Annunci

Archivi tag: Durand de la Penne

La “città dei due mari” accoglie il corso Adamastor a bordo del cacciatorpediniere Luigi Durand de la Penne 

Taranto, 3 settembre 2014 – La “città dei due mari”, Taranto, è la tappa conclusiva della fase in mare dell’ottantesima campagna d’istruzione per gli allievi della prima classe dell’Accademia Navale che, dallo scorso 14 luglio, ha visto il neocostituito corso Adamastor solcare per la prima volta le onde a bordo del cacciatorpediniere Luigi Durand de la Penne.

88 Allievi, di cui 4 nazionalità straniera provenienti da Giordania, Perù e Montenegro, 6354 miglia percorse in 48 giorni, 6 porti d’approdo (Livorno, Barcellona, Lisbona, Londra, Malaga e Taranto): questi i numeri dell’iter formativo che proseguirà sino al 21 settembre con un periodo di tirocinio nelle principali sedi operative e logistiche del polo militare tarantino.

Le conoscenze apprese durante la navigazione – precisa l’allievo capo corso Adamastor – verranno integrate con le nozioni e le opportunità di crescita professionale che acquisiremo a contatto con i Reparti volo, logistici, le forze anfibie ed altre Unità che compongono la nostra Forza Armata”.

Un programma formativo capillare ed articolato, che nel corso degli anni ha sempre fornito risultati di eccellenza nella crescita professionale dei giovani futuri Ufficiali.

La Campagna d’Istruzione 2014 è stata studiata per garantire agli Allievi la massima preparazione in vista del futuro impiego – sono le parole espresse dal comandante alla classe – Abbiamo fuso la tradizione marinaresca ereditata da Nave Vespucci con l’innovazione di una Marina Militare destinata a confrontarsi con scenari operativi sempre più complessi. Non è facile passare in pochi mesi dalle aule dell’Accademia Navale, all’immensità dell’Oceano Atlantico, attraverso la vita di bordo di un cacciatorpediniere come il Durand de la Penne, ma con entusiasmo, competenza e passione tutto è possibile.”

© All rights reserved
Fonte: Marina Militare
Annunci

Malaga: addestramento e tradizione per il Durand de La Penne

durant de la penne

Malaga, 22 agosto 2014 – Il Durand de La Penne, impegnato nella Campagna d’Istruzione 2014 con gli allievi della prima classe dell’Accademia Navale di Livorno, dopo la tappa londinese rientra nel Mar Mediterraneo per fare sosta a Malaga (Spagna), ultima tappa prima del rientro a Taranto.

Durante la navigazione verso la città spagnola il cacciatorpediniere ha partecipato a un’esercitazione bilaterale con la corvetta spagnola Vigia, che prevedeva una prova di abbordaggio condotto dal team dell’Armada Española, per la verifica di documenti e carico su mercantile simulato da nave Durand de La Penne.

Manovre cinematiche ravvicinate, operazioni di decollo ed appontaggio dell’elicottero AB212 sul ponte di volo dell’unità iberica ed esercitazioni di comunicazioni a lampi di luce, hanno concluso il ciclo delle attività programmate.

La pianificazione di una serie di eventi addestrativi costituisce un’occasione fondamentale per incrementare la prontezza degli equipaggi e l’efficienza di mezzi e apparati”, spiega il comandante del de La Penne, capitano di vascello Ostilio de Majo.

L’unità sosterà a Malaga fino al 25 agosto.

I cacciatorpediniere della classe Luigi Durand de la Penne sono potenti unità missilistiche della Marina Militare costruiti in due unità ed entrati in servizio durante i primi anni novanta per sostituire le unità della classe impavido andate in disarmo. Il loro compito è essenzialmente AAW e ASuW, ma le unità dispongono anche di una buona capacità ASW.

© All rights reserved
Fonte: Marina Militare


Sosta a Londra per la nave Luigi Durand de la Penne e gli allievi dell’Accademia Navale

Londra,16 agosto 2014 – Per circa una settimana,dal 7 al 13 agosto, la nave Luigi Durand de la Penne, impegnata nella Campagna d’Istruzione a favore degli allievi dell’Accademia Navale di Livorno, ha fatto sosta nel porto di Londra per la terza tappa della campagna.

Incontri protocollari, celebrazioni commemorative, visite a bordo e non solo. Con un bagaglio di nozioni astronomiche apprese in accademia, e arricchito dal percorso formativo intrapreso durante la navigazione, i futuri ufficiali hanno visitato l’osservatorio di Greenwich, punto d’interesse mondiale per tutti gli astronomi, e i principali poli scientifici della City per poi proseguire con il Naval Museum di Portsmouth e il museo di Bletchley Park, entrambi testimoni del patrimonio della marineria passata e moderna.

Tradizione ed avanguardia si fondono nel cuore di Northwood, luogo in cui sono stati visitati due importanti comandi e centri operativi: il NATO Maritime Command e l’European Union Naval Force Somalia Headquarter.

L’esperienza londinese non è stata emozionante solo per i cadetti ma anche per l’intero equipaggio che ha apprezzato la realtà multietnica e culturale della metropoli…” il commento del capitano di vascello Ostilio de Majo, comandante del Durand de la Penne.

Terminata la sosta il cacciatorpediniere, navigando sulle le acque del Tamigi, ha ripreso il mare aperto facendo rotta verso la sua prossima tappa, il porto di Malaga (Spagna), dove è previsto l’arrivo giovedì 21 agosto.

© All rights reserved
Fonte: Marina Militare


Monica Palermo

One shot one smile

Antonella Lallo

Lucania la mia ragione di vita

Notizie

Rispetto e onore al Tricolore!

Alamari Musicali

Piccolo contributo per diffondere, in Italia e nel mondo, la conoscenza e l'amore per le Bande e le Fanfare delle Forze Armate, dei Corpi di Polizia e delle Associazioni d'Arma della Repubblica Italiana, della Repubblica di San Marino e dello Stato della Città del Vaticano.

WordAds

High quality ads for WordPress

Geopolitica italiana

La politica estera e la geostrategia italiana nei contesti geopolitici in cui l’Italia può dispiegare influenza diplomatica e proiezione militare

Rassegna Stampa Militare

Difesa e Cooperazione Internazionale

Libano

Tre anni in Libano 2006-2009

effenasca

welcome to my webspace, where you can find the activities I am interested in

-Military News from Italy-

Rispetto e onore al Tricolore!

tuttacronaca

un occhio a quello che accade