Archivi tag: arresti domiciliari

Marcianise (CE): in fuga tra le vie cittadine, viene bloccato e arrestato dai carabinieri

carabinieri

Marcianise (CE), 21 aosto 2014 – A bordo di un veicolo radiato dai registri PRA, tra l’altro non coperto da assicurazione, forza un posto di controllo dei carabinieri, non fermandosi all’alt.

È accaduto questa mattina a Marcianise, in provincia di Caserta. L’uomo, P.A. 34enne pregiudicato, alla guida di una Ford Fiesta, non ha rispettato l’alt intimato dai militari dell’Arma durante un posto di controllo. Anzi, l’uomo sapendosi in difetto, ha prima tentato, con una manovra azzardata, di investire il carabiniere e poi si è dato alla fuga, con una guida pericolosa per se e per gli altri utenti della strada.

Raggiunto e bloccato dalla pattuglia radiomobile dei carabinieri ha ulteriormente tentato, senza riuscirvi, di proseguire la fuga urtando la parte posteriore del veicolo militare. È stato quindi bloccato, arrestato e portato presso la propria abitazione in regime degli arresti domiciliari, in attesa della celebrazione del rito per direttissima previsto domani mattina.

© All rights reserved
Fonte: Arma dei Carabinieri
(Comando provinciale di Caserta)

Agli arresti domiciliari, continuava a spacciare da casa (video)

L’Aquila, 1 agosto 2014 – Misure cautelari della Polizia di Stato di L’Aquila a carico di un uomo ed una donna, responsabili a vario titolo di detenzione e cessione di sostanze stupefacenti.

Le indagini, avviate nell’agosto 2013, hanno consentito di accertare che l’uomo e la sua convivente avevano messo in atto un sistema ben organizzato di cessione di stupefacenti, che avveniva direttamente dall’abitazione, nella quale l’uomo era già sottoposto al regime degli arresti domiciliari, sempre per reati inerenti gli stupefacenti.

L’operazione è stata possibile grazie all’istallazione da parte degli uomini della Polizia di Stato di una videocamera che riprendeva la facciata del palazzo dove abita la coppia.

Dalle riprese è emerso che i due, con un sistema semplice ma che consentiva loro di non esporsi personalmente, calavano dal balcone dell’abitazione un cestello nel quale l’acquirente inseriva il denaro contante e, con lo stesso metodo, calavano poi lo stupefacente, che era ovviamente custodito nell’abitazione o sue pertinenze.

Nel corso dell’attività d’indagine sono state accertate 40 cessioni di stupefacente.

Errore
Questo video non esiste

© All rights reserved
Fonte: Polizia di Stato
(Questura dell’Aquila)


Santo Domingo: arrestato pericoloso latitante dalla Polizia di Stato italiana

Roma, 22 febbraio 2014 – Arrestato il 20 febbraio un pluripregiudicato, latitante dal 2001, rintracciato nella Repubblica Dominicana.

L’uomo, G.P. un italiano di 55 anni, fin dagli anni ’70 denota una mentalità criminale. Dopo essere stato arrestato nel 1980 per detenzione abusiva di esplosivi, armi e furto aggravato, qualche anno dopo, nell’85 viene  condannato a 21 anni di carcere per l’omicidio del suo compagno di carcere. Tre anni dopo altra condanna di 30 anni per concorso in omicidio. A causa del suo stato di salute riesce a farsi dare gli arresti domiciliari.

Evade nel 1994. È latitante, ma dopo un anno viene arrestato dalle autorità della Repubblica Domenicana per possesso di sostanze stupefacenti e viene estradato in Italia. Recluso nell’istituto di pena di Brescia, dopo qualche anno riesce a ottenere nuovamente gli arresti domiciliari. Nel 2001 evade di nuovo rendendosi latitante. Durante la sua detenzione conosce alcuni ex terroristi di destra che lo influenzano politicamente. Fa perdere le sue tracce.

Pochi giorni fa il ricercato è stato individuato al termine di articolate indagini durate oltre un anno. Viene individuato grazie ad esami basati sull’esame dei tabulati telefonici e sull’analisi dei flussi di trasferimento di valuta da parte dei familiari, ancora residenti in provincia di Brescia, che hanno permesso di accertarne la sua presenza nella Repubblica Dominicana. Per perfezionare le ricerche è stato inviato personale qualificato, nello stato centroamericano, del Servizio Antiterrorismo, dell’Interpol-Roma e della Digos di Brescia. Di grande importanza è stata la collaborazione fornita dalle Autorità dominicane che hanno assistito il personale della Polizia italiana, che ha contribuito attivamente alla localizzazione e al fermo del connazionale che utilizzava il falso nome di Hector Narvaez.

In assenza di un trattato bilaterale di estradizione tra l’Italia e la Repubblica Dominicana, il pluripregiudicato, che utilizzava documenti falsificati, verrà espulso per la violazione della legge sull’immigrazione. Per i suoi spostamenti G.P. utilizzava una moto Harley Davidson e al momento della cattura si è complimentato con i poliziotti italiani.

© All rights reserved
Fonte: Polizia di Stato

 


Bari: evade dagli arresti domiciliari, la Polizia lo ritrova e lo arresta

Bari, 16 febbraio 2014 – La Polizia di Stato di Bari ha arrestato una persona evaso dagli arresti domiciliari, che deteneva un’arma comune da sparo clandestina con relativo munizionamento e ricettazione. L’operazione è stata effettuata a seguito di un omicidio, avvenuto ieri nel quartiere San Paolo.
La Polizia, dopo numerose perquisizioni per la ricerca di armi presso i domicili ed i luoghi di pertinenza dei pregiudicati, ha sorpreso l’evaso che si era nascosto all’interno di un locale, comunicante alla sua abitazione mediante una botola segreta, occultata da un mobile nella cucina. Il pregiudicato, all’interno del locale, era in possesso di un’arma clandestina, tipo pistola revolver cal. 38 special e relative munizioni, nonché un apparecchio inibitore di frequenze. Nel corso della medesima operazione, i poliziotti deferivano in stato di libertà un altro pregiudicato locale, per ricettazione e per la violazione l’art. 28 T.U.L.P.S., in quanto trovato in possesso di un giubbotto antiproiettile privo di targhetta identificativa e certificato di omologazione.

© All rights reserved
Fonte: Polizia di Stato


OpinioniWeb-XYZ

Opinioni consapevoli per districarci nel marasma delle mezze verità quotidiane!

Ornitorinco Nano

Blog musicale personale

Monica Palermo

One shot one smile

Antonella Lallo

Lucania la mia ragione di vita

Notizie

Rispetto e onore al Tricolore!

Alamari Musicali

Piccolo contributo per diffondere, in Italia e nel mondo, la conoscenza e l'amore per le Bande e le Fanfare delle Forze Armate, dei Corpi di Polizia e delle Associazioni d'Arma della Repubblica Italiana, della Repubblica di San Marino e dello Stato della Città del Vaticano.

WordAds

High quality ads for WordPress

Geopolitica italiana

Rassegna di analisi, ricerche e studi sulle relazioni internazionali nel Mar Mediterraneo

Rassegna Stampa Militare

News e Foto su Difesa e Cooperazione Internazionale, di Antonio Conte | Edito da 08/2009

Libano

Tre anni in Libano 2006-2009

effenasca

welcome to my webspace, where you can find the activities I am interested in

-Military News from Italy-

Rispetto e onore al Tricolore!

tuttacronaca

un occhio a quello che accade