Annunci

Archivi tag: avellino

AVELLINO: TRENTENNE SORPRESO AD APPICCARE UN INCENDIO. ARRESTATO DAI CARABINIERI

incendio 

Avellino, 23 luglio 2017 – Alle prime ore dell’alba, i Carabinieri della compagnia di Avellino hanno tratto in arresto un giovane di Atripalda sorpreso ad appiccare un incendio.

Prosegue l’azione dei Carabinieri del comando provinciale di Avellino per contrastare il fenomeno di incendi boschivi e della pratica dell’abbruciamento dei residui vegetali e forestali. Nel corso della settimana ben otto persone sono state deferite all’autorità giudiziaria irpina (che ha incessantemente coordinato tutte le attività investigative) perché ritenute responsabili di immissione nell’aria di fumi pericolosi nonché combustione illecita di rifiuti: nonostante il divieto decretato con provvedimento regionale, intenzionalmente avevano appiccato il fuoco per lo smaltimento di sterpaglie e residui vegetali derivanti dalla lavorazione di propri terreni. Tale condotta, oltre ad essere particolarmente pericolosa stante il clima torrido di questi giorni, provocava altresì un evidente senso di fastidio e molestie alle persone residenti nel comune per l’alta concentrazione di fumo nell’aria.

A tale risultato si aggiunge l’arresto di un 30enne eseguito ieri mattina dai Carabinieri della stazione di Atripalda che aveva appena appiccato il fuoco a delle sterpaglie sottostante una fitta vegetazione. L’area demaniale interessata dall’incendio costeggia la tratta autostradale e ferroviaria Avellino – Salerno.

Nello specifico, i militari operanti, nel corso di un servizio di pattugliamento del territorio, hanno notato un fastidioso fumo, particolarmente denso, che ammorbava l’aria, rendendola irrespirabile. Grazie all’approfondita conoscenza del territorio, sono riusciti ad individuare l’esatto punto in cui era stato appiccato il fuoco e, successivamente, ad indentificare il responsabile che, alla vista della gazzella, aveva tentato di nascondersi. Prima del maldestro tentativo di fuga il giovane ha lanciato qualcosa tra le fiamme. Bloccato ed identificato, all’esito dell’immediata perquisizione è stato sorpreso in possesso di un accendino, perfettamente funzionante ed ancora caldo.

I militari dell’Arma hanno quindi richiesto l’immediato intervento dei Vigili del Fuoco che hanno domato le fiamme: le stesse, lambendo l’autostrada, hanno arrecato problemi alla circolazione dei veicoli principalmente per la densa fumosità.

Alla luce delle evidenze emergenti dalla flagranza di reato nonché da quanto emerso in sede dei consequenziali accertamenti, il 30enne è stato dichiarato in stato di arresto, su disposizione  dalla Procura della Repubblica diretta dal procuratore dott. Rosario Cantelmo.

© All rights reserved
Fonte e immagini: Arma dei Carabinieri
___________________________________________

Annunci

Bomba day a Sant’Angelo dei Lombardi (AV)

​​​​Avellino, 19 settembre 2015 – Domani, domenica 20 settembre gli artificieri del 21° Reggimento Genio Guastatori di Caserta, unità della Brigata Bersaglieri “Garibaldi”, interverranno per il disinnesco e la rimozione di 2 ordigni bellici: una granata di artiglieria da 88 mm di fabbricazione tedesca ed una bomba d’aereo da 250 libbre (113 kg) di fabbricazione inglese, entrambi risalenti al secondo conflitto mondiale.​

Gli ordigni, occasionalmente rinvenuti in località Ruggiani, lo scorso 8 settembre, sono perfettamente conservati, quindi ancora attivi e pericolosi. Dopo 35 anni dal sisma del 1981, che colpì gravemente la città irpina e tutta la Campania e che vide l’intervento degli uomini dell’allora 21° Battaglione Genio “Timavo”, chiamati a soccorrere la popolazione locale, i genieri tornano su quel territorio per un’altra emergenza.

Per le delicate operazioni di disinnesco sarà necessario lo sgombero di un area di 500 metri e l’evacuazione di circa 50 famiglie. Gli artificieri del 21° Reggimento interverranno con 2 team specializzati nella disattivazione di ordigni esplosivi regolamentari e di circostanza. In particolare per la bomba d’aereo gli artificieri rimuoveranno il congegno di attivazione posto nella parte anteriore dell’ordigno, rendendolo inoffensivo. Analoga procedura di disattivazione sarà adottata per la granata di artiglieria.

Gli ordigni saranno successivamente scortati e trasferiti nella cava “Cipriano”, dove all’interno di un “fornello”, realizzato con opere di scavo, mediante cariche esplosive, si procederà alla loro definitiva e sicura neutralizzazione. L’intervento durerà presumibilmente tra le 4 e le 6 ore e nel caso di complicazioni o condizioni meteorologiche avverse, i tempi potranno dilazionarsi fino a circa 10 ore.

Per l’organizzazione della delicata attività, è stato proficuo l’intervento sinergico della prefettura di Avellino, Protezione Civile, Forze di Polizia, Vigili del Fuoco e amministrazione comunale di Sant’Angelo dei Lombardi.

Per gli specialisti del 21° Reggimento Genio Guastatori di Caserta, coordinati dal 2° Comando delle Forze di Difesa di San Giorgio a Cremano (NA), è il centosettantesimo intervento di bonifica residuati bellici condotto nella propria area di competenza (Regione Campania, Regione Molise e Provincia di Latina) con oltre 410 ordigni neutralizzati dall’inizio dell’anno.

​L’Esercito Italiano grazie alla capacità “dual-use” dei Reparti dell’Arma del Genio, oltre all’impiego operativo nelle missioni internazionali, è in grado d’intervenire in ogni momento, in tutto il territorio Italiano a supporto della comunità nazionale, in interventi di pubblica utilità, ponendosi come indispensabile risorsa per il Paese. 

© All rights reserved
Fonte e immagini: COMFOTER

Monica Palermo

One shot one smile

Antonella Lallo

Lucania la mia ragione di vita

Notizie

Rispetto e onore al Tricolore!

Alamari Musicali

Piccolo contributo per diffondere, in Italia e nel mondo, la conoscenza e l'amore per le Bande e le Fanfare delle Forze Armate, dei Corpi di Polizia e delle Associazioni d'Arma della Repubblica Italiana, della Repubblica di San Marino e dello Stato della Città del Vaticano.

WordAds

High quality ads for WordPress

Geopolitica italiana

La politica estera e la geostrategia italiana nei contesti geopolitici in cui l’Italia può dispiegare influenza diplomatica e proiezione militare

Rassegna Stampa Militare

Difesa e Cooperazione Internazionale

Libano

Tre anni in Libano 2006-2009

effenasca

welcome to my webspace, where you can find the activities I am interested in

-Military News from Italy-

Rispetto e onore al Tricolore!

tuttacronaca

un occhio a quello che accade