Annunci

Archivi tag: calcio

Libano: militari in amichevole di calcio con la squadra serie A “Tadamon”

DSC_2684

Shama (Libano), 08 maggio 2017 – Si è svolta oggi, presso lo stadio comunale di Tiro “Sour Municipal Stadium Sport”, una partita amichevole di calcio tra la squadra di serie A “Tadamon” ed una rappresentanza della Joint Task Force Lebanon (JTF-L) con il Combat Service Support Battalion (CSS-Bn) su base reggimento logistico “Pozzuolo del Friuli”, prossimo alla fine della missione.

L’evento, fortemente voluto dalla comunità locale, ha visto la partecipazione del comandante della JTF-L, gen. b. Francesco Olla, autorità locali di molte persone provenienti da differenti comunità.

Per l’occasione è stata consegnata dal comandante della JTF-L, gen. b. Olla, e del comandante del CSS-Bn col. Alessandro Tassi al presidente della “Tadamon” la maglia dell’Udinese calcio, proveniente dalla donazione effettuata al reggimento logistico “Pozzuolo del Friuli” dalla società udinese calcio in particolare per mano della signora Giuliana Linda Pozzo, moglie del patron della squadra italiana di serie A.

DSC_3175

La partita di calcio, terminata 6 a 4 per i padroni di casa, è stata un’occasione per rafforzare ancor di più i rapporti di collaborazione tra la popolazione locale ed il contingente italiano impiegato nell’operazione “Leonte XXII”, risultato di un costante e diuturno impegno dei militari nel supporto a favore degli abitanti del Libano del Sud e nel rispetto dei lineamenti d’impiego dettati dalla risoluzione del consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite 1701.

DSC_2681

© All rights reserved
Fonte e immagini: Contingente italiano in Libano del sud
____________________________________________________________
Annunci

Calcio, Atalanta – Inter: assalto in centro, 10 ultras arrestati

La Polizia di Stato di Bergamo ha arrestato 10 ultras della tifoseria dell’Atalanta B.C.

Bergamo, 18 gennaio 2016 – Subito dopo la fine della partita, nelle fasi di deflusso della tifoseria ospite, in pieno centro a Bergamo tra le vie Maj e Taramelli, durante lo shopping pomeridiano, 40 ultras della tifoseria organizzata dell’Atalanta B.C. hanno attaccato con pietre, bombe carta e fumogeni, le FF.OO. ed i mezzi che trasportavano i tifosi interisti.

Subito allontanati dalla pronta reazione della Polizia, i teppisti si sono dati alla fuga dirigendosi verso Bergamo alta, dove è iniziata una vera caccia all’uomo da parte delle pattuglie della Polizia, tra i giardini delle ville, le strade pedonali ed i parchi cittadini.

A fine serata la Digos di Bergamo ha arrestato 10 ultras, di cui 9 italiani ed un tedesco tifoso del Francoforte, i cui supporter sono gemellati con quelli dell’Atalanta. Nell’occasione sono stati sequestrati parte dei petardi ed alcuni bastoni utilizzati per l’assalto.

I reati contestati vanno dalla resistenza, alle lesioni, dal lancio di bombe carte al danneggiamento, nonché l’attentato alla sicurezza dei trasporti.

Due dei 10 arrestati avevano un provvedimento di Daspo già in vigore. Durante la ricerca dei teppisti, 7 poliziotti hanno riportato lievi contusioni.

© All rights reserved
Fonte e immagini: Polizia di Stato

 


Napoli: notte di violenza in attesa della partita di calcio tra la squadra azzurra e il Legia Varsavia

Napoli, 10 dicembre 2015 – E’ di 11 feriti tra le forze dell’ordine e di 3 tifosi polacchi medicati in ospedale il bilancio della notte di violenza vissuta a Napoli in attesa della partita di calcio tra la squadra azzurra e il Legia Varsavia, valevole per l’Europa League e in programma stasera alle 19 presso lo stadio San Paolo.

Un paio gli scontri tra i supporter delle due compagini: il primo nella zona di Capodichino nel corso del quale sono stati arrestati sette napoletani e due bulgari, tifosi alleati con il Napoli e avversari del Legia Varsavia. Il secondo episodio in piazza Garibaldi: qui sono stati sette i tifosi polacchi arrestati e tre quelli denunciati. Sedici, quindi, gli arresti mentre sono 65 le persone condotte in Questura per essere identificate e fotosegnalate e per le quali la posizione è ancora al vaglio degli inquirenti.

Contestualmente, sempre in piazza Garibaldi lato via Marina, quattro napoletani che viaggiavano a bordo di una Mercedes sono stati aggrediti da un gruppo di polacchi: l’auto è stata incendiata e uno dei passeggeri è stato picchiato.

I reati ipotizzati per gli arrestati sono: rissa aggravata, resistenza a pubblico ufficiale, lesioni, danneggiamento e porto di oggetti atti a offendere. A uno soltanto degli indagati viene contestato anche il fatto di avere con sé un coltello con la lunghezza della lama non consentita dalla legge.

Polizia e carabinieri hanno, inoltre, sequestrato una serie di materiale proibito come mazze, spranghe, mefisti, ma nel corso delle perquisizioni non sono state rinvenute armi.

Nello specifico, i feriti sono nove poliziotti del Reparto mobile della Questura di Napoli ai quali sono state riscontrate delle contusioni; un agente del Commissariato San Paolo raggiunto da un petardo che ha schivato il casco protettivo raggiungendolo al viso; un carabiniere contuso e intossicato dai gas esplosi dai polacchi e tre tifosi del Legia Varsavia, le cui condizioni di salute non destano preoccupazione.

© All rights reserved
Fonte e immagini: Polizia di Stato

Un altro calcio è possibile: la squadra dell’Esercito sale sul secondo gradino del podio

Roma, 17 novembre 2014 – L’Esercito Italiano ha conquistato il secondo posto al 5° trofeo “Un altro calcio è possibile, il torneo quadrangolare di calcio a 11 tra le Forze Armate e la TOP CUP, squadra rappresentativa di seminaristi e sacerdoti dei collegi e delle università pontificie. La manifestazione calcistica, giunta alla sua quinta edizione, ha visto la partecipazione di squadre appartenenti alle Forze e ai Corpi Armati dello Stato e ai seminaristi pontifici.

La quadra dell’Esercito ha superato di misura la TOP CUP nel match d’esordio, piazzandosi al secondo posto nella finalissima disputata l’altro ieri a Roma al Centro Sportivo Olimpico dell’Esercito.

Il match decisivo ha visto contrapposti Esercito e Guardia di Finanza, due squadre che hanno dimostrato di possedere tutte le credenziali per vincere il torneo. Il trofeo è stato conquistato dal coriaceo team allenato da Vincent Candela, al suo esordio in panchina.

Terzo e quarto posto guadagnati rispettivamente da TOP CUP e Aeronautica Militare. Le squadre si sono affrontate amichevolmente in una sfida calcistica volta a promuovere lo sport come scuola di vita, incoraggiando tutti al rispetto per le regole, per i compagni di squadra, per gli avversari e per il proprio corpo, con l’obiettivo di riportare l’attenzione sui valori etico-sportivi insiti nel calcio.

Testimonial di questi valori i celebri allenatori impegnati da sempre nella crescita tecnica e umana dei giocatori: Delio Rossi per l’Esercito Italiano, Emiliano Mondonico per l’Aeronautica Militare, Vincent Candela per la Guardia di Finanza e Felice Pulici per la Top C.U.P.

Ad accogliere le squadre, la benedizione di monsignor Giorgio Corbellini, presidente dell’Ufficio del Lavoro della Sede Apostolica e presidente ad interim dell’Autorità di informazione finanziaria della Santa Sede, il quale, nel corso della conferenza stampa, ha rimarcato come “mediante la loro partecipazione al torneo, i giocatori e gli allenatori riconoscono che di certi valori etici c’è bisogno non solo nel mondo del calcio, ma nello sport in genere. Qui – ha concluso monsignor Corbellini – siamo tutti testimoni in favore di uno sport che non è ‘solo spettacolo’ o ‘solo passatempo’, ma si configura come capace di educare bravi uomini e buoni cittadini”.

© All rights reserved


Calcio e legalità: le misure di sicurezza per le partite Napoli-Verona e Napoli-Roma

Roma, 20 ottobre 2014 – Nel pomeriggio si è tenuta la riunione straordinaria del Comitato di Analisi per la Sicurezza delle Manifestazioni Sportive.

All’ordine del giorno le prossime gare in programma presso lo Stadio San Paolo di Napoli,  “Napoli – Verona” e “Napoli – Roma”.

Sul punto, il Comitato ha preso atto di una serie di criticità strutturali che hanno recentemente interessato il settore ospiti dell’impianto partenopeo ed ha, contestualmente, valutato i profili di altissimo rischio delle gare con il Verona e la Roma.

Gli elementi di pericolosità, concordi, attuali e concreti, aggravati dalla criticità strutturale, hanno indotto l’organismo collegiale, di alta specializzazione informativa, ad indicare le seguenti prescrizioni alle competenti autorità provinciali di pubblica sicurezza:

  • per l’incontro Napoli – Hellas Verona, la vendita dei biglietti sarà esclusa per i residenti nella regione Veneto, compresi i possessori di fidelity card. Sul punto il Comitato ha, comunque, rivolto un plauso per il lavoro di legalità che sta portando avanti la Società dell’Hellas Verona con i propri tifosi insieme alla questura scaligera;
  • per l’incontro Napoli – Roma del 1° novembre P.V., la vendita dei tagliandi sarà riservata in prelazione ai possessori della fidelity card regolarmente rilasciata dalla S.S.C. Napoli e, negli ultimi 5 giorni, a tutti i tifosi partenopei con esclusione dei residenti nella Regione Lazio, compresi i possessori di fidelity card.

Le due società potranno organizzare iniziative di legalità tese a portare allo stadio giovani delle scuole e delle scuole calcio rappresentativi dei due club.

I dettagli dell’iniziativa, ove i due club confermino la propria disponibilità, saranno discussi in sede di Osservatorio.

© All rights reserved
Fonte: Polizia di Stato

 

 


Calcio e sicurezza: steward sempre più qualificati. La Task Force si prepara alla prossima stagione

Roma, 24 luglio 2014 – La Task Force prosegue nelle iniziative di preparazione della prossima stagione. Incontro di approfondimento in materia di stewarding, quello di ieri mattina che si è svolto presso la Scuola Superiore di Polizia. Incontro finalizzato a creare le condizioni di una più alta qualificazione della figura dello steward, che svolge compiti ausiliari a quelli delle forze di polizia, soprattutto attraverso migliori percorsi formativi. Si tratta di una delle fasi attuative delle misure varate dalla Task Force per la sicurezza delle manifestazioni sportive, istituita dal Ministro Alfano in data 5 dicembre 2013.

All’incontro, presieduto dal prefetto Vincenzo Panico (nella foto), hanno preso parte l’avvocato Francesco Soro per il CONI, il direttore generale della FIGC Antonello Valentini, quello della lega di serie B Paolo Bedin, oltre a rappresentanti di 30 società di formazione in materia di stewarding e di tutti i delegati alla sicurezza della serie A, accompagnati da dirigenti di via Rosellini.

Tra i temi all’ordine del giorno, le nuove procedure di formazione degli steward che si inspireranno alla possibilità di impiego delle tecnologie, anche a tutela dell’incolumità degli operatori, a meccanismi di incentivi premio per i più meritevoli e, in sintesi, alla creazione di profili professionali di alta qualità che possano creare le condizioni per superare il problema attualmente diffuso dello “steward sottopagato”. Le 30 società di formazione presenti su 60, sopravvissute alle sospensioni e revoche di 70 enti risultati non in regola con la normativa di settore, hanno contribuito alla stesura di un manuale che potrà rappresentare la linea guida a livello nazionale sia per la formazione che per l’impiego degli steward.

© All rights reserved
Fonte: Polizia di Stato

 

 


Giocata all’Olimpico la partita tra il mondo della sicurezza di stato e il mondo della notte

Roma, 21 maggio 2014 –  I giocatori del mondo della sicurezza di stato e il mondo della notte sono scesi ieri sera in campo a favore del sano divertimento. La partita è stata giocata amichevolmente nell’ambito degli eventi legati alla Partita Mundial – Love Cup 2014 allo stadio Olimpico di Roma. A sfidarsi le squadre ACAH/Sap, capitanata dal segretario regionale Lazio SAP e presidente ACAH (All Cops Are Heroes) Francesco Paolo Russo, e la PNW (Play Night World) capitanata dal patron Alessandro Bucci. I giocatori sono scesi in campo con le magliette dedicate agli Eroi in divisa, per ricordare le vittime del dovere, del terrorismo e della criminalità della Polizia di Stato. Le magliette saranno poi messe all’asta per acquistare spy pen da consegnare ai agli iscritti impegnati nei servizi di ordine pubblico e di volante.

Per il SAP erano presenti: il segretario generale agg. Ernesto Morandini, il segretario nazionale Francesco Pulli, il vice segretario provinciale Giulio Incoronato, il vice segretario regionale Silvio Savini e tanti altri dirigenti sindacali del Lazio.
Ospite d’Onore di A.C.A.H. è stato il “Fratello” di Francesco Paolo Russo, Enzo Salvi. (MNFI)

© All rights reserved
Fonte
: Francesco Paolo Russo

 


Alamari Musicali

Piccolo contributo per diffondere, in Italia e nel mondo, la conoscenza e l'amore per le Bande e le Fanfare delle Forze Armate, dei Corpi di Polizia e delle Associazioni d'Arma della Repubblica Italiana, della Repubblica di San Marino e dello Stato della Città del Vaticano.

Dott.ssa Ilaria Rizzo

PSICOLOGA - PSICOTERAPEUTA

PODIO

can che abbaia non morde

WordAds

High quality ads for WordPress

Geopolitica italiana

La politica estera e la geostrategia italiana nei contesti geopolitici in cui l’Italia può dispiegare influenza diplomatica e proiezione militare

Rassegna Stampa Militare

Difesa, Cooperazione Internazionale e scenari europei

Libano

immagini e documentazione raccolta da quotidiani libanesi

effenasca

welcome to my webspace, where you can find the activities I am interested in

-Military News from Italy-

Rispetto e onore al Tricolore!

tuttacronaca

un occhio a quello che accade