Archivi tag: mandato di arresto europeo

Estradato anche l’ultimo componente della banda responsabile di un omicidio a Forte dei Marmi

Lucca, 24 settembre 2014 – La Polizia di Stato  ha chiuso il cerchio sulla vicenda dell’omicidio a scopo di rapina di Mariani Luana Maria, avvenuto a Forte dei Marmi (LU) il 5 aprile scorso, per cui dopo appena 1 mese erano già stati tratti in arresto 4 rumeni. Stavolta a finire in galera, su mandato di arresto europeo emesso dal GIP presso il Tribunale per i Minorenni di Firenze è stato il quinto ed ultimo componente della banda di rom, residenti in un vicino campo nomadi e che, dopo aver brutalmente assassinato l’ anziana, fuggirono la notte stessa in Romania.

Si tratta di un 15enne, che le indagini hanno dimostrato aver fattivamente compartecipato al pestaggio ed al soffocamento della anziana vittima. Tre dei 4 maggiorenni arrestati a maggio sono già stati estradati in Italia e si trovano ristretti in alcune carceri toscane. Il minore sarà estradato il prossimo 1 ottobre, con volo diretto Bucarest-Roma, accompagnato da agenti Interpol e dai poliziotti della Squadra Mobile lucchese.

© All rights reserved
Fonte: Polizia di Stato
(Questura di Lucca)

La polizia arresta a Roma pericoloso latitante spagnolo, leader di un’organizzazione terrorista

 


Roma, 1 agosto 2014 –
 Arrestato il latitante spagnolo Xabier Gonzales Sola (nelle foto), di anni 39, militante anarco-insurrezionalista colpito da mandato di arresto europeo emesso l’11 marzo scorso dal tribunale centrale competente per terrorismo dell’Audiencia Nacional.

Ieri pomeriggio, 31 luglio, a Roma, gli uomini della Polizia di Stato – direzione centrale polizia di prevenzione e D.I.G.O.S capitolina – hanno rintracciato e arrestato il latitante spagnolo, accusato dalle autorità iberiche di appartenenza ad un sodalizio eversivo denominato Collettivo Bandiera Nera (KBN) nonché di detenzione di materiale esplosivo ed apologia di reato.

Il gruppo si definisce come “organizzazione anarchica d’azione diretta contro lo Stato fascista, il sistema capitalista, l’autorità ed il dominio” ed è ritenuto responsabile di aver posto in essere azioni finalizzate al sovvertimento dell’ordine costituzionale, mediante l’incitamento a compiere atti delittuosi.

Secondo quanto accertato dalle autorità iberiche Gonzales Sola è uno dei leader dell’organizzazione terrorista, operante in Catalogna, che ha compiuto numerosi “incidenti” e danneggiamenti; nel corso delle indagini a suo carico, sono stati sequestrati oggetti incendiari di vario tipo.

L’anarchico spagnolo, peraltro, utilizza diversi profili facebook attraverso i quali espone i suoi programmi criminosi, avallando, fra l’altro, le azioni violente perpetrate da altre organizzazioni terroristiche, in particolare ETA e GRAPO.

GONZALEZ SOLA era stato arrestato una prima volta dalla Polizia Autonoma della Catalogna il 15 maggio 2013 insieme ad altri 4 anarchici appartenenti allo stesso gruppo terroristico e scarcerati il successivo 16 settembre ed era stato loro imposto il divieto di lasciare il territorio di quello Stato.

La localizzazione del latitante è avvenuta in un contesto di stretta collaborazione internazionale con l’Ufficio Antiterrorismo iberico della Comisaria General de Informacion.

In tale ambito, la polizia spagnola, nelle scorse settimane, aveva partecipato alla DCPP/UCIGOS la notizia della possibile presenza in Italia del Gonzales Sola, in base alle risultanze di specifiche attività di indagine.

Gli accertamenti svolti dalla DCPP\UCIGOS con il servizio di Polizia Postale hanno poi consentito di circoscrivere nella città di Roma, quartiere Nomentano, la possibile dimora italiana del latitante.

Le ricerche sul territorio degli uomini del Servizio Centrale Antiterrorismo e della Digos di Roma si sono concentrate quindi verso il centro sociale capitolino “Bencivenga” – conosciuto per aver dato ospitalità anche in passato ad anarchici stranieri – e nelle zone limitrofe ove è stata predisposta una mirata attività di osservazione che ha poi ha permesso di individuare e trarre in arresto il ricercato.

Il ministro dell’interno Angelino Alfano si è complimentato con il capo della polizia Alessandro Pansa per l’arresto.

© All rights reserved
Fonte e immagini: Polizia di Stato


OpinioniWeb-XYZ

Opinioni consapevoli per districarci nel marasma delle mezze verità quotidiane!

Ornitorinco Nano

Blog musicale personale

Monica Palermo

One shot one smile

Antonella Lallo

Lucania la mia ragione di vita

Notizie

Rispetto e onore al Tricolore!

Alamari Musicali

Piccolo contributo per diffondere, in Italia e nel mondo, la conoscenza e l'amore per le Bande e le Fanfare delle Forze Armate, dei Corpi di Polizia e delle Associazioni d'Arma della Repubblica Italiana, della Repubblica di San Marino e dello Stato della Città del Vaticano.

WordAds

High quality ads for WordPress

Geopolitica italiana

Rassegna di analisi, ricerche e studi sulle relazioni internazionali nel Mar Mediterraneo

Rassegna Stampa Militare

News e Foto su Difesa e Cooperazione Internazionale, di Antonio Conte | Edito da 08/2009

Libano

Tre anni in Libano 2006-2009

effenasca

welcome to my webspace, where you can find the activities I am interested in

-Military News from Italy-

Rispetto e onore al Tricolore!

tuttacronaca

un occhio a quello che accade