Archivi tag: Giovan Battista Borrini

Livorno: il 185° RRAO cambia il fregio

Il gen. Borrini consegna il basco

Il gen. Borrini consegna il basco

Il nuovo fregio - Foto di congedatifolgore.com

Il nuovo fregio – Foto di congedatifolgore.com

Livorno, 19 giugno 2015 – ​​​Si è tenuta nel piazzale della caserma Pisacane di Livorno, la cerimonia per il cambio del fregio del 185° Reggimento Ricognizione Acquisizione Obiettivi (RRAO), alla presenza di numerose autorità civili e militari.

Il generale di corpo d’armata Giovan Battista Borrini, sottocapo di Stato Maggiore dell’Esercito, ha consegnato al colonnello Maurizio Fronda, comandante del 185° RRAO, lo storico fregio appartenuto allo Squadrone da ricognizione Folgore (Squadrone F), durante la Seconda Guerra Mondiale.

Il 185° RRAO è una realtà forte nella quale l’Esercito crede fermamente, consolidata dall’appartenenza al comparto delle operazioni speciali. Questo deve essere per voi un onore e fonte di infinito orgoglio, ma siate sempre consapevoli che sottende forti responsabilità che vanno affrontate con professionalità e umiltà.” Con queste parole, il generale Borrini ha voluto esprimere la sua gratitudine verso gli acquisitori obiettivi, professionisti esemplari, costantemente impegnati in attività addestrative ed operazioni in Italia e all’estero.

Bandiaera di Guerra RRAO

Bandiaera di Guerra RRAO

Gli operatori del 185° RRAO, sono il frutto di una severa selezione della durata di circa due anni, attraverso i quali gli aspiranti acquisitori apprendono le tecniche per condurre missioni in ogni teatro operativo: dall’ambiente montano a quello anfibio, dall’ambiente desertico a quello mediterraneo e continentale.

Il RRAO è specializzato nella condotta di operazioni speciali ad alta valenza strategica. ​

© All rights reserved
Fonte e immagini: Stato Maggiore dell'Esercito
L'immagine del basco è di congedatifolgore.com

Inaugurata “Libano – Missione Peacekeeper” mostra dedicata ai militari italiani in Libano

Roma, 05 aprile 2014 – “Libano – Missione Peacekeeper”, la mostra fotografica inaugurata ieri nel Sacrario delle Bandiere del Vittoriano, una testimonianza delle Forze Armate Italiane presenti in Libano dal 1979 ad oggi. Mostra in collaborazione tra l’Istituto di Cultura Italo Libanese e l’Esercito Italiano, e con il patrocinio del Ministero della Difesa. Hanno presenziato l’inaugurazione il sottosegretario di Stato alla Difesa on. Domenico Rossi, il sottocapo di Stato Maggiore dell’Esercito generale Giovan Battista Borrini, l’ambasciatore del Libano Charbel Stephan, di fronte alla presenza delle più alte cariche istituzionali libanesi in Italia e dei vertici delle Forze Armate Italiane.

Sottosegretario alla Difesa,on. Domenico Rossi

Come ha sottolineato l’on. Rossi: “Questa mostra è per i giovani, questa mostra è per il futuro. Questa mostra è la testimonianza che seminando bene si può effettivamente arrivare a individuare come questo mondo è un mondo che può essere basato sullo sviluppo, che può essere basato sulla sinergia, che puo essere basato sull’abbattimento delle barriere culturali, barriere religiose e le barriere politiche che sempre hanno diviso determinati mondi, in sostanza una testimonianza di pace, un mondo migliore per tutti quanti”.

Questo tour per immagini è stato ideato dal maggiore Luca Beraudo e curato dal 1 maresciallo Mauro Montaquila e ripercorre fotograficamente le tappe e la presenza del contingente italiano in Libano.

La mostra inizia con immagini dei primi decolli e prosegue con le emozioni, i caduti, il sacrificio e le emozioni dei nostri militari, le operazioni che si sono susseguite negli anni, con immagini di momenti di scambio con la popolazione libanese che alla fine del percorso ringrazia la presenza italiana con una immagine significativa, con un Grazie Italia.

La mostra ha preso spunto dall’omonima iniziativa ideata, progettata e realizzata nei mesi scorsi dalla brigata aeromobile “Friuli” dell’Esercito italiano che, durante la missione Leonte XIII, ha raccolto foto e testimonianze della presenza italiana in Libano nell’ambito della missione UNIFIL dal 1979 a oggi, organizzandole in un percorso storico-fotografico presentato per la prima volta a Tiro (Libano) e, successivamente al rientro in Patria dell’unità, presso il comune di Bologna.

Sponsor della realizzazione di questa iniziativa sono Giemme, Iveco Defence, Agusta e Lovers.

La mostra sarà visitabile tutti i giorni, tranne il lunedì, fino al 13 Aprile prossimo, con orari 9.30 – 15.00 e ingresso gratuito.

di Monica Palermo

Questo slideshow richiede JavaScript.

© All rights reserved
Foto: © Ph. Monica Palermo

 


OpinioniWeb-XYZ

Opinioni consapevoli per districarci nel marasma delle mezze verità quotidiane!

Ornitorinco Nano

Blog musicale personale

Monica Palermo

One shot one smile

Antonella Lallo

Lucania la mia ragione di vita

Notizie

Rispetto e onore al Tricolore!

Alamari Musicali

Piccolo contributo per diffondere, in Italia e nel mondo, la conoscenza e l'amore per le Bande e le Fanfare delle Forze Armate, dei Corpi di Polizia e delle Associazioni d'Arma della Repubblica Italiana, della Repubblica di San Marino e dello Stato della Città del Vaticano.

WordAds

High quality ads for WordPress

Geopolitica italiana

Rassegna di analisi, ricerche e studi sulle relazioni internazionali nel Mar Mediterraneo

Rassegna Stampa Militare

News e Foto su Difesa e Cooperazione Internazionale, di Antonio Conte | Edito da 08/2009

Libano

Tre anni in Libano 2006-2009

effenasca

welcome to my webspace, where you can find the activities I am interested in

-Military News from Italy-

Rispetto e onore al Tricolore!

tuttacronaca

un occhio a quello che accade