconota falsa rappresenta una ipotesi di reato.

© All rights reserved
Fonte: Arma dei Carabinieri
(Comando Provinciale di Caserta)


Antonella Lallo

Lucania la mia ragione di vita

Notizie

Rispetto e onore al Tricolore!

Alamari Musicali

Piccolo contributo per diffondere, in Italia e nel mondo, la conoscenza e l'amore per le Bande e le Fanfare delle Forze Armate, dei Corpi di Polizia e delle Associazioni d'Arma della Repubblica Italiana, della Repubblica di San Marino e dello Stato della Città del Vaticano.

WordAds

High quality ads for WordPress

Geopolitica italiana

La politica estera e la geostrategia italiana nei contesti geopolitici in cui l’Italia può dispiegare influenza diplomatica e proiezione militare

Rassegna Stampa Militare

Difesa e Cooperazione Internazionale

Libano

immagini e documentazione raccolta da quotidiani libanesi

effenasca

welcome to my webspace, where you can find the activities I am interested in

-Military News from Italy-

Rispetto e onore al Tricolore!

tuttacronaca

un occhio a quello che accade