Annunci

Archivi tag: Comando Operazioni Aeree

Aeronautica: edizione 2014 della Circaete, esercitazione internazionale a guida italiana per la sicurezza dei cieli

Ferrara, 27 ottobre 2014 – Prenderà il via domani dal Comando Operazioni Aeree di Poggio Renatico, in provincia di Ferrara, l’edizione 2014 della Circaete, esercitazione multinazionale di difesa aerea che viene organizzata periodicamente nell’ambito della cosiddetta Iniziativa 5+5, accordo che dal 2004 vede impegnati i Paesi del bacino mediterraneo occidentale a promuovere la collaborazione su temi di sicurezza e difesa comune quali la sorveglianza marittima, l’addestramento, la protezione civile, la ricerca e soccorso e, appunto, la sorveglianza e la difesa dello spazio aereo.

L’evento, quest’anno a guida italiana, è organizzato e gestito dall’Aeronautica Militare e vede coinvolti velivoli e personale di altre sette Nazioni: Algeria, Francia, Libia, Marocco, Portogallo, Spagna e Tunisia.
L’esercitazione ha l’obiettivo di promuovere l’adozione di procedure comuni e far addestrare in maniera congiunta i Comandi responsabili – nei Paesi coinvolti – delle operazioni aeree, le relative strutture di comando e controllo e sorveglianza radar, nonché i piloti e il personale delle basi della difesa aerea nella gestione di casi cosiddetti Renegade, ovvero di aerei civili in arrivo o transito nello spazio aereo nazionale la cui condotta sia potenzialmente pericolosa per la sicurezza nazionale in quanto riconducibile ad una possibile azione terroristica.

Mezzi flessibili e altamente tecnologici, professionalità, procedure e regole d’ingaggio certe e standardizzate, una catena di comando univoca: questi sono gli strumenti fondamentali per contrastare efficacemente ogni possibile forma di minaccia proveniente dal cielo”, ha affermato il capo di stato maggiore dell’Aeronautica Militare, generale di squadra aerea Pasquale Preziosa, responsabile dell’attività di sorveglianza e difesa dello spazio aereo nazionale nei confronti dell’Autorità Governativa Nazionale. “I recenti  allarmi aerei hanno dimostrato che il sistema per la difesa e sicurezza aerea serve e funziona: laddove c’è un allarme, c’è una organizzazione che consente un intervento immediato  per la sicurezza della popolazione. Ogni volta che andiamo in volo, anche durante missioni di addestramento come queste o in ambito NATO, facciamo sicurezza e siamo una credibile deterrenza per chi pensa di poter raggiungere le nostre case”.

L’Aeronautica Militare, responsabile della pianificazione, direzione e condotta dell’evento, partecipa con diversi assetti: dal Comando Operazioni Aeree di Poggio Renatico (Ferrara), dove oltre al personale AM saranno presenti i delegati delle Nazioni partecipanti, verrà diretta e coordinata l’intera esercitazione alle tre basi della difesa aerea nazionale – il 4° Stormo di Grosseto, il 36° Stormo di Gioia del Colle (BA) ed il 37° Stormo di Trapani – che saranno pronte a far decollare le proprie coppie di caccia intercettori Eurofighter in pochissimi minuti dall’ordine di scramble,  ossia di decollo immediato su allarme, per intercettare e scortare fuori dai confini nazionali o su uno scalo designato il velivolo sospetto. Uno dei velivoli da trasporto che nell’ambito dell’esercitazione simulerà di essere un Renegade sarà un velivolo del 31° Stormo dell’Aeronautica Militare di Roma Ciampino, che nello scenario assegnato attraverserà gli spazi aerei di Italia, Francia, Libia e Tunisia per poi fare rientro alla base. Tutte le attività in volo saranno condotte all’interno di specifiche aree e rotte di addestramento, coordinate in fase di pianificazione con i Paesi partecipanti e con gli Enti civili del controllo del traffico aereo.

© All rights reserved
Fonte: Aeronautica Militare
(Ufficio Pubblica Informazione)
Annunci

L’Aeronautica Militare soccorre una donna in pericolo di vita, a bordo di una nave da crociera, con un elicottero AB-212

Decimomannu (CA), 17 agosto 2014 – Una vacanza che poteva finire al peggio, se non fosse intervenuta l’aeronautica militare, per una donna che si trovava a bordo della nave da crociera Serenade of the Seas, in navigazione a largo dell’isola di Sant’Antioco, a sud-ovest della costa sarda. Ieri mattina la donna, in imminente pericolo di vita, è stata soccorsa da un elicottero AB-212 dell’80° Centro SAR (Search and Rescue) dell’Aeronautica Militare, decollato dall’aeroporto militare di Decimomannu (Cagliari).

Elicottero AB-212

Ricevuto l’ordine dal Rescue Coordination Centre (RCC) del Comando Operazioni Aeree (COA) di Poggio Renatico (FE), responsabile del coordinamento per il servizio di ricerca e soccorso dell’Aeronautica Militare, l’elicottero è decollato alla volta dell’ospedale “Brotzu” di Cagliari dove ha imbarcato un’equipe medica specializzata. Successivamente l’elicottero militare ha raggiunto la nave da crociera dove è atterrato per imbarcare la donna assicurata ad una barella.

Completate le operazioni di imbarco, l’AB-212 è decollato nuovamente alla volta dell’ospedale “Brotzu” di Cagliari, dove ha trasferito la paziente per le necessarie cure mediche.

L’80° Centro SAR di Decimomannu è alle dipendenze del 15° Stormo dell’Aeronautica Militare, il quale, con i suoi Gruppi/Centri SAR dislocati sul territorio nazionale, garantisce 24 ore su 24, per 365 giorni all’anno, la ricerca ed il soccorso degli equipaggi di volo di velivoli militari in difficoltà.

Lo Stormo concorre, come in questa occasione, ad attività di pubblica utilità quali, il soccorso di traumatizzati gravi, il trasporto sanitario d’urgenza di ammalati in pericolo di vita e la ricerca di dispersi in mare o in montagna. Il 15° Stormo, dalla sua costituzione ad oggi, ha salvato circa 7.000 persone in pericolo di vita.

© All rights reserved
Fonte e immagini: Aeronautica Militare
(UCOM – Ufficio Pubblica Informazione – Roma – Ten. Simone Antonetti)


“Codice 3” per il Centro C.S.A.R. di Trapani, soccorso un anziano in pericolo di vita

Un anziano in pericolo di vita è stato soccorso da un elicottero HH-139 dell’82° Centro S.A.R. (Search and Rescue -Ricerca e Soccorso) di Trapani-Birgi

HH139A a Trapani

HH139A a Trapani

Trapani, 06 agosto 2014 –  Lunedì 4 agosto, alle 23.30 un elicottero HH-139 del soccorso aereo dell’82° Centro C.S.A.R. (Combat Search and Rescue) del 15° Stormo di Trapani-Birgi, è stato allertato per effettuare sull’isola di Ponza (LT), il trasporto d’urgenza di un ottantunenne in “codice 3” ossia in imminente pericolo di vita.

L’elicottero è decollato da Trapani, su ordine del R.C.C. (Rescue Coordination Center – Centro di Coordinamento del Soccorso) della sala operativa del Comando Operazioni Aeree (C.O.A.) di Poggio Renatico (FE). Ha raggiunto l’aeroporto militare di Latina, sede del 70° Stormo, dove ha imbarcato un medico ed un paramedico che assistessero l’anziano isolano. Dopo la breve sosta a Latina, l’HH-139A è atterrato presso la piazzola del Teleposto dell’isola di Ponza (LT).

Sbarco del paziente a Latina

Sbarco del paziente a Latina

Una volta a Ponza, l’anziano è stato imbarcato sull’HH-139A poi nuovamente decollato alla volta di Latina. Si è trattato di un trasferimento particolarmente delicato, date le condizioni estremamente gravi del paziente, che hanno tenuto impegnati il medico e l’aerosoccorritore a bordo, fino all’arrivo a Latina.

L’equipaggio, una volta lasciato l’anziano alle cure dei medici del 118, ha fatto sosta alla Base aerea di Pratica di Mare (Roma) per rifornimento. Successivamente l’elicottero è ripartito alla volta di Trapani.

L’82° Centro C.S.A.R. è uno dei reparti del 15° Stormo dell’Aeronautica Militare, con sede a Cervia (RA), che garantisce 24 ore su 24, per 365 giorni all’anno, la ricerca ed il soccorso degli equipaggi di volo in difficoltà, concorrendo, inoltre, ad attività di pubblica utilità quali la ricerca di dispersi in mare o in montagna, il trasporto sanitario d’urgenza di ammalati in pericolo di vita ed il soccorso di traumatizzati gravi. Dalla sua costituzione ad oggi, gli equipaggi del 15° Stormo hanno salvato circa 7.000 persone in pericolo di vita.

© All rights reserved
Fonte e immagini: Aeronautica Militare
(15° Stormo – Trapani-Birgi, Cap. Angelo Mosca)

 

 


Perugia: donna francese precipita con il parapendio, soccorsa da un equipaggio del 15° Stormo di Cervia

il luogo dell'atterraggio

Perugia, 24 luglio 2014 – Due giorni fa una donna francese precipita con il suo parapendio nella zona di in zona Castelluccio di Norcia (PG). Allertato, un elicottero HH-139A dell’83° Gruppo SAR (Search and Rescue – Ricerca e Soccorso) del 15° Stormo di Cervia (RA) decolla per effettuare il soccorso d’urgenza.

Su ordine del COA (Comando Operazioni Aeree) l’elicottero dell’Aeronautica Militare si è alzato in volo in serata ed è arrivato nella zona identificata per l’atterraggio poco dopo. Sul posto ha imbarcato una equipe medica con idoneo equipaggiamento sanitario per assicurare alla paziente l’assistenza necessaria durante il trasporto ed è decollato alla volta dell’ospedale di Perugia. Sbarcati i passeggeri, l’HH-139A ha fatto rientro alla base di Cervia.

Nonostante le condizioni meteorologiche sul posto non ottimali, l’equipaggio dell’elicottero è riuscito a portare a termine la missione, anche con l’ausilio dei visori notturni (NVG – Night Vision Goggles). Ciò è stato possibile grazie al continuo addestramento che tutto il personale del 15° Stormo mette in campo ogni giorno.

la paziente durante il volo di trasferimento allospedale di Perugia

L’83° Gruppo SAR è alle dipendenze del 15° Stormo, il quale, con i suoi Gruppi/Centri SAR dislocati anche sull’aeroporto di Pratica di Mare (RM), Gioia del Colle (BA), Decimomannu (CA) e Trapani, garantisce 24 ore su 24, per 365 giorni all’anno, la ricerca ed il soccorso degli equipaggi di volo di velivoli militari in difficoltà. Lo Stormo concorre, inoltre, ad attività di pubblica utilità quali la ricerca di dispersi in mare o in montagna, il trasporto sanitario d’urgenza di ammalati in pericolo di vita ed il soccorso di traumatizzati gravi. Il 15° Stormo, dalla sua costituzione ad oggi, ha salvato circa 7.000 persone in pericolo di vita.

 

© All rights reserved
Fonte: Aeronautica Militare
(15° Stormo – Cervia – Magg. Fabio D’Elia)

 


L’Aeronautica Militare soccorre un marinaio al largo della Sardegna

Cagliari 14 maggio 2014 – Un marinaio di una nave mercantile, colpito da un malore e in grave pericolo di vita, è stato soccorso a circa 110km dalla costa meridionale della Sardegna. A soccorrerlo è stato un elicottero AB 212 dell’80° Centro Combat SAR (Search and Rescue) di Decimomannu, appartenente al 15°Stormo dell’Aeronautica Militare.

L’operazione di soccorso è stata disposta e coordinata dal Rescue Coordination Center (RCC) del COA (Comando Operazioni Aeree) dell’Aeronautica Militare, dislocato a Poggio Renatico (FE).

In meno di dieci minuti dall’ordine, l’elicottero è decollato dall’aeroporto militare di Decimomannu, con a bordo 5 membri dell’equipaggio insieme ad un dottore ed un infermiere dell’Azienda Ospedaliera “Brotzu” di Cagliari.

Raggiunta la nave, il marinaio è stato sollevato a bordo dell’elicottero tramite una barella calata con il verricello,  per essere poi consegnato per le cure necessarie all’ospedale Brotzu di Cagliari.

AB 212 dell’80° Centro Combat SAR – Ph. Onnis Gian Luca

L’80° Centro è uno dei reparti del 15° Stormo dell’Aeronautica Militare che garantisce 24 ore su 24, per 365 giorni all’anno, la ricerca ed il soccorso degli equipaggi di volo in difficoltà, inoltre concorre ad attività di pubblica utilità quali la ricerca di dispersi in mare o in montagna, il trasporto sanitario d’urgenza di ammalati in pericolo di vita ed il soccorso di traumatizzati gravi.

Dalla sua costituzione ad oggi, gli equipaggi del 15° Stormo hanno salvato circa 6.900 persone in pericolo di vita.
  
Il 15° Stormo ha capacità di Soccorso e di supporto nei riguardi di personale militare in territorio ostile (Combat SAR) e di supporto alla sicurezza di aree e obiettivi sensibili in occasione di grandi eventi pubblici in territorio nazionale, come l’intercettazione di velivoli a basse prestazioni (Slow Movers Interception).

© All rights reserved
Fonte: Stato Maggiore Difesa
Foto: © Stato Maggiore Difesa
© Ph. Onnis Gian Luca (per gentile concessione)
Le fotografie di Onnis Gian Luca sono visionabili CLICCANDO QUI


Antonella Lallo

Lucania la mia ragione di vita

Notizie

Rispetto e onore al Tricolore!

Alamari Musicali

Piccolo contributo per diffondere, in Italia e nel mondo, la conoscenza e l'amore per le Bande e le Fanfare delle Forze Armate, dei Corpi di Polizia e delle Associazioni d'Arma della Repubblica Italiana, della Repubblica di San Marino e dello Stato della Città del Vaticano.

WordAds

High quality ads for WordPress

Geopolitica italiana

La politica estera e la geostrategia italiana nei contesti geopolitici in cui l’Italia può dispiegare influenza diplomatica e proiezione militare

Rassegna Stampa Militare

Difesa e Cooperazione Internazionale

Libano

immagini e documentazione raccolta da quotidiani libanesi

effenasca

welcome to my webspace, where you can find the activities I am interested in

-Military News from Italy-

Rispetto e onore al Tricolore!

tuttacronaca

un occhio a quello che accade