Annunci

Archivi tag: Gruppo Supporto di Aderenza

Libano: lezioni di primo soccorso dei caschi blu italiani alla popolazione libanese

Shama (Libano), 17 settembre 2014 – Nei giorni scorsi, il personale sanitario inquadrato nel Gruppo Supporto di Aderenza (GSA) della Joint Task Force Lebanon ha svolto un corso di primo soccorso per la popolazione di Shihine, villaggio del Libano del Sud dove opera il contingente italiano di UNIFIL, costituito da militari della brigata Ariete.

L’attività, con lezioni teoriche e pratiche sulle principali nozioni medico-sanitarie e sulle tecniche d’intervento, è stata seguita da quindici abitanti di Shihine, i quali grazie alle conoscenze acquisite potranno prestare servizio di assistenza volontaria presso il locale ambulatorio.

Al termine del corso, il comandante del GSA colonnello Alessandro Sciarpa, insieme al sindaco del villaggio Hammoud Wissam, ha consegnato gli attestati di partecipazione ai frequentatori.

L’assistenza alla popolazione locale è uno dei compiti principali assegnati al contingente UNIFIL dalla Risoluzione 1701 delle Nazioni Unite, unitamente al monitoraggio della cessazione delle ostilità e al supporto alle Forze Armate Libanesi; compiti che i militari della Brigata ARIETE svolgono qui con impegno, professionalità e trasparenza.

© All rights reserved
Fonte: contingente italiano Libano del Sud
Annunci

Kosovo: i militari italiani riconsegnano un mezzo ai vigili del fuoco di Istog

Peja, 14 agosto 2014 – Ieri, presso la caserma dei Vigili del Fuoco di Istog, municipalità che insiste nell’area di competenza del Multinational Battle Group-West (MNBG-W) a guida Lancieri di Montebello, si è svolta la cerimonia di riconsegna ai vigili del Fuoco di un automezzo completamente ricondizionato, grazie all’impegno del personale militare della componente logistica del Gruppo Supporto di Aderenza e quello della cooperazione civile militare (CIMIC).

Alla cerimonia erano presenti il comandante del MNBG-W, colonnello Angelo Minelli e il sindaco di Istog, Haki Rugova, il quale ha espresso la propria personale riconoscenza nei confronti dei militari italiani impegnati quotidianamente nel garantire un ambiente sicuro e il miglioramento delle condizioni di vita della popolazione locale.

© All rights reserved
Fonte: Contingente italiano in Kosovo


La 132 Brigata Corazzata Ariete si prepara per andare in Kosovo

Pordenone, 15 luglio 2014 – Presso il Centro Sportivo La Comina della 132^ Brigata Corazzata Ariete, si è conclusa venerdì un’importante attività addestrativa finalizzata al prossimo impiego in Kosovo.
Alla presenza del comandante della divisione Friuli, generale di divisione Flaviano Godio, il reparto maniaghese ha attuato le procedure per lo schieramento e l’impiego in operazione di un posto comando del Gruppo Supporto di Aderenza (GSA) e ha verificato il mantenimento della peculiare capacità di Combat Service Support propria dell’unità logistica.

L’addestramento è culminato con la simulazione di un’attività di controllo della folla e con la riproduzione realistica di sgombero di un ferito condotto a cura degli assetti sanitari.
Il battaglione di Maniago, comandato dal tenente colonnello Enzo Dursi, dal prossimo mese di settembre sarà chiamato a fornire il main body del Gruppo Supporto d’Aderenza, l’elemento che garantirà il necessario supporto logistico a tutto il contingente nazionale presente in Kosovo.

© All rights reserved
Fonte e immagini: Comando delle Forze Operative Terrestri


Shama, Libano del Sud: cooperazione civile e militare dei caschi blu italiani per la sicurezza stradale e per il sociale

Shama (Libano), 4 marzo 2014 – I caschi blu di ITALBATT su base 1° Reggimento Granatieri di Sardegna, rappresentati dal loro Comandante – Colonnello Claudio Caruso – nella municipalità di Ramadyah, hanno donato dei capi di abbigliamento per la popolazione locale mentre, in quella di Al Mansouri, hanno inaugurato un progetto che riguarda la realizzazione di segnaletica stradale orizzontale e verticale e di rallentatori sul tratto di strada che va dalla base della Task Force di manovra fino alla citata municipalità.

Nella base Millevoi di Shama, invece, sono stati ospitati i ragazzi e le ragazze dell’Al Hanan Center, struttura riabilitativa della cittá di Tiro per la cura, l’istruzione e l’integrazione dei giovani diversamente abili. Il Comandante della Joint Task Force Lebanon – Generale di Brigata Maurizio Riccò e il personale del Gruppo Supporto di Aderenza (CSS BN – Combat Service Support Battalion), su base 1° Reggimento Trasporti, rappresentato dal Colonnello Mario Stefano Riva, hanno aperto le porte della sede a 15 ragazzi di età compresa tra i 12 e i 21 anni, ai loro genitori e agli educatori del Centro. Nel corso dell’incontro, svoltosi all’insegna della gioia e dell’allegria, è stato inoltre donato all’Istituto del materiale didattico, in collaborazione con la delegazione di Verona del Sovrano Militare Ordine di Malta.

© All rights reserved
Fonte:
 contingente italiano nel Libano del sud
Foto: © Brigata Granatieri di Sardegna


Monica Palermo

One shot one smile

Antonella Lallo

Lucania la mia ragione di vita

Notizie

Rispetto e onore al Tricolore!

Alamari Musicali

Piccolo contributo per diffondere, in Italia e nel mondo, la conoscenza e l'amore per le Bande e le Fanfare delle Forze Armate, dei Corpi di Polizia e delle Associazioni d'Arma della Repubblica Italiana, della Repubblica di San Marino e dello Stato della Città del Vaticano.

WordAds

High quality ads for WordPress

Geopolitica italiana

La politica estera e la geostrategia italiana nei contesti geopolitici in cui l’Italia può dispiegare influenza diplomatica e proiezione militare

Rassegna Stampa Militare

Difesa e Cooperazione Internazionale

Libano

Tre anni in Libano 2006-2009

effenasca

welcome to my webspace, where you can find the activities I am interested in

-Military News from Italy-

Rispetto e onore al Tricolore!

tuttacronaca

un occhio a quello che accade