Archivi tag: l’Aquila

57° anniversario “Giornata del ricordo per i caduti senza croce”

FOTO 1  AUTORITA'

FOTO 1 AUTORITA’

L’Aquila, 26 Giugno 2017 – Domenica 25 giugno scorso, presso il sacrario di Monte Zurrone di Roccaraso (AQ), ha avuto luogo la 57^ “Giornata del ricordo” in memoria dei “Caduti senza Croce”, promossa dall’omonima opera nazionale.

L’evento ha inteso ricordare i 145.000 dispersi e caduti durante il secondo conflitto mondiale, impossibilitati a ricevere una degna sepoltura. In rappresentanza del capo di stato maggiore dell’Esercito, è intervenuto il comandante militare dell’Esercito per l’Abruzzo, generale di brigata Rino De Vito che, nel suo breve intervento, ha sottolineato l’importanza di riservare momenti di meditazione sui valori ispiratori di comportamenti di coraggio e di dignità dei tanti giovani caduti nel secondo conflitto mondiale ed il significato profondo di poter trasmettere tali valori alle nuove generazioni. Del resto, sono gli stessi valori che continuano, anche oggi, l’operare quotidiano delle Forze Armate italiane, per il bene della collettività internazionale ed a garanzia della sicurezza e dell’ordine pubblico del Paese, anche in contesti di pubbliche calamità, in applicazione del ruolo ”dual use” della Forza Armata.

© All right reserved
Fonte e immagine: Comando Militare Esercito "Abruzzo"
____________________________________________________________

L’Aquila: premiati i dipendenti civili dell’amministrazione della Difesa

FOTO 3 Gen.B. De Vito Imp. Civ. Fossati (3)

L’Aquila, 26 Maggio 2017 – Celebrata oggi 26 maggio 2017, a L’Aquila, presso il complesso caserme “Pasquali-Campomizzi”, la “Giornata del Personale Civile dell’Amministrazione della Difesa”, istituita nel 1963, inizialmente con il nome di “Festa degli anziani del lavoro degli stabilimenti militari”. Le onorificenze concesse un tempo assegnate esclusivamente agli operai e agli impiegati civili degli arsenali e stabilimenti militari, oggi sono estese a tutti i dipendenti civili della Difesa.

La celebrazione ha avuto inizio con la Santa Messa officiata dal cappellano militare, don Claudio Recchiuti, presso la cappella della caserma. Al termine della funzione religiosa, il comandante militare dell’Esercito per l’Abruzzo, gen. b. Rino De Vito, ha dato lettura del messaggio inviato per l’occasione dalla ministra della Difesa, sen. Roberta Pinotti. Infine, con una sobria cerimonia, è stata consegnata la medaglia di bronzo per il raggiungimento dei 20 anni di servizio a un dipendente del Comando Militare Esercito “Abruzzo”.

Presenti, nella circostanza, alcune rappresentanze di altre Forze Armate, del personale civile di altri reparti con sede in Abruzzo e sindacali. Nel suo intervento conclusivo, il gen. De Vito ha sottolineato come l’anzianità di servizio rappresenti, per il personale civile della Difesa, il riconoscimento delle competenze possedute e delle conoscenze acquisite e ha posto l’accento sulla importanza dell’odierna celebrazione come tangibile testimonianza di stima e fiducia che l’amministrazione della Difesa rivolge nei confronti del proprio personale civile per il lavoro che svolge.

© All rights reserved
Fonte e immagine: Comando militare Esercito Abruzzo
___________________________________________________________

Celebrata la commemorazione dei nove martiri aquilani. Onoreficenze al soldato Cialente

FOTO 3 SCHIERANTE

L’Aquila, 25 aprile 2017 – Il 25 aprile 2017, ha avuto luogo la commemorazione dei Nove Martiri Aquilani presso il luogo dell’eccidio ubicato all’interno della caserma “Pasquali-Campomizzi”.

Presenti il prefetto de L’Aquila dott. Giuseppe Linardi, il vicesindaco dott. Pietro Di Stefano, il comandante militare dell’Esercito per l’Abruzzo gen. b. Rino De Vito, il comandante della scuola ispettori e sovrintendenti della Guardia di Finanza gen. b. Fabrizio Toscano, il comandante provinciale dei Carabinieri col. Antonio Servedio e il vescovo de L’Aquila mons. Giuseppe Petrocchi.

FOTO 1 MOMENTO SOLENNE.jpg

Nella circostanza è stato comunicato il conferimento, da parte del Ministero della Difesa, al soldato Umberto Cialente, classe 1926 e padre del dott. Massimo Cialente, sindaco de L’Aquila, del diploma d’onore di “Combattente per la Libertà d’Italia” nonché della croce al merito di guerra per il conflitto 1940-1945 e del riconoscimento della campagna di guerra relativa agli anni 1943-1944.

FOTO 2 DEPOSIZIONE CORONA

Stante l’impossibilità del soldato Cialente a presenziare alla cerimonia odierna, nei prossimi giorni il gen. b. Rino De Vito, comandante militare dell’Esercito per l’Abruzzo nonché comandante del presidio militare, provvederà alla consegna dei suddetti riconoscimenti accompagnato, per l’occasione, dal figlio dell’interessato Massimo.

© All right eserved
Fonte e immagini: Comando Militare Esercito Abruzzo
___________________________________________________________

Precetto pasquale interforze a l’Aquila

SER MARCIANO' - GEN.B. DE VITO

L’Aquila, 10 marzo 2017 – Oggi, presso l’Auditorium “gen. S. Florio” della Scuola Ispettori e Sovrintendenti della Guardia di Finanza in Coppito (AQ), sua eccellenza reverendissima monsignor Santo Marcianò, arcivescovo ordinario per l’Italia, ha officiato il tradizionale precetto pasquale interforze per il personale in servizio e in congedo delle Forze Armate, Corpi Armati dello Stato e relativi familiari e ha amministrato, nella circostanza, il sacramento della confermazione a 40 ragazzi/e delle varie Forze Armate.

La celebrazione, caratterizzata dal profondo significato Cristiano, è stata l’occasione per condividere con colleghi e familiari un momento particolarmente importante dal punto di vista religioso come la preparazione alla Santa Pasqua ed è stata fortemente voluta dal comandante militare dell’Esercito per l’Abruzzo, gen. b. Rino De Vito, che svolge anche la funzione di comandante del presidio. Presente alla celebrazione il prefetto de L’Aquila, dott. Antonio Maiorano.

PICCHETTO D'ONORE

Monsignor Marcianò, nel suo intervento, ha evidenziato l’importanza dei compiti istituzionali affidati alle Forze Armate e  ai Corpi Armati dello Stato, nel  particolare caso di eventi calamitosi come quelli che si stanno verificando in Abruzzo negli ultimi mesi.

A conclusione della celebrazione il gen. b. De Vito ha ricordato i tragici eventi occorsi nel mese di gennaio scorso che hanno avuto effetti materiali, ma soprattutto hanno riaperto, nelle popolazioni abruzzesi e nella comunità delle Forze Armate e delle Forze di Polizia, le ferite mai rimarginate del tragico sisma de L’Aquila del 6 aprile 2009.

LETTURA PREGHIERA

© All rights reserved
Fonte e immagini: Comando Militare Esercito "Abruzzo"
____________________________________________________________

 


Bando di concorso pubblico per l’ammissione al 20° corso biennale (2017 – 2019) di 109 allievi marescialli

Foto di Repertorio2

L’Aquila, 09 marzo 2017 – E’ stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale 4a Serie Speciale – Concorsi ed Esami  n. 18 del 7 marzo 2017, il concorso pubblico per l’ammissione al 20° corso biennale (2017 – 2019) di 109 allievi marescialli.

Le domande di partecipazione ai concorsi dovranno essere compilate necessariamente on-line sul sito www.esercito.difesa.it dall’8 marzo al 6 aprile 2017.
I candidati di entrambi i sessi devono essere cittadini italiani, aver conseguito o essere in grado di conseguire al termine dell’anno scolastico 2016 – 2017 un diploma di istruzione secondaria di secondo grado di durata quinquennale o quadriennale integrato dal corso annuale previsto per l’ammissione ai corsi universitari dall’articolo 1 della Legge 11 dicembre 1969, n. 910 e successive modifiche e integrazioni.

La partecipazione al concorso dei candidati che hanno conseguito o stanno per conseguire all’estero il titolo di studio prescritto è subordinata alla documentazione dell’equipollenza del titolo conseguito o da conseguire a quelli sopraindicati. Aver compiuto il 17° anno di età e non aver superato il giorno di compimento del 26° anno di età.

Coloro che hanno già prestato servizio militare obbligatorio o volontario posso partecipare al concorso se non hanno superato il giorno di compimento del 28° anno di età, qualunque grado rivestano. Per maggiori informazioni gli interessati possono rivolgersi all’ufficio reclutamento e comunicazione del Comando Militare Esercito “Abruzzo” presso la Caserma “G. Pasquali” sita in L’Aquila all’indirizzo SS.80 n. 5.

Recapiti per le informazioni sui concorsi:
Tel.: (centralino) 0862 25345 o 0862 412552, interno 0211
E-mail: infoconcorsi@cmeaq.esercito.difesa.it

© All rights reserved
Fonte: Comando Militare Esercito "Abruzzo"
_______________________________________________

 


Il generale De Cicco in visita al comando militare esercito “Abruzzo”

FOTO 1 PICCHETTO D'ONORE

L’Aquila, 28 febbraio 2017 – Nell’ambito delle visite agli enti dipendenti del Comando Forze Operative Nord, il 27 febbraio scorso il vice comandante per il territorio, gen. d. Carmelo De Cicco, si è recato presso il centro documentale di Chieti per conoscere la struttura e per avere contezza delle problematiche relative alla digitalizzazione degli archivi.

A riceverlo il comandante militare dell’esercito per l’Abruzzo, gen. b. Rino De Vito e il comandante del centro stesso, col. Domenico Nicola Di Biase. Il 28 febbraio 2017 il gen. d. De Cicco ha proseguito visitando il Comando Militare Esercito “Abruzzo”, ove è stato accolto dal comandante, gen. b.Rino De Vito.

FOTO 2 SALUTO BANDIERA DI GUERRA DEL 9°RGT ALPINI

Dopo il saluto alla Bandiera di Guerra del 9° Rgt Alpini “L’Aquila” (di stanza nel medesimo complesso caserme), al gen. d. De Cicco è stato proposto un briefing relativo alle attività svolte e alle peculiarità del Comando Militare Esercito “Abruzzo”. Nell’occasione, sono state illustrate anche le diverse problematiche inerenti alle emergenze fronteggiate, a seguito degli eventi naturali (sismologici e nivologici) occorsi in Abruzzo, nel mese di gennaio scorso. Infine, il citato ufficiale generale ha avuto modo di incontrare tutto il personale del comando.

FOTO 4 SCAMBIO DONI.JPG

© All rights reserved
Fonte e immagini: CME “Abruzzo”
_________________________________

Visita di cortesia al CME Abruzzo del comandante provinciale dei carabinieri dell’Aquila

 

L’Aquila, 20 gennaio 2016 – Questa mattina il comandante militare regionale dell’Esercito per l’Abruzzo, generale di brigata Rino De Vito ha ricevuto la visita di cortesia, presso la sede del suo comando in L’Aquila, del tenente colonnello Antonio Servedio, nuovo comandante del comando provinciale dell’Arma dei Carabinieri dell’Aquila.

L’incontro, svoltosi in un clima di viva cordialità è stato proficuo per incrementare la conoscenza reciproca e mantenere vivi i rapporti di collaborazione tra i due comandi.

Il Comando Militare Esercito (CME) “Abruzzo” è l’ente militare territoriale ​che conduce le attività legate al Reclutamento, alle forze di completamento e alla promozione e pubblica informazione sul territorio della Regione Abruzzo. In tale veste è alla continua ricerca di sinergie con le istituzioni e gli enti locali per mettere a disposizione del cittadino i servizi offerti dalla struttura militare locale.

© All rights reserved
Fonte e immagine: CME Abruzzo

Presentato in Abruzzo il Calendesercito 2016 e il nuovo logo della Forza Armata

L’Aquila, 15 dicembre 2015 – Il comandante militare dell’Esercito per l’Abruzzo, generale di brigata Rino De Vito, ha presentato a L’Aquila, presso l’Auditorium “Elio SERICCHI” della Banca Popolare dell’Emilia Romagna, il CalendEsercito 2016 dedicato agli uomini e alle donne che, a vario titolo, hanno contribuito e partecipato alla Grande Guerra.

Il generale De Vito ha introdotto l’argomento sottolineando che “tutti gli italiani sono stati “eroi” con il loro essere e con il loro agire e che il primo conflitto mondiale è stato una guerra che ha coinvolto l’intero popolo italiano“. Ha inoltre evidenziato “l’importanza che hanno avuto gli eroi decorati di Medaglia d’Oro o d’Argento al Valor Militare e gli eroi della quotidianità che compaiono nelle pagine del calendario 2016, infine, che i valori e gli ideali che animarono gli italiani di allora continuano ancora oggi a pervadere l’animo di tutti i militari dell’Esercito”.

In tale contesto il colonnello Carlo Scarsella, capo di Stato Maggiore del Comando Militare Esercito “Abruzzo”, in qualità di appassionato di storia, ha presentato brevemente alcuni aspetti/episodi salienti riguardanti la Grande Guerra.

Nella circostanza è stato presentato anche il nuovo logo istituzionale dell’Esercito costituito dalla stella a cinque punte: semplice e d’impatto. La stella contiene in se i significati di luce, di guida, di distinzione ed è accompagnata dalla scritta “ESERCITO”.

Sono intervenuti all’evento autorità militari, civili e religiose regionali, una rappresentanza della scolaresca dell’Istituto “Andrea Bafile (M.O.V.M.)” nonché una folta rappresentanza della cittadinanza aquilana.

© All rights reserved
Fonte e immagini: Comando Militare Esercito Abruzzo

Presentazione CalendEsercito 2016 a L’Aquila. La cittadinanza è invitata a intervenire

 

L’Aquila, 13 dicembre 2015 – Martedì 15 dicembre a L’Aquila alle ore 10:30, presso l’Auditorium “Elio Sericchi” della Banca Popolare dell’Emilia Romagna in via Pescara n. 4 a L’Aquila, il comandante militare dell’Esercito per l’Abruzzo, gen. b. Rino De Vito, presenterà il CalendEsercito 2016.

Invitate all’evento autorità locali e regionali civili, militari e religiose e una rappresentanza di due scolaresche degli istituti intitolati a eroi decorati di Medaglie d’Oro al Valor Militare: il liceo scientifico “A. Bafile” e l’istituto tecnico commerciale “L. Rendina” di L’Aquila.

La cittadinanza è invitata a intervenire.

© All rights reserved
Fonte: Comando Militare Esercito Abruzzo

L’Aquila: l’Ordinario Militare in visita alla comunità militare

L’Aquila, 25 novembre 2015 – Nei giorni 24 e 25 novembre l’Ordinario Militare per l’Italia, Sua Eccellenza reverendissima monsignor Santo Marcianò, si è recato in visita pastorale presso la comunità militare della città di L’Aquila. Ad accogliere l’Ordinario Militare sono stati il cappellano militare, Don Claudio Recchiuti e un picchetto armato del 9° Reggimento Alpini che ha reso gli onori presso la caserma Pasquali.

Nel corso delle attività pianificate per le due giornate, Sua Eccellenza ha incontrato il comandante militare dell’Esercito per l’Abruzzo, gen. B. Rino De Vito, il comandante della Scuola Ispettori e Sovrintendenti della Guardia di Finanza, gen. b. Michele Carbone, il comandante del Comando Regionale Guardia di Finanza, gen. b. Flavio Aniello e il comandante del 9° Reggimento Alpini, col. Antonio Sedia.

L’Ordinario Militare ha tenuto, presso l’auditorium della Scuola Ispettori e Sovrintendenti della Guardia di Finanza, una lectio magistralis sul tema “Etica e persona” alla quale hanno assistito il Prefetto di L’Aquila, dott. Francesco Alecci, gli allievi frequentatori di Corso e numerose autorità militari e civili locali. Infine, nel salutare il personale del Comando Militare Esercito “Abruzzo”, ha sottolineato l’importanza che riveste l’istituto della famiglia nella odierna società.

© All rights reserved
Fonte e immagine: Comando Militare Esercito Abruzzo

OpinioniWeb-XYZ

Opinioni consapevoli per districarci nel marasma delle mezze verità quotidiane!

Ornitorinco Nano

Blog musicale personale

Monica Palermo

One shot one smile

Antonella Lallo

Lucania la mia ragione di vita

Notizie

Rispetto e onore al Tricolore!

Alamari Musicali

Piccolo contributo per diffondere, in Italia e nel mondo, la conoscenza e l'amore per le Bande e le Fanfare delle Forze Armate, dei Corpi di Polizia e delle Associazioni d'Arma della Repubblica Italiana, della Repubblica di San Marino e dello Stato della Città del Vaticano.

WordAds

High quality ads for WordPress

Geopolitica italiana

Rassegna di analisi, ricerche e studi sulle relazioni internazionali nel Mar Mediterraneo

Rassegna Stampa Militare

News e Foto su Difesa e Cooperazione Internazionale, di Antonio Conte | Edito da 08/2009

Libano

Tre anni in Libano 2006-2009

effenasca

welcome to my webspace, where you can find the activities I am interested in

-Military News from Italy-

Rispetto e onore al Tricolore!

tuttacronaca

un occhio a quello che accade