Archivi tag: Bruxelles

Bruxelles: 10 anni di collaborazione tra le polizie ferroviarie europee

Bruxelles, 27 novembre 2014 – La Polizia Ferroviaria italiana, nell’ambito della collaborazione internazionale di Polizia, ha partecipato a Bruxelles alla 32° Conferenza Strategica RAILPOL, network di collaborazione fra polizie ferroviarie europee, di cui la specialità è membro attivo da 10 anni.

La conferenza, alla quale i delegati dei 17 paesi membri (16 paesi europei e gli Stati Uniti d’America) hanno partecipato indossando l’uniforme nazionale, è stata anche l’occasione per celebrare il decennale del network e tutte le iniziative promosse nel corso degli ultimi anni. La missione di RAILPOL è, infatti, la ricerca di strategie comuni nell’ambito del contrasto alla criminalità in ambito ferroviario, lo scambio di informazioni concernenti la gestione dell’ordine pubblico, con esercitazioni ed operazioni congiunte, nonché l’analisi delle tecniche investigative in caso di incidenti ferroviari e la ricerca di soluzioni preventive contro minacce di natura terroristica.

Durante l’incontro sono stati affrontati numerosi temi d’attualità, in particolare il fenomeno del cybercrime in ambito ferroviario nonché l’analisi delle migliori pratiche nel contrasto al fenomeno dei furti di rame in ambito ferroviario e delle misure di controllo dei passeggeri e dei bagagli in ambito ferroviario, frutto di una recente collaborazione fra RAILPOL e la presidenza italiana dell’Unione Europea.

La polizia ferroviaria italiana partecipa attivamente a tutte le attività del network e nel corso degli ultimi anni, inoltre, la specialità ha promosso alcune importanti iniziative, quali il copper e-book, manuale interattivo contenente le tipologie di rame utilizzato dalle compagnie ferroviarie europee e le giornate di azione comune RED GOLD, organizzate per dare una risposta “europea” al fenomeno dei furti di rame in ambito ferroviario.

© All rights reserved
Fonte: Polizia di Stato

Bruxelles: riunione dei ministri della difesa della NATO

Bruxelles, 4 giugno 2014 – Iniziata ieri a Bruxelles la riunione dei ministri della difesa dei paesi della NATO, a cui ha preso parte il ministro della difesa Roberta Pinotti. I temi principali affrontati nel corso della ministeriale sono stati la difesa comune e i preparativi per il prossimo vertice NATO, in programma a settembre in Galles.

I ministri si sono confrontati sulla crisi in Ucraina, focalizzandone le implicazioni strategiche e le ricadute sul mutato contesto di sicurezza internazionale. Hanno inoltre partecipato ad una sessione della commissione NATO-Ucraina per essere aggiornati dal rappresentante ucraino sulla situazione del paese alla luce dei risultati delle recenti elezioni.

Altro tema affrontato nella prima giornata di lavori, il prossimo summit NATO. I rappresentanti dei paesi membri hanno discusso dei preparativi per il vertice del Galles in termini di prontezza, capacità militari e investimenti per la difesa.

A margine del meeting, il Ministro Pinotti ha incontrato il suo omologo armeno Seyran Ohanyan, con il quale ha sottoscritto un accordo tecnico relativo alla cooperazione ed al supporto nell’ambito della missione UNIFIL (United Nations Interim Force in Lebanon).

In sintesi, l’accordo prevede l’assegnazione di un plotone di fanteria delle forze armate armene al contingente italiano di UNIFIL.

La ministeriale NATO si concluderà oggi. Tra i temi in discussione, la situazione in Georgia e la missione ISAF in Afghanistan.

© All rights reserved
Fonte: Ministero della Difesa


I ministri della difesa della NATO riuniti a Bruxelles. Per il ministro Pinotti la vicenda dei due fucilieri è una questione di rilievo internazionale

Bruxelles, 26 febbraio 2014 – Il ministro della difesa Roberta Pinotti ha preso parte oggi, a Bruxelles, alla riunione dei Ministri della Difesa della NATO.

La situazione in Ucraina, le capacità di difesa della NATO, la missione in Afghanistan. Questi i temi principali al centro della riunione dei Ministri della Difesa della NATO che ha preso il via oggi e si concluderà domani. Incontro che porrà le basi per il prossimo vertice della NATO che si terrà a settembre nel Galles.

Nel corso dei lavori, il ministro Pinotti ha portato all’attenzione dell’assemblea la vicenda dei fucilieri di marina Massimiliano Latorre e Salvatore Girone.

In occasione della mia prima riunione ministeriale NATO ho voluto portare all’attenzione dei colleghi dell’Alleanza atlantica il caso dei nostri due fucilieri di marina, da due anni trattenuti in India” ha detto il ministro Pinotti.

Durante i lavori – ha aggiunto il ministro – ho raccolto la solidarietà dei Paesi partecipanti, ai quali ho voluto sottolineare come la vicenda non possa essere ridotta ad un mero contenzioso bilaterale italo-indiano. Il caso dei nostri due marò è e deve essere considerata a tutti gli effetti come una questione di rilievo internazionale“.

Tra gli argomenti all’ordine del giorno della ministeriale, anche la cyber defence, la sicurezza marittima, l’interoperabilità tra gli alleati e con i paesi partner nel quadro della Connected Forces Initiative.

A margine della riunione, il ministro Pinotti ha partecipato a diversi colloqui bilaterali.

Con il ministro della difesa francese, Jean Yves Le Drian ha affrontato, in particolare, il tema del rafforzamento della cooperazione in ambito UE.

Il ministro Pinotti ha poi incontrato il suo omologo neozelandese Jonathan Coleman, con il quale si è soffermata sui temi della cooperazione bilaterale e multilaterale, in particolare sulla sicurezza marittima. Si è potuto verificare il comune desiderio di coltivare una proficua collaborazione anche nell’ambito della Alleanza atlantica.

Nel corso del colloquio è emerso anche l’intendimento del ministro Coleman di partecipare alle celebrazioni del 70° anniversario della Battaglia di Cassino che si terranno a maggio.

Il ministro Pinotti ha poi incontrato il segretario alla difesa statunitense Chuck Hagel, con cui ha affrontato il post ISAF e la situazione in Libia.

La cooperazione industriale, invece, è stato il tema al centro del colloquio con l’olandese Jeanine Hennis-Plasschaert.

A margine della sessione, un breve incontro anche con il ministro polacco Tomasz Siemoniak dove sono sono stati riaffermati gli ottimi rapporti esistenti in continuità con l’azione del precedente governo.

© All rights reserved
Fonte: Ministero della Difesa
Foto: © Ministero della Difesa


OpinioniWeb-XYZ

Opinioni consapevoli per districarci nel marasma delle mezze verità quotidiane!

Ornitorinco Nano

Blog musicale personale

Monica Palermo

One shot one smile

Antonella Lallo

Lucania la mia ragione di vita

Notizie

Rispetto e onore al Tricolore!

Alamari Musicali

Piccolo contributo per diffondere, in Italia e nel mondo, la conoscenza e l'amore per le Bande e le Fanfare delle Forze Armate, dei Corpi di Polizia e delle Associazioni d'Arma della Repubblica Italiana, della Repubblica di San Marino e dello Stato della Città del Vaticano.

WordAds

High quality ads for WordPress

Geopolitica italiana

Rassegna di analisi, ricerche e studi sulle relazioni internazionali nel Mar Mediterraneo

Rassegna Stampa Militare

News e Foto su Difesa e Cooperazione Internazionale, di Antonio Conte | Edito da 08/2009

Libano

Tre anni in Libano 2006-2009

effenasca

welcome to my webspace, where you can find the activities I am interested in

-Military News from Italy-

Rispetto e onore al Tricolore!

tuttacronaca

un occhio a quello che accade