Annunci

Archivi tag: cordoglio

Il generale Graziano esprime il cordoglio delle Forze Armate per la scomparsa del generale Bisogniero

74607_bisogniero_big

Il generale di corpo d’armata Riccardo Bisogniero

Roma, 13 marzo 2018 – Il capo di Stato Maggiore della Difesa, generale Claudio Graziano, appresa la triste notizia del decesso del generale di corpo d’armata dell’Esercito Riccardo Bisogniero, esemplare figura di comandante, esprime ai familiari dell’alto ufficiale profondo cordoglio e sentimenti di affettuosa vicinanza a nome delle Forze Armate e suo personale.

Nel 1943, al termine del corso dell’Accademia militare venne nominato Sottotenente dei bersaglieri e prese parte al secondo conflitto mondiale. In particolare, si distinse nella Guerra di Liberazione, dove meritò la decorazione della Medaglia di Bronzo al Valor Militare.

Nel corso della sua brillante carriera, ricoprì incarichi prestigiosi, tanto di comando, quanto di staff. Infatti, dopo la fine del conflitto, Bisogniero frequentò la Scuola di Guerra e il corso di Stato Maggiore Interforze. Dopo aver ricoperto l’incarico di addetto militare presso l’ambasciata d’Italia a Belgrado, comandò l’8° reggimento bersaglieri e, quindi, nominato generale, diresse dal 1974 al 1977, il III reparto dello Stato Maggiore dell’Esercito. Successivamente, comandò la divisione corazzata “Ariete” fino al 1979, anno in cui venne designato consigliere militare del Presidente del Consiglio dei Ministri. Dal 1981 al 1984 fu comandante del III Corpo d’Armata.

L’alta professionalità, la guida illuminata e l’incondizionato spirito di servizio portarono il generale Bisogniero a ricoprire l’incarico di comandante generale dell’Arma dei Carabinieri dal 1984 al 1986 e, successivamente, fu nominato capo di Stato Maggiore della Difesa, carica che ricoprì fino ad aprile del 1988.

Nel ricordarne la figura, il generale Claudio Graziano ha affermato che “il Generale Bisogniero si dimostrò un Comandante di caratura eccezionale, che fece della fedeltà e dell’attaccamento alle Istituzioni la sua ragione di vita. Una straordinaria figura di Uomo e di Soldato, che seppe gestire le crisi complesse dell’epoca, dal punto di vista militare, strategico e della sicurezza interna in maniera brillante e avveduta, non solo in momenti di particolare gravità per il Paese, come, ad esempio, il terrorismo interno e la grande criminalità organizzata, ma anche nelle grandi questioni internazionali, come la crisi di Sigonella e il mutamento dello scenario geopolitico che portò poi allo sfaldamento del Patto di Varsavia”. Il capo di Stato Maggiore della Difesa ha poi voluto concludere con un pensiero di particolare vicinanza al figlio, ambasciatore Claudio Bisogniero, rappresentante permanente italiano presso la NATO.

© All rights reserved
Fonte e immagine: Stato Maggiore Difesa
___________________________________________
Annunci

Cordoglio dell’Ordinario Militare Santo Marcianò per la perdita del capitano Orlandi

Roma, 24 settembre 2017 – L’ordinario militare arcivescovo Santo Marcianò invia il suo messaggio di cordoglio all’Aeronautica Militare per la perdita del capitano Gabriele Orlandi.

Messaggio di Cordoglio Ordinario Militare per Organi di Stampa

© All rights reserved
Fonte e immagine: Stato Maggiore Difesa
____________________________________________

Esercito: deceduto generale Luigi Ramponi. Cordoglio del capo di SME e di SMD

18339496_10210828919732256_1214461279_o

Roma, 5 maggio 2017 – Si e’ spento oggi, dopo alcuni giorni di ricovero al policlinico militare “Celio” di Roma, il generale Luigi Ramponi, bersagliere, fu comandante della brigata meccanizzata “Garibaldi”, ex comandante della Guardia di Finanza,
comandante della Regione Militare della Sardegna, direttore del SISMI e senatore della Repubblica Italiana, operando per molti anni e in modo fattivo nell’ambito della commissione difesa del Senato.

Il capo di Stato Maggiore dell’Esercito, generale di corpo d’armata Danilo Errico, ha espresso personalmente e a nome dell’intera famiglia dell’Esercito Italiano, le piu’ sentite condoglianze.

Il capo di Stato Maggiore della Difesa, generale Claudio Graziano, appresa la triste notizia del decesso del generale di corpo d’armata dell’Esercito Luigi Ramponi, ha espresso alla famiglia dell’alto ufficiale profondo cordoglio e sentimenti di affettuosa vicinanza a nome delle Forze Armate e di tutta la grande famiglia con le stellette e suo personale.

© All rights reserved
Fonte: Stato Maggiore Difesa
Immagine: dal sito www.servizisegreti.com
____________________________________________

Ultraleggero precipitato: cordoglio dell’Aeronautica Militare

Pasquale PreziosaRoma, 20 ottobre 2015 – Il Capo di Stato Maggiore dell’Aeronautica Militare, generale di squadra aerea Pasquale Preziosa, a nome di tutta la Forza Armata, esprime profondo cordoglio alle famiglie dei due piloti deceduti nel tragico incidente del velivolo ultraleggero precipitato questo pomeriggio nei pressi di Aprilia, alle porte di Roma: “Un pensiero affettuoso a due nostri colleghi che hanno contribuito con passione, professionalità e competenza a portare in alto il nome dell’Aeronautica Militare. Il loro operato, per anni al servizio della collettività, racchiude il senso e la missione della Forza Armata. Siamo vicini ai loro cari in questo momento di dolore“. 

Gino Fischione e Paolo Caruso, ora in pensione, avevano prestato servizio per lunghi anni in Aeronautica Militare come ufficiali piloti del soccorso aereo e come istruttori di volo.  

© All rights reserved
Fonte: Aeronautica Militare

Serbia, lutto nazionale per incidente elicottero: cordoglio dell’Aeronautica Militare

Pasquale Preziosa

Roma, 15 marzo 2015 – Nel giorno in cui in Serbia è stato proclamato il lutto nazionale a seguito dell’incidente aereo dello scorso venerdì, nel quale un elicottero militare è precipitato causando la morte di sette persone, l’Aeronautica Militare esprime sentimenti di profondo cordoglio alle famiglie delle vittime e vicinanza all’Aeronautica Serba.

Il tragico evento, accaduto durante il trasporto sanitario di un neonato bisognoso di urgenti cure mediche, ha colpito profondamente tutto il personale dell’Aeronautica Militare in quanto si tratta dello stesso servizio, quello del trasporto sanitario d’urgenza di persone in imminente pericolo di vita, che la Forza Armata assicura in maniera continuativa in Italia con i propri aerei ed elicotteri.

Siamo molto addolorati per quanto accaduto in Serbia”, ha detto il capo di stato maggiore dell’Aeronautica, generale di squadra aerea Pasquale Preziosa (nella foto). “Ci sentiamo molto vicini a tutti coloro che sono stati colpiti da questa tragedia, sono missioni delicate che consentono di salvare molte vite umane, effettuate da equipaggi di professionisti che operano nella maggior parte dei casi all’ombra dei riflettori“.

© All rights reserved
Fonte: Aeronautica Militare

Marina Militare – Norman Atlantic: cordoglio alle famiglie delle vittime

logo marina

Roma, 30 dicembre 2014 – Al rientro in porto di nave San Giorgio al termine della missione di soccorso, la Marina Militare esprime il proprio cordoglio alle famiglie delle vittime della sciagura del traghetto Norman Atlantic.

© All rights reserved
Fonte: Marina Militare

Cordoglio della Marina Militare per il decesso dell’ammiraglio di suqadra Filippo Ruggiero


Roma, 25 agosto 2014 –
Tutto il personale della Marina Militare, nel giorno delle esequie, esprime ai familiari dell’ammiraglio di squadra Filippo Ruggiero (Capo di Stato maggiore della marina militare dal 28 novembre 1989 al 15 febbraio 1992) profondo cordoglio e affettuosa vicinanza.

 

Filippo Ruggiero
Capo di stato maggiore della Marina Militare dal 1989 al 1992

Filippo Ruggiero (Bari 14/02/1929 – Roma 25/08/2014)

Ha frequentato l’Accademia Navale dal 1946 al 1949, uscendone col grado di aspirante guardiamarina.
Promosso tenente di vascello nel 1955 e capitano di corvetta nel 1962, laureato in ingegneria, è stato imbarcato su diverse unità della Squadra Navale con incarichi nell’ambito del servizio telecomunicazioni e di comando, su unità minori e sommergibili, alternando gli incarichi a bordo con altri a terra presso lo Stato Maggiore Marina e il Comando delle Forze Alleate del Mediterraneo, prima a Malta e poi a Napoli.

Dal 1971 al 1972 ha comandato, nel grado di capitano di fregata, la fregata Alpino; promosso capitano di vascello nel gennaio 1974, ha comandato l’incrociatore Caio Duilio prima di essere assegnato al Comando in Capo della Squadra Navale con l’incarico di Sottocapo di Stato Maggiore.
Contrammiraglio dal gennaio 1980 e dal successivo settembre fino al gennaio 1983 Ruggiero ha comandato l’Accademia Navale dalla quale nel luglio 1981 è stato celebrato il 1° centenario e, dal febbraio 1983 al giugno 1984, la 1^ Divisione Navale. Dal giugno 1984 al settembre 1985 è stato Capo di Stato Maggiore del Comando in Capo della Squadra Navale e del Mediterraneo Centrale; promosso ammiraglio di squadra nel luglio 1985, dal dicembre dello stesso anno al gennaio 1987 è stato Sottocapo di Stato Maggiore della Marina e, dal gennaio 1987 al settembre 1988, Comandante in Capo della Squadra Navale e del Mediterraneo Centrale.

Comandante in Capo del Dipartimento MM del Basso Tirreno e delle Forze Navali Alleate del Sud Europa fino al novembre 1989, Ruggiero ha ricoperto l’incarico di Capo di Stato Maggiore della Marina dal 28 novembre 1989 al 15 febbraio 1992, nel periodo di massimo impegno della Forza Armata chiamata ad offrire il proprio contributo all’intervento nel Golfo Persico.
L’ammiraglio Ruggiero è insignito delle onorificenze di Cavaliere di Gran Croce dell’Ordine al Merito della Repubblica Italiana, di Commendatore della Legione al Merito degli Stati Uniti e di Ufficiale della Legion d’Onore francese, medaglia d’oro della Croce Rossa Italiana nonché della Croce commemorativa della missione militare in Libano.

© All rights resereved
Fonte: Marina Militare

Alamari Musicali

Piccolo contributo per diffondere, in Italia e nel mondo, la conoscenza e l'amore per le Bande e le Fanfare delle Forze Armate, dei Corpi di Polizia e delle Associazioni d'Arma della Repubblica Italiana, della Repubblica di San Marino e dello Stato della Città del Vaticano.

Dott.ssa Ilaria Rizzo

PSICOLOGA - PSICOTERAPEUTA

PODIO

can che abbaia non morde

WordAds

High quality ads for WordPress

Geopolitica italiana

La politica estera e la geostrategia italiana nei contesti geopolitici in cui l’Italia può dispiegare influenza diplomatica e proiezione militare

Rassegna Stampa Militare

Difesa, Cooperazione Internazionale e scenari europei

Libano

immagini e documentazione raccolta da quotidiani libanesi

effenasca

welcome to my webspace, where you can find the activities I am interested in

-Military News from Italy-

Rispetto e onore al Tricolore!

tuttacronaca

un occhio a quello che accade