Archivi tag: elicotteri

Le Forze Armate italiane impegnate a spegnere gli incendi in Calabria e Sicilia

609c35e0-ce5c-4ef5-b57d-7904de9b52fdimg_20190805_173048Medium

Palermo, 6 agosto 2019 – Numerosi gli interventi delle Forze Armate per spegnere gli incendi boschivi in Calabria e Sicilia durante lo scorso fine settimana.

  • Calabria in località Caulonia (RC) e S. Elia – Monte San Biagio (RC) – Il  2 e 3 agosto un elicottero AB412 appartenente al 2° reggimento “SIRIO”  dell’Esercito Italiano è stato impegnato nelle attività di spegnimento durata oltre 4  ore di volo con 25 sganci  rilasciando circa 25 tonnellate di acqua. 

In Sicilia gli elicotteri della Marina Militare e dell’Aeronautica Militare e dell’Arma dei Carabinieri sono intervenuti in diverse zone dell’isola colpiti da vasti incendi.

  • Centuripe (EN) – Domenica 3 agosto, nel pomeriggio  un elicottero AB 212 della Marina Militare, appartenente alla Stazione Elicotteri di Catania Maristaeli Catania, è intervenuto con due diverse sortite per un totale di circa 2 ore di volo  effettuando  complessivamente 10 lanci a mezzo “Bambi Bucket”, un’apparecchiatura in dotazione per il trasporto e il rilascio di acqua nelle zone colpite da incendi.
  • Borghetto e Giardinello (PA), Termini Imerese (PA) – L’Aeronautica Militare è intervenuta nella giornata del 3 agosto con l’impiego di un elicottero HH-139A, appartenente all’82° centro C.S.A.R. (Combat Search and Rescue) di Trapani Birgi. L’intervento è durato circa 4 ore di volo durante i quali sono stati effettuati 19 sganci per un totale di 13.5 tonnellate di acqua.
  • Altofunte e Baia Chiaranda (PA) – Un elicottero NH500 del raggruppamento mobile dell’Arma dei Carabinieri è intervenuto il 01 e 02 agosto effettuando 6 ore di volo e 68 sganci per un totale di 34 tonnellate di acqua.

9da660ad-972f-4272-aa62-80e851a75b77img_20190805_173016MediumGli elicotteri intervenuti fanno parte degli assetti delle Forze Armate che il Ministero della Difesa ha messo a disposizione per la campagna Antincendi Boschivi (AIB) di quest’anno, iniziata lo scorso 15 giugno, che consolida la collaborazione, in atto già da diversi anni, tra Forze Armate, Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco  e Protezione Civile  (PROCIV) per rendere più efficace ed incisiva la lotta agli incendi boschivi.

Per la stagione estiva 2019, la flotta nazionale nel periodo di massimo impegno potrà contare su 31 mezzi aerei, di cui 22 del Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco e 9 delle Forze Armate.

L’impegno delle Forze Armate rientra nell’accordo stipulato tra Ministero della Difesa e Dipartimento della Protezione Civile nell’ambito della campagna AIB, che prevede la costituzione del Centro Operativo Aereo Unificato (COAU), come ente coordinatore degli interventi in caso di emergenza.

© All rights reserved
_______________________

Tonezza del Cimone, aeronautica militare: attività congiunta 3° e 72° stormo

Attività FARP a cura 3° Stormo con elicottero TH500B del 72° Stormo

Attività FARP a cura 3° Stormo con elicottero TH500B del 72° Stormo

Tonezza del Cimone (VI), 30 novembre 2014 – Dal 17 al 21 Novembre, il 3° Stormo di Villafranca di Verona (VR) ed il 72° Stormo di Frosinone (FR) hanno dato vita ad un’attività addestrativa congiunta.

Alla stessa hanno partecipato due elicotteri TH500B supportati da assetti di proiezione del 3° stormo. I due elicotteri, ed il relativo personale pilota e manutentore del 72° stormo, hanno scelto il 3° stormo di Verona Villafranca al fine di incrementare l’addestramento al volo in montagna nonché allo svolgimento di missioni di volo strumentale avanzato, sfruttando il contesto territoriale nel quale l’aeroporto è inserito.

L’attività ha rappresentato un importante momento di condivisione e proficua collaborazione per i due stormi, elementi chiave per il successo delle operazioni. Il personale del 3° stormo ha potuto addestrarsi all’impiego degli assetti Air Expeditionary Task Force/Combat Service Support (AETF/CSS), in particolare ad esprimere la capacità Forward Air Refueling Point (FARP), in ambiente montano, fornendo il servizio di rifornimento carburante ai due elicotteri dispiegati che si addestravano all’attività di volo in tale ambiente. Sono state verificate quindi le procedure operative della componente FARP per tutte le condizioni di volo, sia diurno che notturno, a supporto delle cinque sortite operative effettuate, oltre a quelle di ambientamento e trasferimento degli elicotteri del 72° stormo. È stata costituita una Task Unit per esprimere la capacità di “Comando e Controllo Logistico”, leggera e prontamente proiettabile, composta da unità mobili del 3° Stormo e suddivisa in due cellule: una operativa rischierata presso il 3° stormo ed una remota dislocata presso il sito di Tonezza. Sono state espresse altresì capacità campali di “Base Servicing (BS) & Real Life Support (RLS)” per fornire i servizi essenziali al personale che per l’intero periodo ha garantito la sua permanenza presso il sito.

Cellula C2Log a cura 3° Stormo

Cellula C2Log a cura 3° Stormo

Il 3° stormo esprime le capacità logistiche aeronautiche di proiezione a supporto delle componenti dell’Air Expeditionary Task Force (A.E.T.F.). Lo Stormo è designato quale Air Port of Embarkation/Debarkation (APOE/APOD) nazionale per il materiale ed il personale destinato alle varie operazioni nazionali ed internazionali e, relativamente all’attività di volo, assicura la capacità di A.T.O.C. nazionale, Crash Fire & Rescue, Runway Operations & Cross Servicing e servizi di rifornimento, per assicurare il sostentamento degli assetti impiegati in operazioni aeree, diurne e notturne, mediante le capacità POL/LOX campale e Rapid Refuelling.

Il 72° stormo ha come principale compito istituzionale quello di formare i piloti di elicottero di tutte le forze armate e corpi armati dello stato, nonché della formazione e del mantenimento delle qualifiche dei propri istruttori di volo nonché dell’esecuzione dell’attività di volo minima per i piloti di elicottero impiegati presso gli stati maggiori e gli alti comandi della forza armata. Ulteriori compiti assegnati allo stormo, in tempo di pace, sono il concorso in operazioni SAR (Search And Rescue) e di protezione civile ed il rischieramento fuori area per missioni umanitarie. In tempo di crisi, gli elicotteri del 72° stormo, forniscono il supporto alla difesa delle basi e delle Istallazioni militari, attività di collegamento e ricognizione.

Attività FARP a cura 3° Stormo

Attività FARP a cura 3° Stormo

© All rights reserved
Fonte: Aeronautica Militare
(72° Stormo - Frosinone / Cap. Carla Angelucci)

Afghanistan: cambio al vertice della Task Force “Fenice” del contingente italiano di ISAF

Herat (Afghanistan), 3 agosto 2014 – Con la resa degli onori agli stendardi di combattimento del 7° reggimento AVES Vega di Rimini e del 5° reggimento AVES Rigel di Casarsa della Delizia (PN), ha avuto luogo a Herat la cerimonia di avvicendamento tra il colonnello pilota Giuseppe Potenza e il parigrado Giuliano Innecco al comando della Task Force Fenice, la componente ad ala rotante del Train Advise Assist Command West, il comando NATO a guida italiana su base brigata Sassari che opera nella regione ovest dell’Afghanistan.

«Se la “Fenice” ha operato con successo lo si deve alla coesione e all’altissima professionalità di tutto il personale», ha affermato il colonnello Potenza nel suo discorso di commiato.

Dal 2005, anno di impiego dell’Aviazione dell’Esercito in Afghanistan, la Task Force Fenice ha varcato la soglia delle 20.000 ore di volo ed effettuato più di 7.000 missioni a favore delle unità della coalizione ed in supporto alle forze di sicurezza afghane.

c2e45dc3-be64-47e1-910b-67d5ac13011bch-47 in volo nella provincia di heratMedium

Durante i sei mesi di missione trascorsi agli ordini del colonnello Potenza i “baschi azzurri” hanno operato con elicotteri CH-47 Chinook (assetto indispensabile nelle missioni di supporto logistico, di infiltrazione ed esfiltrazione delle forze speciali della coalizione e nelle attività di rifornimento d’urgenza ai posti di controllo delle forze di sicurezza afghane), elicotteri A 129 Mangusta (con compiti di esplorazione e scorta ai convogli terrestri di Isaf e ai MI-17 afghani, gli elicotteri impiegati per il trasporto delle urne e dei rappresentanti delle commissioni elettorali nei distretti più remoti e a rischio del paese) ed elicotteri multiruolo NH-90 (unico assetto nazionale in teatro preposto all’evacuazione medica di feriti).

© All rights reserved
Fonte e immagini: Ministero della Difesa


OpinioniWeb-XYZ

Oltre il bar dello sport: opinioni consapevoli per districarci nel marasma delle mezze verità quotidiane!

Monica Palermo

One shot one smile

Antonella Lallo

Lucania la mia ragione di vita

Notizie

Rispetto e onore al Tricolore!

Alamari Musicali

Piccolo contributo per diffondere, in Italia e nel mondo, la conoscenza e l'amore per le Bande e le Fanfare delle Forze Armate, dei Corpi di Polizia e delle Associazioni d'Arma della Repubblica Italiana, della Repubblica di San Marino e dello Stato della Città del Vaticano.

WordAds

High quality ads for WordPress

Geopolitica italiana

La politica estera e la geostrategia italiana nei contesti geopolitici in cui l’Italia può dispiegare influenza diplomatica e proiezione militare

Rassegna Stampa Militare

Difesa e Cooperazione Internazionale

Libano

Tre anni in Libano 2006-2009

effenasca

welcome to my webspace, where you can find the activities I am interested in

-Military News from Italy-

Rispetto e onore al Tricolore!

tuttacronaca

un occhio a quello che accade