Annunci

Archivi tag: campania

Esercito: maltempo in Campania


Caserta, 16 novembre 2015 – Dalle prime ore di ieri, su richiesta della Prefettura di Caserta, la Forza Armata è intervenuta con personale e mezzi speciali del genio del 21° reggimento genio guastatori di Caserta. L’assetto è stato richiesto per lo sgombero da detriti fangosi e massi di alcuni tratti della S.S. 7 Appia, presso Santa Maria a Vico (CE) e per liberare sottopassi allagati ed alcuni scantinatie piani bassi di abitazioni.

Le attività sono coordinate dal comandante del 21°reggimento genio guastatori, colonnello Motti, con il vice prefetto Dott. Lubrano, il comandante provinciale dei VV.FF. dott. Di Bartolomeo ed il sindaco di Santa Maria a Vico, sig. Andrea Pirozzi.

L’Esercito grazie alla connotazione “dual-use” dei reparti del genio, oltre all’impiego operativo nelle missioni internazionali, è in grado d’intervenire in ogni momento, su tutto il territorio italiano a supporto della comunità nazionale in caso di pubbliche calamità.​

© All rights reserved
Fonte e immagini: Stato Maggiore dell'Esercito
Annunci

Il tour promozionale estivo dell’Esercito prosegue sul litorale flegreo

Bacoli, 23 luglio 2015 – Domani 24 luglio 2015 prosegue il Tour Promozionale Estivo dell’Esercito Italiano che farà tappa al Circolo Ricreativo Dipendenti Difesa, situato sul litorale flegreo.

Nelle edizioni precedenti, il servizio d’informazioni al cittadino, garantito dall’Esercito Italiano, ha suscitato la curiosità e l’interesse del pubblico che ha potuto ricevere chiarimenti di persona in merito alle varie carriere, risultati ancor più utili considerato che la presentazione delle domande di arruolamento può avvenire solo in forma telematica, sull’apposito portale dei concorsi della Difesa ( http://www.difesa.it ).

Tra le varie opportunità professionali proposte, oltre alle accademie (ovvero istituti universitari), si è notato molto interesse nei ragazzi anche per la categoria dei Volontari in Ferma Prefissata (VFP1), in quanto rappresenta l’unica modalità di accesso alle carriere iniziali nelle altre Istituzioni come ad esempio la Polizia di Stato, Guardia di Finanza, Carabinieri, Corpo Forestale dello Stato, Polizia Penitenziaria ed anche il Corpo Militare della Croce Rossa. In sintesi solo dopo aver prestato servizio di un anno nell’Esercito è possibile accedere successivamente, per concorso, alle carriere iniziali degli altri Corpi dello Stato o proseguire nell’Esercito come volontario per ulteriori 4 anni (VFP4).

Il Tour promozionale dell’Esercito è ormai diventato da alcuni anni una costante del periodo estivo e si unisce a numerose altre iniziative che la Forza Armata mette in atto su tutto il territorio nazionale allo scopo di fornire ai giovani, per l’appunto, approfondimenti sui bandi di Concorso.

© All rights reserved
Fonte e immagine: Comando militare Esercito "Campania"

Napoli, stadio militare Albricci: tappa conclusiva di Scuola e Sport in tour

 

Napoli, 23 aprile 2015 – Domani venerdì 24 aprile allo stadio militare Albricci a partire dalle ore 9,30 si svolgerà la quinta tappa di Scuola e Sport in Tour per testimoniare le molteplici attività di laboratorio svolte nelle scuole e per riaffermare lo sport come uno dei percorsi privilegiati per fare educazione e formazione.

Il progetto è promosso dall’ufficio XI ambito territoriale di Napoli dell’ufficio scolastico regionale della Campania, dal CONI di Napoli con la collaborazione dell’università Federico II di Napoli e dell’USSI- Unione Stampa Sportiva della Campania. Anche l’Esercito sarà presente poiché lo sport riveste grande importanza per i giovani come occasione formativa e come canale privilegiato per l’addestramento.

Lo stadio Albricci rappresenta la giusta location in quanto vi è collocata l’associazione “L’Esercito e lo Sport per il futuro di Napoli” scaturita da una convenzione tra il Ministero della Difesa e il Coni già da circa tre anni. Alla manifestazione interverranno il generale di brigata Antonio Raffaele, vertice del Comando Militare Esercito “Campania”, la dott.ssa Luisa Franzese, direttore generale dell’ufficio scolastico regionale della Campania, il prof. Roncelli, delegato del CONI – Napoli, nonché dei sindaci delle città luogo delle precedenti tappe.

L’occasione sarà propizia per i numerosi studenti che vogliono intraprendere un futuro professionale nella Forza Armata terrestre per soddisfare ogni curiosità dato che sarà presente un Info-Team dell’Esercito Italiano atto a fornire delucidazioni sui vari concorsi, a partire dall’Accademia Militare di Modena, alla scuola sottoufficiali dell’Esercito di Viterbo e alla scuola militare Nunziatella. Ampia attenzione verrà riservata alla nuova pedina fondamentale dell’Esercito Italiano che nasce a seguito della sospensione della leva: il volontario in ferma prefissata di un anno (VFP1), che riconosce nell’esercito la scuola madre anche per le Forze di Polizia (Carabinieri, Polizia, Guardia di Finanza, Corpo Forestale dello Stato e Polizia Penitenziaria). 

Il pubblico avrà anche modo di  ammirare delle tecnologie altamente avanzate usate dai soldati nelle missioni umanitarie di peacekeeping all’estero. Sponsor della manifestazione è il marchio GIVOVA, che ha messo a disposizione strutture tecniche e gonfiabili per rendere possibile l’esecutività delle varie discipline sportive. La giornata sarà di collaudo a quanti accoglieranno il prossimo 18 maggio sempre allo stadio Albricci il tedoforo della Maratona “L’Esercito marciava” a corollario delle commemorazioni per il centenario dell’inizio della Grande Guerra. La maratona, partirà da Trapani e arriverà a Trieste il prossimo 24 maggio.

© All rights reserved
Fonte e immagini: Comando Militare Esercito Campania

Esercito: cento militari nella “terra dei fuochi” per prevenire e reprimere i reati ambientali

San Giorgio a Cremano (NA), 9 aprile 2014 – Sono 100 gli uomini e le donne dell’Esercito impiegati nell’operazione Strade Sicure in Campania che da lunedì scorso sono operativi nell’area ormai nota come terra dei fuochi, territorio compreso tra la provincia di Caserta e di Napoli.

I militari hanno il compito di pattugliare e di sorvegliare le aree individuate all’interno dei comuni che hanno sottoscritto il patto della “terra dei fuochi” per prevenire e reprimere i reati ambientali, in particolare lo sversamento incontrollato di rifiuti ed i conseguenti roghi illegali.

I settori d’intervento sono stati indicati dalle Prefetture di Napoli e Caserta ed assegnati ai militari dell’Esercito della Brigata “Garibaldi” di Caserta, già responsabile del Raggruppamento Campania per l’operazione “Strade Sicure” in Campania dove opera da oltre 5 anni, con oltre 500 unità per la lotta alla criminalità e contro i reati ambientali.

L’Esercito è in concorso alle Forze dell’Ordine per fornire supporto per la vigilanza e il presidio del territorio, per il concorso alle rilevazioni ambientali e anche per fornire supporto logistico per la rimozione di materiale eventualmente interrato.

Sono circa 4000 i militari dell’Esercito che dal 4 agosto 2008, sono impiegati in concorso alle forze di Polizia nell’operazione nazionale “Strade Sicure” in attività di pattugliamento e di vigilanza ad obiettivi sensibili, aree metropolitane, ai centri di identificazione ed espulsione (CIE) e ai C.A.R.A. (Centri Assistenza Richiedenti Asilo).

Dall’inizio dell’operazione l’Esercito ha contribuito al sequestro di più di 2 tonnellate di droga, oltre 560 armi, quasi 12.000 mezzi, a più di 14.000 arresti e a controllare circa 1 milione e 900mila persone ed oltre un milione di mezzi.

© All rights reserved
Fonte: Ministero della Difesa
Foto: © Ministero della Difesa


Terra dei Fuochi: via libera all’Esercito per contrastare le ecomafie

Roma, 14 gennaio 2014 – (Adnkronos) – Un contingente complessivo di almeno 400-450 militari, da impiegare a rotazione per assicurare una vigilanza continua ai siti, laboratori ‘campali’ (compresi quelli per le rilevazioni nbc -nucleare, biologico e chimico) adatti all’utilizzo anche in luoghi impervi e dissestati, sistemi di sorveglianza notturna terrestre e piccoli ‘droni’, aerei senza pilota del 41° reggimento Cordenons di Sora (Fr): potrebbe concretizzarsi in questo modo, apprende l’Adnkronos in ambienti della Difesa, il contributo dell’Esercito nel caso di un eventuale invio nella ‘Terra dei Fuochi’. Oggi il sottosegretario alla Difesa Gioacchino Alfano ha espresso il parere favorevole del governo all’impiego dell’Esercito in Campania, per contrastare più efficacemente il fenomeno delle ecomafie nella zona al confine tra Napoli e Caserta. Il contingente militare dovrebbe essere reperito tra i soldati della brigata bersaglieri Garibaldi e potrebbe, in caso di necessità, essere portato fino a 800 uomini. I laboratori campali sarebbero forniti dal 7 reggimento Nbc di Civitavecchia secondo un indirizzo operativo ‘dual use’ dei mezzi in dotazione, vale a dire idonei all’impiego sul territorio italiano e nelle missioni all’estero. L’utilizzo di uomini e mezzi dell’Esercito per la sorveglianza nella Terra dei fuochi, si fa notare, avverrebbe solo in caso di eventuale richiesta delle prefetture.


Monica Palermo

One shot one smile

Antonella Lallo

Lucania la mia ragione di vita

Notizie

Rispetto e onore al Tricolore!

Alamari Musicali

Piccolo contributo per diffondere, in Italia e nel mondo, la conoscenza e l'amore per le Bande e le Fanfare delle Forze Armate, dei Corpi di Polizia e delle Associazioni d'Arma della Repubblica Italiana, della Repubblica di San Marino e dello Stato della Città del Vaticano.

WordAds

High quality ads for WordPress

Geopolitica italiana

La politica estera e la geostrategia italiana nei contesti geopolitici in cui l’Italia può dispiegare influenza diplomatica e proiezione militare

Rassegna Stampa Militare

Difesa e Cooperazione Internazionale

Libano

Tre anni in Libano 2006-2009

effenasca

welcome to my webspace, where you can find the activities I am interested in

-Military News from Italy-

Rispetto e onore al Tricolore!

tuttacronaca

un occhio a quello che accade