Archivi tag: Gioacchino Alfano

L’esercito intensifica la lotta ai roghi nella terra dei fuochi

Napoli, 10 giugno 2014 – Nello scorso fine settimana le pattuglie dell’Esercito sono intervenute ben 5 volte per segnalare e prevenire roghi nelle due province campane interessate all’Operazione Strade Sicure – Terra dei Fuochi.

I militari dell’Esercito, nelle ultime due settimane con la loro continua l’attività di controllo, diurna e notturna, hanno permesso lo spegnimento, con l’ausilio dei Vigili del Fuoco, di decine di roghi su discariche abusive che potevano minacciare proprietà private e strade di grande viabilità, causando maggiori danni, disagi o gravi incidenti. Per questo motivo, l’Esercito, ha intensificato la lotta ai roghi con maggiore attenzione negli avvistamenti, nell’incessante coordinazione con altre organizzazioni presenti sul territorio e con la collaborazione dei cittadini comuni, sempre più coinvolti per evitare la propagazione d’incendi e la conseguente dispersione di sostanze tossiche.

Le operazioni sul territorio sono coordinate dal 2° Comando Forze di Difesa di San Giorgio a Cremano (NA) che controlla tutta l’Italia centro-meridionale e le isole, avvalendosi, nella Terra dei Fuochi, dell’operato del personale del 32° Reggimento Carri di Tauriano (PN). Questa azione di contrasto è sempre collegata ai positivi risultati che si stanno ottenendo sul monitoraggio delle discariche abusive e nelle segnalazioni di personale che commette reati ambientali sorpreso ad abbandonare rifiuti in discariche non autorizzate e segnalato alle Forze dell’Ordine per i provvedimenti del caso.

Nei giorni scorsi anche il sottosegretario alla difesa Gioacchino Alfano ha incontrato i militari che operano nella regione, formulandogli la gratitudine del Paese e del Governo per il loro importante operato. Gli uomini e le donne dell’Esercito operano nell’ambito dell’operazione Strade Sicure tra le province di Napoli e di Caserta, un’area vasta circa 200 km quadrati, in concorso alle Forze dell’Ordine per la prevenzione dei reati ambientali e per la rimozione del materiale interrato.

Sono circa 4000 i militari dell’Esercito che dal 4 agosto 2008, sono impiegati in concorso alle forze di Polizia nell’operazione nazionale “Strade Sicure” in attività di pattugliamento e di vigilanza ad obiettivi sensibili, aree metropolitane, ai centri di identificazione ed espulsione (CIE) e ai Centri Assistenza Richiedenti Asilo (C.A.R.A.). Dall’agosto 2008, inizio dell’operazione, l’Esercito ha contribuito al sequestro di più di 2 tonnellate di droga, oltre 560 armi, quasi 12.000 mezzi, a più di 14.000 arresti e a controllare circa 1 milione e 900mila persone ed oltre un milione di mezzi.

© All rights reserved 
Fonte: Stato Maggiore Esercito


Invictus Games: il principe Harry incontra i militari disabili italiani

Per gentile concessione del colonnello Gianfranco Paglia

Cassino (FR), 18 maggio 2014 – Questa mattina a Cassino il rappresentante della Famiglia Reale ha incontrato il personale disabile della Difesa, in vista della manifestazione sportiva Invictus Games. Anche una delegazioni italiana prenderà parte ai giochi internazionali per militari disabili che si terranno a Londra il prossimo settembre.

La rappresentativa è stata ufficialmente invitata agli Invictus Games dal principe Harry, che oggi nell’abbazia di Cassino ha incontrato il sottosegretario di stato alla difesa Gioacchino Alfano e dodici militari feriti in servizio.

Per gentile concessione del colonnello Gianfranco Paglia

Nel salutare i militari disabili, il principe Harry ha sottolineato l’importanza dello sport per favorire il reinserimento nella società del personale militare che ha riportato danni fisici e psicologici in seguito ad  incidenti subiti nell’adempimento del proprio dovere ed in servizio.

Alla cerimonia hanno preso parte anche l’ordinario militare d’Italia mons. Marcianò, il rettore dell’università di Cassino e i responsabili dell’Abbazia.

© All rights reserved
Fonte: Stato Maggiore Difesa
Foto: © Stato Maggiore Difesa


Il carosello dei Lancieri di Montebello inaugura PeaceFix 2014

Atina (FR), 15 maggio 2014 – I Lancieri di Montebello, con un carosello aperto al pubblico, svolto presso il circolo ippico di Atina, hanno dato avvio alla giornata di apertura della PeaceFix 2014, la manifestazione commemorativa della battaglia di Montecassino che l’università di Cassino e della Tuscia Meridionale ha organizzato in collaborazione con il Comune e con il Ministero della Difesa.

I cavalieri, che nel 1943 parteciparono alla difesa di Roma, si sono esibiti nel loro tradizionale “carosello delle lance” alla presenza del sottosegretario di stato alla difesa on. Gioacchino Alfano.
Il carosello, aperto dalla fanfara a cavallo, è stato il prologo della PeaceFix 2014, manifestazione che vedrà da domani impegnate centinaia di atleti italiani e stranieri in competizioni sportive a ricordo della battaglia che settant’anni fa insanguinò Cassino.
Oltre 40 cavalieri hanno dato dimostrazione di perizia e tecnica concludendo il carosello con la carica che ha deliziato i cittadini e gli allievi della scuola primaria di Atina che hanno preso parte allo spettacolo.


La prova e un saggio di abilità equestri ed al tempo stesso una rievocazione storica dei movimenti di uno squadrone di cavalleria” sono le parole del comandante del gruppo squadroni.
Le prossime giornate vedranno cavallerizzi tedeschi, statunitensi francesi contendere ai padroni di casa la palma del migliore in una competizione volta alla reciproca conoscenza nei luoghi che vissero battaglie tra le più cruenti.

© All rights reserved
Fonte: Stato Maggiore Difesa
Foto: © Stato Maggiore Difesa


Cassino PeaceFix 2014: al via la manifestazione

Cassino, 12 maggio 2014 – Si è svolta ieri la cerimonia di apertura di Cassino PeaceFix 2014: dai campi di battaglia ai campi di gara, con la benedizione della fiaccola olimpica presso la Porta della Pace dell’Abbazia di Montecassino, e la partenza del tedoforo che visiterà i principali sacrari e cimiteri di guerra presenti nella zona. La cerimonia è stata presenziata dal Sottosegretario di Stato alla Difesa Gioacchino Alfano.

Le celebrazioni sono iniziate con la Santa Messa officiata dall’ordinario militare per l’Italia, monsignor Santo Marcianò. È stata poi accesa e benedetta la fiaccola e il tedoforo è partito in un ideale percorso della memoria, fermandosi prima al Cimitero Militare polacco di Montecassino e poi al Cimitero Militare inglese di Cassino.

All’evento hanno preso parte, oltre al sottosegretario di stato alla difesa Gioacchino Alfano, il magnifico rettore dell’ateneo, prof. Ciro Attaianese ed il sindaco della città di Cassino Giuseppe Golini Petrarcone.

A Peacefix 2014, parteciperanno numerosi giovani atleti militari, appartenenti alle nazioni allora belligeranti, che nel corso della settimana si daranno appuntamento in una tre giorni di gare volta a ricordare il 70° anniversario della battaglia di Montecassino, una delle più cruente della Seconda Guerra Mondiale.

In programma, venerdì 16 maggio 2014, anche il convegno di studi dal titolo: “La Difesa e l’Europa: priorità per il semestre di presidenza italiana”.

L’iniziativa, organizzata dall’Università di Cassino, in collaborazione con il Ministero della Difesa ed il Comune di Cassino, terminerà il 18 maggio 2014 e prevede diversi appuntamenti di carattere storico – sportivo.

© All rights reserved
Fonte: Stato Maggiore Difesa
Foto: © Stato Maggiore Difesa


Cerimonia di saluto per il corpo di reazione rapida della NATO a comando italiano rientrato dall’Afghanistan

Il sottosegretario di stato alla difesa, on. Gioacchino Alfano, ha preso parte questa mattina alla cerimonia di saluto al personale del NRDC – ITA (Nato Rapid Deployable Corps-Italy) rientrato recentemente dalla missione in Afghanistan.

Solbiate Olona (VA), 10 febbraio 2014 – Alla cerimonia, che si è svolta nella caserma Ugo Mara di Solbiate Olona, hanno preso parte il capo di stato maggiore della difesa, ammiraglio Luigi Binelli Mantelli, e il capo di stato maggiore dell’esercito, generale di corpo d’armata Claudio Graziano.

Nel suo intervento, il sottosegretario alla difesa si è complimentato con il generale di corpo d’armata Giorgio Battisti (che il 22 gennaio 2013 aveva assunto l’incarico di capo di stato maggiore del comando ISAF) e i suoi uomini, che in terra afghana hanno operato con professionalità, competenza e versatilità.

 “Grazie al vostro impegno – ha detto il sottosegretario – ci sono tante persone che non vogliono più rinunciare alla democrazia”.

Il sottosegretario Alfano ha rivolto inoltre un commosso e riconoscente pensiero a quanti hanno sacrificato la vita per il bene comune nelle operazioni a supporto della pace.

Rivolgendosi alle famiglie dei militari, il sottosegretario ha aggiunto: “Siate fieri ed orgogliosi di quanto i vostri cari hanno fatto per la pace, la sicurezza e la solidarietà in quella terra lontana geograficamente, ma oggi, anche grazie a loro, più vicina a noi per standard di vita e tutela dei diritti umani”.

© All rights reserved
Fonte e foto: Ministero della Difesa


OpinioniWeb-XYZ

Opinioni consapevoli per districarci nel marasma delle mezze verità quotidiane!

Ornitorinco Nano

Blog musicale personale

Monica Palermo

One shot one smile

Antonella Lallo

Lucania la mia ragione di vita

Notizie

Rispetto e onore al Tricolore!

Alamari Musicali

Piccolo contributo per diffondere, in Italia e nel mondo, la conoscenza e l'amore per le Bande e le Fanfare delle Forze Armate, dei Corpi di Polizia e delle Associazioni d'Arma della Repubblica Italiana, della Repubblica di San Marino e dello Stato della Città del Vaticano.

WordAds

High quality ads for WordPress

Geopolitica italiana

Rassegna di analisi, ricerche e studi sulle relazioni internazionali nel Mar Mediterraneo

Rassegna Stampa Militare

News e Foto su Difesa e Cooperazione Internazionale, di Antonio Conte | Edito da 08/2009

Libano

Tre anni in Libano 2006-2009

effenasca

welcome to my webspace, where you can find the activities I am interested in

-Military News from Italy-

Rispetto e onore al Tricolore!

tuttacronaca

un occhio a quello che accade