Archivi tag: Fabio Giambartolomei

Il Capo di SME in visita a Bracciano alle unità di artiglieria

casme-bracciano5

Bracciano (RM), 17 Gennaio 2019 – Il capo di Stato Maggiore dell’Esercito, generale di corpo d’armata Salvatore Farina, ha visitato il Comando Artiglieria e il 185° Reggimento Artiglieria Paracadutisti “Folgore”.

Accolto al suo arrivo dal generale di brigata Fabio Giambartolomei, comandante del Comando Artiglieria, e dal colonnello Mauro Bruschi, comandante del 185° reggimento artiglieria paracadutisti “Folgore”, il generale Farina ha visitato le principali infrastrutture delle due unità incontrando successivamente tutto il personale congratulandosi con loro per i risultati conseguiti nelle numerose attività addestrative e nelle operazioni condotte in Patria, come “Strade Sicure” sulle piazze di Fiumicino e Civitavecchia e nei vari teatri operativi che hanno visto operare gli artiglieri in Kosovo e Libano.

Il capo di SME ha evidenziato come ancora oggi l’Artiglieria rappresenti un elemento fondamentale per l’Esercito e che questa al pari delle altre Armi trova piena integrazione nelle “cinque sfide” attorno alle quali gravita l’evoluzione dell’Esercito.

Ai “Diavoli gialli” del 185° ha enfatizzato la peculiarità del reparto che riunisce un mix di virtù militari che comprendono lo spirito di corpo e la preparazione al combattimento dei paracadutisti, con la metodica precisione e puntuale applicazione tipica dell’“Arma Dotta” Artiglieria. Infine, il generale Farina ha illustrato alcuni dei principali eventi addestrativi che vedranno gli artiglieri protagonisti sia in Italia che all’estero, sottolineando che il successo di ogni attività della Forza Armata ha come elemento fondamentale il “gioco di squadra” per fare sempre di più insieme.

casme-bracciano4

Al termine della visita presso le unità, il generale Farina ha incontrato il sindaco di Bracciano, dott. Armando Tondinelli, con il quale ha condiviso la piena sinergia e integrazione tra i militari e la comunità cittadina prospettando ulteriori future collaborazioni. 

casme-bracciano-ok

Il capo di SME insieme ai Diavoli Gialli

© All rights reserved
Fonte e immagini: Stato Maggiore Esercito
_____________________________________________

Esercito: avvicendamento del comandante del 5° reggimento artiglieria “Superga”

DISCORSO 84 CTE

Portogruaro, 10 novembre 2017 – Il 10 novembre nella caserma Luciano Capitò ha avuto luogo la cerimonia del cambio del comando del 5° reggimento artiglieria terrestre lanciarazzi “Superga” tra il colonnello Edmondo Dotoli, 84° comandante, ed il colonnello Savino, Giuseppe Dibenedetto, 85° comandante.

La cerimonia, che ha avuto inizio con il passaggio degli MLRS – Improved, il sistema d’arma in dotazione al reggimento, ha visto schierata la Bandiera di Guerra del 5° reggimento artiglieria terrestre lanciarazzi “Superga”, la banda musicale della brigata paracadutisti e le batterie del reggimento, in presenza del comandante dell’artiglieria e ispettore dell’arma di artiglieria, generale di brigata Fabio Giambartolomei, delle istituzioni della città di Portogruaro, dei comuni limitrofi, di Nervesa della Battaglia e Venaria Reale e dei labari e rappresentanti delle associazioni combattentistiche e d’arma, accorsi numerosi e con sentita partecipazione.

saluto comandante artiglieria

Nel corso della solenne cerimonia, il colonnello Edmondo Dotoli nel sottolineare i successi ottenuti a seguito dell’ammodernamento e la validazione del sistema d’arma MLRS Improved e l’importanza delle numerose iniziative culturali e sociali rivolte anche a scopo benefico a favore di associazioni ONLUS del territorio, delle diverse manifestazioni svolte in collaborazione con le associazioni combattentistiche e d’arma e con le amministrazioni comunali e le istituzioni di Portogruaro e dei comuni limitrofi, ha poi ringraziato le donne e gli uomini del reggimento unitamente alle loro famiglie per tutti i sacrifici a cui sono stati chiamati ad affrontare. “E’ con immenso dispiacere che cedo il comando del 5° reggimento Superga, la più antica unità di artiglieria e tra le più prestigiose del nostro Esercito. Quello che avete dimostrato sul campo in tutti questi anni di intenso e duro lavoro, mi ha reso fiero di essere stato il vostro 84° comandante”. Queste le parole di commiato espresse dal colonnello Edmondo Dotoli prima di augurare al nuovo comandante un periodo di comando sereno e pieno di successi e soddisfazioni e salutare commosso i numerosi ospiti intervenuti, con un saluto e ringraziamento sottolineato dai colpi a salve di un pezzo di artiglieria.

Il colonnello Dotoli lascia il 5° reggimento artiglieria terrestre “Superga” per andare a ricoprire l’incarico di capo di Stato Maggiore della comando brigata di supporto NRDC – ITA. Il col. Savino, Giuseppe Dibenedetto proviene dal comando per la formazione, specializzazione e dottrina dell’Esercito.

COLPO A SALVE CANNONE DEL GIANICOLO CHE SALUTA PORTOGRUARO (1)

© All rights reserved
Fonte e immagini: 5° reggimento artiglieria MLRS "Superga"
____________________________________________________________

Bracciano: il capo di SME in visita al Comando Artiglieria e al 185° Artiglieria Paracadutisti

Il generale Errico al Comando Artiglieria e al 185° Artiglieria paracadutisti

sme8_160113


Il Comando Artiglieria all’esercitazione multinazionale “Shardana 2015”

Capo Teulada, 30 ottobre 2015 – Il Comando Artiglieria dell’Esercito, si è schierato, nei giorni scorsi, nel Poligono di Capo Teulada per l’esercitazione Shardana 2015 inserita nell’Esercitazione NATO Trident Juncture 15. All’evento era presente il comandante delle Forze Operative Terrestri, generale di corpo d’armata Alberto Primicerj e una delegazione di parlamentari della NATO che sono stati accolti dal comandante dell’artiglieria e ispettore dell’Arma di Artiglieria, generale di brigata Fabio Giambartolomei.

Durante la visita è stato mostrato il Posto Comando multinazionale (combined), allestito a supporto del Comando NATO Rapid Deployable Corp spagnolo (NRDC-ESP), con il compito di incrementarne le capacità di pianificazione, coordinamento e condotta del fuoco di artiglieria.

La visita ha permesso di osservare il Posto Comando Multinazionale in due attività distinte.

La prima, svolta dalle aree funzionali/cellule del posto comando con l’applicazione delle procedure di gestione e coordinamento del fuoco erogato da una batteria del reggimento addestrativo su semoventi PzH2000 e una batteria statunitense della 173^ brigata paracadutisti su obici a traino M119A3.

La seconda attività, invece, è stata svolta dagli osservatori avanzati delle due nazioni, Italia e Usa, nell’acquisizione degli obiettivi e nella sorveglianza del campo di battaglia.

© All rights reserved
Fonte e immagini: COMFOTER

OpinioniWeb-XYZ

Oltre il bar dello sport: opinioni consapevoli per districarci nel marasma delle mezze verità quotidiane!

Monica Palermo

One shot one smile

Antonella Lallo

Lucania la mia ragione di vita

Notizie

Rispetto e onore al Tricolore!

Alamari Musicali

Piccolo contributo per diffondere, in Italia e nel mondo, la conoscenza e l'amore per le Bande e le Fanfare delle Forze Armate, dei Corpi di Polizia e delle Associazioni d'Arma della Repubblica Italiana, della Repubblica di San Marino e dello Stato della Città del Vaticano.

WordAds

High quality ads for WordPress

Geopolitica italiana

La politica estera e la geostrategia italiana nei contesti geopolitici in cui l’Italia può dispiegare influenza diplomatica e proiezione militare

Rassegna Stampa Militare

Difesa e Cooperazione Internazionale

Libano

Tre anni in Libano 2006-2009

effenasca

welcome to my webspace, where you can find the activities I am interested in

-Military News from Italy-

Rispetto e onore al Tricolore!

tuttacronaca

un occhio a quello che accade