Annunci

Archivi tag: Jean Kahwagi

Libano, un nuovo giro di colloqui per il generale Portolano

Il gen. Portolano incontra il primo ministro libanese Tamam Salam

Il gen. Portolano incontra il primo ministro libanese Tamam Salam

Naqoura (Libano), 11 settembre 2015 – “Pieno sostegno di UNIFIL alla sicurezza e alla stabilizzazione del Paese”. Lo ha affermato il generale Luciano Portolano al termine del giro di colloqui iniziato nei giorni scorsi a Beirut, dove ha incontrato le massime autorità politiche e militari tra cui il primo ministro Tamam Salam, il presidente del parlamento Nabih Berri, il ministro della Difesa Samir Moqbel e il comandante delle Forze Armate Libanesi generale Jean Kahwagi.

Un ciclo di incontri per l’Head of Mission e Force Commander di UNIFIL che giunge in un momento delicato per la vita politica del Paese che sta affrontando da oltre un anno una grave crisi istituzionale dettata dal cronico vacuum presidenziale, oltre ai gravissimi problemi relativi alla raccolta rifiuti urbani i cui effetti sono sfociati nelle recenti forti proteste non solo nella capitale libanese.

Il gen. Portolano incontra il presidente del parlamento Nabih Berri

Il gen. Portolano incontra il ministro della Difesa Samir Moqbel

La “stabilità” e la “sicurezza” nel Libano sono stati i temi in cima all’agenda dei colloqui, con l’attenzione rivolta agli sviluppi della crisi siriana e alla situazione sulle alture del Golan che resta estremamente volatile, oltre alla situazione dei campi profughi palestinesi di cui tre insistono nella area di responsabilità di UNIFIL pur non avendo la missione nessuna correlazione con essi. In tale quadro, il generale Portolano ha sottolineato come il Libano del Sud “continui a vivere un periodo di sostanziale stabilità nonostante le tensioni regionali” e questo grazie al supporto delle istituzioni governative, alla stretta cooperazione tra UNIFIL e le Forze Armate Libanesi e alla vicinanza della popolazione locale.

Il gen. Portolano inonctra il ministro della Difesa libanese Samir Moqbel

Il gen. Portolano incontra il ministro della Difesa libanese Samir Moqbel

Tra gli argomenti discussi anche il resoconto dell’ultimo incontro tripartito – tenutosi lo scorso 11 agosto – che continua a rivelarsi un efficace strumento di dialogo e  mediazione tra Israele e Libano, capace di risolvere criticità e problematiche legate all’implementazione della risolzione 1701.

Nel dare atto agli sforzi messi in campo dalle autorità governative per superare l’impasse politica in cui si trova il Pease, il generale ha poi ricordato la Risoluzione n. 2236 del 21 agosto 2015 con la quale il Consiglio di Sicurezza dell’ONU ha esteso il mandato di UNIFIL di un anno, fino al 31 agosto 2016, sintomatico segno di grande attenzione della Comunità Internazionale sul Libano e di rinnovata fiducia sull’operato di UNIFIL.

Il gen. Portolano incontra il comandante delle LAF gen. Jean Kawagi

Il gen. Portolano incontra il comandante delle LAF gen. Jean Kawagi

© All rights reserved
Fonte e immagini: United Nations Interim Force in Lebanon Headquarters
Annunci

Visita in Italia del Capo di Stato Maggiore della Difesa Libanese Generale Jean Kahwagi

Roma 24 febbraio 2014 – Il Capo di Stato Maggiore della Difesa, Ammiraglio Luigi Binelli Mantelli, ha ricevuto questa mattina, a “Palazzo Caprara”, il Generale Jean Kahwagi, Capo di Stato Maggiore della Difesa libanese che ha ringraziato per l’azione svolta dal contingente italiano in UNIFIL la cui guida è affidata dal gennaio 2012 al Gen. Div. Paolo Serra.

Le Forze Armate italiane considerano le Forze Armate Libanesi un partner chiave per garantire la stabilità e la sicurezza nello scacchiere mediorientale ed è proprio in quest’ottica che i due Capi di Stato Maggiore della Difesa hanno parlato di argomenti legati soprattutto alla missione UNIFIL, all’International Support Group delle Nazioni Unite ed alla cooperazione bilaterale.

Quale argomento centrale è stato ribadita la volontà di contribuire al rafforzamento della capacità delle Forze Armate Libanesi (LAF), in termini di mezzi, materiali e soprattutto con il coinvolgimento in un training più intensivo che le renderà sempre più capaci di  garantire la sicurezza in Libano.

In particolare, il ruolo dell’Italia nell’International Support Group, ha consentito di individuare una vasta gamma di offerte formativo-addestrativo: corsi di tiro operativo e di combattimento in centro abitato, piloti di elicottero, corsi per la formazione della Polizia Militare, basic life saver, fino alla costituzione di un Ufficio Idrografico, che contribuiranno al rafforzamento delle capacità delle unità delle forze armate libanesi.

Un impegno consolidato nel settore della formazione che vede La Difesa offrire diversi corsi in Italia, non ultimo quello di lingua italiana, organizzato sin dal 2008 da DIFEITALIA in Libano, a favore degli Ufficiali delle LAF.


© All rights reserved

Fonte: Ministero della Difesa
Foto: © Ministero della Difesa


Shama, Libano del Sud: le Forze Armate Libanesi esprimono apprezzamento per il lavoro dei Caschi Blu italiani

???????????????????????????????

Shama (Libano), 20 febbraio 2014 – Il Comandante in Capo delle Forze Armate Libanesi, Gen. Jean Kahwagi, ha espresso il proprio apprezzamento ai Caschi Blu italiani sottolineando come “l’Italia sta svolgendo il proprio mandato, non solo con lo scopo di supportare le Forze Armate Libanesi, ma anche a favore della popolazione locale, operando con grande professionalità, entusiasmo, sacrificio e altissimo senso di responsabilità” nel pieno rispetto della risoluzione 1701 del Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite.

La ricompensa ufficiale è stata consegnata  nel corso di una cerimonia presso il Comando delle Forze Armate Libanesi (LAF) di Tiro,  al Comandante del Contingente italiano e del Settore Ovest, su base Brigata Granatieri di Sardegna – Generale di Brigata Maurizio Riccò – dal Comandante del Settore Sud del Libano (SLS – South Litani Sector) – Brigadier General Charbel Abou Khalil, per il supporto fornito dai Caschi Blu italiani che, operando a stretto contatto con l’esercito libanese, hanno condotto attività congiunte di carattere operativo tra le quali pattuglie, corsi di medical care e di controllo della folla, familiarizzazione con i materiali radio, coordinandosi sinergicamente fino ai minimi livelli.

A conclusione della cerimonia, la donazione di una sala attrezzi e la consegna della palestra sportiva ristrutturata, finanziati con fondi nazionali, ai militari libanesi del Settore Sud.

© All rights reserved
Fonte:
 contingente italiano nel Libano del sud
Foto: © Brigata Granatieri di Sardegna


OpinioniWeb-XYZ

Oltre il bar dello sport: opinioni consapevoli per districarci nel marasma delle mezze verità quotidiane!

Monica Palermo

One shot one smile

Antonella Lallo

Lucania la mia ragione di vita

Notizie

Rispetto e onore al Tricolore!

Alamari Musicali

Piccolo contributo per diffondere, in Italia e nel mondo, la conoscenza e l'amore per le Bande e le Fanfare delle Forze Armate, dei Corpi di Polizia e delle Associazioni d'Arma della Repubblica Italiana, della Repubblica di San Marino e dello Stato della Città del Vaticano.

WordAds

High quality ads for WordPress

Geopolitica italiana

La politica estera e la geostrategia italiana nei contesti geopolitici in cui l’Italia può dispiegare influenza diplomatica e proiezione militare

Rassegna Stampa Militare

Difesa e Cooperazione Internazionale

Libano

Tre anni in Libano 2006-2009

effenasca

welcome to my webspace, where you can find the activities I am interested in

-Military News from Italy-

Rispetto e onore al Tricolore!

tuttacronaca

un occhio a quello che accade