Archivi tag: Giovanni Malagò

Carabinieri: il comandante Del Sette incontra gli atleti dell’Arma

Sul palco il Presidente del CONI e grandi campioni del passato

 img_1853

Roma, 10 febbraio 2017 – In mattinata, presso il comando delle unità mobili e specializzate “Palidoro”, il comandante generale dell’Arma Tullio del Sette, il presidente del CONI Giovanni Malagò e il presidente del comitato italiano paralimpico Luca Pancalli hanno incontrato gli atleti e i paratleti del Centro Sportivo Carabinieri, che con l’accorpamento del Corpo Forestale dello Stato rappresenta uno dei maggiori gruppi sportivi a livello nazionale.

All’evento hanno presenziato grandi campioni del centro sportivo, tra i quali l’app. Arianna Errigo, schermitrice detentrice della Coppa del Mondo di Fioretto, il car. sc. Matteo Marconcini, judoka vincitore della medaglia d’argento alle olimpiadi di Rio 2016, il car. sc. Luca Dotto, nuotatore campione europeo dei 50 m. stile libero, e “vecchie glorie” dello sport  dell’Arma e del Corpo Forestale, tra cui le fondiste di sci nordico Stefania Belmondo, due volte campionessa olimpica e quattro campionessa del mondo e Manuela Di Centa, due volte campionessa olimpica e vincìtrice di due coppe del mondo,  il ciclista Andrea Collinelli campione olimpico in pista e gli schermidori Mauro Numa due volte campione olimpico  e quattro campione del mondo e Michele Maffei campione olimpico e del mondo.

L’incontro è stato preceduto dall’inaugurazione della nuova palestra destinata alla scherma, con l’esibizione di alcuni schermidori, e dalla presentazione del progetto del nuovo impianto di atletica leggera che, interamente finanziato dal CONI e collocato all’interno della caserma “Salvo D’Acquisto”, sarà messo a disposizione degli atleti dell’Arma e dei gruppi sportivi esterni. Il progetto è frutto dell’accordo quadro di collaborazione tra l’Arma e il Comitato Olimpico, sottoscritto il 2 aprile 2015 e finalizzato al sostegno dei programmi del Centro Sportivo Carabinieri e alla promozione della cultura sportiva.

Nell’occasione il generale Del Sette ha espresso ai convenuti il suo compiacimento per i lusinghieri risultati ottenuti, frutto di un allenamento fatto di sacrificio, di disciplina e di passione, quegli stessi valori che animano l’azione quotidiana dei Carabinieri, in ogni contrada d’Italia, cosi come fuori dai confini nazionali, e ha ribadito l’impegno dell’Arma per la promozione dello Sport. Il presidente Pancalli ha sottolineato la grande possibilità data agli atleti paralimpici di esprimersi attraverso lo sport ringraziando per questo l’Arma e il presidente Malagò ha dato atto della grande progettualità messa in campo dai Carabinieri per far crescere lo sport italiano.

img_1829

IL CENTRO SPORTIVO CARABINIERI

Il Centro Sportivo Carabinieri, costituito nel 1964, si articola, a seguito della confluenza dall’1 gennaio 2017 del gruppo Sportivo del Corpo Forestale dello Stato, in 11 sezioni: atletica (Bologna), arti marziali, nuoto, scherma, pentathlon moderno, triathlon e ciclismo, tiro a segno/a volo ed equitazione (Roma), sport invernali (Selva di Val Gardena – BZ – e Auronzo di Cadore – BL), canoa fluviale (Carpanè – VI), canottaggio e canoa olimpica (Sabaudia – LT), pugilato (Castel Volturno – CE). Vi è poi la sezione di paracadutismo sportivo (Livorno) che dipende direttamente dal 1° Reggimento Carabinieri Paracadutisti “Tuscania”.

Per i paratleti nel 2014 lo Stato Maggiore della Difesa ha creato una sezione di “Promozione e Sviluppo dell’Attività Sportiva per il Personale Disabile della Difesa”. Il progetto è rivolto ai militari iscritti nel ruolo d’onore ed ai parzialmente idonei al servizio militare incondizionato, affetti da disabilità (anche non a causa di servizio) riconducibili alle categorie paralimpiche. 

© All rights reserved
Fonte e immagini: Arma dei Carabinieri
__________________________________


Esercitazione del NOCS alla presenza di Giovanni Malagò, presidente del CONI

Roma, 6 settembre 2014 – Il Presidente del CONI Giovanni Malagò ha fatto visita alla base del NOCS della Polizia di Stato, insieme all’amministratore delegato di CONI Servizi Alberto Miglietta ed il presidente della Federazione Italiana Pesistica (FIPe) Antonio Urso.

La visita è nata in seguito alla realizzazione di un corso F.I.Pe. (Federazione Italiana Pesistica) di I° livello per la qualifica di allenatore-personal trainer riservato al personale del Nucleo Operativo Centrale di Sicurezza (NOCS) durante il quale si è realizzata l’esigenza di una maggiore e proficua collaborazione con il CONI per effettuare alcuni studi specialistici attraverso, l’Istituto di Medicina e Istituto di Scienza dello Sport, indirizzati a realizzare l’allenamento psico-fisico più adatto a garantire il massimo della prestazione per le specifiche esigenze tecnico operative del NOCS.

coni

Ad attendere il presidente del CONI oltre il comandante del NOCS Andrea Mainardi, il direttore della scuola tecnica della Polizia di Stato dott. Domenico Scali ed il dott. Flavio D’Ambrosi delle Fiamme Oro.

Durante la visita è stata presentata una simulazione di reazione a seguito di un attacco ad un dispositivo di scorta.

© All rights reserved
Fonte: Polizia di Stato

L’Aeronautica Militare ai festeggiamenti dei 100 anni del CONI

Roma, 10 giugno 2014 – Festeggiati i cento anni della fondazione del Coni, nella notte tra il 9 e 10 giugno 1914. L’anniversario è stato celebrato solennemente ieri, lunedì 9 giugno, al Foro Italico quando dalle 17,15 ha avuto inizio la cerimonia ufficiale del Centenario del Comitato Olimpico Nazionale Italiano alla presenza del Presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano.

Numerose le autorità che hanno partecipato alla giornata di festa dello sport italiano: il Presidente del Senato, Pietro Grasso, il Sottosegretario alla Presidenza del Consiglio con delega allo Sport, Graziano Delrio, il Ministro della Difesa, Roberta Pinotti, sei Sottosegretari, sette Ambasciatori e 61 rappresentanti dei Comitati Olimpici di tutto il mondo, oltre al Sindaco di Roma, Ignazio Marino, al Presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti e ai Capi di Stato Maggiore delle Forze Armate tra cui il Generale di Squadra Aerea Pasquale Preziosa.

Per l’occasione la Banda dell’Aeronautica ha eseguito gli inni d’Italia e Olimpico, e le Frecce Tricolori, al termine della cerimonia, hanno effettuato il passaggio sul Foro Italico stendendo sul cielo di Roma il lungo tricolori di fumi, conferendo all’evento quel sano, orgoglioso senso di appartenenza. Presente in mostra statica anche il mock-up del velivolo MB339PAN.

Al termine della cerimonia il Capo di Stato Maggiore dell’Aeronautica, Generale di Squadra Aerea Pasquale Preziosa, e il Comandante del 313° Gruppo Addestramento Acrobatico, Maggiore Jan Slangen, hanno consegnato al Presidente del CONI, Giovanni Malagò e al Presidente del Comitato Olimpico Internazionale, Thomas Bach, una foto nella quale sono rappresentati i 5 cerchi olimpici disegnati in cielo dalla Pattuglia Acrobatica Nazionale.

© All rights reserved
Fonte: Aeronautica Militare / UGCom
Ufficio Pubblica Informazione – Roma – Ten. Simone Antonetti

 


OpinioniWeb-XYZ

Opinioni consapevoli per districarci nel marasma delle mezze verità quotidiane!

Ornitorinco Nano

Blog musicale personale

Monica Palermo

One shot one smile

Antonella Lallo

Lucania la mia ragione di vita

Notizie

Rispetto e onore al Tricolore!

Alamari Musicali

Piccolo contributo per diffondere, in Italia e nel mondo, la conoscenza e l'amore per le Bande e le Fanfare delle Forze Armate, dei Corpi di Polizia e delle Associazioni d'Arma della Repubblica Italiana, della Repubblica di San Marino e dello Stato della Città del Vaticano.

WordAds

High quality ads for WordPress

Geopolitica italiana

Rassegna di analisi, ricerche e studi sulle relazioni internazionali nel Mar Mediterraneo

Rassegna Stampa Militare

News e Foto su Difesa e Cooperazione Internazionale, di Antonio Conte | Edito da 08/2009

Libano

Tre anni in Libano 2006-2009

effenasca

welcome to my webspace, where you can find the activities I am interested in

-Military News from Italy-

Rispetto e onore al Tricolore!

tuttacronaca

un occhio a quello che accade