Annunci

Archivi tag: Giacomo Polimeni

La banda della Marina in concerto al museo etrusco di Villa Giulia

di Monica Palermo

Roma, 09 settembre 2015 – Domenica 6 settembre, nella suggestiva cornice dei giardini del Museo Nazionale Etrusco di Villa Giulia, 70 musicisti della Banda Musicale della Marina Militare, comandata dal capitano di vascello Giacomo Polimeni, hanno coinvolto con le loro note i numerosi spettatori venuti per assistere al concerto “La banda all’opera”, un ensamble delle arie più conosciute della musica lirica, diretto dal capitano di fregata Maestro Antonio Barbagallo.

Questo è stato l’ultimo, forse, di una serie di concerti che da maggio, per ogni prima domenica di ogni mese, si sono tenuti nei giardini del Museo.

Pomeriggi musicali che sono nati grazie a una sinergia tra il MiBact (Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo), la Marina Militare e l’ A.Gi.Mus. (Associazione Giovanile Musicale).

Banda al cinema, in musical ed in original sono stati gli argomenti dei concerti delle domeniche precedenti, probabilmente ve ne sarà un quinto, “la banda in famiglia”, ma è ancora da stabilire.

Il concerto come di consueto è iniziato con il Canto degli Italiani, per poi proseguire con brani come O fortuna, dei Carmina Burana di Carl Orff, Vaga Luna di Vincenzo Bellini, l’Ouverture del Flauto Magico di Wolfang Amedeus Mozart, alcune arie di Giuseppe Verdi, l’Ave Maria sull’intermezzo della Cavalleria Rusticana di Pietro Mascagni, il Tannhauser di Richard Wagner e la Ritirata di Tommaso Mario.

La voce solista che ha cantato sulle note di Bellini e di Mascagni è stata quella del soprano Raffaella Fraioli.

A conclusione del concerto è stato concesso anche il bis del Canto degli Italiani, ma questa volta cantato dal soprano Fraioli e da tutto il pubblico presente che ha risposto con entusiasmo e trasporto.

Un momento del tutto inaspettato, e che ha fatto divertire il pubblico, è stato quando, durante il concerto il Flicorno Tenore, 1° Mrs. Ciro Principe, ha poggiato a terra il suo strumento e si è messo a cantare “La donna è mobile”, il Maestro Barbagallo non ha esitato allora a dare il cartellino giallo al musicista, che non contento poco dopo si è messo a fare un assolo del tutto inaspettato, è partito allora un altro cartellino ma questa volta rosso.

Sul podio del Maestro Barbagallo, era in evidenza, come di consueto, il Foulard con lo stemma della Brigata San Marco.

© Immagini: Monica Palermo

Annunci

La banda della Marina Militare suona al Museo Nazionale Etrusco di Villa Giulia

concertoMMvillaGiulia_DSC_0744

Roma, 15 luglio 2015 – Uno splendido concerto della banda della Marina Militare si è tenuto domenica 5 luglio nei prestigiosi giardini del Museo Nazionale Etrusco di Villa Giulia. I concerti della Marina sono inseriti in un percorso  con il museo di Villa Giulia che prevede la presenza della banda ogni prima domenica del mese in concomitanza con l’apertura del museo a ingresso gratuito. Quello di luglio è stato l’ultimo della stagione estiva con appuntamento per il prossimo concerto a settembre. Al concerto, alla presenza dei numerosi visitatori del museo, hanno suonato 70 dei 102 elementi della banda. 

concertoMMvillaGiulia_DSC_0754

La banda, diretta dal capitano di fregata Maestro Antonio Barbagallo ha iniziato il concerto con Il Canto degli Italiani, di Michele Novaro e Goffredo Mameli. Sono stati poi suonati Sevilla di Michele Mangani, Diagram di André Waignen, The Magic Fly di Gianluca Cantarini che è stato diretto dal vicedirettore della Banda Musicale MMI, il tenente di vascello Maestro Gian Luca Cantarini, Core e Pluto e Sarninia Rhapsody di Michele Mangani, Festa Paesana di Jacob de Haan e come di consueto l’ultimo brano suonato dalla banda è stato La ritirata di Tommaso Mario (video).

Sul podio del Maestro Barbagallo, in onore dei due fucilieri di Marina Salvatore Girone e Massimiliano Latorre, era in evidenza, come di consueto, lo stemma della Brigata San Marco.

concertoMMvillaGiulia_DSC_0656

Ma vediamo un po più da vicino la storia della banda della Marina Militare e chi è il direttore.

STORIA DELLA BANDA DELLA MARINA MILITARE

concertoMMvillaGiulia_DSC_0949

La Banda Musicale della Marina Militare trae le proprie origini dai piccoli complessi strumentali che, nelle marine pre-unitarie, erano normalmente imbarcati sulle navi ammiraglie.

Nel 1861, con l’unione delle Marine del Regno Sardo-Piemontese e del Regno delle Due Sicilie, è nata la Regia Marina Italiana e con essa il primo complesso bandistico: un piccolo organico imbarcato sulla nave ammiraglia e costituito da esecutori provenienti in prevalenza dalle file della Marina Borbonica, compreso il primo direttore.

La costituzione ufficiale del Corpo Musicale della Marina è avvenuto il 01 gennaio 1879 con l’istituzione del “Ruolo Musicanti della Regia Marina” e con la conseguente creazione di una nuova struttura stabile presso l’alto comando della città di La Spezia. Dal 1965 al 1991 è stata alle dipendenze del dipartimento marittimo di Taranto e successivamente trasferita a Roma, dove attualmente risiede.

La struttura organica musicale della Banda si compone di un Maestro direttore, un Maestro vicedirettore, 102 orchestrali e un archivista, tutti in servizio permanente effettivo, provenienti dai più famosi conservatori di Musica.

La Banda Musicale della Marina Militare è chiamata a svolgere la sua attività istituzionale sia in Italia che all’estero. Il suo repertorio abbraccia, sin dalle origini, ogni genere: dalla musica originale per banda al classico, dal lirico al sinfonico, dal leggero al jazz e dal pop al rock.

Nel 2004 il Centro Internazionale per la Pace fra i Popoli di Assisi, in relazione alla peculiare capacità di saper rappresentare, attraverso la musica, un’immagine della Marina Militare sempre maggiormente impegnata, a livello nazionale ed internazionale, negli ambiti del sociale e degli aiuti umanitari, ha insignito la Banda Musicale M.M. con il prestigioso titolo del “Cavalierato di Pace”.

Degli innumerevoli successi, tra i più recenti, vale la pena ricordare:

  • nel 2011 in Svezia con le attività legate al Military Tattoo di Ystad;
  • nel 2010 in Spagna con i concerti nella città di Madrid;
  • nel 2001 e nel 2009 a Mons in Belgio presso il Comando Supremo della Nato;
  • nel 2003 e nel 2006 a New York in occasione dei festeggiamenti del Columbus Day;
  • nel 2002 ad Auckland (Nuova Zelanda) in occasione della Coppa America di vela “Louis Vuitton Cup”;
  • nel 2002 la tournée in Egitto negli importanti centri di El Alamein ed Alessandria;

ed ancora Kiel ed Amburgo in Germania, Vienna e St.Poelten in Austria.

Tra gli importanti palcoscenici nazionali spiccano: il teatro La Scala, l’Auditorium ed il Teatro dal Verme in Milano; l’Accademia Nazionale di Santa Cecilia – Auditorium Parco della Musica, il Teatro dell’Opera, l’Auditorium della Conciliazione e la Sala Accademica del Conservatorio Santa Cecilia in Roma; il teatro San Carlo in Napoli; il teatro Regio e l’Auditorium Paganini in Parma; il teatro Carlo Felice in Genova; il teatro Verdi in Trieste; il teatro Petruzzelli in Bari; il teatro Bellini in Catania; il teatro La Fenice in Venezia.

La Banda Musicale della Marina Militare ha inoltre al suo attivo la presenza a trasmissioni radio – televisive ed una produzione di materiale video e discografico che comprende i DVD dei concerti tenuti nel 2005 e nel 2010 per il “Festival Internazionale delle Bande Militari” di Modena, il DVD relativo al “Ystad International Military Tattoo 2011” (Svezia), il CD “L’ Inno della Marina Mercantile Italiana” a cura dell’ Italian Shipping Academy e i CD “MOZART” e “BANDA ALL’OPERA” editi dalle Edizioni Eufonia. Con la stessa casa editoriale, sono in corso d’opera altri progetti discografici. Si ricorda infine l’attiva partecipazione alla realizzazione del CD/DVD dal titolo “The Man with the Mac” per aiutare i bambini di Haiti dopo il tragico terremoto del 2010.

La Banda Musicale della Marina Militare in passato è stata guidata dai Maestri Tommaso Mario, Sebastiano Matacena, Pietro Carlo Aghemo, Vittorio Manente, Egidio Fazio (f. f.), Luigi Franco, Massimo Martinelli, Roberto Granata (f. f.), attualmente è comandata dal capitano di vascello Giacomo Polimeni ed è diretta dal capitano di fregata Maestro Antonio Barbagallo.

Antonio Barbagallo direttore della Banda Musicale della Marina Militare

concertoMMvillaGiulia_DSC_0720

Il Maestro capitano di fregata Antonio Barbagallo è nato a Catania il 04 settembre 1968 e si è diplomato in “Composizione”, “Pianoforte”, “Strumentazione per Banda”, “Musica Corale e Direzione di Coro”. Ha conseguito inoltre il Diploma Accademico di II livello in “Direzione e Strumentazione per Banda” presso il Conservatorio S. Cecilia in Roma.

Ha studiato organo e composizione organistica e ha frequentato il corso di perfezionamento in “Direzione, Strumentazione e Composizione per Banda”, istituito dall’Accademia Nazionale di S.Cecilia in Roma (1999). Ha seguito inoltre, vari corsi di perfezionamento in direzione d’orchestra, direzione di banda, direzione di coro, composizione, analisi e musica da camera, tenuti da maestri di livello nazionale ed internazionale, e nel 1998, al corso triennale istituito dall’Accademia Musicale di Pescara, ha conseguito il diploma di alto perfezionamento in “Direzione di Banda”. Nell’anno accademico 1998/99 e all’inizio dell’a.a. 1999/2000, è stato docente di strumentazione per banda presso il conservatorio di Musica “D. Cimarosa” di Avellino.

Nell’anno accademico 1999/2000 è stato docente di Teoria e Solfeggio presso l’Istituto Musicale “G. Navarra” di Gela (CL).

Autore e trascrittore di materiale didattico e di composizioni per coro, gruppi da camera, banda, orchestra (pubblicati da case editrici), ha collaborato, nel campo della musicologia bandistica, con le riviste “Strumenti e Musica” e “Risveglio Musicale”.

Membro di commissione in numerosi concorsi nazionali, svolge inoltre attività didattica nel campo bandistico, tenendo corsi e convegni sulla direzione, storia e analisi del repertorio.

Parallelamente all’attività bandistica, ha sempre operato nel campo della musica vocale polifonica dirigendo l’Associazione “Orizzonti Musicali” – Schola Cantorum “Maria SS. del Rosario” di Fleri – Zafferana Etnea (Catania) dal 1991 al 2000 con un’intensa attività concertistica (oltre 100 concerti) e la produzione di materiale discografico.

Attualmente dirige anche il Coro Polifonico Santarosa di Roma. Ha diretto la Banda Nazionale dei Vigili del Fuoco dal 1996 al 2000; nell’ottobre dello stesso anno, ha vinto il concorso per Maestro Direttore della Banda Musicale della Marina Militare Italiana, con la quale svolge un’intensa attività concertistica (oltre 350 concerti diretti) sia in Italia (l’Auditorium e il teatro dal Verme in Milano, l’Accademia Nazionale di S.Cecilia – Auditorium Parco della Musica in Roma, teatro S. Carlo in Napoli, teatro Regio ed Auditorium Paganini in Parma, teatro Carlo Felice in Genova, teatro Verdi in Trieste, teatro La Fenice in Venezia, ecc.) che all’estero (Svezia, Spagna, Belgio, Nuova Zelanda, Egitto, Stati Uniti).

Questo slideshow richiede JavaScript.

© All rights reserved
Immagini: Ph. Monica Palermo

Grande successo il concerto della banda della Marina Militare a Porta di Roma

di Monica Palermo

concertomarina_DSC_9888

Roma, 15 giugno 2015 – Grande successo ha riscosso ieri il concerto della banda della Marina Militare che si è svolto al centro commerciale Porta di Roma, a chiusura di una manifestazione durata quattro giorni “Per mare per terram” dedicata alla brigata San Marco. La manifestazione è stato un modo per avvicinare i romani alle attività della brigata, che ha partecipato con l’esposizione di mezzi terrestri, anfibi, con un’esposizione di armi in dotazione, con spettacoli come il Silent drill, i combattimenti corpo a corpo e infine con il concerto della banda musicale.

La banda musicale della Marina Militare trae le sue origini dai piccoli complessi strumentali che, nelle marine prima dell’unità d’Italia, erano normalmente imbarcati nelle navi ammiraglie. La costituzione ufficiale del Corpo Musicale della Marina è avvenuto il 1 gennaio 1879, con l’istruzione del “Ruolo Musicanti della Regia Marina”.

La banda è composta da un Maestro direttore, un Maestro vicedirettore, 102 orchestrali e un archivista, tutti in servizio permanente effettivo, provenienti dai piu famosi conservatori di musica.

La Banda Musicale della Marina Militare è chiamata a volgere la sua attività istituzionale sia in Italia che all’estero. Il suo repertorio spazia dalla musica originale per banda al classico, dal lirico al sinfonico, dal leggero al jazz e dal pop al rock.

concertomarina_DSC_9796

La banda, diretta dal capitano di fregata, Maestro Antonio Barbagallo e comandata dal capitano di vascello Giacomo Polimeni, ha iniziato il concerto con l’Inno nazionale italiano, di Michele Novaro e Goffredo Mameli, e l’inno del Reggimento Regia Marina San Marco. Ha poi continuato con brani di Alan Parson Project, Sirius, con un serie di musiche di Renato Carosone, con melodie di Frank Sinatra, di Benny Goodman e con musiche dei Pink Floyd. Il concerto è stato presentato dal S.T.V. (CP) Desirée Tommaselli.

Grandi applausi e grande partecipazione del pubblico. La piazza del centro commerciale era gremita di gente, arrivava fin sopra le scale, chi non ha trovato posto a sedere ha assistito al concerto in piedi.

Il concerto pareva essere giunto al termine quando qualcuno che non era riuscito ad ascoltare l’Inno d’Italia, si rivolge al comandante della banda, il capitano di Vascello Giacomo Polimeni chiedendo se era possibile riascoltarlo.

Il comandante fa cenno a chi l’aveva richiesto di non allontanarsi, sale sul palco e parla con il Maestro Barbagallo e con la presentatrice. Ed ecco che viene chiesto alla platea di alzarsi, come bis la banda suonerà nuovamente l’Inno di Mameli. Questa volta però canta anche il pubblico con grande enfasi, chi si mette sugli attenti e chi mette la sua mano sul cuore.

Ci sta commozione nello sguardo del comandante nel constatare tanta partecipazione dei presenti e alla sottoscritta è venuta la pelle d’oca, l’inno mi fa sempre questo effetto. La banda ha terminato il concerto con la Ritirata di Tommaso Mario.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Brani del concerto su youtube:

© All rights reserved
Immagini: Ph. Monica Palermo


Monica Palermo

One shot one smile

Antonella Lallo

Lucania la mia ragione di vita

Notizie

Rispetto e onore al Tricolore!

Alamari Musicali

Piccolo contributo per diffondere, in Italia e nel mondo, la conoscenza e l'amore per le Bande e le Fanfare delle Forze Armate, dei Corpi di Polizia e delle Associazioni d'Arma della Repubblica Italiana, della Repubblica di San Marino e dello Stato della Città del Vaticano.

WordAds

High quality ads for WordPress

Geopolitica italiana

La politica estera e la geostrategia italiana nei contesti geopolitici in cui l’Italia può dispiegare influenza diplomatica e proiezione militare

Rassegna Stampa Militare

Difesa e Cooperazione Internazionale

Libano

Tre anni in Libano 2006-2009

effenasca

welcome to my webspace, where you can find the activities I am interested in

-Military News from Italy-

Rispetto e onore al Tricolore!

tuttacronaca

un occhio a quello che accade