Archivi tag: Malta

Il generale Graziano a Malta: cooperazione militare fondamentale per la sicurezza nella Regione mediterranea

4fb6944d-a967-4a6e-8be5-b26429374f5b4Medium

Malta, 26 settembre 2018 – Cooperazione bilaterale, comune impegno nelle operazioni internazionali per il mantenimento della pace e della sicurezza, con particolare riferimento all’area mediterranea sono alcuni tra gli argomenti della visita ufficiale a Malta che ha svolto il generale Claudio Graziano, incontrando le massime autorità, militari e politiche, dell’isola.

L’esplorazione di nuove aree di collaborazione tra le forze armate dei due Paesi è stato il tema centrale del meeting con Comandante delle Forze armate maltesi brigadier Jeffrey Curmi.

Accompagnato dall’ambasciatore Italiano a Malta, Mario Sammartino, il generale Claudio Graziano ha incontrato il ministro degli affari interni e della sicurezza nazionale, dottor Michael Farrugia.

ff593f12-e23f-4c57-9a98-0235c13a2f202Medium

“Il fenomeno migratorio non può essere gestito e sopportato da un singolo Stato, ma richiede un elevato grado di coordinazione in Europa e tra l’Europa e gli stati africani.” Così si è espresso il Generale Graziano durante le riunioni, nel corso delle quali sono anche stati presi in esame alcuno aspetti tecnico-militari dell’operazione EUNAVFOR MED “Sophia”.

“Le attività della Difesa – ha aggiunto il generale Graziano – risultano essere un tassello fondamentale per una soluzione onnicomprensiva del fenomeno migratorio, perché possono contribuire al controllo e all’interruzione dei flussi irregolari, ma soprattutto all’azione preventiva nei Paesi di origine e transito attraverso attività di capacity building a favore delle Forze di Sicurezza locali per incrementarne le capacità di controllo del territorio.”

“La cooperazione deve essere al centro della risposta comune alle minacce poste alla sicurezza nel Mediterraneo, sempre guardando al fine ultimo che è rappresentato dalla stabilizzazione della Regione.” Ha concluso il generale Graziano.

ff7f9ac6-4e05-4336-bdbf-04e8373b97477Medium

La visita del capo di Stato Maggiore della Difesa è avvenuta in occasione del quarantacinquesimo anniversario della missione italiana a Malta di cooperazione nel campo della Difesa (MICCD) per celebrare il quale si è svolta anche una partita amichevole tra le nazionali di calcio delle due forze armate a cui hanno presenziato oltre al Generale Graziano, all’ambasciatore Sammartino e al capo della missione capitano di fregata Pier Paolo Daniele, autorità civili e militari maltesi.

© All rights reserved
Fonte e immagini: Stato Maggiore Difesa
____________________________________________

Aereo dirottato: scramble per due caccia del 36° stormo

La catena di comando e controllo della difesa aerea allertata a difesa dei nostri cieli per il velivolo dirottato su Malta.

Roma, 23 dicembre 2016 – Due caccia Eurofighter F2000 dell’Aeronautica Militare, in servizio di allarme sul territorio nazionale, si sono alzati in volo oggi alle 11.15 locali dalla base aerea di Gioia del Colle, sede del 36° Stormo Caccia, per verificare l’eventuale minaccia costituita dal velivolo civile A320 della Afriqiyah Airways dirottato in volo e atterrato a Malta.

Giunti nell’area interessata, i caccia hanno vigilato l’aerea di confine nazionale a difesa dello spazio aereo. Per estendere l’autonomia dei due velivoli, è stato inviato nell’aerea di operazioni un KC767 dall’aeroporto di Pratica di Mare che ha eseguito il rifornimento in volo.

A termine della missione, i due Eurofighter sono atterrati nell’aeroporto di Trapani e in seguito rientrati in base.

L’ordine di decollo immediato – in gergo tecnico “scramble” – era stato dato dall’AOC (Air Operation Center) del Comando Operazioni Aeree (COA) di Poggio Renatico, ente responsabile della difesa aerea nazionale, in coordinamento con gli enti NATO deputati alla sorveglianza dello spazio aereo del sud Europa.

——————

L’Aeronautica Militare assicura la sorveglianza dello spazio aereo nazionale 365 giorni all’anno, 24 ore su 24, con un sistema di difesa integrato, fin dal tempo di pace, con quello degli altri paesi appartenenti alla NATO. Il servizio è garantito – per la parte sorveglianza, identificazione e controllo – dall’Air Control Centre, Recognized Air Picture Production Centre, Sensor Fusion Post (ARS) di Poggio Renatico (FE) e dal 22° Gruppo Radar di Licola (NA), relativamente all’intervento in volo, dal 4° Stormo (GR), dal 36° Stormo (BA) e dal 37° Stormo (TP), tutti equipaggiati con velivoli caccia Eurofighter.

© All rights reserved
Fonte: Ministero della Difesa – Aeronautica Militare
________________________________________________


Marina Militare: trasporto medico d’urgenza per una migrante in gravidanza (video)

Malta, 24 agosto 2015 – Questa notte una donna all’ottavo mese di gravidanza, che faceva parte di un gruppo di migranti soccorsi dalla nave Dignity 1 di Medici senza Frontiere, è stata trasferita con l’elicottero di nave Mimbelli della Marina Militare presso una struttura sanitaria di Malta.

A seguito della richiesta di assistenza sanitaria, la donna è stata trasbordata con i mezzi della Marina Militare, dalla nave mercantile Dignity 1 alla fregata Grecale in pattugliamento nel Mediterraneo. Successivamente l’elicottero di nave Mimbelli ha trasferito la donna presso un ospedale di Malta.

© All rights reserved
Fonte e immagini: Marina Militare

Carabinieri e Guardia di Finanza, operazione Gambling: sei persone arrestate a Malta

Reggio Calabria, 1 agosto 2015 – Il 31 luglio 2015, personale dell’INTERPOL ha curato il trasferimento dei 6 soggetti catturati a MALTA il 22 luglio scorso in esecuzione del mandato di arresto europeo emesso nei loro confronti, in quanto coinvolti nell’operazione GAMBLING.

In particolare, a seguito di concessione della autorità maltesi, i sei soggetti italiani sono stati traferiti, a bordo di velivolo dell’Aeronautica Militare, dall’aeroporto di Malta a quello di Reggio Calabria, dove sono stati presi in consegna dai Carabinieri e dai Finanzieri dei Comandi Provinciali di Reggio Calabria, che hanno provveduto alla notifica ai seguenti indagati dell’ordinanza di custodia cautelare in carcere n. 7497/14 RGNR DDA – n. 1690/15 RGGIP DDA – n. 26/2015 ROCCC, emessa in data 13.07.2015 dal GIP presso il Tribunale di Reggio Calabria.

L’operazione “GAMBLING”, eseguita lo scorso 22 luglio, aveva dato un duro colpo al gioco illecito on line controllato dalla ’ndrangheta. In particolare, erano state eseguite 28 ordinanze di custodia cautelare in carcere, 13 misure cautelari degli arresti domiciliari e 6 misure cautelari non detentive (divieto di dimora ed obbligo di presentazione alla P.G.), nonché il sequestro di 11 società estere, 45 imprese operanti sul territorio nazionale, 1500 punti commerciali, 82 siti nazionali e internazionali e innumerevoli immobili, il tutto per un valore stimato pari a circa 2 miliardi di euro.

Al termine delle formalità di rito, i Carabinieri e i Finanzieri dei Comandi Provinciali di Reggio Calabria hanno associato 5 arrestati presso la Casa Circondariale “Panzera” di Reggio Calabria, mentre il sesto è stato sottoposto agli arresti domiciliari presso l’abitazione di residenza in provincia di Messina.

© All rights reserved
Fonte e immagini: Arma dei Carabinieri
(Comando Provinciale di Reggio Calabria)

Malta: marittimo in pericolo di vita evacuato da un mercantile in navigazione

Un HH212 della MICCD interviene nella notte a 80 miglia al largo di Malta.

Malta, 14 marzo 2013 – Nel corso della notte di giovedì 13 marzo, un HH212 in dotazione alla sezione SAR della Missione Italiana di Collaborazione nel Campo della Difesa è stato impiegato, su richiesta del Centro Coordinamento Soccorso maltese, per l’evacuazione medica urgente di un membro dell’equipaggio di un mercantile al largo dell’arcipelago Maltese.

Il velivolo, decollato dal Malta International Airport alle ore 01.45, ha raggiunto dopo circa 50 minuti di volo il mercantile panamense Gas United, in navigazione a circa 80 miglia nautiche a sudovest di Malta.

Il marittimo, in gravi condizioni per una sospetta intossicazione alimentare, dopo essere stato stabilizzato dall’aerosoccorritore su un’apposita barella, è stato recuperato a bordo dell’elicottero, in volo stazionario sul ponte di coperta della nave, mediante verricello.

Il velivolo è quindi rapidamente rientrato a Malta, atterrando presso la piazzola dell’ospedale Saint Luke di Gwardamanga, dove il paziente è stato affidato ai sanitari locali per le cure del caso.

Al termine delle operazioni di sbarco, l’elicottero è rientrato presso i piazzali dell’Air Wing delle Forze Armate Maltesi, dove è atterrato intorno alle ore 04.15, concludendo positivamente la missione.

La Sezione SAR, dotata di elicotteri HH212, è l’unica articolazione operativa della Missione Militare Italiana a Malta, e provvede sia all’addestramento del personale navigante che al Servizio di Ricerca e Soccorso (SAR). L’attività di volo viene svolta con equipaggi misti italo-maltesi, assicurando il servizio SAR H 24, anche in condizioni meteorologiche avverse.

© All rights reserved
Fonte: Stato Maggiore della Difesa
Foto: © Stato Maggiore della Difesa


OpinioniWeb-XYZ

Opinioni consapevoli per districarci nel marasma delle mezze verità quotidiane!

Ornitorinco Nano

Blog musicale personale

Monica Palermo

One shot one smile

Antonella Lallo

Lucania la mia ragione di vita

Notizie

Rispetto e onore al Tricolore!

Alamari Musicali

Piccolo contributo per diffondere, in Italia e nel mondo, la conoscenza e l'amore per le Bande e le Fanfare delle Forze Armate, dei Corpi di Polizia e delle Associazioni d'Arma della Repubblica Italiana, della Repubblica di San Marino e dello Stato della Città del Vaticano.

WordAds

High quality ads for WordPress

Geopolitica italiana

Rassegna di analisi, ricerche e studi sulle relazioni internazionali nel Mar Mediterraneo

Rassegna Stampa Militare

News e Foto su Difesa e Cooperazione Internazionale, di Antonio Conte | Edito da 08/2009

Libano

Tre anni in Libano 2006-2009

effenasca

welcome to my webspace, where you can find the activities I am interested in

-Military News from Italy-

Rispetto e onore al Tricolore!

tuttacronaca

un occhio a quello che accade